Ecco il comunicato della Lazio, difeso Minala

Ss-Lazio-Minala-dubbio-anno-nascita-giocare-camerun-tuttacronaca-lotitoLa Lazio non ci sta e reagisce alle accuse fatte al suo giocato Joseph Minala, che nei giorni scorsi era stato accusato di essersi cambiato l’età per poter continuare a giocare. Oggi è lo stesso Claudio Lotito con delle dichairazioni al ‘Corriere dello Sport’, a prendere le difese del giocatore: “E’ un ragazzo che è stato già provato dalla vita: arrivato in Italia, gli è stato assegnato un tutore. Al di là di tutti gli altri aspetti, Minala va rispettato come uomo innanzitutto. L’ho rincuorato, è inesistente tutto quello che è stato detto su di lui. Ci si dimentica degli sforzi di chi come lui, partendo da una situazione disagiata, ha fatto di tutto per alzare la testa. Dicono che sembra uno di quarant’anni? Ma come si fa?! Quante persone, al contrario, hanno un volto da bambino e invece hanno anni in più. Mi dite come potrebbe mai un quarantenne reggere i ritmi di una partita Primavera? Il sistema è intossicato da chi cerca di strumentalizzare notizie diffuse ad arte”.

Annunci

Quanti anni ha Minala?

Minala-lazio-età-tuttacronaca

Qaunti anni ha Minala? Giallo sul calciatore della Lazio che dopo le presunte rivelazioni di Senego.com, che avevano suscitato scalpore e sorpresa, ha invece risposto con un comunicato stampasmentendo la notizia del quale si ritiene vittima e che lo potrebbe aver danneggiato a livello professionale.

Questa l’indiscrezione di Senego.com

“I colleghi di Senego.com, quotato media senegalese, avrebbero infatti incalzato Joseph Marie fino a strappargli un’autentica confessione: “In realtà non ho 17 anni, ho firmato subito il contratto per iniziare ad inviare soldi alla mia famiglia, rimasta in Camerun. Festeggerò i miei 42 anni nel mese di agosto, mi auguro che la Lazio continui a tenermi”. Ricordiamo che nelle scorse ore sia il diretto interessato, via social network, che il club di Lotito tramite il proprio responsabile della comunicazione Stefano De Martino avevano bollato come illazioni le insinuazioni circa l’anno di nascita dell’atleta, le cui istantanee avevano fatto sorgere più di un ragionevole dubbio.”

Ecco invece il comunicato stampa della S.S.Lazio.

“Ho preso conoscenza delle presunte dichiarazioni che sono state attribuite in un comunicato apparso sul portale senego.net nelle quali avrei confessato la mia reale età rispetto a quella risultante nei miei documenti. Si tratta di dichiarazioni false che mi sono state attribuite da soggetti che non conosco e nei cui confronti riservo ogni azione di danno.
Joseph Minala“

Cameron Diaz in rosso in alto mare ai Caraibi, come un’icona anni ’70

cameron-diaz-tuttacronaca

Quasi un’icona anni ’70, Cameron Diaz, 41enne, diventa testimonial di un servizio fotografico per Vogue. Per l’occasione, su una barca a vela che naviga nelle acque dell’Isola di St. Barth, l’attrice indossa un abito rosso, quasi una tunica, lunga e morbida, che ricorda gli anni ’70, con un’ampia scollatura. Ecco la gallery del servizio:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Eroina nell’Happy Meal, l’ultima frontiera dello spaccio!

Happy-Meal-tuttacronaca

Ce ne vuole davvero molta di “creatività” per spacciare droga all’interno delle confezioni di Happy Meal, cioè quei pasti che McDonald’s destina ai bambini. Peccato che Shantia Dennis, 26 anni, dipendente della nota catena di fast food di Pittsburg, in Pennsylvania, abbia deciso di usare questa “creatività” per compiere un reato. Bastava avvicinarsi al mac drive e chiedere  ‘i’d like to buy a toy’ cioè “vorrei comprare un giocattolo” per avere uan confezione di Happy Meal arricchito con l’eroina. La donna, 26 anni, è stata incastrata da agenti in incognito i quali hanno trovato confezioni di Happy Meal con all’interno una decina di bustine di eroina della grandezza di un francobollo. Altre cinquanta erano in possesso della dipendente. Ora si attende una dichiarazione ufficiale da parte dell’azienda che probabilmente si dichiarerà estranea e attribuirà la colpa alla dipendente la quale ha usato i “pasti felici” per lo spaccio di eroina.

Le acque ingoiano un trabocco, cancellati 300 anni di storia

trabocco-mucchiola-tuttacronaca

Non ha retto all’irruenza delle onde ed è scomparso nelle acque il trabocco – un’antica macchina da pesca tipica delle coste abruzzesi – conosciuto col nome “Mucchiola”, nel comune di Ortona (Chieti), era uno dei più antichi impianti di pesca tradizionale della Costa dei trabocchi, risalente a circa 300 anni fa. Un vero simbolo che è stato ingoiato per sempre dalle mareggiate. Ora sono visibili solo due pali di legno che affiorano dall’acqua.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Rivera tocca i 70! Auguri al Golden Boy.

gianni_rivera_tuttacronaca-compleanno-auguri

Gianni Rivera domani arriverà al traguardo dei 70 anni. Secondo IFFHS il Golden Boy è stato il miglior giocatore italiano del XX secolo. Cresciuto nell’Alessandria ha vinto poi di tutto con la maglia del Milan dove ha vissuto l’epocale derby con Sandro Mazzola, allora stella dell’Inter. Il suo palmares: 3 scudetti, 4 Coppa Italia, 2 Coppa di Campioni, 2 Coppa delle Coppe, 1 Coppa Intercontinentale e 1 Pallone d’Oro. In più un Europeo con la nazionale italiana nel 1968. Rivera inoltre segnò il gol decisivo nella “partita del secolo”, la famosa Italia-Germania Ovest 4-3 al Mondiale del 1970.

Auguri Presidente da parte di…

napolitano-giorgio-compleanno-tuttacronaca

Gli 88 anni del Presidente Giorgio Napolitano sono stati festeggiati con un concerto in piazza nel quartiere dove il Capo di Stato  ha vissuto a lungo prima di trasferirsi al Quirinale e dove ha ancora casa.

«Alle 18 in piazza della Madonna dei Monti, con il patrocinio del Comune di Roma e del I Municipio e di tutte le associazioni culturali, nel primo Rione di Roma, vogliamo celebrare i festeggiamenti per il compleanno del presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano – spiega l’architetto Cesare Esposito, noto nella capitale per la scenografia del “Miracolo della Madonna della neve” -. Siamo grati per la illustre figura che ci dà fiducia per il futuro e ci unisce in questo momento difficile. Il suo patrimonio culturale umano è di esempio a tutto il mondo. Noi monticiani gli vogliamo bene e gli facciamo tanti auguri. Gli auguriamo la serenità e che questo concerto in suo onore unirà ancora noi tutti nella speranza. Abbiamo altresì allestito sulla piazza un manifesto celebrativo in suo onore, da me ideato. Tanti auguri Presidente da tutta Roma».

Massimo Bray, il ministro dei Beni culturali: «Buon compleanno al nostro presidente #GiorgioNapolitano, con tutta la mia stima e il mio affetto #AuguriPresidente».

Ignazio Marino, neo sindaco di Roma: «Questa mattina, alle 8, ho avuto un colloquio con il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano per fargli gli auguri di compleanno… Napolitano ha ricambiato facendomi gli auguri per la festa patronale di San Pietro e Paolo»

Vasco Errani: Il presidente della Regione Emilia-Romagna e della Conferenza delle Regioni, Vasco Errani, ha ricordato nel suo messaggio d’auguri “l’alto ruolo di garante delle istituzioni democratiche” e ha espresso “un sentimento di riconoscenza per la vicinanza particolare che il Quirinale ha riservato all’Emilia-Romagna e ai territori colpiti dal terremoto, nel corso dei mesi trascorsi dagli eventi del maggio 2012”.

Franco Epifani, segretario del Pd: «Caro Presidente, a nome di tutto il Partito democratico le giungano i più sinceri auguri in occasione del suo 88esimo compleanno. Le siamo grati per l’esempio che continua a rappresentare offrendo a tutti noi un insostituibile punto di riferimento e di difesa dei valori costituzionali del nostro Paese».

35enne s’impicca dopo aver perso il lavoro

operaio-35-anni-impiccato-tuttacronaca

Era senza lavoro e ha deciso di farla finita. Così muore a 35 anni un operaio ritrovato impiccato nel bosco nei pressi della sua  abitazione a Brusasco, nel torinese. I familiari hanno poi raccontato la loro apprensione perché da tempo l’uomo era depresso proprio a causa della mancanza di lavoro. Aveva cercato di trovarne uno nuovo, si era proposto più volte, ma gli esiti erano sempre stati negativi. Ieri era scattato l’allarme, quando a pranzo i parenti non avevano visto rincasare il 35enne. Dopo lunghe ricerche il corpo è stato ritrovato nel bosco.  L’ennesima vittima della crisi!

 

“Non voglio rubare, mi tolgo la vita”, affida la bimba ai carabinieri

27enne-affida-bimba-carabinieri-tuttacronaca

Ha appena 27 anni la ragazza di origine albanese che ieri ha portato la figlia di un anno al commissariato di Civitanova Marche perché voleva suicidarsi a causa delle difficoltà economiche  ”Non ce la faccio piu’. Vi lascio mia figlia, occupatevene voi, non voglio andare a rubare per mantenerla, vado ad ammazzarmi…”. Alla fine i poliziotti sono riusciti a calmarla e a ricostruire la sua storia: l’arrivo in Italia sette anni fa con il marito e altri due bambini, le difficolta’ di oggi, con il marito muratore che non trova piu’ lavoro e lei disoccupata.

I 12 anni in più di Taribo! Shock nel calcio.

taribo-west-tuttacronaca-età

Taribo West aveva 35 anni alla sua prima esperienza all’Inter. E’ quanto si deduce dalle dichiarazioni di Zarko Zecevic, ex presidente del Partizan Belgrado, che ricorda i tempi in cui il nigeriano fu tesserato dal club di Belgrado: “Quando lo acquistammo diceva di avere 28 anni. Ma più avanti abbiamo scoperto che in realtà ne aveva 40. Però giocava bene, quindi non mi pento di averlo avuto in squadra”.

Quindi, facendo due conti, West avrebbe dodici anni in più del dichiarato: sarebbe nato nel 1962 e non nel 1974. Arrivato all’Inter nel 1997, Taribo ha giocato per due stagioni in maglia nerazzurra, prima di passare al Milan e poi iniziare un giro del mondo che lo ha portato a vestire le maglie di Derby County, Kaiserslautern, Partizan, Al-Arabi, Plymouth, Julius Berger e addirittura Paykan in Iran. L’inter lo aveva acquistato per 6 miliardi dall’Auxerre, lui rimase nella memoria dei tifosi per i capelli multicolori, per qualche entrataccia e per uno storico scambio di battute con Marcello Lippi. Brandendo la Bibbia, si avvicinò al tecnico “Dio mi ha detto che devo giocare”. “Beh, a me invece non ha detto proprio nulla” fu la risposta del toscano. Nell’ultima parte della sua carriera è diventato predicatore pentacostale. Dall’età indefinita, a quanto pare.

Quattrocentesimo anniversario della nascita di Amsterdam. Tour insolito!

amsterdam-quattrocentesimo- anniversario-tuttacronaca

Il nuovo Eye Film Museum o il quieto Begijnhof, cortile circondato da splendidi palazzi del Seicento e del Settecento. Una gita tra i canali e un passaggio all’Albert Cuyp Market. Un Picasso nel parco a due passi dalla celebre Museum Square. Amsterdam, nell’anno del quattrocentesimo anniversario della nascita del suo celebre “anfiteatro” di canali non ha solo da offrire la riapertura del Rijks. Ecco un viaggio per immagini in una città tutta da scoprire o riscoprire:

Questo slideshow richiede JavaScript.

99 anni fa moriva Mercalli, il padre della scala sismica!

mercalli-padre-scala-tuttacronaca

Da Impercettibile – Avvertita solo dagli strumenti sismici, ad Apocalittica – Distruzione di ogni manufatto, pochi superstiti, sconvolgimento del suolo, maremoto distruttivo, fuoriuscita di lava dal terreno: sono i due estremi della scala Mercalli, la classificazione sismica che valuta l’intensità di un terremoto studiandone gli effetti su persone e cose. A idearla è stato Giuseppe Mercalli, scienziato e prete italiano, nato a Milano il 21 maggio 1850 e morto a Napoli il 19 marzo 1914, esattamentenovantanove anni fa.

A ventun anni, conclusi gli studi superiori, Mercalli fu ordinato sacerdote il giorno di Natale del 1871. Frequentò il corso di laurea in Scienze naturali presso il Politecnico di Milano, iniziando da subito ad approfondire per proprio conto tematiche di carattere scientifico: allievo dell’abate Antonio Stoppani, nel 1876 pubblicò il suo primo lavoro, riguardante i terreni glaciali del comasco. La passione per la vulcanologia arrivò quando il suo maestro gli assegnò la redazione della sezione sismica dell’opera La geologia d’Italia.

Già da studente, Mercalli si rivelò presto in grado di combinare gli studi teorici con il lavoro sul campo: in occasione del terremoto di Casamicciola del 28 luglio 1883 navigò verso l’Isola d’Ischia per studiare in situ la fenomenologia del sisma. L’anno seguente organizzò un’altra missione scientifica per indagare gli effetti del terremoto dell’Andalusia, portando contemporaneamente avanti gli studi. Dopo aver conseguito il diploma, iniziò immediatamente a insegnare, prima presso gli istituti religiosi e poi, dal 1888, nei licei statali.

Il suo interesse per la sismologia crebbe e si affinò grazie al trasferimento, nel 1892, al Liceo Vittorio Emanuele di Napoli e culminò nel 1911, quando vinse il concorso per diventare direttore dell’ Istituto Vesuviano. La motivazione della commissione che lo scelse ne evidenzia il grande talento scientifico: “Il Mercalli ha tale e tanta messe di osservazioni da lui raccolte col massimo scrupolo di sincerità, sia nel campo vulcanologico che in quello sismologico, ed è così mirabile la sua attività e costanza nel seguire tutte le manifestazioni dei vulcani italiani e in particolare del Vesuvio, attività che è anche prova di una instancabilità fisica veramente giovanile, che Egli è a buon diritto riconosciuto dai più autorevoli vulcanologi italiani e stranieri come il conoscitore più accreditato del vulcano al cui studio deve provvedere questo concorso; e sotto ogni riguardo è di gran lunga superiore a tutti gli altri concorrenti”.

Durante i suoi anni all’Istituto, Mercalli continuò a viaggiare in tutta Italia, inseguendo e studiando i fenomeni sismici. Fu in questo periodo che ideò e perfezionò la famosa scala che porta il suo nome, ampliando la classificazione fino ad allora in uso (la cosiddetta scala Rossi-Forel, di gran lunga più semplice). Quando la espose alla comunità scientifica, Mercalli non mancò di evidenziarne i limiti, sottolineandone al contempo l’estrema praticità. La scala Mercalli classifica con un numero romano dodici livelli di intensità per gli eventi sismici, in base ai danni che questo provoca su esseri umani e strutture artificiali. Da non confondere con la magnitudo del terremoto, che invece misura l’ energia meccanica sprigionata dal sisma ed è utilizzata invece dalla più recente scala Richter.

La differenza è notevole: un terremoto di alta magnitudo può essere classificato di bassa intensità sulla scala Mercalli se avviene in regioni poco popolate, perché non provoca danni; e, viceversa, eventi anche abbastanza deboli che si verificano in centri altamente urbanizzati potrebbero essere catalogati come catastrofici se causano danni ingenti a persone e cose.

DAX VIVE!

DAX-davide-cesare-tuttacronaca

Sono arrivati in 5mila da tutta Italia e anche dall’estero per ricordare “Dax” Davide Cesare, il giovane del centro sociale Orso ucciso dieci anni fa, a Milano. I primi momenti di tensione in via Tabacchi, sbarrata da un imponente cordone di  forze dell’ordine. Sono stati lanciati fumogeni e petardi. Il corteo è quindi passato davanti alla scuola militare Teuliè dove sono stati lanciati fumogeni anche attraverso alcune finestre aperte. Lungo il percorso fino a piazzale Corvetto sfondate le vetrine di diverse banche.

Collezionisti di gelato, unitevi!!!

Winner-Taco-tuttacronaca

Non si capisce bene se sia uno scherzo, o se c’è qualcuno che davvero pensa di vendere un Winner Taco, un gelato di tanti anni fa, perfettamente congelato a ben 100.000 euro! Il gelato è del 1998, quindi è stagionato da ben 15 anni. Certo, dopo la carne congelata per 8 anni, non ci meravigliamo più di nulla, anche se questo sembra tanto uno scherzo. Perché alla fin fine, a chi interessa possedere un gelato di decine di anni fa? A cosa potrà mai servire? C’è qualche collezionista di gelati?

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: