Dramma al centro commerciale: bimbo precipita dalle scale mobili

romanina-tuttacronacaE’ stato trasportato all’ospedale Gemelli, nella Capitale, un bimbo di appena quattro anni che, mentre si trovava sulle scale mobili del centro commerciale La Romanina, è caduto. Stando alle prime testimonianze, il piccolo sarebbe precipitato dal secondo piano al piano terra, ma non è ancora chiara l’esatta dinamica dell’incidente. Quello che non è chiaro, infatti, è che il bimbo, italiano ma con il padre di origini irachene, si trovasse sulla scala mobile prima di cadere o se, invece, abbia tentato di arrampicarsi.

Ora l’autoscatto… è a misura di bambino!

baby-selfie-tuttacronacaAnche i bimbi ora cadranno nella rete del selfie, la moda dell’autoscatto che spopola in rete? L’idea della nuova app pensata per i più piccoli è proprio questa. Vi sono animali stilizzati per attirare l’attenzione del soggetto e una macro icona della fotocamera che guidano i bambini nelle varie mosse per scatare il loro primo selfie: già pronti per sbarcare sui social quindi. Al momento l’app è solo per Android e si trova sul Play Store di Google.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Leoparda sbrana un bimbo di 5 anni

leopardo-bambino-india-tuttacronaca

Un bimbo di 5 anni è strato sbranato da un leopardo nel villaggio di Mendrapara nello stato di Chhattisgarh, in India. Il bimbo si stava recando in bagno nel cortile della casa quando è stato assalito dall’animale. I genitori hanno immediatamente lanciato l’allarme per la cattura del leopardo e il ritrovamento del loro bambino.  Il cadavere è stato trovato poco dopo mentre è caccia aperta all’animale, consapevoli dei rischi di una nuova aggressione mortale.

Costretto dal padre a prostituirsi con un Prof a 8 anni in Sicilia

Bambini-reati-sessuali-abusi-tuttacronaca

Costretto a prostituirsi dal padre a 8 anni con un professore in pensione, questa la tragica storia di un bambino sorpreso insieme all’uomo davanti a una scuola media a Modica in provincia di Ragusa, in Sicilia. Dalle indagini è poi emerso che il prof aveva pagato il padre del bambino per avere rapporti sessuali con il figlio e che il genitore poi avrebbe ricattato il professore minacciando di pubblicare le foto compromettenti, così è scattato lo stato di fermo anche per il genitore del ragazzino.

 

Rapina shock a Bari: con la pistola davanti a bimbo di 4 anni

rapina-bari-pistola-tuttacronacaRapina al Bar Savoia, nel centro di Bari, dove un malvivente, armato e con il volto parzialmente coperto da sciarpa e cappuccio, si è fatto consegnare i soldi dall’addetta alla cassa sotto minaccia. Nel locale, come mostra il filmato registrato dall’impianto di sicurezza, in quel momento si trovava anche un bimbo di 4 anni, il figlio del barista che, apparentemente incredulo e senza timore, ha poi raggiunto con calma il papà dietro il bancone una volta sentitosi chiamare. Mino D’Alonzo, gestore del bar, ha postato le immagini su Facebook spiegando: “Ho volutamente reso pubblico il video perché tutti potessero vederlo. Se una cosa del genere la subiamo in pieno centro vuol dire che nessuno è protetto. Abbiamo chiamato i carabinieri. Giovedì incontrerò il prefetto”. Dopo la rapina, il malvivente si è allontanato facendo perdere le proprie tracce.

Tragico incidente: un mezzo spalaneve investe e uccide una donna incinta, salvo il bimbo

min-lin-travolta-new-york-tuttacronaca

Aveva 36 anni Min Lin ed era al nono mese di gravidanza quando oggi, per un errore, è stata travolta e uccisa da uno spalaneve a New York. I medici miracolosamente, grazie a un parto cesareo sono riusciti a salvare il bambino e a stabilizzarlo. L’incidente è avvenuto a Brooklyn in un area di parcheggio antistante un supermercato. La vittima infatti era con il marito e stavano caricando le borse della spesa in auto, quando lo spalaneve in retromarcia ha travolto la donna. Illeso il marito. Il conducente è stato rintracciato dopo alcune ore e si trovava ancora in stato di shock.

In Belgio da ora in poi anche i bimbi possono chiedere di morire. Ecco come!

eutanasia-minorenni-tuttacronaca

Il Belgio ha approvato la legge con la quale da ora in poi potranno chiedere l’eutanasia anche i bambini di ogni età. E’ la prima volta al mondo che un paese accetta il principio che anche un bambino possa chiedere di essere ucciso per porre fine alle sue sofferenza. In Olanda è ammessa solo a partire dai 12 anni, mentre nella nuova legge belga non si pongono limiti.  In Belgio, accertato che la malattia sia alla fase terminale e con sofferenze fisiche non alleviabili, un bambino con il consenso di entrambi i genitori e con uno psicologo esterno all’equipe medica curante potrà chiedere l’eutanasia, ammesso che lo psicologo lo consideri in grado di avere «capacità di giudizio» ovvero che il bambino sappia il significato di morte.  Cosa succederà se uno dei genitori non è d’accordo?  Naturalmente oltre a limiti di ordine pratico, la legge non è stata ben accolta dai vescovi belgi che hanno espresso la loro delusione: «Un passo di troppo». «Questa legge – hanno scritto – apre le porte all’estensione agli handicappati, ai dementi, ai malati mentali e magari anche quelli che sono stanchi di vivere».

Grave un bimbo di 23 mesi: è precipitato da un balcone

bimbo-caduto-tuttacronacaSi trova nel Policlinico di Messina, ricoverato nel reparto di Rianimazione pediatrica, un bimbo di soli 23 mesi che versa in gravi condizioni dopo essere precipitato dal balcone di casa, al primo piano di un palazzo di Messina. Da quanto riportato, sembra che il piccolo, il più giovane di quattro fratelli, dopo aver eluso l’attenzione della madre, forse utilizzando dei vasi in balcone, si sia sporto precipitando poi nel vuoto e piombando sull’asfalto. Il fatto è accaduto nella giornata di martedì 11 febbraio.

“L’ho visto sulla Xbox”, 13enne stupra la sorellina di 8 anni

xbox-porno_violenza-tuttacronaca

Una storia agghiacciante  viene dall’Inghilterra dove un bambino di 13 anni ha stuprato la sorella di 8 affermando di averlo visto sulla Xbox. E da qui si è riacceso il dibattito su come fermare la pornografia online per i più piccoli. Il bambino infatti ha specificato di essere stato istigato a violentare la bambina proprio mentre stava guardando un porno e ha aggiunto di aver scelto proprio la sorella perché “piccola” e perché “non ricorda nulla”. I deputati britannici originari del Lancashire, dove è avvenuta la violenza, hanno definito l’episodio “indescrivibilmente orribile” e hanno chiesto ai provider del web di “riconoscere di avere una grandissima responsabilità nel controllare l’accesso alla pornografia”.

Uccisa 19enne incinta all’ottavo mese e gettata in un pozzo!

hacer-turchia-uccisa-19-anni-morta-tuttacronaca

Una storia folle e agghiacciante quella di una ragazza turca, Hacer, 19 anni, che aveva vissuto fino a pochi mesi fa con la sua famiglia in un villaggio  del distretto di Viransehir, vicino a Sanliurfa, nell’Anatolia sudorientale. La ragazza aveva avuto una relazione con un suo coetaneo poi partito per il servizio militare e dopo circa 4 mesi si era accorta di essere incinta. Per paura che la sua famiglia la mettesse in punizione, Hacer era scappata dal suo villaggio ed era stata accolta  da uno zio a Diyarbakir, la città principale del Kurdistan turco. Poco prima della nascita del suo bambino la famiglia le aveva mandato messaggi di riconciliazione, invitandola a tornare: «sei perdonata» le avevano garantito. Ma era solo una trappola per attirarla di nuovo al villaggio. Due fratelli erano andati a prenderla a Diyarbakir, per accompagnarla a casa. Ma in realtà l’avevano portata invece in una zona deserta. Dove l’avevano strangolata con del filo di ferro, prima di buttare il cadavere in un pozzo profondo 18 metri. La polizia ha arrestato i due fratelli, e altri 4 membri del clan.

“Bambini pessimi, genitori pessimi”: il figlio gioca a nascondino al museo

nascondino-tuttacronacaCi si aspetterebbe che una coppia di genitori che accompagna i figli in visita alla Tate Modern di Londra lo faccia per far loro conoscere e apprezzare l’arte. Che comunichino una forma d’amore. Purtroppo non sempre è così. E Stephanie Theodore (@TheodoreArt) ha utilizzato Twitter per manifestare la sua indignazione per il fatto che due genitori abbiano permesso al figlio di sdraiarsi all’interno dell’opera d’arte realizzata dallo scultore e critico d’arte americano Donald Judd. La Theodore pubblica uno scatto della scena accompagnandolo con la didascalia “Bambini pessimi, genitori pessimi”. E aggiunge: “Ho detto alla donna che i bambini stavano utilizzando un’opera d’arte del valore di 10 milioni di dollari come un gioco. Lei mi ha risposto che non sapevo nulla di bambini”.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Bambino autistico ferito da frammenti di meteorite

meteorite-tuttacronaca

Sembrerebbe la solita bufala del web, ma invece, secondo quanto riporta “notizie del mondo”, la storia del bambino autistico di 7 anni di Loxahatchee, in Florida, ferito da frammenti di meteorite potrebbe essere vera. Secondo il racconto dei genitori il bimbo stava giocando in giardino quando è entrato in casa piangendo per la ferita alla testa. Al momento i genitori non hanno dato troppo peso a quella ferita anche perché non sanguinava. Inoltre non volevano spaventare il bambino, affetto da un leggero disturbo  neuro-psichiatrico, con una corsa in ospedale. Poi però hanno deciso di portarlo al pronto soccorso dove gli sono stati messi tre punti di situra. Il padre intanto ha cercato di capire cosa avesse colpito il figlio e in un primo momento ha anche pensato che il bambino si fosse auto-inflitto un colpo, ma poi in giardino a rinvenuto alcuni sassi diversi dagli altri e ha deciso di portarli a far analizzare.

Come scrive “notizie del mondo”:

Il padre ha portato le pietre in un laboratorio della Florida all’Atlantic University, ma questo non era sufficientemente attrezzato per identificare la natura delle piccole rocce, se non confermando che queste sono magnetizzate, una caratteristica che sarebbe comune nelle rocce meteoritiche, confermando la convinzione dei genitori che sia stato quel che rimaneva di un meteorite a colpire il bambino, che ora comunque sta  bene.

Se l’accaduto ha stupito molti, altri sono invece scettici, almeno finché non sarà ben chiarito l’accaduto: la probabilità di  venire colpiti da un meteorite è infatti estremamente ridotta (ci sarebbero solo due casi documentati in epoca moderna), e quindi qualcuno pensa che la spiegazione sia molto più “terrestre”.

Un trono per due: come cambiano le cose nella Royal Family

Elisabetta-2-con-Carlo-tuttacronacaRiorganizzazione in corso in Gran Bretagna dove la regina Elisabetta II si prepara a “condividere” il trono con il figlio Carlo. E’ il Sunday Times a spiegare che la famiglia reale inglese sta portando avanti un passaggio di poteri, graduale ma progressivo, in cui il principe di Galles sostituirà o accompagnerà in sempre più appuntamenti ufficiali la sovrana e sarà con lei anche alle celebrazioni per il 70esimo anniversario dello Sbarco in Normandia, che si terrà il prossimo giugno. Si è inoltre deciso di creare un ufficio stampa unico per la regina e l’erede al trono. Una fonte reale ha detto: “È iniziato il passaggio del testimone”. Il principe 65enne, quindi procede la sua strada verso la corona mentre il suo ruolo diventa cruciale, soprattutto considerando, sottolinea il quotidiano, che il viaggio in Normandia potrebbe essere l’ultima visita all’estero ufficiale di Elisabetta. Dopo lo storico viaggio in Irlanda di tre anni fa, è stato infatti consigliato alla sovrana 87enne di ridurre al minimo le trasferte. Del resto Carlo ha già rappresentato la sovrana nei mesi scorsi, sia al vertice dei Paesi del Commonwealth in Sri Lanka che ai funerali di Nelson Mandela, oltre ad affiancarla in occasione del Queen’s Speech di fronte al Parlamento di Westminster. “La sua agenda sarà sempre più fitta”, ha dichiarato una fonte di Palazzo. Ma la riorganizzazione coinvolge tutta la famiglia reale. Cosi, se l’ufficio stampa avrà sede a Buckingham Palace e sarà guidato da Sally Osman, un membro dello staff di Carlo, che però dovrà rendere conto a Christopher Geidt, il segretario privato di Elisabetta, dovrà collaborare strettamente con gli addetti stampa dei duchi di Cambridge e del principe Harry. I giovani avranno così meno indipendenza nelle loro dichiarazioni e dovranno attenersi molto di più alle indicazioni che arrivano dall’alto. Spiega il Messaggero:

tornano tutta una serie di notizie apparse in questi ultimi mesi. Come il fatto che prima William e poi anche Harry abbiano scelto nuovi incarichi nella capitale, per poter dare man forte all’attività ufficiale dei Windsor. Il duca di Cambridge lo farà a tempo pieno, dopo che ha lasciato la divisa militare e si è iscritto a un corso di management in Agricoltura per poter gestire le proprietà reali quando il padre salirà sul trono. Già da ora però dovrà sostituire Carlo in una serie di appuntamenti organizzati a Clarence House. Harry invece ha mantenuto la divisa ma è stato trasferito alle Horse Guards, a pochi metri da Palazzo, dove organizzerà parate militari. La stessa Kate, mentre il principe George continua a crescere, dovrà dare il suo contributo. Tutti devono tenere pronte le valigie. Ad aprile i duchi di Cambridge andranno in visita di Stato in Australia e Nuova Zelanda e dovrebbero portarsi il bebè reale. Il mese successivo Carlo e Camilla andranno in Canada. ‘The Firm’, l’azienda, è quindi tutta compatta attorno alla sovrana. Nemmeno per sogno si ipotizza una abdicazione, come ha fatto la regina Beatrice d’Olanda a 75 anni, in favore del figlio Guglielmo Alessandro. Fonti di palazzo sottolineano che la sovrana continua come sempre nel suo ‘lavorò, segue l’attività istituzionale e quanto accade nel Paese, col suo solito dinamismo.

Il bimbo di tre anni morto a Edimburgo: incriminata la madre

bimbo-morto-edimburgo-tuttacronacaEra scomparso dalla sua cameretta la notte di mercoledì il piccolo Mikaeel Kular, il cui corpo senza vita è stato trovato nella notte tra venerdì 17 e sabato 18 nei pressi di Edimburgo, in Scozia. Ora la madre, Rosdeep Kular, 33enne di origine sudafricana, è stata incriminata per la morte di suo figlio, di appena tre anni. A renderlo noto i media britannici. Era stata la donna a denunciare la scomparsa di Mikaeel raccontando di averlo messo a letto alle ore 9 la sera di mercoledì 15 gennaio, per poi trovare la stanza vuota la mattina successiva.

Mikaeel, il bimbo scomparso a Edimburgo: trovato il suo cadavere

Mikaeel-Kular-tuttacronacaLo scorso mercoledì era scomparso dalla sua casa a Edimburgo, nella notte, il piccolo Mikaeel Kular, bimbo di appena tre anni. La madre lo aveva messo a dormire alle 9 di sera, ma la mattina dopo sembrava dissolto nel nulla. Mancavano anche il suo cappotto, i guanti e le scarpe e la madre aveva spiegato che non sarebbe stato in grado di allontanarsi da solo. Ora, il cadavere del piccolo è stato rinvenuto dalla polizia nella regione del Fife. Sarebbe stata arrestata una persona, forse la madre, ma le indagini continuano. Le forze dell’ordine hanno spiegato che il corpo di Mikaeel è stato recuperato poco prima di mezzanotte. Centinaia di volontari della comunità locale si erano uniti ai servizi di emergenza per trovarlo. Un agente ha riferito: “Una persona è stata detenuta in relazione alla morte. Vorrei ringraziare sinceramente tutti coloro che ci hanno assistito per le ricerche”. Il corpo è stato trovato nel Fife , una regione a nord di Edimburgo, ma la polizia non ha rivelato in quale luogo preciso è stata fatta la scoperta.

Anche i souvenir del principe George a metà prezzo

principe-george-tuttacronacaNon stanno vendendo quanto si era sperato i souvenir dedicati al principe George, il figlio di William e Kate, e per questo motivo arrivano gli sconti. Stando a quanto riportato dal Daily Mail, alla nascita del tanto atteso royal baby, sono stati messi in vendita da Buckingham Palace diversi gadget che vanno dagli oggetti per la casa, alla porcellana, boccali e libri commemorativi e che possono essere acquistati tnato nei negozi della Queen Gallery quanto online. Solo che nel negozio ne è rimasta una notevole scorta e si sono visti costretti a diminuire i prezzi. Ad esempio, una tazza in edizione limitata è passata dal costare 235 euro (195 sterline) a 114 euro (95 sterline). Appena il royal baby era nato, le vendite dei gadget erano schizzate alle stelle, come per la copertina azzurra simile a quella in cui il piccolo era avvolto in occasione della sua prima apparizione: all’uscita dall’ospedale. Il prodotto era subito esaurito mentre la piccola azienda a conduzione familiare di Nottingham che ha realizzato lo scialle di lana Merino per il suo battesimo era stata sommersa dalle richieste.

Sogni d’oro a lui! Il bimbo che riesce ad addormentarsi ovunque!

bimbo-dorme-tuttacronacaSul social network Reddit si trovano spesso immagini curiose o divertenti e la galleria pubblicata da un padre non fa eccezione. Il soggetto immortalato è il suo bimbo, un vero e proprio dormiglione professionista che non sembra proprio avere problemi d’insonnia: il piccolo infatti riesce ad addormentarsi in qualsiasi luogo sia disponibile ad accogliere la sua siesta, che si tratti della cesta della biancheria o della sedia del barbiere.

Questa presentazione richiede JavaScript.

“Se c’è qualcosa che desideriamo cambiare nel bambino, …

cambiamento-tuttacronaca… dovremmo prima esaminarlo bene e vedere se non è qualcosa che faremmo meglio a cambiare in noi stessi.”

-Carl Gustav Jung-

Il royal baby avrà presto una sorellina?

kate-incinta-tuttacronacaI rumors che arrivano dall’Inghilterra raccontano che il Principe George potrebbe diventare presto fratello maggiore. Almeno è l’idea che i sudditi inglesi si sono fatti notando, in occasione della prima di “Natural history museum alive 3D”, che Kate Middleton sfoggiava un pancino sospetto. Alcune fonti vicine alla famiglia reale, inoltre, avrebbero riportato che Kate e il principer William desiderano dare presto al loro primogenito una sorellina. Ancora, le voci vogliono William estremamente premuroso in questi ultimi tempi verso Kate che, a sua volta, trascorrerebbe diverso tempo toccandosi l’addome. Sembra che la duchessa, che ha dato alla luce il piccolo George il 22 luglio scorso, sia al terzo mese ma la coppia, al momento, ne avrebbero parlato solo con i parenti più stretti, tra i quali anche la Regina Elisabetta che avrebbe appreso la notizia con grande gioia. E’ possibile che l’annuncio ufficiale venga dato dalla casa reale all’inizio dell’anno nuovo.

L’autista non lo vede: bimbo investito due volte dal mezzo delle pulizie

spazzaneve-tuttacronacaUn bimbo svizzero di quattro anni vessa in gravi condizioni dopo esser stato investito due volte da un veicolo per la pulizia delle strade. Il fatto è avvenuto a Schieren, canton Zurigo. Qui un 53enne non ha visto il piccolo, intento a giocare con il suo monopattino nel cortile interno di un edificio. L’uomo ha così prima urtanto in retromarcia quindi nuovamente, dopo aver invertito la direzione. E’ stata la madre del bambino, accortasi di quanto accaduto, a far fermare il veicolo. L’incidente, avvenuto ieri pomeriggio, è stato reso noto oggi dalla polizia.

Salta la scuola per giocare: bimbo fustigato in pubblico

bimbo1-fustigato-tuttacronacaHa saltato la scuola senza avvisare i genitori e per questo motivo un bimbo di 8 anni è stato spogliato, legato ad un albero davanti a tutti e fustigato con le bacchette dai suoi genitori. A venir punito in questo modo un bambino cinese di Nanchong, nella provincia del Sichuan, che aveva preferito restare a giocare invece di andare a scuola come da programma. Appena il padre l’ha saputo l’ha cercato per tutta la città trovandolo nei pressi di un alimentari e sul posto è scattata la punizione. Solo pochi dei presenti hanno chiesto all’uomo di fermarsi mentre in molti hanno applaudito, ritenendo adeguata la punizione.

bimbo-fustigato-tuttacronaca

Ascensore guasto in clinica: neonato in fin di vita

parto-roma-tuttacronacaDramma alla clinica “Città di Roma”, nella Capitale. Qui una paziente è rimasta bloccata al piano terra a causa di un guasto all’ascensore: la donna stava per essere trasportata con urgenza in sala parto ma l’ascesore non è partito e i medici, per evitare problemi al bambino, hanno praticato un cesareo d’urgenza al piano. Il piccolo, però, ha riportato lesioni cerebrali irreparabili e ora è in fin di vita. La mamma ha esposto denuncia contro i responsabili della struttura, convinta che quell’incidente sia stato la causa delle condizioni in cui si trova ora suo figlio.

Atrocità in Cina: bimba di 10 anni uccide il fratello di 2 in ascensore

bambina-cinese-uccide-fratellino-in-ascensore-tuttacronaca

Le atrocità in Cina che poi fanno il giro del mondo. La tragedia che lascia scioccati per la brutalità e attoniti per la crudeltà mostrata da una bambina di 10 anni nei confronti del fratellino di 18 mesi. Forse un gesto folle compiuto per gelosia, forse solo la rabbia del momento che sfocia in dramma in un ascensore che si apre al venticinquesimo piano di un palazzo della città cinese di Chongqingre, esce una  donna, con una biciclettina per bambini. I figli restano dentro mentre l’ascensore si richiude. A quel punto la bambina prende in braccio il fratellino e lo scaraventa a terra, poi lo calpesta. Alla fine lo getta dal venticinquesimo piano. La scena è stata ripresa dalle telecamere di sorveglianza del palazzo. Trasmessa sulle tv nazionali, ha sconvolto il Paese.

+++ FILMATO NON ADATTO AD UN PUBBLICO SENSIBILE +++

L’ufficio tributi chiede a un bimbo di 10 anni di pagare l’Imu: risulta sposato

bimbo-imu-tuttacronacaLa notizie è talmente assurda che è difficile da credere sia accaduto, eppure è così. Stando a quanto riporta la Gazzetta del Lunedì del Levante, un bimbo di 10 anni di Sestri Levante, in provincia di Genova, si è visto recapitare una richiesta di pagamento dell’Imu da parte dell’ufficio tributi. Il piccolo risulta infatti sposato e non residente nella stessa casa del coniuge, da qui la richiesta del pagamento dell’imposta sugli immobili. E’ stato il padre del bimbo a raccontare la vicenda spiegando che, probabilmente, l’errore deriva dal fatto che lui e sua moglie hanno residenze differenti. Il genitore chiede quindi che il Comune faccia marcia indietro e intanto ne approfitta per una battuta: “Mio figlio è stato sposato con la sua compagna di banco, ma ora non stanno più insieme. L’unica cosa che possiede sono una bicicletta e una macchina radiocomandata, sempre che risultino tassabili”.

Bryce, il calciatore più giovane del mondo: ha solo 20 mesi ed è un professionista!

Bryce-Brites-calciatore-tuttacronacaAvere 20 mesi e già un contratto che ti rende il più giovane calciatore professionista al mondo. Un’utopia? Non in Belgio, dove il piccolo Bryce Brites ha già un contratto con il club belga FC Racing Boxberg. Una firma storica, per un bimbo che ancora non sa pronunciare le parole “calcio” e “gol” che determina un contratto a lungo termine con l’Under 5 di Boxberg. L’allenatore del team ha spiegato che l’accordo era la scelta più ovvia visto il talento di Bryce: “Il modo in cui Bryce calcia il pallone: non si vede molto spesso”, ha spiegato. “Il suo controllo di palla è incredibile per un bambino della sua età”.

bimbo-calciatore-tuttacronaca

La mossa segreta per mettere vostro figlio al tappeto!

Gavin McInnes-tuttacronaca

Gavin McInnes, attore e co-fondatore di Vice, un magazine di arte, cultura e new topics, ha postato sul web un video in cui spiega il “punto debole dei bebé”: basta soffiargli in viso e il bimbo va ko. Il video in poco tempo diventato virale è stato però anche criticato da chi ha sostenuto che McInnes stesse maltrattando il figlio. Ma in molti lo hanno invece difeso sostenendo che il bimbo per primo si diverte e alla fine a soccombere è proprio McInnes!

La maestra che sputa contro l’alunno

maestra-sputo-tuttacronacaNella classe seconda della scuola primaria Andrea Palladio di Castelnovo, frazione di Isola Vicentina, in provincia di Vicenza, un bimbo, durante un diverbio con la maestra, le ha sputato contro. L’insegnante, a quanto pare esasperata, ha risposto allo stesso modo. Un atteggiamento che ha spinto la madre dell’alunno a presentarsi in Procura per denunciare la maestra, C.C., di 58 anni. L’insegnante rischia di essere indagata per abuso di mezzi di correzione nei confronti del bambino. La querela è – come spiega Il Giornale di Vicenza – all’attenzione del procuratore. La maestra, secondo alcuni testimoni, dopo aver sputato contro l’alunnoavrebbe esortato i compagni di classe a fare lo stesso. Ma gli inquirenti devono ancora verificare questo particolare.

Bambino di 10 anni troppo violento: interviene la polizia

iperattività-infantile-tuttacronacaPericoloso per i compagni e le insegnanti a causa dei suoi momenti di iperattività che sfociavano anche in atti violenti. E’ la storia di un bimbo di 10 anni che vive nella provincia di Treviso che ha visto, ad un tratto, la sua aula scolastica svuotarsi. I genitori dei suo compagni, infatti, hanno deciso da un giorno all’altro di non mandare più i propri figli a scuola, temendo per la loro incolumità. Il bambino, che si è ritrovato unicamente in compagni di un insengante di sostegno, ha iniziato a lanciare tutto per aria costringendo anche la maestra ad allontanarsi dall’aula, ferendo sia lei che un bidello e un’altra bambina. Tutti e tra sono dovuti ricorrere alle cure del pronto soccorso. Lo scatto d’ira del piccolo si è placato solo in seguito all’intervento della polizia e all’arrivo dei genitori e a quel punto è stato possibile recuperarlo dall’aula. I suoi genitori chiedono di essere capiti, spiegando che non è una situazione facile da gestire nemmeno per loro ma vogliono comunque che il figlio non diventi un emarginato, ma gli altri parenti dal canto loro definiscono la situazione “insostenibile”.

Il bimbo “disegnato” che si “anima” e indica l’aereo che sta passando

pubblicità-tuttacronaca

L’ultima pubblicità di British è davvero avveniristica: quel bambino che si alza e saluta l’aereo che sta passando, indicando il volo e la rotta sembra davvero venire dal futuro. La British Airways riparte proprio dalla tecnologia e lo fa a iniziare dalla pubblicità. In particolare la British vuole cercare di attrarre passeggeri sulle nuove rotte e stupire con cartelloni in grado di attirare l’attenzione e stupire… sembra proprio che la sua mossa sia riuscita e il video sta già facendo il giro del web.

 

Shock ad Avellino, bimbo di due anni vive sotto il ponte, mamma incinta

bimbo-due-anni-avellino-irno-tuttacronaca

Un’intera famiglia è stata scoperta dalla polizia municipale di Salerno che aveva il compito di sgomberare il ponte del fiume Irno, nei pressi del parco Pinocchio, a due passi dal centro di Avellino. Un bimbo di due anni, con il fratello di 17, la madre incinta e il padre vivevano tra escrementi e sporcizia. La famiglia romena ritrovata sotto il ponte ha fatto immediatamente scattare  i servizi sociali che ora dovranno prendersi cura del bambino. Il blitz si era reso necessario per l’ingrossamento del fiume Irno. Se non ci fosse stato pericolo di alluvione forse il bambino sarebbe rimasto a vivere in condizioni igieniche precarie e al freddo e al gelo.

Beau&Theo: la strana, dolcissima coppia. Sogni d’oro a loro!

beau-theo-tuttacronacaDifficile trovare una coppia più tenera di quella composta dal piccolo Beau e dal suo amico a quattro zampe Theo. A quanto sembra, almeno a guardare le immagini scattate dalla madre, l’americana Jessica Shyba, i due adorano schiacciare qualche sonnellino, purchè lo facciano assieme. Le foto stanno rapidamente facendo il giro dal web, questo grazie alla donna, autrice del blog Momma’s Gone City, che da quando Theo ha fatto la sua comparsa in famiglia ha iniziato a immortalare i due “ometti” condividendo i loro riposini sul suo account Instagram

Questa presentazione richiede JavaScript.

Sfugge alla nonna e precipita nel laghetto, grave un bimbo di 2 anni

acqua-cavea-2 anni-tutatcronaca

Tragedia nel Bresciano dove un bimbo di due anni è sfuggito al controllo della nonna ed è precipitato nelle acque di un laghetto in una cava della bassa bresciana. Le sue condizioni sono gravissime. Il bambino, stando alle prime ricostruzioni, sarebbe sfuggito al controllo della nonna che lo ha ritrovato in acqua privo di sensi. Il piccolo è stato trasportato dai parenti all’ospedale di Montichiari in stato di ipotermia, è stato poi trasferito in elisoccorso all’ospedale Riuniti di Bergamo. I carabinieri di Montichiari stanno ricostruendo l’episodio.

 

Gravissimo il bimbo di 4 mesi coinvolto ieri sera nell’incidente di Caselle

incidente-grave-bambino-tuttacronaca

Sono gravissime le condizioni del bambino di 4 mesi coinvolto ieri sera nell’incidente stradale sulla tangenziale per l’aeroporto di Caselle, nel Torinese. Ancora non è chiara la dinamica, ma dai primi rilievi, sembrerebbe che un furgone, per cause ancora imprecisate, sia andato a urtare contro il new jersey, un pezzo di quest’ultimo si sarebbe staccato e avrebbe invaso la corsia opposta nel momento in cui stava passando l’auto con a bordo la famiglia del bambino. I genitori sono rimasti feriti in modo lieve, ma il piccolo, ricoverato al Regina Margherita di Torino sarebbe lottando tra la vita e la morte.

Ordina all’alunno di buttarsi dalla finestra… Per la scuola è morte accidentale!

scuola-cina-bambini-tuttacronaca

Una crudeltà? Una storia incredibile? Un ordine? Ancora non è chiaro ma sembra che un insegnante cinese abbia chiesto a un suo alunno di buttarsi dalla finestra dopo che per diverse volte aveva tentato di risolvere un difficile compito e ogni volta aveva fallito nel dare la risposta giusta. Così l’allievo su ordine del professore si è lanciato dal trentesimo piano. Almeno questo è ciò che racconta la Radio nazionale cinese (Cnr), che ha riportato la tragica notizia.  Sempre secondo l’emittente, sono state ritrovate delle note inequivocabili sui libri di scuola del bambino: “Maestro, non ci riesco. Ho già provato più volte a buttarmi dalla finestra”. Ora sotto processo è andato l’intero sistema scolastico cinese che chiede disciplina e completa sottomissione degli allievi ai loro insegnanti.

Dopo il tragico decesso del bambino i familiari hanno appeso avanti alla scuola, nella città di Chengdu, nella provincia del Sichuan, uno striscione con su scritto: “L’insegnante ha obbligato nostro figlio a buttarsi dal palazzo”. Ma per la scuola non c’è niente di irregolare: “Il bambino è morto accidentalmente”.

Fuori pericolo il bimbo caduto a Disneyland

disneyland-paris-pirati-dei-caraibi-bimbo-tuttacronaca

E’ salvo per miracolo il bambino di 5 anni che ieri era caduto da una vettura dell’attrazione “Pirati dei caraibi” di Disneyland Paris.  Il bambino, un francese di nome Iban, 5 anni, soffre di «compressione toracica» ma la prognosi è stata sciolta.

«Secondo i primi accertamenti – rivela una fonte dell’inchiesta – la colpa è del bambino, che si è alzato troppo presto», lasciando il sedile «mentre l’imbarcazione non era ancora ferma». E ciò «nonostante i messaggi che invitano i visitatori a restare seduti fino al fermo completo delle vetture». “Pirati dei Caraibi”, una delle attrazioni più famose del parco di divertimenti, resta chiusa fino a nuovo ordine.

Incidente gravissimo a Disneyland Paris, bimbo in fin di vita

Disneyland-Paris-tuttacronaca

Incidente gravissimo nel parco giochi di Disneyland Paris, dove un bambino di cinque anni, nel tardo pomeriggio, sarebbe caduto da una delle imbarcazioni “nel parco dei Pirati dei Caraibi ed è poi stato urtato da una barca che seguiva”. La notizia è stata confermata dalla polizia e dal direttore di Eurodisney. Il bambino, trasportato all’ospedale pediatrico Necker di Parigi, si troverebbe in condizioni critiche e al momento la prognosi sarebbe riservata. Il parco attrazioni «è momentaneamente chiuso».

Bimbo di 6 anni gravissimo, colpito da una panchina

cassino-tuttacronaca-bambino-panchina

Un bambino di 6 anni è stato ricoverato in condizioni disperate dopo essere stato travolto da una panchina. Il bambino era nel giardino della sua abitazione a Cassino quando, per cause ancora da stabilire, parte di una panchina di legno gli è caduta addosso.  Il bimbo, soccorso dal personale del 118, è stato trasferito in eliambulanza al Policlinico Gemelli di Roma, dove è in prognosi riservata.

La foto storica: la regina e i tre eredi

famiglia-reale-tuttacronacaIeri sera sono state diffuse le fotografie ufficiali del principino George con la sua famiglia nel giorno del suo battesimo, lo scorso mercoledì. Dopo la cerimonia, a  Clarence House è stata scattata, in particolare, una foto che si può davvero definire storica in quanto non succedeva dai tempi della regina Vittoria che un sovrano venisse immortalato con tre suoi eredi: appare Elisabetta II, seduta, con in piedi alle sue spalle gli eredi, il figlio principe Carlo, il nipote principe William e il bisnipote principe George. Ossia, i prossimi 100 anni di dinastia Windsor che siederanno sul trono. Come si diceva, l’immagine evoca quella del 1894. Allora era il futuro re Edoardo VIII il principe battezzato, sul trono sedeva la regina Vittoria e gli altri eredi erano Giorgio V ed Edoardo VII.

Questa presentazione richiede JavaScript.

L’Inghilterra guarda verso Londra: oggi il battesimo del principe George

prince-george-battesimo-tuttacronacaSi è tenuto questo pomeriggio a Londra, nella Chapel Royal di St James’s Palace, il battesimo del principe George, che ha compiuto ieri tre mesi. La funzione, che ha seguito il rito anglicano ed è stata presieduta dall’arcivescovo di Canterbury, ha avuto una durata di 45 minuti. La Regina Elisabetta, arrivata con il consorte duca di Edinburgo, è stata accolta dai duchi di Cambridge, Wiliam e Kate, con il braccio l’erede al trono.

I padrini, sette, sono tutti amici e compagni di studi della coppia reale. L’unica ad appartenere alla famiglia reale è  Zara Phillips, cugina di William. Gli altri padrini e madrine, tra le quali una vecchia amica di lady Diana: Oliver Baker, un amico della St. Andrew University di William, Emilia Jardine-Paterson, che ha frequentato l’esclusivo Marlborough College con Kate, Earl Grosvenor, figlio del duca di Westminster, Jamie Lowther-Pinkerton, l’ex segretario privato della coppia, Julia Samuel, amica intima della principessa Diana, e William van Cutsem, amico del principe.

George è stato battezzato con l’acqua del Giordano, com’è tradizione quando si tratta di un erede al trono, in una vasca d’argento scolpita di ninfee utilizzata da generazioni dalla famiglia reale. L’abito del principe George, che non passa inosservato, è una coppia perfetto di quello creato nel 1841, che indossarono la regina Elisabetta, il principe Carlo e William.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Bimbo prende la pistola della babysitter e si uccide, shock negli Usa

Melissa_Ann_Ringhardt_tuttacronaca

Ha preso la pistola della babysitter e si è sparato accidentalmente il bambino di cinque anni che è stato trovato morto dalla dalla polizia di Vidor, nella parte occidentale di Orange County, Texas. Melissa Ann Ringhardt, 19 anni, è stata arrestata e ha dichiarato di avere la pistola in quanto aveva paura di rimanere sola in una casa con due bambini: John, aveva cinque anni e il fratellino appena 6 mesi. John ha preso la pistola che era stata lasciata su un tavolino nella casa, mentre la babysitter si era addormentata, ed ha esploso il colpo fatale. La ragazza è accusata di aver abbandonato il minore e di averlo messo in pericolo: due reati federali. Erano circa le 14.45 del pomeriggio di lunedì, quando il colpo è rimbombato tra mura dell’appartamento.  Non essendoci un telefono in casa e avendo poco credito sul cellulare, la babysitter ha preso il corpo senza vita del bimbo e lo ha portato in braccio fino alla casa dei nonni, distante un solo isolato. Il bimbo di sei mesi è rimasto illeso.

Muore sul colpo bimbo di 12 anni in bici investito da un auto

12enne-tuttacronaca-morto

E’ morto sul colpo il bambino di 12 anni, A.A., investito a Taurianova, nel Reggino, mentre percorreva via Ganini, una strada che dalla circonvallazione porta all’ex ospedale. Inutile il primo soccorso prestato dallo stesso automobilista alla guida della Fiat Panda che lo ha investito, così come si è rivelato inutile l’arrivo immediato del 118, con un’autombulanza e un elisoccorso, che ne ha potuto solo constatare la morte.  Sul posto sono intervenuti carabinieri, polizia e vigili urbani che stanno cercando di ricostruire le dinamiche dell’incidente. L’investitore e’ un 36enne di Molochio, che al momento si trova in commissariato per gli accertamenti del caso.

Bimbo di 6 anni colpito da un fulmine nel Piacentino: salvo!

Fulmine-colpisce-bimbo-tuttacronacaIl maltempo si è abbattutto sul Nord Italia con pioggia e temporali. I cieli sono solcati da fulmini letali e uno di essi si è abbattuto su un bimbo di soli 6 anni. E’ accaduto a San Michele di Monfasso, in provincia di Piacenza. Erano circa le 19.20 quando il piccolo è stato raggiunto dalla scarica e ha perso conoscenza. Fortunatamente si è in seguito ripreso ed è stato trasportato all’ospedale a bordo di un’ambulanza del 118. Sembra non si trovi in pericolo di vita.

Quando lo stendibiancheria… ti salva la vita!

bimbo-salvo-stendibiancheria-tuttacronacaA Limbiate, nel Milanese, un bimbo di 28 mesi sportosi dalla finestra della sua abitazione quando il padre ha citofonato, è caduto all’esterno. Poteva risolversi in tragedia il volo dal secondo piano, invece la sua maglia è rimasta impigliata nello stendibiancheria e il piccolo è rimasto a penzolare nel vuoto. Il genitore ha rapidamente posizionato una scala ed è riuscito a riportarlo a terra, illeso. Il bimbo, originario del Bangladesh, si trovava a casa con la madre. Sul luogo sono intervenuti i vigili del fuoco e i carabinieri di Desio.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Shock a Napoli, donna getta acido sui rom, investito un bimbo. E’ grave.

acido -contro-rom-tuttacronaca

La tensione sociale sale e porta a gesti criminali. Nel quartiere di Fuorigrotta, in via Andrea Doria, altezza del civico 22, una donna rom insieme al suo bambino è stata investita da una pioggia di acido. La donna ha immediatamente strappato di dosso gli abiti al bambino. Anche un benzinaio ha prontamente portato soccorso aiutando la donna a levare gli abiti fumanti dal piccolo, mentre i passanti hanno accompagnato il bimbo e donna in farmacia da dove alle 10,18, è stato chiamato il 118. Il piccolo in gravi condizioni è stato portato al Santobono. La polizia ha recuperato una piccola felpa di taglio maschile con svariati buchi da bruciatura. La polizia sta identificando il possibile autore del gesto.

I due husky che gattonano… con il bebè!

husky-gattonano-bebè-tuttacronacaIn rete, è risaputo, s’impazzisce per gli animali. Così come si fa per foto e video che mostrano bambini. Cosa succede se in uno stesso filmato due cani e un bimbo? Un video diventa virale in tempo record. E’ il caso di quello che ha fatto la sua comparsa una settimana fa ed è stato visto già più di 800mila volte: un “cucciolo d’uomo” gatto e due husky lo seguono imitandolo. Quando si dice che il cane assomiglia al padrone!

13enne morto nel Torinese: Davide giocava in un cantiere con divieto d’accesso

davide-giovannini-tuttacronacaI suoi amici avevano in un primo momento spiegato che era caduto dalla bici mentre stava pedalando il 13enne morto ieri nel Torinese. Poi, però, la versione è cambiata e si è saputo quello che è accaduto. Davide Giovannini ieri si trovava con gli amici nel cantiere di un albergo in costruzione, una zona recintata alla quale l’accesso è vietato. Davide è caduto, da solo, da un’altezza di due metri. Non si tratta quindi di una caduta dalla bici, ma di una bravata dei ragazzini. Un “gioco” che si è rivelato mortale. I dieci amici di Davide sono stati portati alla caserma dei carabinieri di Verolengo dopo che il medico legale ha riscontrato sul corpo del giovane ferite “non compatibili con una caduta da bicicletta”. Gli interrogatori però non hanno ancora portato a ricostruire cosa sia accaduto dopo la caduta e i carabinieri ipotizzano sia stato lo stesso 13enne a trascinarsi fino alla strada, dov’è stato trovato e dove  i medici del 118 gli hanno prestato i primi soccorsi. Il luogo dov’è morto mentre tentavano di praticargli un massaggio cardiaco.

Incidente fatale in bicicletta: muore ragazzino di 13 anni

bimbo-morto-bici-tuttacronacaSi trovava in sella alla sua bicicletta un ragazzino di 13 anni che, mentre pedalava, ha perso l’equilibrio cadendo a terra e sbattendo la testa al suolo. Questo stando alle testimonianze rilasciate ai carabinieri da parte di alcuni amici del giovane. I sanitari del 118, giunti sul luogo, a Rondissone, in provincia di Torino, hanno invano tentato di rianimarlo ma per lui non c’è stato nulla da fare. Sul luogo sono giunti anche i familiari del 13enne e i carabinieri della stazione di Verolengo.

Bimbo di 4 anni va a scuola con crack e denaro nello zainetto

bimbo-crack-tuttacronacaE’ Usa Today a riportare la notizia di quanto accaduto in una scuola elementare di Philadelphia, la Thomas Mifflin Elementary School. Qui la polizia, chiamata dall’istituto, ha interrogato un bambino di quattro anni che aveva con sè una decina di bustine di crack e soldi per un ammontare di 173 dollari. Era stato lo stesso alunno a mostrare le banconote a un compagno attirando così l’attenzione di un assistente del maestro, al quale ha in seguito mostrato anche la droga che aveva con sè. Il collaboratore didattico ha confiscato il denaro e le bustine mandando dal preside il piccolo che in seguito è stato portato in ospedale, per timore che avesse ingerito droga. Il portavoce del distretto scolastico, Fernando Gallard, ha spiegato che il bimbo non sarà sanzionato. Lo stesso portavoce ha quindi ammesso che non è il primo bambino, nella zona di sua competenza, ad aver avuto accesso alla sostanza. La polizia ha in programma di interrogare il padre del bambino.

Il bambino che vola a 9 anni da Minneapolis a Las Vegas

las-vegas-tuttacronaca

Scoppia la polemica sulla sicurezza degli scali aeroportuali statunitensi dove un bambino di 9 anni è riuscito a imbarcarsi senza biglietto su un volo Delta da Minneapolis-St.Paul diretto a Las Vegas. Solo in volo le hostess si sono insospettite e hanno quindi contattato le autorità. La Delta si è dichiarata disponibile a dare la propria collaborazione con la polizia sul caso che ha scatenato di nuovo paure e ansie per la possibilità di attentati.

«È una storia a lieto fine perché gli assistenti di volo hanno preso le decisioni necessarie e il bambino è tornato sano e salvo a casa. La cosa che preoccupa di più è sapere come il piccolo sia riuscito a superare i controlli», ha affermato il portavoce dello scalo di Minneapolis, Pat Hogan.

Il neonato annegato è scivolato nel fiume durante lite dei genitori

neonato-tuttacronaca

Sono stati fermati i genitori di quel bambino, di appena una settimana, il cui corpo ad agosto venne ritrovato annegato in un fiume nella contea cinese di Ruyang. Da una prima ricostruzione il piccolo sarebbe scivolato accidentalmente in acqua durante una lite animata dei genitori. I vigili del fuoco, primi ad arrivare sul posto, non poterono far altro che appurarne la morte.

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: