Addio al mostro di Cleveland. Ariel Castro si è impiccato in carcere.

ariel-castro-suicidio-impiccato-tuttacronaca

Ariel Castro, il ‘mostro di Cleveland’, l’uomo che per dieci anni ha tenuto segregate Amanda Berry, Michelle Knight e Gina De Jesus nella sua casa trasformandole in schiave del sesso, si è impiccato in carcere. Castro è stato trovato esanime nella sua cella verso le 21:20 di martedì ora locale (le 3:20 di oggi in Italia). L’uomo condannato ad inizio agosto ad oltre 1.000 anni di prigione per rapimento, stupro e sequestro di persona, aveva scontato solo un mese di carcere ed era detenuto in un‘unità di isolamento per la sua stessa incolumità.

Annunci

Il mostro di Cleveland condannato all’ergastolo

castro-condannato-tuttacronacaIl mostro di Cleveland, Ariel Castro, l’uomo che ha rapito e tenuto prigioniere per 10 anni tre ragazze – Amanda Berry, 27 anni, Gina DeJesus, 23 anni, e Michelle Knight, 32 anni – si è dichiarato colpevole accettando un accordo con i procuratori per evitare la pena di morte. Ora sarà condannato all’ergastolo e a mille anni di prigione. A suo carico 900 capi d’imputazione, tra i quali sequestro e stupro. Non si svolgerà quindi il processo e le tre vittime non saranno così tenute a testimoniare in aula. Il 52enne ha dichiarato ai giudici di aver compreso i termini dell’accordo e della sentenza, aggiungendo che ci sono cose che “non capisce” a causa dei suoi problemi sessuali. L’accordo prevede anche che Castro non possa richiedere la libertà condizionata.

L’eroe di Cleveland avrà hamburger gratis!

charles-ramsey

Charles Ramsey è un eroe e come tale merita di essere onorato. La comunità ha quindi deciso di offrirgli pasti gratis in una dozzina di ristoranti nella sua città, lista che però non include McDonald’s, nonostante lo stesso Ramsey lo svesse pubblicizzato. Ma chi è quest’eroe? Charles Ramsey è l’uomo che ha aiutato Amanda Barry a fuggire dalla casa degli orrori a Cleveland, in Ohio. L’uomo infatti vvie nei pressi dell’abitazione di Ariel Castro, l’autista di scuolabus che dieci anni fa aveva rapito tre ragazze all’epoca poco più che adolescenti: Gina De Jesus, Amanda Berry e Michelle Knight e che hanno recentemente ritrovato la libertà grazie a Ramsey.

Perse le tracce di una delle tre ragazze ritrovate a Cleveland… dove è Michelle?

michelle-knight-cleveland-tuttacronaca

Dove è Michelle Knight, una delle tre donne rapite e tenute in ostaggio per dieci anni a Cleveland? Dopo essere stata dimessa dall’ospedale si sono perse le tracce. Knight ha lasciato ieri la struttura sanitaria e la sua sparizione fa preoccupare, la nonna Debora in un’intervista a WOIO, affiliata locale della Cbs, ha raccontato: “Quando veniva picchiata è stata colpita tanto violentemente in faccia che potrebbe aver bisogno di una ricostruzione faccuale e ha perso l’udito da un orecchio”. La signora Knight non ha ancora riabbracciato la nipote e ha raggiunto la casa di DeJesus perché spera di trovarla lì. “Non abbiamo ancora parlato con lei né l’abbiamo vista. Sarebbe la prima volta da quando scomparve” ha detto ancora. Michelle è stata la prima a finire nella lista dei sequestrati di Castro, nel 2002. La donna, una volta liberata, ha raccontato agli agenti di essere rimasta incinta “cinque volte” ma di aver “sempre perso il bambino”. Knight ha detto che l’uomo la picchiava “sulla pancia” e la lasciava senza cibo ma con Amanda si comportava in modo diverso, molto più protettivo, al punto di minacciare Knight nel caso della perdita del bambino. La Cbs ha raccolto alcune testimonianze sui cattivi rapporti tra Michelle e la sua famiglia in passato e più volte le è stato offerto di andare a vivere altrove. Sparita nel nulla?

Ritrovano la libertà tre donne rapite 10 anni fa

trovate dopo 10 anni-tuttacronaca

Amanda Berry scomparve nel 2003. Anche di Michelle Knight si perse ogni traccia quell’anno. Infine, Gina De Jesus venne rapita nel 2004. Non si conoscevano prima di condividere lo stesso destino: essere rapite da Ariel Castro. All’epoca del rapimento, tutte e tre erano poco più che adolescenti e, pur essendo casi analoghi, non erano stati creati collegamenti tra le tre sparizioni. Ora, a distanza di dieci anni, le tre donne sono riuscite a riconquistare la libertà. Sembra che una di loro, Amanda, rapita il giorno prima di compiere 17 anni, sia riuscita a scappare dalla casa dov’era rinchiusa ed abbia avvisato la polizia spiegando chi fosse e implorando gli agenti di liberare rapidamente le sue compagne di prigionia, prima che”l’orco” tornasse a casa. La polizia ha quindi raggiunto la casa, a Cleveland, Ohio, situata non lontano da dove le tre allora ragazzine erano state viste l’ultima volta prima della loro sparizione. Le donne sono ora in ospedale per dei controlli e gli inquirenti hanno reso noto che si trovano in perfette condizioni. Nel frattempo è scattato l’arresto per Castro, autista di scuola bud di 52 anni, e per i suoi due fratelli.

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: