Shock in India, bimba scivola dalle spalle del papà e annega

india-bambina-scivola-acque-fiume-shock-choc-tuttacronaca

La tragedia si è consumata in pochi minuti. La bimba di appena 18 mesi del medico britannico, Reddy Megha, di origini indiane, è annegata nel fiume Musi. Il padre, un anestesista specializzato in ostetrica presso l’Università di Coventry e Warwickshire Hospitals, sembra, secondo alcune versioni, che l’avesse sulla schiena e si stava apprestando a fare le foto ai fratelli della piccola Manvi, quando lei è caduta nel fiume, scomparendo in pochi secondi. Secondo un’altra versione il padre la teneva in braccio mentre cercava di fare una foto e Manvi si sarebbe mossa e scivolata dalle braccia del padre direttamente nelle acque  del fiume Musi, che si trovava in piena per le abbondanti piogge che in questo periodo caratterizzano al stagione dei monsoni. Nonostante i tempestivi soccorsi per la piccola non c’è stato nulla da fare.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Ragazza di 13 anni scompare nell’Adda, ricerche in corso

Fara Gera d'Adda-ragazza-13anni-affoga-in-adda-tuttacronaca

La ragazzina si trovava con due amiche di Fara, su una passerella della diga situata in località Pora Cà, quando è finita in acqua senza più riemergere. In acqua anche le altre due 13enni che, però sono, riuscite ad aggrapparsi ad alcune rocce e a non essere trascinate via dalla corrente. Ci sono poche speranze di ritrovare in vita la ragazzina finita nelle acque del fiume, a Fara Gera d’Adda (Bergamo) anche se le ricerche continuano, nella speranza almeno di individuare il corpo. Sul posto sono a lavoro i  sommozzatori di Treviglio, coadiuvati dai carabinieri e da un elicottero.

Aggiornamento: 
Individuato il corpo della ragazzina romena, che abitava a Cassano d’Adda (Milano), scomparsa nell’Adda, si trova in una buca nel fiume profonda due metri incastrato tra due massi. Uno degli zii della ragazza, disperato si sarebbe gettato in acqua, ma è stato riportato immediatamente a riva. Le operazioni per il recupero del corpo sono complesse, in quanto la buca si trova in una zona dove la corrente è particolarmente forte e, a causa della pioggia, non è al momento nemmeno possibile chiudere la diga.

Affogata una donna a Rosolina, in provincia di Rovigo

donna-annegata

Stava facendo il bagno nell’Adriatico, a Rosolina, in provincia di Rovigo, la 53enne Mara Ferro, quando è affogata nelle acque antistanti la spiaggia libera Capo Nord. I carabinieri stanno ora vagliando le cause della morte, dopo essere accorsi sul posto appena scattato l’allarme. La donna, un’insegnante, era la cognata dell’assessore regionale veneto all’Economia, Isi Coppola.

L’eroico Erasmo: il labrador bagnino salva la vita a un ragazzino

labrador_salvataggio_cane-bagnino

Chi non vuole cani sulle spiagge dovrebbe ricredersi, soprattutto se non è un provetto nuotatore. Oggi Erasmo, un labrador, assieme al suo istruttore Massimo Salvadego, si è prodigato per riportare a riva un 13enne che si è ritrovato in difficoltà mentre faceva il bagno a Caorle, in provincia di Venezia. I due bagnini si sono tuffati in acqua ed hanno raggiunto il ragazzino che si era visto trascinare al largo nel mare antistante la località Falconera a causa della forte corrente riaccompagnandolo poi a riva e mettendolo così in salvo. Erasmo non è l’unico cane bagnino: gli amici a quattro zampe vegliano su di noi!

Finisce inghiottito dalle acque in cui si era tuffato per salvare il figlio

annega-trebbia-tuttacronaca

E’ morto mentre cercava di portare in salvo il figlio che era caduto nelle acque del fiume Trebbia in località Mirafiori, in provincia di Piacenza, un marocchino di 44 anni. L’uomo si è tuffato salvo poi trovarsi in difficoltà, finendo inghiottito dalle acque. Il bambino, di 7 anni, è stato soccorso da un amico del padre, a sua volta tuffatosi. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Bobbio, il 118 e i vigili del fuoco.

Padre cerca di affogare il figlio di 7 mesi.

padre-annega-figlio-in-lavandino-tuttacronaca

Probabilmente è un italiano di 30 anni quel padre che oggi alla periferia di Milano, in un appartamento in via San Paolino, ha svegliato la sua compagna dicendo di aver fatto “una cosa tremenda”. La donna si è precipitata in bagno dove ha trovato il figlio di appena 7 mesi tutto bagnato: il padre aveva cercato di annegare il piccolo nel lavandino. A quel punto è corso in aiuto della donna venezuelana, l’ospite amico della coppia. Il piccolo è stato portato d’urgenza in ospedale e dovrebbe essere fuori pericolo. Il padre è in Questura a spiegare il suo gesto folle, mentre proseguono gli accertamenti che possono aver portato l’uomo a compiere il tentato omicidio del figlio.

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: