La metro B travolge Alemanno!

Un blocco di un’ora dovuto a un guasto tecnico alla metropolitana B1 e in parte viene coinvolta la linea B… è caos! Anche se poi il servizio è stato ripristinato restano i disagi che continueranno ad andare avanti per il resto della giornata. Brutto colpo per la campagna elettorale di Alemanno travolta dai disservizi dei mezzi pubblici e da qualche goccia di pioggia che l’altro giorno era bastata per strangolare il traffico cittadino.

Da Garbatella a Quintiliani (una delle più importanti arterie metropolitane della capitale) che rimane completamente ferma per un’ora. Si cerca inutilmente di colmare il disservizio con le navette e naturalmente si generano risse e aumenta il malcontento… le navette non bastano.

METRO-B-guasto-alemanno-amministrazione-tuttacronaca

Inizia il tam tam sui social network e c’è anche chi si appella a Dario Nanni, consigliere Pd Capitolino che anche lui esasperato dal disagio che si rinnova di giorno in giorno decide di mandare un post in rete:

“Nuova giornata d’inferno per i passeggeri romani la metro B si è bloccata nuovamente intorno alle otto di questa mattina e alla Stazione Tiburtina è scoppiato il caos. Alcuni cittadini mi hanno chiamato esasperati perché di nuovo in ritardo al lavoro e a visite mediche. Sono mesi che i romani non riescono a spostarsi con serenità perché le metro si bloccano e i bus saltano corse per milioni di chilometri. La giunta Alemanno ha portato al collasso il trasporto pubblico della città. Tra guasti continui, interruzioni, riduzioni di corse, tram superaffollati e disagi i cittadini romani sono all’esasperazione. Questo è il risultato di ‘Parentopoli’, biglietti più cari, manager strapagati e al posto degli autisti più impiegati e i romani restano a piedi”

Naturalmente il giudizio può essere dichiarato di parte, l’opposizione che vuole speculare su un piccolo episodio. Ma chi legge i social network ben presto si fa un’idea diversa… arrivano in pochi minuti segnalazioni di utenti di ogni età, ogni professione che protestano l’ennesimo blackout. Sono tutti di sinistra?

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Annunci

Alemanno minaccia querele via twitter. Scoppia il caso a Report.

rai-report-milena-galbanelli-tuttacronaca

«Alla Gabanelli solo una risposta: querela per diffamazione e risarcimento danni per le menzogne contro Roma in onda su Report». Questo il tweet postato dal sindaco di Roma Gianni Alemanno dopo la puntata di Report andata in onda ieri che aveva come tema, tra l’altro, la questione delle tangenti filobus.

La puntata della trasmissione diretta da Milena Gabanelli intitolata «Romanzo Capitale» – che dovrebbe essere replicata lunedì sera su RaiSat Extra alle 21 – non parlava soltanto dello scandalo tangenti sui filobus, ma analizzava anche il sistema dei subappalti per la metro C. Si parlava delle presunte infiltrazioni mafiose, gli interessi della nuova banda della Magliana «che entra negli affari che contano», il caso dei numerosi consulenti del Comune, i debiti milionari delle municipalizzate di Roma.

Il punto focale riguardava, però, Riccardo Mancini, ex ad dell’Ente Eur. Un imprenditore anonimo intervistato dal giornalista Paolo Mondani ha accusato: «Dal 2008 è Mancini che si mette al tavolo con le imprese e spartisce i subappalti della metro C. Per ognuno di questi, intascava una percentuale del 50%». Una rivelazione che confermerebbe il «peso» dell’allora Ad di Eur Spa già delineato dalle testimonianze nell’inchiesta della Procura di Roma «Mancini faceva il sindaco, sugli appalti decideva lui», dice il manager di un consorzio di cooperative di costruzioni.

Si è scatenato perciò il linciaggio per la conduttrice e il programma televisivo, tanto che è sceso in campo Umberto Marroni, capogruppo Pd di Roma Capitale a prenderne le difese affermando «Più che annunciare querele via twitter il Sindaco Alemanno dovrebbe rassegnare le dimissioni e non ripresentarsi alle elezioni di maggio. La puntata di Report ha messo ulteriormente in luce quel che noi denunciamo da anni: la deriva dell’Amministrazione Alemanno in scandali e politiche clientelari, da Parentopoli alla gestione opaca degli appalti. Oltre alle cinque domande che gli abbiamo posto da settimane sulla vicenda filobus, rimaste disattese, Alemanno dovrebbe rispondere ad altre due domande: quale era l’oggetto delle cene con i dirigenti di Finmeccanica?» Queste cene sarebbero provate da una dichiarazione Lorenzo Cola che, in un verbale secretato avrebbe affermato:  «Nella primavera del 2009 ci fu una cena a casa mia con l’amministratore delegato della Breda Roberto Ceraudo, con Mancini e con Alemanno. Si discusse della tangente da 600 mila euro che doveva essere versata per chiudere l’affare».  Circostanza smentita dal sindaco di Roma.

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: