La truffa shock dei rom: gettano i cani contro le auto per il risarcimento

rom-truffa-cani-randagi-tuttacronacaE’ sconvolgente la tecnica adottata dai nomadi che vivono nel campo sorto ad Acilia, nel Lazio, sotto il cavalcavia nei pressi del deposito dell’Ama. Come denuncia un comitato di abitanti della zona, che si è già rivolto alle forze dell’ordine, i rom prenderebbero uno dei tanti cani randagi che vivono nei loro insediamenti per poi scaraventarlo tra le ruote della prima auto che arriva, magari a velocità più sostenuta. Dopo di che fingono di essere sconvolti per l’accaduto e incolpano gli automobilisti di aver investito l’animale, chiedendo un immediato risarcimento in denaro. Imolaoggi, che riporta la notizia, spiega che il comitato ha lanciato anche l’Sos agli animalisti per mettere al sicuro almeno gli altri cani del campo rom. 

Terrore all’Eur, coppia di anziani romani derubati e minacciati

rapina-pistola-tuttacronaca-

Una coppia di anziani è stata minacciata e rapinata nel loro villino all’Eur. I malviventi hanno costretto i due 78enni a sedersi sul divano in salotto e gli hanno intimato di non reagire se non volevano essere picchiati. I ladri hanno portato via uan collezione di orologi e i gioielli della moglie. Una rapina che la polizia ha trovato molto simile a quella avvenuta poche sere fa in zona Acilia.

Come riporta il Messaggero, i malviventi sono entrati in azione verso le 22 in un villino a tre piani in viale della Musica. Come ombre hanno percorso il giardino e poi hanno forzato una porta finestra. In questo modo si sono trovati all’interno della villa. Evidentemente sapevano che i proprietari erano anziani e che, quindi, non avrebbero opposto resistenza.

Si sono imbattuti nei proprietari di casa mentre la coppia stava guardando la televisione. I banditi si sono messi a rovistare nei cassetti della camera da letto e strattonando gli anziani si sono fatti dire dove avevano riposto gli oggetti di valore. Così si sono impossessati di monili in oro: bracciali, anelli, collane che hanno chiuso in uno zaino. Prima di dileguarsi hanno anche rapinato una collezione di orologi. Il bottino, da una prima e sommaria stima, ammonterebbe ad oltre 50.000 euro. I settantenni, appena sono fuggiti i criminali, hanno telefonato alla polizia. Così nell’arco di pochi minuti alcuni equipaggi delle volanti sono accorsi alla villa.

Da quanto raccontato dai due ostaggi, i malviventi avrebbero circa trent’anni. Nella villa è arrivata anche la polizia scientifica che ha effettuato un sopralluogo a caccia di tracce dei criminali.

Salvata una donna precipitata in un pozzo artesiano

precipita-in-pozzo-artesiano-salvata

Carabinieri e vigili del fuoco sono riusciti a mettere in salvo una donna che era precipitata in un pozzo artesiano profondo almeno 20 metri, ad Acilia, all’estrema periferia di Roma. Intervenuti sul luogo dopo l’allarme lanciato dalla figlia, hanno calato un sommozzatore e un’unità del soccorso alpino fluviale nel pozzo, dove hanno imbracato e issato con diversi mezzi la donna, che ora si trova all’ospedale Grassi di Ostia, sembra in buone condizioni e non in pericolo di vita. La 60enne, che soffre di depressione ed è in cura con farmaci, ha lasciato un biglietto d’addio prima di lanciarsi nel pozzo.

Sparatoria ad Acilia, un uomo uccide la moglie dopo un inseguimento in auto!

pistola-sparatoria-inseguimento-via-ostiense-acilia-dragona

Sembrava un film d’azione americano, ma purtroppo era solo la tragica realtà di una famiglia romana… una donna che scappava dal suo ex marito e lui che non accettava la separazione, la fine come sempre è scritta con il sangue della donna. Guglielmo Perettini ha sparato dal finestrino dell’auto della sua ex moglie, Michela Fioretti, uccidendola e poi tentando di suicidarsi. Erano le 19 e davanti agli occhi di altri automobilisti increduli il dramma si è consumato sulla via Ostiense all’altezza   della rampa d’innesto che attraversa la via del Mare collega Acilia a Dragona. I due hanno anche messo a repentaglio la vota di altri automobilisti zig-zagando tra le auto, poi l’uomo ha speronato l’auto della donna costringendola a fermarsi definitivamente e dal finestrino della sua auto ha scaricato diversi colpi addosso alla ex-moglie, poi ha rivoltola pistola contro di sè e ha sparato. La moglie è morta durante il trasporto in ospedale, l’uomo è in fin di vita al San Camillo. La coppia aveva due bambine di 6 e 10 anni che per fortuna non si trovavano in nessuna delle due auto. I carabinieri in questi momenti stanno cercando di rintracciare i familiari della coppia e le due bambine.

 

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: