Berlusconi torna a cavallo: prosciolto per Mediatrade!

berlusconi-cavalca-italia-mediatrade-tutatcronaca

La terza sezione penale della Cassazione ha giudicato inammissibile un ricorso della Procura di Roma ed ha cosi’ definitivamente prosciolto Silvio Berlusconi, il figlio Piersilvio ed alcuni altri imputati che erano coinvolti nell’inchiesta Mediatrade su presunte irregolarita’ nella compravendita dei diritti tv. La decisione e’ giunta dopo quasi 6 ore di camera di consiglio. Ora si guarda ai processi di Milano.

Annunci

Uno sguardo al… Sashimi di Tonno.

La ricetta puoi trovarla QUI!

sashimi di tonno-beauty & essex-tuttacronaca

Tom Cruise sulla scena di… Obilivion

Tom Cruise sulla scena di… Eyes Wide Shut

Tom Cruise sulla scena di… The color of money

Gente del Beauty & Essex… Tom Cruise.

tom cruise-beauty & essex-tuttacronaca

Uno sguardo a Beauty & Essex… la sala!

beauty & essex-tuttacronaca

Uno sguardo a Beauty & Essex… il divano!

BeautyEssex-tuttacronaca

Uno sguardo a… BEAUTY & ESSEX, New York!

beauty & essex-tuttacronaca

L’ultimo messaggio di David Rossi!

tuttacronaca- david_rossi

Gli investigatori avrebbero trovato nel cestino dell’ufficio un foglietto accartocciato. Sopra, secondo quanto si apprende, sarebbe stato vergato: ‘Ho fatto una cavolata‘. L’ufficio, ora sotto sequestro, è stato trovato aperto, il computer acceso e la giacca sulla sedia. Tutte le carte che erano sul tavolo sono state sequestrate. Cosa intendeva il dirigente? Di cosa aveva paura? Quale era quella cavolata? Ora si sta indagando su cosa ha spinto David Rossi a lanciarsi dalla finestra del suo ufficio.

JUVE – CELTIC : non c’è storia! E’ 2-0

 juve-celtic-champions-tuttacronaca

La qualificazioneper il Celtic era difficile, per non dire impossibile. Tuttavia gli uomini di Lennon per 20 minuti ci hanno provato e ci hanno creduto. Sono diventati pericolosi con il tiro di Ledley che sfiora l’incrocio dei pali, al 21°, ma poi si sono scoperti troppo in difesa e la Juve non li perdona

Al 24°  Juventus in vantaggio, grazie a un gol di Matri! Quagliarella viene servito da Barzagli in area di rigore: Fosters respinge il tiro dell’attaccante napoletano, ma sulla ribattuta c’è Matri che deposita facilmente in rete, 1-0 per i bianconeri!

Il Celtic non ha più nulla da perdere e si butta in avanti e al 28′ Buffon è costretto a un salvataggio in extremis con una gran parata! Il tiro di Commons viene deviato pericolosamente, ma il portiere juventino riesce a toccare il pallone per evitare che finisca in rete.

Al 35° c’è la grande occasione per il Celtic. Poderosa progressione di Samaras che brucia Bonucci: l’attaccante degli scozzesi calcia un tiro cross in diagonale, non ci arriva per un soffio Hooper.

Si conclude con il Celtic all’attacco il primo tempo.

Nella ripresa la Juve sfiora il raddoppio al 49°.  Combinazione Matri – Quagliarella con quest’ultimo che cerca di piazzare il pallone. Respinge Forster. Sulla continuazione dell’azione Peluso crossa in mezzo, pallone in angolo.

Bisogna aspettare il 66° quando il passaggio illuminante di Pirlo  pesca Vidal in area di rigore: il cileno trova Quagliarella davanti la porta, gol facilissimo del napoletano, 2-0 per i bianconeri!

Dopo il raddoppio il Celtic è stremato sia psicologicamente che fisicamente e la partita perde di significato.

 

 

Vodafone taglia!

vodafone-esuberi-tuttacronaca

Vodafone ha annunciato 700 esuberi nel piano industriale che ha presentato ai sindacati. Lo riferisce la stessa azienda in un comunicato, in cui sottolinea che “pesa l’andamento del settore tlc”. “Risulta quindi necessaria – si legge nella nota – un’azione di trasformazione ed efficienza che passa attraverso la ridefinizione complessiva del costo del lavoro e una riduzione del perimetro aziendale pari a 700 esuberi, nelle funzioni di staff e supporto, e non a diretto contatto con il cliente”.

Il piano industriale, si legge nella nota, “evidenzia che gli effetti negativi della crisi macroeconomica, la forte pressione competitiva e il drastico calo dei prezzi, nonché gli interventi regolatori, stanno progressivamente influenzando in modo molto critico l’andamento del settore delle telecomunicazioni”. Anche Vodafone Italia, “che in questi anni ha mantenuto costante la sua strategia di investimenti in Italia per offrire ai propri clienti il miglior servizio e la migliore qualità e copertura di rete, ha risentito degli effetti combinati di questi fenomeni registrando negli ultimi due anni una rilevante erosione del fatturato e dei margini”.

La “difficile congiuntura”, pertanto, “rende urgente una maggiore focalizzazione organizzativa e di business per garantire la continuità degli investimenti sul servizio al Cliente e sulla qualità e lo sviluppo delle reti di nuova generazione, e per assicurare il rilancio sostenibile dell’impresa e della sua competitività sul mercato nei prossimi anni”. “E’ stato avviato – conclude la nota – un percorso di condivisione con il Sindacato che auspichiamo, come accaduto in passato, prosegua in maniera costruttiva nell’impegno reciproco di trovare soluzioni sostenibili per le persone e per l’impresa”.

Quando il lampione è un amico…

lampioni-tuttacronaca

In arrivo nuovi pali della luce votati al risparmio energetico.

Sotto la luce si può navigare su Internet, ricaricare la batteria dell’auto o della bici elettrica e consultare pannelli digitali per avere informazioni sulla viabilità. Sono le luminarie di ultima generazione, centraline multitasking di servizi e risparmio energetico che stanno rischiarando, lampione dopo lampione, buona parte delle strade italiane.

Dalla telegestione, passando per la distribuzione del segnale Wi-Fi, il controllo del traffico e la misurazione delle polveri sottili, le nuove luci moltiplicano i vantaggi per Comuni e cittadini. Garantendo, soprattutto, enormi risparmi, perché la luminosità intelligente varia anche a seconda della presenza di pedoni e veicoli intorno alle luci.

Il primo comune a sperimentare questo impianto è Prato, in Via Vannetti Donnini dove sono stati installati 60 pali, dotati di telecamere, che dosano la luce a seconda dell’orario e della presenza di auto in strada.
Ma non solo Prato. Da San Giovanni in Persiceto, in provincia di Bologna, il cui impianto telegestito offre servizi di videosorveglianza, Wi-fi e controllo meteo, passando per Barletta, che grazie alle nuovi luce risparmia il 30% di energia ogni settimana, fino alla provincia di Mantova, dove il 70% dei comuni ha varato un piano che prevede l’installazione di 50mila lampioni smart nei prossimi mesi. Complessivamente, in Italia, su un totale di 10 milioni di punti luce, circa il 3% delle luminarie è già a risparmio energetico, con sistemi di telegestione e servizi integrati.

I margini di risparmio sono enormi: l’associazione Cielo Buio ha calcolato che in Italia il consumo dell’illuminazione pubblica pro-capite tocca i 105 chilowattora, contro la media dell’Unione europea di 51. Il nostro, dopo la Spagna, è il paese più sprecone del continente, con un miliardo di spesa annua per l’illuminazione pubblica contro i 220 milioni del Regno Unito e i 330 della Germania.

Se, dunque, i comuni medi e piccoli sembrano ormai avviati sulla strada del risparmio, non altrettanto si può dire delle grandi città come Milano, Roma o Torino che molto spesso sono vincolate a contratti di gestione molto lunghi che non consentono la riconversione rapida degli impianti. Insomma dove occorre davvero risparmiare non lo si fa!

Passeggino-sharing diventa una proposta al Parlamento di Parigi

passeggini-tuttacronaca

Dopo il Velib’ e l’Autolib’, la celebre bicicletta e l’auto in libero servizio messe a disposizione degli abitanti, Parigi è pronta a un altro strumento rivoluzionario: il Landolib’, il passeggino pubblico a disposizione di tutti i genitori, le cui stazioni verrebbero sistemate in modo strategico davanti alle fermate della metro o nei luoghi di grande frequentazione.

La proposta arriva da Jean-Baptiste Menguy, un consigliere del partito di centrodestra Ump al consiglio municipale di Parigi, in vista delle elezioni comunali del 2014. Per lui, si tratta di “proporre un servizio di affitto di passeggini, sul modello del Velib’ e dell’Autolib’, per i genitori che impazziscono nei loro spostamenti nella capitale. E’ infatti difficile prendere la metro perché non è accessibile, ma anche il bus, dove non si possono tenere più di due passeggini aperti, ancor meno la macchina, con tutti i problemi di traffico”.
In questo contesto, spiega Menguy “la mia idea del Landolib’ è agevolare la vita delle famiglie parigine. Le stazioni verrebbero sistemate vicino alla metro e agli asili nido, ma anche in luoghi pubblici molto frequentati”. Del resto, conclude il consigliere, “è un’idea che già esiste nei parchi divertimento o nei centri di villeggiatura. Non c’è motivo per non affrontare questa sfida”.

Aggiungiamo verde all’erba! Come inquinare inutilmente…

colorare-erba-cina-tuttacronaca

L’erba del vicino, si sa, è sempre più verde. E’ forse questo il motivo che ha spinto il comune di Chengdu, la quinta città più popolosa della Cina, a dipingere il manto erboso di un bel verde brillante. Uno stratagemma che, se da un lato crea una perfetta illusione ottica, dall’altra suscita polemiche e preoccupazione tra gli abitanti. Si nutrono dubbi sulla pericolosità del prodotto usato, ma le autorità assicurano che il colorante non è nocivo.

Safari hot e lei finisce sbranata!

safari-leone-donna-sbranata-sesso-tuttacronaca
I due fidanzati erano nudi e durante le fasi più concitate, avrebbe raccontato il giovane sopravvissuto, dai cespugli è spuntato un leone che li ha attaccati. Lui, sempre nudo, è riuscito a scappare e a raggiungere la strada per cercare aiuto, mentre la ragazza, Sharai Mawera, dipendente di un piccolo supermercato della zona, è stata dilaniata dal felino. Quando la polizia è arrivata sul posto la ragazza era esangue a terra, collo e stomaco divorati dalla bestia. Secondo i ranger della riserva del lago di Kariba il leone poche ore prima aveva già attaccato e ucciso un altro uomo. Le autorità del parco hanno organizzato una squadra di volontari per raccogliere segnalazioni, catturare l’animale ed evitare altre vittime.

Immetti positività nella tua vita con l’Olio Essenziale di Cannella!

cannella - tuttacronaca

Fin dall’antichità sono state riconosciute a questa spezia svariate proprietà benefiche, tanto da non essere sfuttata in cucina quanto nella medicina. Nella tradizione cinese era considerata un “rimedio quasi miracoloso”: adatta a migliorare il tono e l’elasticità dell’epidermide, riconosciuta per le sue proprietà afrodisiache, alleata della digestione. Potente battericida in grado di prevenire le infezioni e di bloccare i processi di cecomposizione naturale, la cannella veniva anche mescolata, nell’antico Egitto, in combinazione con altri oli per mummificare le salme dei faraoni mentre nella Bibbia viene citata come un albero sacro, per questo stesso motivo veniva bruciatariconosciuto tale anche nell’antica Roma, essa veniva bruciata durante i funerali, oltre ad essere usata come condimento per i più svariati piatti. In epoche più recenti, oltre a riconoscere la sua azione antisettica, ha iniziato ad essere impiegata come stimolante e digestivo naturale grazie alla sua capacità di ripristinare il naturale equilibrio della flora batterica favorendo una regolare digestione. L’olio da essa estratto viene anche utilizzato come antibatterico naturale, adatto a combatte e previene l’insorgere di infezioni intestinali, purificando il tratto gastrointestinale e debellando i parassiti che possono dimorarvi. Il suo uso è anche consigliato in caso di influenza o forte raffreddore. Miscelato all’olio di mandorle dolci, e massaggiato sull’addome, consente una rapida eliminazione di gas intestinali, aiuta la digestione e previene efficacemente il gonfiore intestinale. A livello psicologico, quest’olio agisce sul sistema nervoso centrale, aumenta la frequenza del battito cardiaco, dona entusiasmo e contranta depressione, astenia e ansia. In genere se ne utilizzano pochissime gocce, in caso di dosaggio eccessivo può provocare convulsioni (se ingerito o inalato) o provocare un arrossamento dell’epidermide trattata. E’ sconsigliato il suo uso sui bambini e in caso di gestazione o allattamento.

L’alleato di una mente scattante: la Titanite!

titanite - tuttacronaca

Questa rara pietra giallo-verde, raramente usata in gioielleria per la sua fragilità, è un minerale accessorio in rocce magmatiche e metamorfiche e si utilizza per l’estrazione di titanio. La Titanite è utile per migliorare le capacità della mente, compnresa quella d’apprendimento. Questa sua proprietà la rende un ottimo alleato nello studio, nella teorizzazione e nelle discussioni.

Ritrovare la forma con il Fucus!

fucus - tuttacronaca

La prima attività benefica che viene in mente pensando a quest’alga è il suo supporto nella fase di dimagrimento grazie alla capacità di stimolare il metabolismo basale e di creare un gel all’interno dello stomaco, che genera un senso di sazietà che permette di ingerire meno cibo. Ottimo integratore di iodio, il fucus è utilizzato in fitoterapia per trattare problematiche legate alla funzione tiroidea e per combattere il reflusso gastro-esofageo e, in generale, i problemi legati alla gastrite. Grazie agli alginati presenti, il fucus è sfruttato anche nell’industria alimentare, come gomma naturale per la produzione di formaggi e dolci tipo budini, mentre in agricoltura trova impiego come foraggio o fitoterapico. Oltre ad essere un coadiuvante nei regimi dietetici, quest’alga viene usata anche per la creazione di prodotti anticellulite e snellenti. Qualsiasi sia l’uso che se ne faccia, dev’essere comunque limitato per donne in stato di gravidanza o in fase di allattamento ed è da evitare in caso di ipertiroidismo ed ipertensione. Inoltre, va assunta per periodi limitati intervallati da delle pause. Per favorire il dimagrimento è consigliata una miscela di fucus, semi di finocchio e regina dei prati: si porta a bollore l’acqua prima di aggiungervi il preparato che viene lasciato sobbollire per due minuti, tolto dal fuoco, lo si lascia riposare per due minuti prima di filtrare e bere.

L’uomo dal piede d’oro: Lionel Messi!

'The Golden Foot'- piede d'oro- lionel messi- tutatcronaca

Una riproduzione in oro massiccio del piede sinistro del fantasista argentino del Barcellona Lionel Messi, con tanto di tendini ben definiti, sarà messa in vendita questa settimana in Giappone.
La scultura di 25 kg e di un valore di poco superiore ai 4 milioni di euro è stata realizzata dal gioielliere giapponese Ginza Tanaka, per celebrare la conquista del quarto Pallone d’Oro consecutivo dell’asso del Barcellona all’inizio di gennaio.
Una parte dei soldi provenienti dalla vendita della scultura sarà devoluta, tramite la fondazione di Lionel Messi, alle popolazioni colpite dal sisma e dallo tsunami che hanno sconvolto il Giappone circa due anni fa.

Sogni d’Acqua…

Questo slideshow richiede JavaScript.

Follie in strada!

follie in strada - tuttacronaca

..Ovvero tutto quello che uno non si aspetterebbe di vedere. Una raccolta di foto che ci raccontano la vita su strada. Un on the road tra maniaci dei supereroi, ai portafortuna dei camionisti, alle bighe motorizzate, ai traslochi eccellenti. Scatti rubati all’improvviso che ritraggono un paese, quello a stelle e strisce, che da sempre ha dovuto confrontarsi con il viaggio. Un Paese dove la strada è diventata un mito, dove diventa anche la “casa” del sogno americano, dove l'”andare” è più importante del punto di arrivo. Un viaggio nel viaggio alla ricerca di chi si è inventato un nuovo modo di interpretare quel “vagabondaggio” nell’era in cui basta premere un tasto per essere virtualmente presenti in ogni parte del mondo. Eppure ci stupiamo quando incontriamo chi si mette “in gioco” per far rivivere, seppur in modo completamente diverso, quell’intramontabile voglia di avventura che ognuno di noi ha dentro di sè.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Israele senza veli… ci pensa Playboy!

israele-playboy-tuttacronaca

Foto di modelle israeliane senza veli e articoli in ebraico: Playboy arriva in Terra Santa nella lingua della Bibbia. La rivista è disponibile in Israele da anni, ma finora era solo in inglese. L’editore Daniel Pomerantz ha fatto sapere che il target sono gli uomini tra 25 e 40 anni, in un Paese in cui pure cresce l’ondata confessionale e tradizionalista. ”Sono fiero che Playboy possa aiutare a rafforzare la libertà in Israele”, ha commentato a sua volta il fondatore Hugh Hefner.

Bersani, 8 punti e una pillola che va giù!

direzione generale pd- pierluigi bersani- pd-tuttacronaca

La direzione del Pd ha approvato, con un solo astenuto, la proposta di Pier Luigi Bersani di un governo di minoranza sugli 8 punti proposti dal segretario del partito. Noi abbiamo fatto la nostra proposta, «dopodichè c’è il capo dello Stato. Ho sentito governo del presidente… Per definizione non tocca a noi decidere e poi bisognerà intendersi su cosa vuol dire» ha spiegato Bersani nella sua replica.

mary-poppins- tuttacronaca

ALLERTA CHICAGO!!! TEMPESTA IMMINENTE: 100 voli cancellati

chicago-maltempo-storm-tempesta-neve-tuttacronca

In attesa che la tempesta di neve metta in ginocchio la capitale Washington, il maltempo ha già causato disagi nel Midwest degli Stati Uniti. Oltre 1.100 voli sono stati cancellati nei 2 principali aeroporti internazionali di Chicago, mentre le scuole sono state chiuse in Minnesota, Wisconsin e lo stesso Illinois. Secondo il sito FlightAware.com, le principali compagnie aeree hanno cancellato i voli lungo la traiettoria prevista per la tempesta.

Bersani conclude con la smentita dell’ipotesi B e l’iniziativa A!

pierluigi-bersani-direzione generale-pd- tuttacronaca

”Da questa riunione non ho sentito ipotesi B, ma iniziativa A. Dopodiche e’ legittimo vedere le difficolta’, non e’ proibito. E’ un sentiero stretto, o lo si supera o almeno sgombreremo il sentiero dalla nebbia”. Lo ha detto il segretario del Pd, Pierluigi Bersani, concludendo la Direzione del partito. Per quanto riguarda invece l’ipotesi di un ‘governo del presidente’, Bersani rimanda al Capo dello Stato: ”non spetta a noi” dirlo. APPROVATA LA LINEA BERSANI, UN SOLO ASTENUTO! SE QUESTO E’ UN PARTITO DI SINISTRA…

E NOI ASPETTIAMO L’INIZIATIVA “A”?! COSI’ ADESSO ABBIAMO TUTTI LE IDEE PIU’ CHIARE, GRAZIE SOTTOSEGRETARIO.

L’ATLANTIDE POST APOCALITTICA!

Villa Epecuen-tuttacronaca

Vi piacciono i misteri? Vi affascina Atlantide? Amate le città fantasma? Allora dovete visitare Villa Epecuen e i suoi alberi secchi, le strade dissestate e gli scheletri dei palazzi.

Per trovare questo “paradiso terrestre post apocalittico” bisogna arrivare in Argentina, nel profondo della provincia di Buenos Aires, dove Villa Epecuen, cittadina sommersa dalle acque negli anni Ottanta, dal 2009 ha iniziato a riemergere ed è diventata un’attrazione per chi vuole fare un viaggio davvero straordinario.

 Villa Epecuen venne fondata nei primi anni del Novecento, sulle rive dell’omonimo lago, come centro di villeggiatura per gli abitanti delle città di Buenos Aires e Bahia Blanca.
Lago Epecuen, infatti, è un bacino che ha un’alta concentrazione salina, e dalla fine del XIX secolo è conosciuta per le sue proprietà curative, che hanno consentito anche lo sviluppo di Villa Epecuen come centro termale. La cittadina, fino al momento dell’alluvione nel 1985, contava circa 5mila abitanti, che diventavano molti di più durante i periodi festivi, grazie ai grandi spostamenti dalla capitale argentina al lago.

Il 10 novembre 1985 il lago Epecuen, in seguito a una stagione di forti piogge, ruppe degli argini artificiali, segnando per sempre la storia della cittadina. In due giorni la città fu sommersa e completamente evacuata, e negli anni l’acqua ha raggiunto un’altezza massima di dieci metri. A partire dal 2009, però, i cambiamenti climatici hanno provocato il ritiro delle acque e Villa Epecuen, o quello che ne rimane, ha iniziato a rivedere la luce del sole. Lo scenario è spettrale, ma proprio in questo conserva tutto il suo fascino. Dalle strade ancora quasi intatte, ai pali della luce, fino alle masserizie nelle rovine delle case e agli scheletri delle automobili, rimaste dove erano parcheggiate quasi trent’anni fa

La cittadina è diventata un’attrazione turistica per gli amanti dei paesi fantasma. È unica nel suo genere, in quanto difficilmente un villaggio riemerge dalle acque. Ha iniziato anche a ripopolarsi. Ad oggi, infatti, un abitante ha fatto ritorno nel villaggio e vi risiede stabilmente. Pablo Novak, 82enne nativo di Villa Epecuen nel 1985 si era trasferito nella vicina città di Carhué, ed è stato l’unico a fare ritorno nel suo paese. Oggi vive in una delle poche abitazioni rimaste integre nel centro abitato. Nel suo soggiorno c’è il minimo indispensabile: cucina economica, frigorifero e televisione.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il Celtic deve tentare il tutto per tutto a Torino

tuttacronaca - Soccer - UEFA Champions League - Round of Sixteen - Celtic v Juventus - Celtic Park

Un gara che se sulla carta potrebbe apparire scontata, in realtà non lo è affatto nonostante il 3-0 dell’andata con il quale i bianconeri hanno espugnato lo stadio di Glasgow.  Conte, questa sera, darà spazio ai calciatori meno utilizzati in questa stagione e terrà alta la tensione: “Dovremo tenere le antenne dritte perchè la qualificazione non è affatto scontata e si conquista in 180 minuti.
Sarà una prova di maturità per tutti, me compreso: non ci è mai successo di avere in tasca un risultato così pesante e di avere messo una seria ipoteca al passaggio di turno, ma il calcio è pieno di sorprese se non lo affronti con la giusta tensione. Dovremo stare molto attenti alle palle inattive
“.

Queste le probbaili formazioni di stasera:

Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Marrone; Isla, Pogba, Pirlo, Marchisio, Asamoah; Quagliarella, Matri. A disposizione: Storari, Peluso, Lichtsteiner, Vidal, Giaccherini, Giovinco, Anelka. All.: Conte.

Celtic Glasgow (4-4-2): Forster; Matthews, Ambrose, Wilson, Izaguirre; Ledley, Wanyama, Mulgrew, Forrest; Hooper, Samaras. A disposizione: Zaluska, Brown, Lustig, Watt, Commons, Miku, Lassad. All.: Lennon.

Vita da Anatra Sposa… Sfida all’ultimo colore!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Arriva il porno di Sara Tommasi

i soliti noti- sara tommasi-tuttacronaca

Dopo varie anteprime, diversi falsi allarmi e un travagliato percorso giudiziario è ufficialmente uscito “I Soliti Noti”, il secondo film porno di Sara Tommasi. Disponibile da oggi online, è acquistabile anche in streaming al prezzo di 14,90 euro.

Lo comunica il portale love-me.it in un comunicato: «Nei mesi scorsi sono state numerose testate e siti che riportavano notizie contrastanti in merito a questo film, che è senza dubbio il più atteso dell’anno».

Secondo quanto annunciato dalla locandina, la pellicola a luci rosse vede la partecipazione straordinaria, tra gli altri, di Gabriele Paolini, Luca Tassinari e Rocco Siffredi.

ECCO L’AFRICA DEL PD. MPS E LA BENEFICIENZA AI…POLITICI!

monte-paschi-tuttacronaca

Da una parte, c’era il Monte dei Paschi di Siena che garantiva “sconti” a mutui e conti correnti per Pd, Cgil e Arci. Dall’altra, e lo rivela  c’era la Fondazione Mps che elargiva finanziamenti alle più svariate associazioni ed enti: 10 mila euro all’Accademia di studi storici Aldo Moro di Roma,30mila all’associazione Audax Randonneur di Parabiago per “la creazione di una rete stradale a elevata ciclabilità”; 10mila all’associazione “amici del Guatemala” di Siena; 20mila all’associazione “amici onlus” di Roma per “la realizzazione della Baobab University college in Ghana”; 20mila per la progettazione e l’allestimento di mostre al Meeting di Cl a Rimini; 30mila alla Fondazione Etica di Brescia (presieduta dall’avvocato Gregorio Gitti, genero di Giovanni Bazoli e candidato nella lista Monti alle prossime elezioni) per “la costruzione di un indice di sostenibilità della Pubblica amministrazione”; 10mila alla Fondazione “Alcide De Gasperi” presieduta da Franco Frattini, per la pubblicazione dei “quaderni degasperiani”; 50mila alla fondazione San Raffaele Monte Tabor di Milano, per “lo studio prospettico comparativo tra prostatectomia radicale nerve-sparing versus laparoscopica” e poi soldi ai circoli Arci di mezza Toscana, a botte di 20-25mila euro ciascuno, associazioni operaiste, bande musicali e associazioni sportive… Un giro d’affari che sembra esser andato a far beneficienza direttamente nelle tasche dei politici che attraverso Fondazioni e Associazioni per l’Africa in realtà ottenevano finanziamenti a pioggia e sconti sui mutui. Una storia tutta italiano e uno scandalo che sta allargandosi a dismisura.

Chi è il killer di Perugia? Chi le impiegate? Una precaria e una quasi pensionata!

perugia-regione umbria-pistola- spari-tuttacronaca

Le impiegate sono Daniela Crispolti, 46 anni (precaria con contratto di collaborazione) e Margherita Peccati, 61 anni, prossima alla pensione. Entrambe lavoravano all’ufficio accreditamento del settore formazione. L’uomo, Andrea Zampi, un piccolo imprenditore di 43 anni, ha fatto fuoco e poi suicidato con la stessa arma. Secondo quanto riferito dal sindaco, Wladimiro Boccali, l’aggressore è figlio di titolari di una piccola impresa di formazione cui la Regione non avrebbe confermato l’accreditamento. ”È una tragedia immmane, frutto di un clima orribile legato all’attuale momento economico – ha detto il primo cittadino -. Una tragedia per le famiglie e per tutti noi – ha aggiunto – uno dei momenti più brutti e forse dovremmo riflettere tutti, a partire da voi”. L’uomo si sarebbe già presentato negli uffici di via del Broletto per la lamentarsi della situazione. L’imprenditore aveva anche dei problemi psichici per i quali ultimamente era stato ricoverato in ospedale.

Secondo un testimone, un impiegato che si trovava poche stanze di distanza dal luogo dove si è consumata la tragedia “Ho sentito dei colpi vicino al mio ufficio, mi sono chiuso dentro, nascosto sotto la scrivania. Ho sentito sparare anche in corridoioe poi urlava: ‘Mi avete rovinato, ne ho già fatte fuori due’. Allora ho temuto il peggio. Mi sono accorto che l’omicida si era suicidato solo quando è arrivata la polizia, che ha aperto le porte degli uffici. Ho vissuto i momenti più tragici della mia vita”.
Andrea Zampi  ha sparato con la sua pistola Beretta semiautomatica regolarmente denunciata. L’uomo avrebbe esploso una decina di colpi. Alcuni si sono conficcati nelle pareti di una sala riunioni, del corridoio e altri in quella dove l’uomo si è suicidato.
Il Comune di Perugia “ha deciso di annullare tutte le manifestazioni pubbliche in programma per oggi e proclamare il lutto cittadino”.

Shopping per Balo… ma con lui c’è solo un uomo!

balotelli-raiola-shopping-milano-tuttacronaca
Un giro di shopping per le boutique del centro di Milano in attesa di tornare in campo per il campione Mario Balotelli. Ma stavolta al suo fianco non c’è la fidanzata di turno, bensì il suo agente Mino Raiola. Look sportivo per entrambi, SuperMario sfoggia uno stile da rapper, con tanto di cappellino e innumerevoli catenine.

LA SICILIA ARRIVA PRIMA: ABOLITE LE PROVINCE

sicilia-provincia-abolizione-rosario crocetta-tutatcronaca

La Sicilia dice addio alle Province. Questi enti non saranno rinnovati alla naturale scadenza e a maggio, quando si sarebbero dovute tenere le elezioni, saranno commissariati. Entro sei mesi saranno aboliti e sostituiti con i liberi consorzi tra comuni. Lo stabilisce un ddl del governo Crocetta, cui ha aderito la conferenza dei capigruppo all’Ars, con il sostegno anche del Movimento 5 Stelle. Il voto definitivo in aula è atteso martedì. Apertamente soddisfatto il presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta: “Siamo in primi in Italia ad abolire le Province. E’ un risultato storico, la maggioranza è unita e spero che anche il Pdl e il centrodestra votino la norma”, afferma Crocetta. Il ddl che abolisce le Province verrà messo all’ordine del giorno nel pomeriggio. Martedì prossimo il voto sul commissariamento e sulla nascita dei liberi consorzi entro sei mesi.

San Pietro si fa bella in attesa del nuovo Papa

san pietro-restauro-conclave-tuttacronaca

Accelerano i lavori in corso in piazza San Pietro, in vista del prossimo ‘habemus papam’. Una trentina di statue al di sopra del colonnato della piazza vaticana, che rappresentano i Santi, sono state coperte con un reticolato da alcuni operai.

Le statue finora una trentina circa avvolte ognuna da una rete per le operazioni di restauro, si trovano sul lato destro del colonnato: quello da cui è previsto l’affaccio del Pontefice.

2 su 7, la nuova dieta che ci riporta alla preistoria!

fastdiet-tuttacronaca

Arriva come al solito dagli Stati Uniti e dalla Gran Bretagna e mette tutti a stecchetto due giorni alla settimana. In pratica: per cinque giorni si mangia e si beve a volontà, ma negli altri due si digiuna o quasi: ci si possono concedere al massimo 500 o 600 calorie, rispettivamente se si è donne o uomini. In questo modo i chili di troppo si dissolvono.

La dieta, illustrata in un manuale di 200 pagine, si chiama FastDiet e il libro in pochi giorni dalla pubblicazione ha conquistato il primo posto su Amazon.com. Per il suo autore, il medico giornalista della Bbc Michael Mosley, è il secondo successo in pochi mesi, dopo che il suo manuale per dimagrire è diventato all’inizio dell’anno super best-seller nel Regno Unito. La filosofia della dieta, basata sul concetto del digiuno intermittente, è semplice: “Ti limiti a due giorni non consecutivi di digiuno e il peso si smaltisce rapidamente e senza sforzo”, spiega Mimi Spencer, giornalista di Times e coautrice del libro. Le calorie concesse nella giornata a “stecchetto” possono essere consumate in un unico pasto a metà giornata o ripartite tra colazione e cena, a piacere. Proteine e frutta e verdura sono altamente raccomandate.
La nuova dieta incontra non poche opposizioni nella comunità scientifica.  Il  National Health Service britannico ha messo in guardia sulla dieta 5/2: “Nonostante la popolarità, c’è grande incertezza sul digiuno intermittente”, sotto accusa soprattutto per alcuni sgradevoli effetti collaterali, come ansia, irritabilità, disidratazione e alitosi.
Michael Mosley difende invece con grande convinzione il suo metodo, elaborato a partire dall’esperienza diretta, visto che l’esperto lo ha testato su se stesso. Il suo medico curante lo aveva infatti avvertito che i livelli di glucosio e di colesterolo nel suo sangue avevano raggiunto una soglia critica ed era urgente fare qualcosa. Digiunando, o quasi, due giorni su sette, Mosley ha perso dieci chili in nove settimane, e ha visto nello stesso tempo diminuire i suoi livelli di colesterolo e zuccheri nel sangue, mentre in parallelo aumentava la sua energia.
A favore del suo metodi Mosley spiega che il digiuno intermittente appartiene da sempre alla storia umana: “I nostri primi antenati”, ricorda Mosley, ”vivevano un’esistenza di abbuffate e digiuni, con abbondanza di cibo dopo una caccia e poi nulla fino alla caccia successiva”. La pratica rituale dell’astinenza dal cibo è anche presente in varie religioni del mondo, dall’Islam all’ebraismo: ”Non dobbiamo avere paura della fame se è temporanea”.

Le fiamme della città della scienza arrivano fino a Santo Domingo!

edoardo-bennato-tuttacronaca

«Quelle fiamme le ho viste, anche se ero al telefono da Santo Domingo, dove mi trovo. E mi  hanno fatto davvero male». Il cantautore Edoardo Bennato rappresenta l’anima di Bagnoli, ex quartiere operaio dell’Italsider, che da anni sembra abbandonato ad un destino beffardo. Un amico gli ha descritto nottetempo lo scempio del rogo.
Città della Scienza rasa al suolo da chi non vuole il riscatto di Napoli?
«Ma stavolta il popolo deve ribellarsi, deve gridare la propria indignazione, ricostruire con le proprie mani».
Nelle sue canzoni la voglia di cambiare non manca…
«Combatto l’immobilismo, l’indifferenza. La cultura è l’unica arma, l’unica speranza».
Il brano ”Per noi” è stato interamente girato a Città della Scienza. Solo un caso?
«Nient’affatto. Quella location era fantastica, raccontava un’altra Napoli. Forse un’altra Italia. Il testo dice: “Per noi, volenti o nolenti, che anche in questo momento ci stiamo muovendo…“. Ecco, ora bisogna muoversi, dire di no a chi disegna sempre il solito destino».
Che differenza c’è tra la Bagnoli delle prime canzoni di Bennato e quella che ieri ha assistito al rogo?
«Quasi nessuna. Forse con l’Italsider c’era almeno il lavoro. Malsano, ma lavoro. Bagnoli resta una terra di nessuno».
Eppure sul web c’è già un video amatoriale con le fiamme ed una sua canzone: “Dint ’a sta città nun se salva nisciun”…
«Era una denuncia per scuotere le coscienze. Ci salveremo solo con la cultura».

QUESTE PAROLE ARRIVANO MENTRE E’ SEMPRE PIU’ CHIARO CHE IL ROGO E’ D’ORIGINE DOLOSA!!!

Orfini invoca il Congresso!!!

Orfini-tuttacronaca

Matteo Orfini, 35 anni, responsabile delle relazioni istituzionali della Fondazione Italiani Europei, prendendo la parola alla Direzione Generale del Pd, ha invocato il Congresso. Rinnovamento sì, ma non quello dettato da Bersani. Nelle parole di Matteo Orfini si respira voglia di cambiare radicalmente pagina, di voler sconfiggere l’M5S non sul piano personale, ma piuttosto con una fattiva proposta di risposta alle esigenze del paese. Orfini considerato uno dei fedelissimi di Bersani, mette in discussione il proprio leader. Anche i “giovani turchi”, corrente di sinistra antiblariana e antiliberista, alla quale appartiene Orfini si oppongono a questa linea politica portata avanti dal pd. Anche chi lo ha sempre appoggiato ora scende dalla nave Bersani che affonda?

L’Orco Nero che ha sconvolto la Cina!

cina-uomo-neonato-ucciso-pena morte- tuttacronaca

La Cina è sconvolta dalla vicenda di un bimbo di soli due mesi che è stato rapito e ucciso. Dopo due giorni di frenetica caccia all’uomo il responsabile si è consegnato alla polizia confessando tutto. La storia ha avuto ampia eco su tutta la stampa e la rabbia dei cinesi è esplosa sul web con oltre 60mila post, molti dei quali invocano la pena di morte per l’assassino. Il bimbo era stato lasciato in macchina dal padre che era sceso per fare una commissione in un negozio lasciando anche le chiavi attaccate. A questo punto è arrivato Zhou Xijun, 48 anni, che ha rubato l’auto senza accorgersi della presenza del piccolo. Poi l’orrore: quando ha visto il neonato l’uomo ha perso la testa, lo ha strangolato ed ha bruciando il corpicino. Nel giro di poche ore, dopo che la notizia si è diffusa, sono stati oltre 60.000 i post pubblicati sulla rete cinese. In molti chiedono la pena di morte per l’assassino. La macchina del padre del neonato è stata ritrovata dalla polizia nella città di Yongfa, dinanzi ad una scuola elementare. Una guardia della scuola ha detto che ieri mattina verso le 8.20 un uomo aveva lasciato la macchina parcheggiata davanti all’edificio scolastico dicendo che sarebbe venuta a riprenderla la sera stessa, allontanandosi poi su un taxi. Non vedendolo tornare fino a sera il guardiano della scuola ha chiamato la polizia. L’autista del taxi ha raccontato alla polizia che quando l’uomo è salito a bordo non c’era nessun bimbo per cui si ritiene che l’avesse già ucciso. I resti del corpicino non sono finora stati ritrovati.

Ricchezza e futuro son problemi di lingua!

keith_chen_finanza-tuttacronaca

Secondo una ricerca fatta dall’Università di Yale e portata avanti dallo studioso di finanza comportamentale Keith Chen, sembra proprio che la nostra lingua influenzi la nostra vita più di quanto noi pensiamo.  Così in quelle lingue, come l’inglese, in cui i tempi verbali sono nettamente divisi c’è una propensione a vedere il futuro come qualcosa di molto distante e non preoccupante… forse qualcosa che neppure ci riguarderà mai! Ci sono invece lingue, come mandarino, malese o yoruba, che il futuro lo esprimono con il presente e quindi cercano di tutelare quel domani sin dall’oggi!

E l’italiano? Beh gli italiani sono grandi risparmiatori. La nostra lingua ci concede anche di pensare il futuro al presente come ad esempio “domani vado lavoro!” Questo, secondo Chen, ci porta a prendere in considerazione alcune misure per tutelarci il domani (come ad esempio investire in titoli sicuri, risparmiare o comprare case).

Ma su questa filosofia lo studioso è stato a lungo criticato inq uanto si ritiene che non sia un problema di lingua, ma intervengono fattori culturali o sociali. A tutte queste critiche Chen ha risposto così: “Ci sono famiglie che vivono una in fianco all’altra, con stessi livelli di educazione, stesso reddito, e anche stessa religione. Ma se c’è una differenza di madrelingua, si trova un atteggiamento completamente diverso di fronte al futuro”.

 

In Libia la tensione è altissima… attentato al Presidente!

mohammed_magarief_attentato-presidente-tuttacronaca

Uomini armati hanno aperto il fuoco ieri in tarda serata contro l’auto del presidente del Parlamento libico, Mohamed Magarief, che e’ stata investita da “una pioggia di proiettili”. L’uomo politico e’ rimasto illeso. Magarief era gia’ scampato a un attentato a inizio gennaio a Sabha, nel sud.

Veltroni non parlerà alla Direzione del Pd.

Veltroni.direzione pd-tuttacronaca

Pare proprio che Walter Veltroni abbia deciso di non parlare alla Direzione del Pd.

Mentre ancora sono in corso i lavori della Direzione appare ormai chiara la linea guida: no a un governissimo con il Pdl, 8 punti di un programma che sono solo di buoni intenti per il futuro e tante parole sul rinnovamento, cambiamento e trasformazione…

Parole su parole, chi ringrazia Bersani e chi lamenta una certa distanza, soprattutto nelle regioni lontane da Roma, del partito che dovrebbe unire i giovani, le classi più disagiate e gli intellettuali. Si parla molto di riforme, a partire dalla scuola, ma non si parla di cultura. Si parla di ripresa ma non della crisi delle piccole e medie imprese che soffrono. Si parla di finanza, ma non delle banche che dovrebbero erogare il credito agli imprenditori. Forse pesa ancora troppo lo scandalo Mps e siamo solo all’inizio!

Così Matteo Renzi resiste pochi minuti, poi lascia la Direzione del partito senza parlare. Veltroni è lì, ma quasi sicuramente preferirà “non dire” piuttosto che aprire una frattura all’interno di un partito già confuso e allibito davanti al risultato elettorale.

Silenzi, ringraziamenti e parole. Buoni propositi tanti, concretezza nulla!

Un lavoro di 6 mesi per uno stipendio da sogno!

Australa-tuttacronaca-Australian Working Holiday

Torna il concorso “Best Job in the World”. Lanciato per la prima volta nel 2009 da Tourism Australia, questa volta si cercano sei figure da “premiare” con uno stipendio di 100mila dollari australiani (80mila euro) per sei mesi di lavoro. Le posizioni sono: guardiano di un parco naturale, custode di un’isola di canguri, esploratore dell’Outback, fotografo trendy per le vie di Melbourne, maestro del gusto o specialista del divertimento.

Per candidarsi basta iscriversi sulla pagina Facebook “Australian Working Holiday” e c’è da scommettere che ci sarà la fila. L’obiettivo degli organizzatori è quello di promuovere le bellezze naturalistiche australiane, così da attirare visitatori e richiamare immigrati attraverso il Working Holiday Maker.Un cittadino britannico, il 34enne Ben Southall di Petersfield, aveva vinto il concorso del 2009 per “il migliore lavoro del mondo”. Il suo compito era custodire un’isola tropicale australiana per sei mesi. Il vincitore aveva avuto la meglio sugli altri 35mila circa concorrenti provenienti di tutto il mondo.

BAD DOG, GREAT ART ovvero il cane che fa pipì sul museo!

baddogrichadocma-tuttacronaca

Nelson-Atkins Museum of Art in Kansas City, sicuramente è un noto museo di arte, ma è arrivato alla ribalta delle cronache (anche in Italia) per il suo “Cane Gigante un po’ indisciplinato!”.

C’è Arte e arte e poi c’è  lo stupore dei visitatori del museo: fuori dalle mura delle costruzioni infatti c’è la statua di un grosso cane nero, un labrador, che alza la zampa e fa la pipì sull’edificio.
La statua, “Bad Dog”, è un’installazione dell’artista Richard Jackson, alta oltre 8 metri e mezzo e lunga più di 10, realizzata interamente in acciaio: per simulare i bisognini del cane è stata utilizzata una vernice gialla sulle mura del museo.

La bimba di pietra che può solo respirare!

bambina di pietra-tuttacronaca

E’ soprannominata la ”bambina di pietra” perche’ tranne gli occhi e un accenno di sorriso, è rigida come una statua. Una malattia rara, diagnosticata quando aveva sette mesi, provoca la calcificazione delle parti molli delle articolazioni.

La sua storia è quella di una bimba a cui non è premesso alcun movimento, come fosse una bambola rigida. La patologia che l’ha colpita non ha ancora un nome, pare sia unica al mondo. Si tratterebbe di un’anomalia genetica che calcifica tutto cio’ che sta attorno alle articolazioni. Gli effetti, però, sono sotto gli occhi di tutti: le ossa perdono ogni funzione di supporto motorio rendendo gli arti rigidi e anche fragilissimi.

La malattia è stata scoperta, infatti, dopo la frattura ad un polso provocata involontariamente dalla mamma mentre la massaggiava dopo un bagnetto. Da lì il calvario di visite, esami e la terribile verità. I genitori, lui operaio, lei casalinga, hanno lanciato un appello essenzialmente per due motivi. Innanzitutto mettersi in contatto eventualmente con altri genitori che vivono la loro stessa esperienza, capire se esistono casi simili a quello della loro bimba. In secondo luogo un aiuto per una casa nuova, senza barriere architettoniche in modo da rendere le giornata della piccola almeno un po’ piu’ facile.

Sono queste le domande a cui la politica dovrebbe dare una risposta concreta invece che il fiume di parole sentito alla Direzione Generale del Pd. Edifici senza barriere architettoniche,  supporto medico, psicologico ed economico alle famiglie con disabili, ricerca medica e utilizzo delle staminali.

Tranciato cavo alta velocità, disagi sulla linea del Frecciarossa.

frecciarossa-cavo-tranciato-tuttacronaca

Disagi al traffico ferroviario intorno Bologna dalle 9:30. Un Frecciarossa da Napoli diretto a Milano ha infatti tranciato la linea aerea tra Bologna Centrale e Bologna San Ruffillo in un tratto interessato sia dal traffico regionale che dall’ alta velocità. Il treno e’ stato trainato fino a Bologna Centrale. Solo un binario è stato interessato, quindi, dopo le prime verifiche, la circolazione e’ ripresa su un unico binario. Per i treni, ritardi tra 15 e 40 minuti e alcune soppressioni.

MORTE ENTRAMBE LE DONNE DELLA SPARATORIA DI PERUGIA

palazzo- perugia- sparatoria-tuttacronaca

Morta anche la seconda donna coinvolta nella sparatoria della Regione Umbria a Perugia. L’aggressore, un 42enne, era entrato lasciando i documenti all’ingresso.

Ancora non è chiara la dinamica e non sono emersi particolari sulla causa che ha indotto l’uomo a compiere questo gesto.

Il palazzo è sede degli uffici di vari assessorati. A sentire gli spari sono stati molti dipendenti della Regione. La presidente, Catiuscia Marini, ha fatto sapere che rientrerà immediatamente a Perugia. La Marini era andata a Roma, dove era impegnata nei lavori della direzione nazionale del Pd.

    Il diluvio universale sommerge il Brasile!

    maltempo-brasile-tuttacronaca

    Un forte temporale ha provocato notte scorsa la morte di quattro persone, due uomini e due donne, una delle quali incinta,  a Rio de Janeiro, secondo informazioni confermate dai vigili del fuoco. Un bambino risulta disperso dopo essere stato trascinato via da un corso d’acqua in piena. L’aeroporto Santos Dumont è rimasto chiuso per quasi un’ora, così come tre stazioni della metropolitana, che hanno avuto i binari sommersi. Anche il nuovo stadio Maracanà e’ stato completamente allagato.

    Il deserto della politica…I trombati non parlano Twitter!

    Twitter-KO-tuttacronaca

    Passioni effimere o … Strumentali? Al tempo della campagna elettorale molti candidati sembravano proprio tutta  anima e Twitter. Dai a parlare, a dire a rispondere al loro possibile corpo elettorale… Poi silenzio… Allora tutta questa propensione a “Io sto con la gente” era un po’ fasulla o per usare un termine più cool, strumentale? Fini almeno prima di sparire ha ringraziato… Ferdinando, che sta per Casini è solo andato via.  Il sorriso e la bonomia di Monti? Forse ce li siamo sognati… Che dispiacere non vedere più quelle faccette a bocca rialzata ai lati! Ma non disperiamo Twitter politica è già risorta dalle sue ceneri. Fabrizio Barca e Corrado Passera sono li a parlare con noi… e già tutti pronti al balzo… Non si sa mai con questa confusione, saltasse fuori un governo tecnico e un posticino da Ministro per loro… che poi, via non è pretender tanto!

    twitter-tuttacronaca

    Perugia come nel far west americano, spara e si suicida

    perugia-spara-regione-suicidio-omicidio-tuttacronaca

    Un uomo è entrato negli uffici della Regione a Perugia e ha ferito a colpi d’arma da fuoco due impiegate. Si sarebbe poi suicidato con la stessa arma. È quanto emerge da una prima ricostruzione della polizia. Si apprende anche che una delle due impiegate è morta.

    Newwhitebear's Blog

    Poesie e racconti: i colori della fantasia

    RunningWithEllen's Blog

    Two sides of God (dog)

    Que Onda?

    Mexico and beyond

    Just a Smidgen

    ..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

    Silvanascricci's Weblog

    NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

    Greenhorn Photos

    A fantastic photo site

    mysuccessisyoursuccess

    Just another WordPress.com site

    The Spots Hunter

    Saves the right places

    blueaction666

    Niente che ti possa interessare.....

    rfljenksy - Practicing Simplicity

    Legendary Wining and Dining World Tour.

    metropolisurbe

    Just another WordPress.com site

    Real Life Monsters

    Serial killers and true crime

    "ladivinafamiglia"

    "Solo quando amiamo, siamo vivi"

    Vagenda Vixen

    *A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: