Gli assenteisti italiani ora hanno un nemico virtuale: il web!

assenteisti-tuttacronaca

L’ultimo scandalo era stato a luglio dove 14 persone, di cui 11 dipendenti del Comune di Napoli, erano stati arrestati con l’accusa di assenteismo, e si erano anche accesi i riflettori su altri 25 dipendenti. Oggi, come riporta Il Mattino, documentandolo con un video “un uomo estrae il portafoglio, recupera il badge e fa la sua strisciata magnetica. Finita? Al lavoro? Niente affatto. C’è ancora da smanettare per una buona manciata di secondi, con una serie di giravolte lì davanti alla macchinetta segnatempo, dove qualche giorno prima era stata fissata una telecamera nascosta.”

Da un po’ di tempo facendo un giro in rete si può notare come ci siano molti video che ritraggono i dipendenti che timbrano i cartellini di altri colleghi, sembra quasi che ora gli assenteisti italiani hanno un nuovo nemico, ma stavolta è virtuale!

Solo per citare alcuni esempi.

Comune di Pedace, nella presila cosentina:

Comune di Reggio Calabria:

Il servizio di Striscia la Notizia

Sepolto vivo dopo aver commesso uno stupro: interviene la polizia

sepolto-vivo-ipanema-tuttacronacaAveva stuprato una vicina di casa l’uomo che ha rischiato di venire sepolto vivo nella spiaggia di Ipanema, a Rio de Janeiro in Brasile, per opera del fratello della vittima e due suoi amici. I tre giovani, due dei quali minorenni, avevano già scavato una fossa in spiaggia, dentro cui stavano per gettare lo stupratore dopo avergli infilato un sacchetto di plastica in testa, quando sono stati sorpresi dalla polizia. Ora si trovano tutti e quattro in carcere: i ragazzi con l’accusa di tentato omicidio, l’uomo per stupro.

Emergenza Grecia: 1 milione lavorano senza stipendio.

greci senza stipendio-tuttacronaca

Emergenza in Grecia per quel milione di cittadini costretti a lavorare senza stipendio per non perdere il posto di lavoro. Questo è l’ennesimo dramma che si sta vivendo nella nazione ellenica a seguito della crisi economica che ha portato il Paese a far registrare un picco record del 27,6% di disoccupati nel mese di maggio. A rivelare la tragica novità è stato   l’Ispettorato del lavoro dell’Ika (il maggiore istituto di previdenza sociale greco), secondo cui nel settore privato, su un totale di 1.800.000 dipendenti, solo 700mila ricevono lo stipendio, pur ridotto. Gli altri lavorano solo per non perdere il posto nella speranza poi di ricominciare a guadagnare se ci dovesse essere una ripresa.

Ika non precisa però se le aziende ritardano solo i pagamenti o invece non si sta affatto pagando il lavoratore. I ritardi nel pagamento degli stipendi vanno da un minimo di tre ad un massimo di 12 mesi, ma ci sono anche lavoratori che ormai temono di non essere mai più pagati e che il governo non farà nulla per difendere i loro diritti.

Dai dati dell’Ika risulta inoltre che quest’anno un milione di lavoratori greci si sono visti rifiutare dalle aziende il pagamento delle ferie e che, nonostante le norme in vigore e le multe che ogni tanto vengono inflitte ai datori di lavoro disonesti, i reclami da parte dei dipendenti sono piuttosto rari perché temono di essere licenziati e perché alle compagnie costa molto meno pagare le multe che gli stipendi degli impiegati.

Rapina che finisce in rissa alla stazione Trastevere di Roma

stazione-trastevere-roma-scippo-tuttacronaca

Era domenica sera quando tre uomini hanno avvicinato una ragazza di 21 anni a Piazzale Flavio Biondo, davanti alla stazione di Trastevere a Roma. I tre le hanno puntato un coltello e l’hanno minacciata, ma la ragazza è riuscita comunque a far resistenza e a fuggire dopo aver ricevuto alcuni calci e pugni. La 21enne poi terrorizzata ha chiamato il 112 ed è stata raggiunta da una pattuglia dei carabinieri. La ragazza è riuscita anche a fornire una  descrizione dei suoi aggressori ai militari che hanno intercettato e arrestato i tre con l’accusa di tentata rapina aggravata. Si tratta di un 21enne polacco e di due 32enni romani, già noti alle forze dell’ordine. Lo straniero è stato anche denunciato a piede libero per porto di strumento atto ad offendere poiché trovato in possesso di un cacciavite e del coltello. Gli arrestati saranno processati con il rito per direttissima. La ragazza, invece, è stata medicata presso l’ospedale San Camillo per una ferita al braccio e se la caverà in 5 giorni.

Barack Obama e le foto dei cadaveri dei bimbi con il ghiaccio

bambini-cadaveri-armi-chimiche-tuttacronaca

L’asso per convincere l’opinione pubblica, gli Usa lo hanno gettato sul tavolo mostrando quelle che, secondo il governo statunitense, sarebbero le prove che inchioderebbero il governo della Siria sull’atroce responsabilità dell’uso dei gas contro la sua popolazione civile.  Sono quattro pagine che riportano foto scattate dai satelliti che mostrano le location da cui sono partiti i missili con le bombe caricate con il micidiale gas sarin o affini come il tabun. Per rendere ancora più credibile l’uso di queste armi di sterminio di massa, ci sarebbero anche le intercettazioni telefoniche di ufficiali siriani man mano impegnati a dare l’ordine del lancio, quello di indossare le maschere antigas e a dirsi preoccupati che gli ispettori dell’Onu scoprano le loro orribili responsabilità. Obama, come fece anni fa George H. Bush, figlio di George W. Bush, ha deciso di ignorare completamente il rapporto che sarà stilato nei prossimi 10-14 giorni dalle Nazioni Unite. L’America non ha tempo di attendere per conoscere la verità sulle armi chimiche, salvo poi, come nel caso di George Bush, accorgersi a guerra ultimata che quelle armi davvero non erano mai esistite.

Ma chi può davvero credere che quelle foto siano uno specchio reale della verità? Chi senza ombra di dubbio può affermare che quelle foto non siano strumentali? Forse gli Usa potrebbero essere anche in buona fede, ma può accadere che un’immagine venga “manipolata” per sensibilizzare le coscienze e non a caso sono stati scelti i corpi dei bambini dilaniati per gridare all’orrore e inneggiare alla guerra.

Se queste sono 4 pagine vanno poi confrontate con le 80 che poco tempo fa furono presentate all’Onu da  Cina, Francia, Usa e Regno Unito per dimostrare l’uso di gas Sarin da parte dei ribelli a Khan al-Assal.

Non dimentichiamo che già il 6 maggio a parlare di prove sull’uso di gas Sarin da parte dei ribelli era stato il magistrato svizzero Carla Del Ponte, ex procuratore capo del Tribunale Penale Internazionale per i delitti contro l’umanità compiuti nell’ex-Jugoslavia. Certo Del Ponte non è sospettabile di simpatie pro Assad.

Le prove di Obama poi non sarebbero così schiaccianti se venissero analizzate nei dettagli.

Le foto e le riprese satellitari per essere credibili dovrebbero mostrare i singoli lanci come se fossero stati visti da pochi metri di distanza, permettendo di capire bene di che tipo di missili si tratta e che divisa indossa chi li lancia. Da oltre 10 anni è provato che i satelliti e gli aerei spia Usa sono in grado di leggere perfino le targhe dei camion.

Ma quello che convince meno sono le intercettazioni telefoniche. Non c’è bisogno di avere lavorato in certi uffici militari per sapere che gli ordini più compromettenti non si danno per telefono, strumento che per certe comunicazioni è anzi vietato usare. E non c’è bisogno di essere esperti per sapere che i reparti che lanciano bombe caricate a gas non hanno nessun bisogno di sentirsi dare l’ordine – per telefono! – di indossare le maschere a gas. Per il semplice motivo che per poter metter mano a quel tipo di arsenale devono munirsi prima di maschere antigas e non solo: devono indossare infatti anche le speciali tute antigas. Sembra davvero una dichiarazione ingenua, per far colpo sull’opinione pubblica americana. Purtroppo molte informazioni negli Usa non riescono a essere veicolate. Pur essendo un paese dove le libertà sono sempre state un cardine della società e della democrazia, è pur vero che l’informazione ha sempre dovuto seguire i governi e cercare di fare presa sulla popolazione. Gli americani (salvaguardando poi le eccezioni) inoltre, sono abituati a credere alle loro istituzioni, non dubitano come gli europei o ancor peggio, gli italiani, che un’istituzione possa strumentalizzare delle prove per agire con il consenso dei cittadini e arrivare a obiettivi economici, piuttosto che umanitari. Sicuramente non sarà questo il caso, ma come dimenticare Il massacro di Timisoara? Era il dicembre 1989, e la Romania era sotto l’egemonia del comunista Nicolae Ceausescu. Nella “città martire” vennero mostrati a giornalisti e operatori televisivi accorsi come mosche decine di corpi sventrati, ricuciti alla meglio, bruciati, “torturati dal servizio segreto rumeno”, la famigerata Securitate. L’indignazione del mondo intero fu enorme. Si scoprirà in seguito che la strage in realtà non c’era mai stata: quei morti gettati in faccia al mondo erano gente comune deceduta negli ospedali e gli squarci sui loro cadaveri erano dovuti alle autopsie. Il regime finì pochi giorni dopo con la fucilazione di Ceausescu, il cui posto è stato preso dai suoi ex amici autori della messinscena.

 Ci sono poi le dichiarazioni di due esperti, uno americano e l’altro inglese, rilasciate a un noto quotidiano israeliano, Haaretz. Uno è Dan Kaszeta, ex ufficiale del Chemical Corp dell’esercito Usa nonché consulente della Casa Bianca per la Sicurezza, l’altro è l’inglese Steve Johnson, un ricercatore della Cranfield University leader nello studio degli effetti dell’esposizione a sostanze tossiche che ha lavorato con il Ministero della Difesa della Gran Bretagna nel campo della guerra chimica.

I due esperti hanno raccontato:

Dan Kaszeta: “Nessuna delle persone che trattano le vittime o le fotografa indossa un qualche tipo di protezione verso i prodotti chimici denunciati. E nonostante questo, nessuno di loro sembra essere stato danneggiato” . Ciò porterebbe ad escludere l’uso della maggior parte dei tipi di armi chimiche di tipo militare, compresa la stragrande maggioranza dei gas nervini, perché tali sostanze non evaporano immediatamente, soprattutto se sono state utilizzate in quantità sufficiente per uccidere centinaia di persone (355, secondo alcune dichiarazioni di Médecins sans frontières accreditate dalla stampa ocidentale), ma lasciano un livello di contaminazione anche sui vestiti e sui corpi di chi, come i soccorritori, viene in contatto con loro nelle ore successive un attacco non adeguatamente protetto”.

Kaszeta aggiunge che ”non c’è nessuno degli altri segni che ci si aspetta di vedere in seguito di un attacco chimico, come ad esempio i livelli intermedi di vittime, gravi disturbi della vista, vomito e perdita di controllo dell’intestino”.

Steve Johnson: “Dai dati che abbiamo visto finora , un gran numero di vittime in un’ampia zona significherebbe un uso dei gas dalla dispersione molto invasiva. Con un tale livello di agente chimico ci si aspetterebbe di vedere un sacco di casi di contaminazione sulle vittime in arrivo e tra i soccorritori e coloro che li curano senza essere adeguatamente protetti . Noi qui non stiamo vedendo nulla di simile”.

Haaretz aggiunge che non ci sono risposte neppure alle domande se gli ordigni chimici siano stati usati altre volte, perfino quando gli ispettori dell’Onu erano già in Siria per indagare.

E chi ha sparato sul convoglio degli ispettori dell’Onu? A dire che può essere stato chiunque, modo elegante per dire che sono stati i ribelli mercenari, è in primis il New York Times.

Uno scenario complesso e difficile da decifrare, ma proprio per questo bisognerebbe agire con prudenza per poi non ritrovarsi con errori impossibili da riparare. Poniamo anche per un istante che sia tutto vero, che Assad abbia usato le armi chimiche, che quelle foto siano prove inconfutabili e che la popolazione abbia subito dalle forze governative un attacco chimico, combattiamo contro Assad? Lo uccidiamo mettendo a repentaglio ancora una volta la popolazione vittima di una guerra senza fine? Una nuova ondata di violenza? Bombardamenti senza sosta dalle forze ribelli, da Assad e dagli americani e i loro alleati? Uccidiamo Assad e poi diamo lo stato in mano ai ribelli che sono ideologicamente affini ai Fratelli Musulmani? Scateniamo nuovi attentati nel mondo e mettiamoa  repentaglio l’Europa geograficamente più vicina alla Siria?

Perché invece non si è tentata la mediazione? Perché Obama non ha incontrato Putin?  Perché rinnovare ancora una volta la guerra tra Usa e Russia? Forse c’è anche la volontà di far dimenticare il Datagate e mostrare che i nemici sono altrove, non sono dentro casa pronti a spiare ogni mail che riceviamo? 

Sisma in Calabria, magnitudo 4,2

terremoto-coste-calabre-tuttacronaca

Nella notte si è verificato un forte sisma nel mar Tirreno. Fortunatamente la scossa si è verificate nelle acque a  largo delle coste occidentali della Calabria, dalle parti della provincia di Cosenza. Il sisma ha avuto ripercussioni pure in Campania: uno dei comuni più vicini all’epicentro è Camerota, in provincia di Salerno, che dista 48 chilometri dal punto del fenomeno. Nonostante l’intensità della vibrazione, il sisma non ha avuto conseguenze, anche perché l’epicentro è stato localizzato a oltre 20 chilometri di distanza dalla terra ferma, come indica la segnalazione dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), mentre l’ipocentro ha interessato una profondità di 326 chilometri. Non si registrano danni a cose o persone.

Un secondo evento sismico si è poi verificato alle 6,20 di questa mattina, sempre nel distretto delle coste occidentali della Calabria. L’INGV ha rilevato un terremoto di magnitudo 2.1 avvenuto a una profondità di 84,9 km. Anche questo sisma si è verificato nelle acque di fronte alla Calabria e ha interessato il comune di Belvedere Marittimo, in provincia di Cosenza. Non si segnalano danni a cose o persone.

Uno sguardo a Parigi… Soufflè Rothschild alle albicocche!

LA RICETTA PUOI TROVARLA QUI!Soufflè Rothschild alle albicocche

Parigi sulla scena di… Leon di Luc Besson

Gli interni del film sono stati girati a Parigi.

leon luc besson

Parigi sulla scena di… Subway di Luc Besson

subway luc besson

Parigi sulla scena di… Nikita di Luc Besson

nikita luc besson

Gente di Parigi… Charles Maurice de Talleyrand

Charles Maurice de Talleyrand

Uno sguardo a Parigi… dal Louvre!

louvre

Uno sguardo a Parigi… da Notre Dame

notre dame

Uno sguardo a… PARIGI!

tour eiffel

Muore bimbo intossicato, è la settima vittima del maltempo in Usa!

nemo storm

35 mln di arredi e telefono alla Regione Lazio…

… una Regione o un Pozzo di San Patrizio? No, solo la solita Italia da mangiarsi a fette! BENVENUTI IN ITALIA!

regione lazio scandalo

C’era una pera marcia nel governo tedesco!

Si dimette il ministro dell’istruzione, aveva copiato la tesi di laurea.

ministro dell'istruzione

Violate entrambe le porte biancocelesti, Lazio-Napoli 1 a 1

napoli- lazio

BREAKING NEWS: prime immagini dal capodanno cinese!

Milioni di persone, tra danze e rituali si sono riversate nelle città per festeggiare il capodanno cinese. Il Capodanno è la più importante festività cinese e coincide con l’inizio della festa della primavera che dura 15 giorni: segna la fine dell’inverno ed è simile al carnevale occidentale. Durante la vigilia di Capodanno le famiglie si riuniscono, cenano e pregano insieme; le strade sono decorate di lanterne rosse, festoni e danze di artisti travestiti da draghi o leoni mentre l’arrivo dell’anno nuovo è accompagnato da spettacolari fuochi d’artificio.

Troppi veleni nei trucchi!

Un’indagine del Salvagente mette sotto la lente alcuni cosmetici, in particolare destinati ai bambini: formaldeide, agenti nitrosanti, parabeni, siliconi, coloranti sospetti mettono a rischio la salute della pelle. E la festa in maschera del carnevale!

make-up-occhi-estivo-con-strass

La Juve sposa la vittoria! 2 a 0 contro i viola.

juventus fiorentina

Trova il coraggio di compiere l’impossibile: Elm!

L’11° fiore di Bach è adatto a quelle persone che sentono di “non poter mollare mai”:  seguono la loro vocazione e sperano di fare qualcosa d’importante ma a volte temono che il compito che hanno intrapreso sia troppo arduo e vada oltre le loro possibilità. Elm riduce l’ansia, aiuta a recuperare le energie ed insegna ad essere indulgenti con sè stessi. Ridona fiducia in sè e rivitalizza il desiderio di fare facendoci sentire all’altezza delle mete che ci siamo prefissati.

elm

Un talismano per la buona sorte… e la salute: il Turchese!

Questa pietra è utile per tonificare, purificare e rinforzare tutto il corpo: rigenera i tessuti, aiuta l’assimilazione dei nutrimenti, stimola la circolazione e vitalizza il sistema nervoso. Inoltre previene le affezioni della gola, rafforza gli occhi, riduce la febbre ed allevia il mal di testa. Sul piano psichico il turchese rilassa la mente donando equilibrio emotivo e stimolando pensieri positivi, favorisce anche l’espressione creativa e la comunicazione.

Turchese

Combatti la stanchezza e lo stress con il rosmarino!

Nonostante sia usato regolarmente in cucina per insaporire i piatti, non tutti conoscono le molteplici proprietà rosmarino. Questa pianta è un potente energetico che combatte la stanchezza grazie alla sua azione fortemente energizzante ed aiuta inoltre il corpo a disintossicarsi favorendo la digestione. Questo arbusto serve anche a purificare il sangue ed a migliorare la circolazione. Un infuso al rosmarino è utile per combattere stanchezza, stress, colesterolo, disturbi al fegato e persino depressione, è anche utile per prevenire questi disturbi dato che attiva e protegge le ghiandole surrenali. Per preparare questa bevanda basta lasciare in infusione un cucchiaio di foglie essiccate per 20 minuti circa.

rosmarino

60’s style nails!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Arriva l’eros a Berlinale: presentato il film su Lovelace!

Il film è un biopic sulla vita di Linda Lovelace, resa famosa dal film erotico Gola Profonda. il film inizia con Linda ventunenne, costretta a  tornare a vivere con i genitori, in un quartiere operaio, dopo aver avuto un bambino. Secondo Dorothy, la madre di Linda, quel figlio è frutto del peccato e lo consegna ai servizi sociali senza che la ragazza abbia la possibilità di scegliere. Dorothy, interpretata da Sharon Stone, è una donna dalla durezza caparbia e incrollabile, salda nella sua fede cattolica al limite dell’integralismo.

linda_lovelace

L’incontro con Chuck Traynor (Peter Sarsgaard)  cambia il destino di Linda.  È un uomo carismatico e gentile, lo sposa. Ma bastano pochi mesi perché si manifesti la natura cinica e violenta di Chuck, che le nasconde i suoi oscuri commerci di droga, la costringe a rapporti sessuali forzati, soprattutto la speciale abilità della moglie nel sesso orale. E quando conosce un regista porno in cerca di un’interprete, Chuck gli consegna Linda. Che con ingenua sottomissione si presta a ripetere per lo schermo le sue prestazioni con il marito. Si gira Gola profonda e quando l’attore porno coprotagonista supera la finzione ed esplode in un vero orgasmo durante il sesso orale, sul set si esulta. “Hai la clitoride nella gola!. Ed è meglio averla nella gola che non averla affatto”, è la battuta più famosa del film. Che, costato 25 mila dollari, ne incassò oltre sei milioni e fece il giro del mondo. Ma la Lovelace ebbe solo 1250 dollari, fu il marito ad appropriarsi di tutto e, eccitato dal successo, si mise a produrre gadget e oggetti porno.

Amanda_Seyfried_lovelace

Linda, sfinita dalla brutalità di Chuck, che la minacciava, la picchiava e arrivò a “venderla” per incontri intimi con uomini d’affari, cercò di rifugiarsi dalla madre, che rifiutò di accoglierla, il suo credo era “una moglie deve obbedire al marito”. Ci vollero altri mesi per liberarsi di Chuck e per Linda, che rifiutò ogni offerta di sequel di Gola profonda, cominciò una nuova vita. Un nuovo matrimonio con una brava persona, la maternità e il libro autobiografico che le portò una popolarità nuova e diversa, quella di una sostenitrice appassionata della lotta contro il porno e la violenza sulle donne.

Carnevale… Gioia d’Oriente!

Colonia-Germania_gal_portrait

Carnevale… Sta per finire!

Pierrot_III_by_larafairie2

Anche il dna ha i suoi limiti! Francia: caso dei gemelli accusati di stupro

Ebbene sì, anche il dna non è infallibile per la risoluzione dei crimini. Il caso è quello di due gemelli, uno dei quali sicuramente è colpevole di numerosi stupri, ma è impossibile attraverso il dna ricostruire con certezza chi dei due sia l’autore dei crimini.

gemelli stupro

Un nuovo reality show e per protagoniste le nipoti di Mandela

Arriva una trasmissione dedicata alle nipoti del simbolo della lotta anti-apartheid che, sembra, abbia dato la sua benedizione al programma. ‘Being Mandela’ sono 13 episodi su Swati Dalmini e Zaziwe Dlamini-Manaway, nipoti del premio Nobel per la Pace e della sua ex moglie Winnie. In una delle puntate, le due nipoti vanno a Robben Island, il carcere dove l’ex presidente passo’ 18 dei suoi 27 anni in prigione.

nipoti mandela

A Bologna sequestrata una nuova droga!

Un nuovo modo per spappolarsi il cervello!

nuova droga bologna

Steven Tyler ci prova e propone la legge anti-paparazzi!

Il mito del rock ha presentato una legge  al Senato delle Hawaii che mette al bando gli scatti a persone famose nella loro vita privata. Il disegno di legge anti-paparazzi, chiamato ‘Steven Tyler Act’, e’ stato scritto dalla manager del leader degli Aerosmith, Dina LaPolt. Diverse star sostengono la sua proposta, tra cui Britney Spears, Avril Lavigne e Tommy Lee.

Quando il diritto alla privacy diventerà una legge senza discriminati?

Steven Tyler Act

Ecco Gerardino, la tartaruga salvata sulla spiaggia di Miliscola a Napoli.

Gerardino è il nome della tartaruga Caretta Caretta del peso di dieci chili salvata sulla spiaggia di Miliscola. sarebbe sicuramente morta se Antonio Imparato non l’avesse soccorsa. La tartaruga è stata portata al centro di recupero tartarughe marine di Napoli (turtle point), sta bene e dopo esami di routine sarà liberata in mare aperto.

gerardino salvata miliscola

Michelle va a dare addio ad Hadiya Pendleton!

C’era anche Michelle Obama a dare l’addio alla quindicenne uccisa da un colpo di pistola alla testa. la ragazza, Hadiya Pendleton, aveva preso parte ai festeggiamenti per la rielezione di Barack Obama. Aveva sfilato con la scuola all’Inauguration Day. L’addetta stampa che ha parlato a nome di Michelle ha detto  “Come madre e come cittadina di Chicago la First Lady ha appreso con il cuore spezzato della morte di Hadiya, vittima di una insensata violenza”.

Hadiya Pendleton

Le grandi tempeste che hanno messo in ginocchio l’America!

Blizzard of 1999, 2-4 gennaio, 1999

Blizzard of 1999, 2-4 gennaio, 1999

Le grandi tempeste che hanno messo in ginocchio l’America!

The Storm of the Century, 11-15 marzo, 1993

The Storm of the Century, 11-15 marzo, 1993

Le grandi tempeste che hanno messo in ginocchio l’America!

The Great Storm, 9-12 gennaio, 1975

The Great Storm, 9-12 gennaio, 1975

Le grandi tempeste che hanno messo in ginocchio l’America!

The Great Appalachian Storm, 24-30 novembre 1950The Great Appalachian Storm, 24-30 novembre 1950

Le grandi tempeste che hanno messo in ginocchio l’America!

Armistice Day Blizzard, 11-12 novembre, 1940

Armistice Day Blizzard, 11-12 novembre, 1940

Le grandi tempeste che hanno messo in ginocchio l’America!

The Knickerbocker Storm, 27 -28 gennaio, 1922

The Knickerbocker Storm, 27 -28 gennaio, 1922

Le grandi tempeste che hanno messo in ginocchio l’America!

The Great Lakes Storm, 7-10 novembre 1913

The Great Lakes Storm, 7-10 novembre 1913

Le grandi tempeste che hanno messo in ginocchio l’America!

The Children’s Blizzard, 12 gennaio 1888.

The Children’s Blizzard, 12 gennaio 1888

Le grandi tempeste che hanno messo in ginocchio l’America!

The Great Blizzard, 11-14 febbraio 1899

The Great Blizzard, 11-14 febbraio 1899

Le grandi tempeste che hanno messo in ginocchio l’America!

 

Great Blizzard, 11-14 marzo 1888.

Great Blizzard, 11-14 marzo 1888

Tutti in fila sotto la tempesta di neve… C’è Justin Bieber!

Neppure Monster Blizzard può fermare le fans di Bieber. Il cantante di origine canadese, infatti, partecipera’ questa sera al ‘Saturday Night Live’ della Nbc e i fan sono rimasti in fila ore per riuscire ad accaparrarsi un biglietto per assistere alla sua partecipazione. Chissà se parlerà del suo nuovo progetto? Il giovane idolo delle adolescenti pare aver messo in cantiere un nuovo film documentario!

justin bieber Monster Blizzard

Maltempo in arrivo… allarme in tutt’Italia!

maltempo in italia

Concorsone scuola… rinviato causa maltempo!

concorso scuola italia

Vita da Upupa… Buon Appetito!

1038972063_3dd3914bd3n

Vita da Upupa… Al Nido!

6244_Kopia dudek

Vita da Upupa… Arriva la mamma!

hoopoe1-1

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: