Colpo alla dinamite: rubati 100mila euro in una banca nell’Avellinese

rapina-banca-tuttacronacaRapina al Banco di Napoli di Atripalda, in provincia di Avellino, dove un gruppo di malviventi ha fatto saltare con della lo sportello bancomat portando via circa 100mila euro dalla filiale dell’istituto di credito di via Appia. La fortissima esplosione ha provocato danni all’interno della sede. I carabinieri del Comando provinciale indagano sulla rapina.

Avevano avviato l’iter per la separazione ma muoiono assieme: omicidio-suicidio

omicidio-suicidio-tuttacronacaErano da poco passate le 17 quando il 57enne Alessandro Mariconda ha raggiunto la moglie nei pressi di un supermercato di Santa Lucia di Serino, in provincia di Avellino, dove la donna era andata a far la spesa e ha sparato tre volte, colpendola alla testa. La 50enne, Anna Tavino, è crollata al suolo, senza vita. Uccisa la moglie, Mariconda è tornato alla sua abitazione dove, con la stessa arma, si è a sua volta tolto la vita. La coppia aveva avviato l’iter per la separazione, lei viveva con una figlia avuta da un precedente matrimonio. Lui non trovava lavoro da circa due anni.

Esplode uno zaino pieno di botti: 23enne perde un braccio

botti-natale-tuttacronacaSi celebrava la trdizionale festa del Maio, un grosso albero che ogni anno la sera di Natale viene trasportato in processione fino alla piazza del paese, accompagnato da spari di carabine a salve e fuochi d’artificio, ieri sera a Baiano, in provincia di Avellino, quando un ragazzo ha perso un braccio. Giuseppe Lippiello, un 23enne, aveva dei fuochi artificiali nel suo zaino: una scintilla provocata dai botti vi è finita sopra, facendolo eplodere e causando la perdita di un arto al ragazzo che ora  si trova ricoverato con prognosi riservata nell’ospedale Cardarelli di Napoli. Altre due persone sono rimaste lievemente ferite: si tratta di Salvatore Crisci, che ha tentato di soccorrere Lippiello, e Pellegrino Alaia che stava assistendo alla manifestazione seduto su una panchina. Sul posto, sono intervenuti carabinieri e Guardia di Finanza che hanno sequestrato circa 800 botti e buste di polvere pirica.

La bella serata di calcio allo Stadium: Juve-Avellino 3-0

juve-avellino-tuttacronacaEra pieno di tifosi lo Juventus Stadium, tutti inneggianti per una bella serata di sport come dev’essere quella di un match in Coppa Italia. A Torino è arrivato l’Avellino e contro le casacche verdi Conte schiera la Juve2, continuando così la pratica del turn-over. Nel rettangolo di gioco scendono Storari; Caceres, Ogbonna, Peluso; Motta, Padoin, Marchisio, Asamoah, De Ceglie; Giovinco e Quagliarella. Per l’Avellino, in campo Di Masi; Izzo, Peccarisi, Pisacane; Zappacosta, D’Angelo, Togni, Arini, Millesi; Herrera, Castaldo.

I bianconeri sono partit subito all’attacco, passando in vantaggio già al 6′: passaggio perfetto di Quagliarella per Giovinco che gela Di Masi con un destro perfetto: 1-0!

I campani provano a reagire ma contro gli uomini di Conte non è facile: al 15′ punizione per i padroni di casa, batte Giovinco dalla destra, irrompe Caceres che, in scivolata, mette in rete: 2-0!

I ritmi, attorno al 20′, già iniziano a rallentare ma i tifosi dell’Avellino continuano a far sentire la loro voce tanto che anche i supporter bianconeri li applaudono. Al 34′, il gol che chiude definitivamente ogni speranza per i campani: Giovinco batte un’altra punizione sulla quale arriva Quagliarella che beffa Di Masi sul suo palo: 3-0!

Nella ripresa, gli irpini tentano il tutto per tutto per portare a casa almeno il gol della bandiera. I ritmi non sono elevati e, dalla panchina bianconera, Conte dà più che altro l’impressione di voler affinare i meccanismi della sua squadra. Al 59′ Quagliarella sfiora la sua doppietta, ma è bravo Di Masi a parare in due tempi. Al 66′ il portiere irpino dà un’altra buona prova di sè: su corner di Giovinco,compie un mezzo miracolo su Motta, pronto a colpire di testa a botta sicura. All’82’ Conte schiera Lichtsteiner al posto di Motta e appena sette minuti dopo lo svizzero sfiora il gol: imbeccato da Marchisio, cerca il tiro a giro in area, con palla che esce di pochissimo. E’ stato l’unico brivido dell’ultimo quarto d’ora del match, quando la Juve ormai si limitava a far possesso di palla. Ma se anche gli ultimi minuti non hanno offerto spettacolo, si è trattato di una bella serata di sport.

Shock ad Avellino, bimbo di due anni vive sotto il ponte, mamma incinta

bimbo-due-anni-avellino-irno-tuttacronaca

Un’intera famiglia è stata scoperta dalla polizia municipale di Salerno che aveva il compito di sgomberare il ponte del fiume Irno, nei pressi del parco Pinocchio, a due passi dal centro di Avellino. Un bimbo di due anni, con il fratello di 17, la madre incinta e il padre vivevano tra escrementi e sporcizia. La famiglia romena ritrovata sotto il ponte ha fatto immediatamente scattare  i servizi sociali che ora dovranno prendersi cura del bambino. Il blitz si era reso necessario per l’ingrossamento del fiume Irno. Se non ci fosse stato pericolo di alluvione forse il bambino sarebbe rimasto a vivere in condizioni igieniche precarie e al freddo e al gelo.

Terremoto in Campania, tra Benevento e Avellino

terremoto-avellino-tuttacronacaL’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha registrato una scossa di terremoto di magnitudo 2.2 alle ore 23:16 nel distretto sismico del Sannio. L’evento, che ha avuto ipocentro a 24.7 km di profondità, è stato localizzato in Campania, tra Benevento e Avellino. I comuni più prossimi all’epicentro sono Buonalbergo, Ginestra degli Schiavoni e Sant’Arcangelo Trimonte (BN) e Ariano Irpino, Bonito, Casalbore, Melito Irpino e Montecalvo Irpino (AV).

Shock ad Avellino, 24enne si amputa il pene!

evira-avellino-tuttacronaca

A Solofra, in provincia di Avellino è shock per quel ragazzo di soli 24 anni che in preda a un raptus si è amputato il pene con un colpo netto di coltello da cucina. I familiari lo hanno trovato in una pozza di sangue e dopo avergli prestato le prime cure, lo hanno trasportato al locale ospedale. I sanitari hanno fermato l’emorragia in corso e disposto il suo trasferimento nel reparto di urologia di Avellino.

Anziana sgozzata ad Avellino, shock dei familiari

anziana-avellino-suicidio-tuttacronaca

Scena tragica quella che si è presentata ai familiari della donna trovata morta nel bagno della sua abitazione a San Potito Ultra. La 67enne è stata ritrovata in un bagno di sangue con una profonda ferita alla gola. Il 118 e i carabinieri allertati dai parenti ritengono possibile che l’anziana abbia deciso di compiere un suicidio dopo essersi chiusa in bagno.

Scomparso in Irpinia, continuano le ricerche del 25enne Gianluigi Russo

gianluigi-russo-tuttacronaca

Continuano le ricerche di Gianluigi Russo, 25 anni di Torelli di Mercogliano (Avellino), scomparso ormai da nove giorni dalla sua abitazione. La sua auto, una Hyundai di colore grigio, è stata ritrovata in una zona del Monte Partenio, nei pressi della ex base Nato di Montevergine. Finora sono stati perlustrati oltre cento ettari di montagna e sentieri. La madre, Anna Iandolo, invita chi davvero sa qualcosa che può aiutare a ritrovare suo figlio, a farsi avanti anche in maniera anonima.

Scosse di terremoto nella notte al Centro e al Sud

terremoto-italia-tuttacronacaHa tremato l’Italia nella notte a causa di tre scosse di terremoto che si sono verificate al Centro e al Sud Italia. Un primo evento, di magnitudo 3.2, è stato registrato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia alle 2.31 in Abruzzo, al confine tra le province dell’Aquila e Teramo. Il sisma ha avuto ipocentro a 18,2 km di profondità ed epicentro in prossimità del comune aquilano di Campotosto e di quello teramano di Crognaleto. Una seconda scossa ha poi interessato il distretto sismico dell’Irpinia. Qui una scossa di terremoto di magnitudo 2 è stata registrata alle ore 05.01:09. L’evento, avvenuto a una profondità di 8.8 km, ha interessato i comuni di Calabritto, Caposele, Senerchia e Teora (AV) e Castelnuovo di Conza, Colliano, Laviano, Oliveto citra, Santomenna e Valva (SA). Infine, alle 5.45 è toccato alla provincia di Perugia essere scossa da un lieve sisma di magnitudo 2.6. L’ipocentro è stato individuato a 8 km di profondità mentre l’picentro è stato localizzato nel distretto sismico della Valle del Topino, in prossimità dei comuni di Campello sul Clitunno, Castel Ritaldi, Sant’Anatolia di Narco e Spoleto. Nessuno dei tre eventi ha provocato danni a persone o cose.

Scossa di terremoto in Irpinia

terremoto-irpinia-tuttacronacaUna scossa di terremoto è stata registrata alle 22.50 in Irpinia, tra le città di Avellino e Salerno. L’evento, di magnitudo 3, ha avuto ipocentro a una profondità di 14.3 km. L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Ingv, ha registrato l’epicentro tra i comuni di Calabritto, Caposele, Lioni, Senerchia e Teora (AV) e Valva (SA).

La burocrazia gli chiude il negozio e un 29enne si suicida

Mercogliano -avellino-orefice-suicidio-tuttacronaca

La burocrazia gli aveva chiuso il negozio di metalli preziosi dopo appena 10 giorni dall’inaugurazione e così un orafo di 29 anni di Mercogliano (Avellino), vedendo andare in fumo i suoi cospicui investimenti effettuati, ha deciso di tagliarsi le vene nella vasca da bagno di casa sua. Figlio di commercianti, senza famiglia poiché i suoi genitori erano morti da molti anni, a dare l’allarme è stata la sorella e una zia che da giorni cercavano di contattarlo telefonicamente.

 

Trema la terra tra Avellino e Foggia: scossa di terremoto alle 7:43

terremoto-foggia-tuttacronacaL’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha registrato questa mattina, alle ore 7:43, una scossa di terremoto di magnitudo 2 tra le provincie di Avellino e Foggia. L’evento, che ha avuto ipocentro a una profondità di 10.6 km, è stato localizzato nel distretto Sismico dei Monti della Daunia, con epicentro tra i comuni di Zungoli e Scampitella, nell’Avellinese. La scossa è stata avvertita nei comuni del comprensorio della Valle dell’Ufita, non ha provocato danni a persone o cose.

Muore operaio nell’Avellinese, morbo simile a mucca pazza

mucca_pazza-tuttacronaca

E’ morto l’operaio, Luciano Cardinale, 50 anni, a cui a giugno era stato diagnosticato, a Ariano Irpino (Avellino), una encefalopatia di tipo spongiforme, patologia simile al morbo di Creutzfeld-Jakob comunemente noto come il morbo della «mucca pazza». L’uomo sposato e padre di due figli, è morto nella sua abitazione ad Ariano, dove era tornato dopo un lungo ricovero in ospedale.  Cardinale, che era operaio della «Fma», azienda metalmeccanica della Fiat a Pratola Serra (Avellino), potrebbe aver contratto la malattia in Germania.

Scossa di terremoto in Campania, tra Salerno e Avellino

terremoto-irpinia-tuttacronacaL’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha registrato una scossa di terremoto di magnitudo 2.2 alle 6:50 di questa mattina nel distretto sismico dell’Irpinia. L’evento, avvenuto a una profondità di 10.5 km, ha avuto come epicentro la zona tra Bagnoli Irpino e Montella (AV) e Acerno e Campagna (SA) ma è stato avvertito anche in diversi centri dell’Alta Irpinia. Non si segnalano danni a cose e persone.

Tossicodipendente uccide 70enne in strada per 5 euro.

coltello-cronaca-nera-avellino-tuttacronaca

Un tragico incontro quello di Clotilde Sensale, proprietaria di Holidays Sport, in via Nappi ad Avellino. L’episodio si è verificato nel pomeriggio quando un tossicodipendente di 40 anni, Pellegrino Pulzone, armato di coltello si è presentato all’interno del negozio della Sensale e le ha chiesto 5 euro. Al rifiuto della donna ha iniziato a colpire la 70enne. Sono state circa 8 coltellate a uccidere Clotilde Sensale, poi  Pulzone è scappato via abbandonando a terra anche un laccio emostatico e una siringa. L’uomo è stato poi bloccato dalla polizia poco dopo.

 

Lite tra vicini di casa si trasforma in tragedia: 1 morto e 4 feriti

lite-vicini-sepe-tuttacronacaA Lauro, nell’Avellinese, una violenta lite tra vicini si è conclusa in tragedia dopo che il 40enne Domenico Schettino, poi costuitosi, ha aperto il fuoco uccidendo il 44enne Vincenzo Sepe e ferendo gravemente la figlia di quest’ultimo, Carolina, una 19enne in stato di gravidanza che ora è in prognosi riservata all’ospedale Cardarelli di Napoli dopo essere stata raggiunta da una pallottola. Schettino, ex guardia giurata ora senza lavoro, ha ferito anche un altro figlio della sua vittima, il 21enne Orland, traportato all’ospedale di Nola (Napoli) dov’è stato sottoposto a intervento chirurgico. Tra i feriti anche la convivente di Sepe, la 42enne Vincenzina Ferraro e la suocera Bettina Crisci. Alla base del litigio ci sarebbe un problema di viabilità sorto sabato fra Sepe e Schettino, che vivono a Lauro a poche centinaia di metri uno dall’altro. Il secondo si è recato a casa del vicino poco prima delle 20 e, dopo essersi fatto aprire, ha cominciato a sparare uccidendo l’uomo e ferendo i familiari.

Torna mucca pazza? Grave un uomo ad Avellino!

mucca-pazza-grave-uomo-avellino-tuttacronaca

Non si deve creare allarmismo, ma ci vuole la massima attenzione per quell’uomo, originario di Ariano Irpino che nelle ore si è aggravato, e potrebbe essere stato colpito da una variante della sindrome di Creutzfeld-Jacob, meglio nota come sindrome della “mucca pazza”. Il paziente è stato trasferito a Napoli dove il direttore dell’Istituto zooprofilattico di Portici, Antonio Limone, rassicura e ricorda che, grazie ai controlli, è difficile che “carne infetta arrivi sulle tavole dei consumatori”. E’ quindi solo un caso isolato?

Nuovo incidente sul viadotto della morte: va a fuoco un pullman sulla A16

pullman-a16-tuttacronaca-incendio-fiamme-viadotto-della-morte

A pochi, pochissimi chilometri dal luogo della tragedia del viadotto dove domenica scorsa 38 persone sono rimaste vittime di un bus uscito fuori strada e finito nella scarpata, la paura e il panico torna sull’A16, Napoli-Canosa. Un pullman turistico della ditta «Leoncino», che stava transitando sul valico di  Monteforte (Avellino), ha preso fuoco a causa di un corto circuito. Le fiamme hanno invaso il vano motore, propagandosi in breve tempo. I passeggeri fortunatamente si sono tratti tutti in salvo, ma la vacanza è comunque stata compromessa.

Matrimonio con sparatoria a Baiano: uomo freddato davanti alla Chiesa.

baiano-chiesa-santo-stefano-tuttacronaca-ucciso-uomo-matrimonio

Un uomo di 60 anni, Fortunato Miele, imprenditore nel campo dell’edilizia con precedenti penali, arrestato anni fa per tentato omicidio,  è stato ucciso con colpi di arma da fuoco in piazza a Baiano, in provincia di Avellino. L’omicidio è avvenuto davanti alla chiesa di Santo Stefano, il principale luogo di culto della cittadina ai confini tra le province di Avellino e Napoli. L’uomo è stato raggiunto da numerosi colpi di arma da fuoco esplosi, subito dopo le ore 13, da  da due killer arrivati nella piazza del paese a bordo di una potente moto e con i volti coperti da caschi integrali. Miele è stato freddato mentre si trovava al posto di guida della sua Jeep, ferma davanti alla chiesa dove si era appena concluso un matrimonio e alcuni invitati, dopo che gli sposi erano andati via, si trovavano ancora sul sagrato.

Truffa nelle mense: a bambini e anziani cibi avariati e scaduti

mense-arresti-tuttacronaca

Arresti domiciliari, obblighi di dimora e sospensione dai pubblici uffici sono scattati oggi per degli imprenditori, dirigenti sanitari ospedalieri e ausiliari sanitari accusati di una serie di reati contro la pubblica amministrazione nella fornitura a mense scolastiche e ospedaliere. Tra i destinatari delle sei misure cautelari eseguite dai carabinieri di Napoli anche un direttore sanitario di un ospedale della provincia di Napoli, raggiunto da un obbligo di dimora. Tre titolari e un impiegato di una ditta che opera nel settore della refezione sono stati raggiunti da un arresto domiciliare e tre obblighi di dimora mentre un ausiliario ospedaliero è stato sospeso dal pubblico esercizio. Nella lista degli indagati, 45 in totale, si trovano anche sette amministratori pubblici in carica o decaduti dalla stessa di comuni del Napoletano, del Salernitano, dell’Avellinese e della provincia di Potenza, il direttore sanitario di un altro ospedale della provincia di Napoli, un coordinatore e due dipendenti di un’Asl del Napoletano, un coordinatore di direzione sanitaria e tre medici della provincia di Napoli. Nell’ambito dell’indagine, uno dei punti contestati è il fatto che venissero distribuiti, in scuole materne e istituti per anziani, cibi scaduti o avariati. Non solo, tra i fatti accertati vi sarebbero anche diverse irregolarità nell’aggiudicazione di appalti per la fornitura di pasti a scuole ed aziende ospedale ed episodi di corruzione per l’aggiudicazione di appalti.

Il sacerdote incorona la Miss

miss-italia-prete-avella-tuttacronaca

Don Riccardo Pecchia, 40enne, sacerdote originario di Avella, ha incoronato Rosalia Cerlino, la finalista provinciale del concorso nazionale di Miss Italia, ad Avella (Avellino). Il religioso infatti faceva parte della giuria composta da istruttori di fitness, casalinghe, studentesse, giornalisti ed avvocati. Chi è Don Riccardo? Ordinato nel 2006, dopo una esperienza di vice-parroco a Ladispoli, in provincia di Roma, è stato incardinato nel Santuario della Basilica Pontificia di Pompei, dove tuttora risiede. Prima che la vocazione prendesse il sopravvento, il sacerdote aveva dinanzi a sé una promettente carriera di stilista che lo aveva portato a lavorare con importanti maison come Fendi.

Uno sguardo a… bucatini all’amatriciana

La ricetta la trovi QUI!

bucatini-allamatriciana

Ettore Scola… e la parola “quaderno”

Ettore Scola… e il cinema

Ettore Scola… dirige “Una giornata particolare”

Gente di Trevico… Ettore Scola

ettore scola

Uno sguardo a Trevico… Palazzo Scola

trevico-scola

Uno sguardo a Trevico… il monumento ai caduti

trevico_caduti

Uno sguardo a… TREVICO (Avellino)

trevico

Tre ore da ostaggi dei banditi: accade a una donna e ai suoi due figli

avellino-sequestro

In una villetta di Ariano Irpino, in provincia di Avellino, tre banditi hanno tenuto in ostaggio, per tre ore, la moglie e i due figli di un imprenditore edile. I rapinatori sono poi fuggiti portando con sè gioielli e denaro in contante per un valore di quasi diecimila euro. Ora si è aperta la battuta di caccia ai ladri mentre gli investigatori del locale commissariato, insieme alla squadra anticrimine della Questura di Avellino, stanno passando al setaccio, fotogramma per fotogramma, le registrazioni delle telecamere di sorveglianza.

Schianto fatale dopo una serata fuori: morti due ventenni

incidente-morti due ragazzi-tuttacronaca

E’ costato la vita a due ventenni un incidente stradale avvenuto poco dopo le 5.30 di questa mattina, a seguito di una nottata in giro per locali. Nello schianto, avvenuto in una strada interpoderale di campagna tra Acerra e Caivano, è rimasto ferito anche il terzo passeggero, un 17enne. Per cause da accertare, l’auto, che i genitori dei ragazzi non sapevano fosse stata presa, ha perso il controllo finendo in un canale di scarico. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e la polizia. Indagini della Polizia stradale. Ricoverato in ospedale ma fuori pericolo l’unico superstite, proveniente dalla provincia di Avellino così come i suoi amici, che ha fornito alcuni dettagli alla polizia stradale. I tre giovani avevano trascorso la serata in giro. Anche se la dinamica esatta è ancora in fase di accertamento, sembra che il conducente dell’auto, lungo la strada dissestata, abbia perso il controllo dopo essere andato a finire in una cunetta. Subito dopo avrebbe sbattuto contro un albero e l’auto si sarebbe catapultata nel canale di scarico. Non si sa se abbia o meno potuto incidere la velocità o se il conducente dell’auto abbia assunto o meno alcol o droghe: aspetto, quest’ultimo, che potrà essere accertato solo con l’autopsia.

Fidanzatini in fuga mettono in ansia le famiglie!

fidanzatini-tuttacronaca-fuga

Ore di ansia in provincia di Avellino per due giovanissimi fidanzatini, entrambi di14 anni, di cui non si hanno notizie dalle prime ore del mattino. I due si sono allontanati dalle rispettive abitazioni di un comune del Baianese e la loro scomparsa è stata denunciata dai genitori ai Carabinieri della Campagnia di Baiano. I militari hanno attivato le ricerche che sino ad ora non hanno dato esito. I due giovani legati da una relazione sentimentale secondo prime ipotesi si sarebbero allontanati volontariamente.

Ferita agente penitenziaria al carere di Avellino!

carcere-avellino-tuttacronaca

Ha vent’anni l’agente di Polizia penitenziaria che è stata aggredita da due detenute stamani nel carcere di Avellino. La ragazza e’ stata portata all’ospedale civile della città campana dove le è stato dignosticato il distacco della retina. Lo si apprende da Emilio Fattorella, segretario generale del Sappe, il sindacato autonomo polizia penitenziaria. Il ferimento e’ avvenuto mentre l’agente tentava di sedare una lite scoppiata fra le due detenute.

“Mia moglie mi tradiva con Berlusconi!”. Non solo minorenni!

ruggero - berlusconi

Separazione da prima pagina tra Antonia Ruggiero del Pdl e il giornalista Rai Gianni Porcelli. Fissata la prima udienza davanti al tribunale di Avellino nella causa che dovrà sancire la fine del matrimonio dettata, secondo quanto scrive nell’atto dalla relazione extra-coniugale tra la Ruggero e Berlusconi. Il marito 65enne era a conoscenza del rapporto di amicizia tra i due, precedente al matrimonio, ma è sempre stato convinto che si trattasse di affetto disinteressato. Nella citazione si parla anche del prestito infruttifero di un milione e 250 mila euro concesso da Berlusconi alla Ruggiero per l’acquisto di una casa ad Avellino.

Stop all’impianto eolico nell’avellinese. Truffa ai fondi europei!

vis_camp_eolico_10_9_12

I galeotti evasi ieri dal carcere di Avellino si ricercano nei loro luoghi d’origine

Vorranno passare il Natale in famiglia?

wGxK2uFowRXdyKcv8Gni7snK3yu

Avellino. 4 evasi, uno arrestato. Polizia penitenziaria cerca gli altri

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: