Il super baywatch: salva in 4 ore 10 bagnanti

enrico-carta-tuttacronaca-bagnino

Una giornata davvero particolare per Enrico carta, 26 anni di Villa Cidro, bagnino dell’associazione Salvataggio Cagliari Onlus che, sotto il coordinamento della Protezione Civile del Medio Campidano effettua, su affidamento della Provincia, il servizio di salvamento a mare nelle sei principali località balneari della costa di Arbus. Nella giornata di oggi, con le condizioni proibitive del mare e la presenza  lungo la spiaggia delle doppie bandierine rosse di balneazione pericolosa, il giovane si è trovato a dover prestare soccorso a 10 persone. Il primo intervento alle 11, quando Enrico Carta si è accorto, dalla sua postazione di controllo, che la corrente del mare agitato stava portando al largo due bagnanti, ormai incapaci di tornare da soli a riva. Il bagnino si è gettato subito in acqua e con l’aiuto di un altro bagnante su una tavola da surf hanno raggiunto e messo in salvo le persone in pericolo. Sono una coppia di cittadini spagnoli, lui di origini sarde: Francesco Schirru, 35 anni, e Maria Elisa Chacon Hernandez, residenti a Barcellona. Mentre i due venivano assistiti in spiaggia è scattato nuovamente l’allarme nello stesso specchio d’acqua per altri due bagnanti. Il bagnino si è rigettato in acqua assieme ad alcuni surfisti. Una delle due persone in difficoltà, Francesca Matta, 28 anni, di Assemini, è riuscita a riguadagnare la riva da sola, mentre l’altro bagnante, Elia Soddu, 30 anni di Nuoro, trascinato a una trentina di metri dal bagnasciuga è stato raggiunto dal bagnino e portato a riva con un surf. Neppure il tempo di riprendersi dalla fatica e alle 12.15 altro salvataggio: Elia Vacca, 51 anni di Bosa Suni, e un ragazzino 13enne, sono stati travolti da un’onda e risucchiati dalla corrente. Entrambi sono stati riportati in spiaggia da Enrico Carta. Poco prima delle 15, quando il bagnino esausto attendeva di essere sostituito da un collega, altra emergenza per quattro bagnanti in pericolo: due ragazzini svizzeri di 16 e 13 anni, un loro zio di Berna e la persona che li ospita in Sardegna.

 

Arrivano le guardie private contro i “vu’ cumprà”. Ronde da spiaggia?

vu cumprà-tuttacronaca-rimini

Troppe risse sotto il sole! Il Comune di Rimini ha deciso di porre un limite alla violenza sotto l’ombrellone ed è pronta a schierare 50 guardie private contro i “vu’ cumprà“. Gli agenti privati dovranno monitorare i venditori abusivi ed evitare le risse. Mercoledì vi è stato l’ultimo episodio:  gli ambulanti, un’ottantina, si sono scagliati contro i carabinieri chiamati per una serie di controlli. Il bilancio della guerriglia è stato di tre feriti, tra cui un bagnino ferito da una brandina lanciata da un senegalese. L’operazione costerà 60 mila euro al Municipio. Ma si può tollerare che si venda senza regolare licenza da ambulante ed evadendo il fisco? Il Comune di Rimini appoggiarsi a società private per garantire la sicurezza dei turisti e dei cittadini? Dove è la polizia preposta alla vigilanza della città e quindi anche delle spiagge? Sceriffi privati invece che la pubblica sicurezza?

“Saranno le nostre sentinelle – spiega il prefetto Claudio Palomba – . Chiameranno le forze dell’ordine in caso di necessità”.

L’eroico Erasmo: il labrador bagnino salva la vita a un ragazzino

labrador_salvataggio_cane-bagnino

Chi non vuole cani sulle spiagge dovrebbe ricredersi, soprattutto se non è un provetto nuotatore. Oggi Erasmo, un labrador, assieme al suo istruttore Massimo Salvadego, si è prodigato per riportare a riva un 13enne che si è ritrovato in difficoltà mentre faceva il bagno a Caorle, in provincia di Venezia. I due bagnini si sono tuffati in acqua ed hanno raggiunto il ragazzino che si era visto trascinare al largo nel mare antistante la località Falconera a causa della forte corrente riaccompagnandolo poi a riva e mettendolo così in salvo. Erasmo non è l’unico cane bagnino: gli amici a quattro zampe vegliano su di noi!

Lo stalking… non ha età!

 old-woman-stalking
Un bagnino ventenne, che lavora in uno stabilimento balneare a Spotorno, in provincia di Savona, ha denunciato, assieme al suo datore di lavoro, una 78enne turista di Biella per stalking. Nella denuncia presentata ai vigili urbani, il ragazzo ha descritto i comportamenti ossessivi della donna nei suoi confronti. L’anziana cliente avrebbe individuato la “preda” già la scorsa estate ma le sue attenzioni, mai volgari, sono diventate via via sempre più insistenti. Inizialmente erano sguardi, poi le carezze, poi i biglietti con inviti a vedersi lasciati anche sul parabrezza dell’auto. Una situazione gestibile, degenerata però in questo inizio di stagione, che ha spinto bagnino e proprietario dello stabilimento a sporgere denuncia. Quello che si spera è che all’anziana venga impedito di accedere allo stabilimento.
Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: