Al Qaeda e l’alleato decapitato per errore

al-qaeda-tuttacronaca“Abbiamo sbagliato ad accompagnarlo verso il Paradiso, Allah perdonerà il responsabile per aver decapitato accidentalmente una persona che non era un infedele”. Sono queste le parole del portavoce dell’Isis, lo Stato islamico del Levante e dell’Iraq, che chiede scusa per l’errore commesso: aver decapitato un alleato pensando si trattasse di un nemico. E’ successo ad Aleppo, dove sono in corso intensi combattimenti fra milizie sunnite jihadiste e gruppi militari sostenitori del regime di Bashar Assad e dov’è stato trovato, tra i feriti, un uomo barbuto, portato in ospedale dagli  jihadisti di “Isis”. Il ferito, in condizioni critiche, non riesce a farsi riconoscere ma è in grado d’invocare i nomi di due imam sciiti. Per questo motivo, viene identificato come   un volontario sciita delle milizie pro-Assad, fatto che porta alla decisione di decapitarlo e di esporne la testa mozzata in una piazza di Aleppo. “Isis”, espressione diretta di Al Qaeda, ne pubblica anche il video in rete salvo poi, dopo qualche giorno, scoprire la verità. Si fa infatti viva la formazione fondamentalista sunnita “Ahrar al-Sham”, gruppo sunnita che combatte in Siria contro Assad e che è un alleato dei jihadisti di Al Qaeda, che informa: “Non è uno sciita, si tratta del nostro comandante, Mohammed Fares, del quale avevamo perso le tracce durante i combattimenti”.  Resta ora da vedere se, in base ad un codice tribale che a volte viene invocato in simili casi, la famiglia della vittima chiederà ora delle compensazioni economiche ad Al Qaeda.

Annunci

Aleppo distrutta, ecco le immagini della tragedia umanitaria

aleppo-immagini-satellite-tuttacronaca

La guerra civile che sta dilaniando la Syria ha mietuto già migliaia di vittime, una di queste è anche una città: Aleppo. Lo denuncia Amnesty International che ha diffuso le nuove immagini satellitari della città da cui emerge: “come il profondo disprezzo per il diritto internazionale umanitario stia causando vaste distruzioni, morti e sfollamenti”.

Secondo Amnesty, l’analisi condotta dall’American association for the advancement of science (Aaas) “lascia pochi dubbi sul motivo principale della fuga di metà della popolazione, una campagna di bombardamenti aerei indiscriminati da parte delle forze governative, che ha ridotto in macerie intere zone della città e ucciso e ferito un numero incalcolabile di civili”.

Oltre alla distruzione delle infrastrutture, l’analisi documenta ampi danni al suq al-Madina e alla città vecchia (patrimonio dell’umanità dell’Unesco), così come la distruzione della grande moschea, luoghi centrali della comunità.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Missile sulla Siria: 29 morti di cui 19 bambini.

missile-aleppo-morti-bambini-tuttacronacaIn Siria nessuna tregua. È salito ad almeno 29 il numero dei morti causati da un missile terra-terra lanciato venerdì dall’esercito siriano contro Bar Nairab, un quartiere di Aleppo. A riferirlo fonti delle organizzazioni siriane per la difesa dei diritti umani. In precedenza si era parlato di 18 vittime. Ora che il numero è salito, le ong riferiscono che vi sono anche 19 bambini e 4 donne.

Intanto l’Onu discute e fa sapere di aver trovato un accordo con la Siria per indagare sul presunto uso di armi chimiche, senza precisare come saranno svolte le indagini.

Siria a rischio genocidio ma si teme anche per 6 siti Unesco

rischio-Siria

Adama Dieng, Consigliere speciale dell’Onu per la Prevenzione del Genocidio, intervenuto a un convegno alla Farnesina, ha affermato di ritenere che ci sia ancora una possibilità di prevenire uno sterminio di massa in Siria. “E’ il momento di agire, ma se non lo facciamo c’è il serio rischio di vedere, domani, persone che si uccideranno a vicenda sulla base della religione”. Il consigliere Onu ha quindi chiesto che venga incoraggiato il dialogo tra Usa e Russia su Damasco.

Nel frattempo una denuncia arriva dalla Cambogia, dov’è riunito in questi giorni il comitato Unesco: a causa della guerra civile che sta devastando il Paese da due anni, sei siti storici siriani sono in pericolo. A rischiare maggiormente sarebbe la città vecchia di Aleppo, che ha già subito “danni considerevoli”.

Distrutto un pezzo del patrimonio mondiale: il minareto del 1090

minareto-della-Grande-Moschea-tuttacronaca

L’antico minareto della Grande Moschea di Aleppo è stato raso al suolo. Un video pubblicato dagli attivisti siriani in rete mostra ciò che ora non è più. La notizia è stata confermata dall’agenzia Sana. Il minareto, finito di costruire nel 1090, era sopravvissuto alle distruzioni del 13/mo secolo d.C.

29 vittime tra cui 19 bambini! Missili su Aleppo: morte e distruzione

sira- sleppo- guerra- morte - bambini

Sono 29, di cui 19 bambini, i morti in un bombardamento dei militari fedeli ad Assad avvenuto ieri su un quartiere di Aleppo, secondo gli attivisti dell’Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria. Stamani intanto sono ripresi i combattimenti tra ribelli e forze governative e i bombardamenti a Zamalka e Duma, vicino a Damasco, e nella provincia meridionale di Daraa.

Secondo Usa il regime di Assad cade in 6 mesi

BeFunky_ViewFinder_7assad

Tesi esplosioni ad Aleppo imputabili a forze filogovernativa è sacrilega

Questo il giudizio del Ministro degli Esteri russo Serghiei Lavrov

Assad propone nuova Costituzione, Usa bocciano progetto!

Anche oggi sono continuati gli scontri. 24 morti ad Aleppo.

o-matic

ULTIME DAL TEATRO DI GUERRA DELLA SIRIA

Continuano gli scontri 67 morti di cui 5 bambini massacrati e la battaglia fra ribelli e filo-governativi per lo scalo militare di Taftanaz.

Arriva anche il turismo di guerra come Toshifumi Fujimoto, camionista giapponese sbarcato ad Aleppo che è sbarcato ad Aleppo per fotografare la guerra!

BeFunky_MotionColor_5

Cronaca di guerra: i ribelli conquistano il collegio della fanteria di Aleppo

img_09611

Almeno 40 le vittime in Siria nella giornata odierna

Bombe su Damasco, Daraa e Aleppo: 151 morti

 

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: