Ma quali problemi italiani? Nel Pd c’è chi si preoccupa del campionato

arbitro_tuttacronacaE’ TMNews che riporta una nota del deputato Pd Marco Miccoli. Nel giorno in cui il nuovo governo chiederà la fiducia e mentre l’Italia affoga in una crisi che provoca sempre più tragedie familiari, il dem si dimostra preoccupato per la situazione del campionato e arriva a tirare in ballo Calciopoli nel lanciare un appello al neo premier Matteo Renzi: “Quello che sta succedendo nel campionato di calcio di serie A è davvero preoccupante”, scrive Miccoli, che prosegue: “Sembra di essere di fronte ad una nuova Calciopoli, con errori e favoritismi a raffica, da ultimo quelli verificatisi ieri nel derby di Torino. Per questo chiedo al nuovo presidente del Consiglio dei ministri, Matteo Renzi di verificare e garantire la trasparenza del massimo campionato italiano. Anche in presenza di tanti in Italia, ritengo che assicurare la correttezza del gioco più amato non possa che dare il segno di un Paese che cambia verso, dove viene premiato il merito e non le vecchie consorterie che speravamo aver scacciato e allontanato”.

Per l’Italia c’è Rizzoli: selezionati gli arbitri di Brasile 2014

brasile-2014-tuttacronacaCom’era stato previsto, ci sarà Nicola Rizzoli, per l’Italia, tra i 25 arbitri della fase finale dei Mondiali di calcio che si terranno il prossimo giugno in Brasile. Con il fischietto bolognese anche la coppia Faverani-Stefani. La Fifa ha scelto i direttori di gara e in una nota si legge:

Gli arbitri selezionati sono stati scelti soprattutto per la loro personalità e per la capacità di comprendere il calcio, essendo in grado di leggere le gare e l’approccio tattico delle squadre in ogni partita.

Sono stati selezionati anche altri 8 arbitri e 8 assistenti come riserve. Per quel che riguarda la rosa arbitrale, 9 provengono dall’Europa, 5 dall’America, 4 dall’Asia, 3 dall’Africa e dalla regione del Concacaf e 1 per l’Oceania. Il più giovane è il colombiano Wilmar Roldan (33enne), il più ‘anziano’ il 43enne Noumandiez Doue proveniente dalla Costa d’Avorio.

Questi tutti i nomi scelti dalla Federazione: Afc: Ravshan Irmatov (Uzbekistan), Yuichi Nishimura (Giappone), Nawaf Shukralla (Bahrain), Ben Williams (Australia). Caf: Noumandiez Doue (Costa d’Avorio), Bakary Gassama (Gambia), Djamel Haimoudi (Algeria). Concacaf: Joel Aguilar (El Salvador), Mark Geiger (Usa), Marco Rodriguez Moreno (Messico). Conmebol: Enrique Osses (Cile), Nestor Pitana (Argentina), Wilmar Roldan (Colombia), Sandro Ricci (Brasile), Carlos Vera Rodriguez (Ecuador). Oceania: Peter O’Leary (Nuova Zelanda). UEFA: Felix Brych (Germania), Cuneyt Cakir (Turchia), Jonas Eriksson (Svezia), Bjorn Kuipers (Olanda), Milorad Mazic (Serbia), Pedro Proenca (Portogallo), Nicola Rizzoli (Italia), Carlos Velasco Carballo (Spagna), Howard Webb (Inghilterra).

Lo strano attacco agli arbitri: ci penalizzano perchè siamo belli

osvaldo-tuttacronacaE’ Pochettino, l’allenatore del Southampton, dopo la sconfitta per 2-1 contro l’Everton, ad attaccare la classe arbitrale in un modo quantomeno originale: “C’erano due rigori per noi, abbiamo subito troppe ingiustizie in questa stagione: gli arbitri ci giudicano male perché siamo giovani, belli e affascinanti”, ha denunciato l’allenatore argentino. “Non vogliamo subire pregiudizi a causa del nostro aspetto estetico, pretendiamo di essere arbitrati come tutte le altre squadre”. Nel Southampton militano anche due giocatori noti in Italia: lex Roma Osvaldo e l’ex Bologna Ramirez.

Questa presentazione richiede JavaScript.

L’odio calcistico bandito dalle librerie: ritirato il libro anti-Juve

100-buoni-motivi-per-odiare-la-juve-tuttacronacaNon si firma neanche con il suo nome, usa lo pseudonimo “Massimo Astio” l’autore di “100 buoni motivi per odiare la Juve”, le 2mila copie del quale sono sparite dalle librerie Rizzoli, che hanno deciso di ritirare il libro. come spiega il direttore generale di Rcs Libri, Massimo Turchetta, spiega: “Poteva accendere tensioni di cui non si avverte il bisogno”. Ora era stata presa di mira la Vecchia Signora, bersaglio privilegiato per chi vuole “sparare facile”, con tutta probabilità, poi sarebber venuto il turno di Milan e Inter o altre squadre sotto i riflettori. Del resto, titoli simili esistono già, editi qualche anno fa, da Newton Compton. Ecco come ne parla Angelo Carotenuto in un articolo comparso su Repubblica:

“C’è un libro che non leggeremo. Massimo Astio è uno scrittore esordiente. Si dice nato a Gambatesa, in provincia di Campobasso, giura che il calcio è la sua passione, «il sentimento anti juventino la mia fede». Massimo Astio, ovviamente uno pseudonimo, ha compresso questa sua fede in un volumetto di un centinaio di pagine. «La bibbia del tifo anti bianconero», lo chiama così.

Una galleria di battute e barzellette, di quelle che regolarmente circolano sul web. Nulla di originale. I rigori regalati, l’arbitro che per osservare il galateo non si presenta mai a mani vuote alle partite della Juve, il canale YouRube su cui vedere i video. Cose così.

Un libriccino che si presenta come «irresistibile catalogo con le peggiori malefatte della Vecchia Signora». Quali? La solita ricostruzione storica degli episodi (il gol di Turone, il rigore di Iuliano, l’arbitro Wurz), un po’ di oleografia contro, qualche battuta estrema sui muscoli di Vialli e Del Piero. Ma il libro di Massimo Astio nelle librerie non c’è più. Ritirato. Per decisione spontanea di Rizzoli, la casa editrice. Decisivo il titolo: “100 buoni motivi per odiare la Juve”.

100motivi-tuttacronaca

Il Giornale e Allegri attaccano gli arbitri ma non difendono Balotelli

balotelli-giornale-tuttacronaca

“Contro il Napoli, Mario Balotelli ha subito falli che se subiti da un altro gioca­tore, forse, sarebbero stati fischia­ti tutti”.

Così Massimiliano Allegri. Ma oggi al coro di giustificazioni per l’attaccante milanista arriva anche il quotidiano Il Giornale che tenta una difesa pur non assolvendo Balotelli.

Il Giornale scrive:

Le espressioni riportate nel referto sono state considerate «indifendibili»: non «te la farò pagare» o «ti ammazzo», come sostenuto da qualche lettore del labiale, ma addirittura molto più gravi. Il Milan e Allegri hanno messo in riga Balotelli ma non lo hanno lasciato solo. «L’atteggiamento di Mario verso gli arbitri è sbagliato. Nell’ultima riunione è stato chiesto un comportamento riguardoso verso gli arbitri e i giocatori del Milan debbono averlo. Mario ha sbagliato, ha penalizzato squadra, società e tifosi ed il mancato ricorso è un segnale importante. Però bisogna anche tutelarlo: contro il Napoli ha subito falli che se subiti da un altro giocatore, forse, sarebbero stati fischiati tutti» la stoccata riservata alla classe arbitrale. Allegri è stato lucido: Balotelli si deve prendere tutto il castigo ma basta con la comprensione per i suoi picchiatori.
Questa volta non è in gioco il buon nome di Mario e della sua deliziosa famiglia: è in gioco il futuro calcistico del giovanotto che è una risorsa del Milan e del calcio italiano, nei mesi che anticipano il mondiale brasiliano. Sul punto Allegri è stato esplicito: «Non è più un bambino, ha 23 anni e deve cambiare. Potenzialmente è un campione, lo vede anche un cieco, ma il suo valore non è testimoniato solo dagli 8 tiri in porta fatti col Napoli». Ora o mai più, insomma: ecco la rischiosa scommessa lanciata dal Milan che si ritrova con una squadra dimezzata (continua a perdere pezzi, acciacco di Saponara al ginocchio sinistro), si ritrova con gli uomini contati e ha davanti una striscia terribile, Bologna stasera, sabato la Samp, quindi viaggio ad Amsterdam in Champions e la sfida con la Juve il 6 ottobre. «Piaccia o non piaccia, Mario deve fare questo: sono convinto che imparerà la lezione, sono convinto di riuscire ad aiutarlo ma bisogna anche che si aiuti da solo» la conclusione, inflessibile come una bacchettata sulle mani, di Allegri che tiene al riparo il resto del gruppo (solo Amelia, Nocerino e De Jong intorno a Balotelli per placarne i bollenti spiriti, nessuna traccia del capitano Abbiati) da censure meritate. E a complicare la situazione di Mario anche il sospetto di un infortunio al ginocchio: ieri effettuata una risonanza magnetica.
Senza Balotelli, per il Milan tutto diventa ancora più difficile fin da stasera a Bologna dove «bisogna supplire da squadra» il suggerimento del livornese pronto a far entrare Robinho, Nocerino e Constant per rendere meno precaria la classifica e il presente del Milan e del suo tecnico convinto che finora «il gruppo si sia espresso al 50% delle sue possibilità» e che il rendimento sia «del 4%, pari ai punti in classifica».

Stasera ci sarà il test definitivo per Allegri e il Milan e sembra che in casa rossonera la tensione sia al massimo. Si concretizzerà in risultato o giocatori sentiranno la pressione di una gara che potrebbe anche essere l’ultima per l’allenatore?

Picchia duro Bonolis sugli arbitri: “è una casta chiusa”

paolo-bonolis-campionato-italiano-rai-blu-tuttacronaca

Paolo Bonolis interviene a Radio Blu e parla a tutto campo di arbitri e di campionato:

”L’anno scorso il disegno mi sembrava palese, quest’anno non lo so. Ho visto quello che è successo domenica a Torino e Firenze, e non vorrei che fossero i primi colpi”, poi il conduttore ha aggiunto:  ”Comunque, bisogna avere la pazienza di aspettare prima di gettare tutto addosso alla classe arbitrale”, e ha sottolineato che: ”Però esiste la disparità di trattamento: ho visto giocatori di altre squadre mandare platealmente a quel paese l’arbitro, che ha sorvolato, a differenza di cosa è successo a David Pizarro. Quella arbitrale è una casta chiusa in cui ci si spallegga a vicenda. Vorrebbero farci prendere tutto per buono, ma noi abbiamo il sacrosanto diritto al mugugno”.

Serie A al via: le probabili formazioni della prima giornata

campionato-formazioni-prima-tuttacronacaMancano solo poche ore, ormai, al fischio d’inizio del campionato di serie A. Si apre alle 18, con i rossoneri in trasferta a Verona e si prosegue alle 20.45 al Marazzi, dove la Sampdoria ospita la Juventus. Per le altre partite bisogna attendere domani: alle 18 l’Inter riceve al San Siro il Genoa nell’anticipo di giornata: il resto del turno è alle 20.45. Posticipo per la Fiorentina lunedì sera: al Franchi arriverà il Catania. 

VERONA-MILAN (oggi ore 18)

Verona (4-3-3): Rafael; Cacciatore, Maietta, Moras, Albertazzi; Jorginho, Donati, Halfredsson; Jankovic, Toni, Martinho. All.: Mandorlini.
Milan (4-3-3): Abbiati; Abate, Zapata, Mexes, Constant; Poli, Montolivo, Nocerino; Niang, Balotelli, El Shaarawy. All.: Allegri.

SAMPDORIA-JUVENTUS (oggi 20.45)

Sampdoria (3-5-2): Da Costa; Gastaldello, Palombo, Costa; De Silvestri, Eramo, Krsticic, Obiang, Castellini; Eder, Gabbiadini. All.: Rossi.
Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Pogba, Asamoah; Tevez, Vucinic. All.: Conte.

INTER-GENOA (domani ore 18)

Inter (3-5-2): Handanovic; Campagnaro, Ranocchia, Juan Jesus; Jonathan, Guarin, Cambiasso, Kovacic, Nagatomo; Palacio, Icardi. All.: Mazzarri.
Genoa (4-3-2-1): Perin; Vrsaljko, Portanova, Manfredini, Antonelli; Cofie, Lodi, Kucka; Bertolacci, Santana; Gilardino. All.: Liverani.

CAGLIARI-ATALANTA (domani 20.45)

Cagliari (4-3-1-2): Agazzi; Perico, Rossettini, Astori, Murru; Dessena, Conti, Nainggolan; Ekdal; Pinilla, Ibarbo. All.: Pulga – Lopez.
Atalanta (4-3-3): Consigli; Nica, Stendardo, Yepes, Del Grosso; Kone, Cigarini, Carmona; Bonaventura, Denis, Livaja. All.: Colantuono.

LAZIO-UDINESE (domani 20.45)

Lazio (4-5-1): Marchetti; Cavanda, Biava, Cana, Radu; Candreva, Gonzalez, Ledesma, Hernanes, Lulic; Klose. All.: Petkovic. 
Udinese (3-5-1-1): Kelava; Heurtaux, Danilo, Domizzi; Basta, Pereyra, Allan, Pinzi, Gabriel Silva; Muriel; Di Natale. All.: Guidolin.

LIVORNO-ROMA (domani 20.45)

Livorno (3-5-2): Bardi; Bernardini, Emerson, Valentini; Schiattarella, Luci, Greco, Duncan, Mbaye; Dionisi, Paulinho. All.: Nicola.
Roma (4-3-3): De Sanctis; Maicon, Benatia, Castan, Balzaretti; Pjanic, De Rossi, Bradley; Lamela, Totti, Florenzi. All.: Garcia.

NAPOLI-BOLOGNA (domani 20.45)

Napoli (4-2-3-1): Reina; Maggio, Britos, Albiol, Zuniga; Behrami, Inler; Pandev, Hamsik, Callejon; Higuain. All.: Benitez.
Bologna (4-2-3-1): Curci; Garics, Antonsson, Natali, Cech; Khrin, Della Rocca; Kone, Diamanti, Christodoulopoulos; Bianchi. All.: Pioli.

PARMA-CHIEVO (domani 20.45)

Parma (3-5-2): Mirante; Cassani, Benalouane, Felipe; Biabiany, Marchionni, Valdes, Parolo, Gobbi; Cassano, Amauri. All.: Donadoni.
Chievo (4-4-2): Puggioni; Sardo, Papp, Cesar, Dramè; Acosty, Radovanovic, L.Rigoni, Sestu; Thereau, Paloschi. All.: Corini.

TORINO-SASSUOLO (domani 20.45)

Torino (3-5-2): Padelli; Glik, Rodriguez, Moretti; Darmian, Brighi, Bellomo, El Kaddouri, D’Ambrosio; Immobile, Cerci. All.: Ventura.
Sassuolo (4-3-3): Pomini; Gazzola, Terranova, Rossini, Ziegler; Kurtic, Manganelli, Missiroli; Farias, Zaza, Masucci. All.: Di Francesco.

FIORENTINA-CATANIA (lunedì ore 20.45)

Fiorentina (3-5-2): Neto; Tomovic, Rodriguez, Savic; Cuadrado, Mati Fernandez, Aquilani, Borja Valero, Pasqual; Gomez, Rossi. All.: Montella.
Catania (4-3-3): Andujar; Alvarez, Spolli, Bellusci, Monzon; Izco, Tachtsidis, Biagianti; Barrientos, Bergessio, Castro. All.: Maran.

Ecco gli arbitri di A per la prima di campionato!

arbitri-prima -di-campionato-tuttacronaca

La Lega Calcio ha reso noto i nominativi degli arbitri designati per la prima giornata del campionato di Serie A 2013/2014 che avrà inizio sabato con gli anticipi Verona-Milan e Sampdoria-Juventus. Sarà Calvarese di Teramo a dirigere il match dei rossoneri, mentre per i campioni d’Italia impegnati al ‘Ferraris’ è stato scelto Banti. All’Inter è stato assegnato il fischietto Guida, spetterà a De Marco arbitrare il Napoli.

ARBITRI PRIMA GIORNATA

SABATO ORE 18
Verona-Milan – Calvarese di Teramo.

SABATO ORE 20.45
Sampdoria-Juventus – Banti di Livorno.

DOMENICA ORE 18
Inter-Genoa – Guida di Torre Annunziata.

DOMENICA ORE 20.45
Cagliari-Atalanta – Irrati di Pistoia.
Lazio-Udinese – Gervasoni di Mantova.
Livorno-Roma – Massa di Imperia.
Napoli-Bologna – De Marco di Chiavari.
Parma-Chievo – Rizzoli di Bologna.
Torino-Sassuolo – Orsato di Schio.

LUNEDI’ ORE 20.45
Fiorentina-Catania – Doveri di Roma.

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: