Notte sull’Acqua

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Uno sguardo alla Russia! Metti a tavola una Kasha Gur’ev

BeFunky_6911181021_a1b7a43a43

Scopri la storia e la ricetta! Vai alla sezione cucina!

Uno sguardo alla Russia! Il futurismo di Ejzenštejn in SCIOPERO.

befunky_patriotic_321-e1357508208222

 

Che succede se un operaio viene ingiustamente accusato di furto e si toglie la vita?

SCIOPERO!

E’ il 1912. Siamo in una Russia protoindustriale, dove  gli operai organizzano clandestinamente uno sciopero di solidarietà e protesta quando apprendono che un loro collega si è tolto la vita a causa di un furto mai commesso. Si respira la lotta di classe. I lavoratori contro i padroni. I padroni che “giocano sporco” e cercano di corrompere gli operai più deboli. Intanto la polizia difende la fabbrica e in breve i lavoratori sono ridotti alla fame. Ejzenštejn accosta le immagini dei personaggi negativi come i poliziotti a quelle di animali nocivi in modo da provocare nello spettatore un senso di repulsione.

Le lotte continuano e nessuno cede. I padroni assoldano anche deliquenti che possano creare danni alle strutture produttive per poi incolpare i lavoratori. In una fantasmagorica scena finale la polizia massacra gli operai. Ed è qui che Ejzenstejn utilizza il suo intuito e il suo cinema sperimentale per creare un parallelismo tra la polizia che uccide i manifestanti e il bestiame che viene portato al macello. E’ qui che il regista crea una “assonanza” fra immagini dissonanti. In questo caos, creato artificialmente con gran maestria, riesce a emozionarci e a portarci “dentro la scena” attraverso il “montaggio delle attrazioni”.

In realtà il progetto di Ejzenštejn era molto più ambizioso. L’opera avrebbe dovuto far parte di un ciclo di otto film  intitolato “Verso la dittatura” che dovevano ricomprendere i seguenti temi: importazione dall’estero di letteratura di contrabbando, stampa clandestina, lavoro fra le masse, dimostrazione del Primo maggio, sciopero, perquisizioni e arresti, prigione e deportazione, evasione.

Sciopero resta comunque un film da riscoprire per apprezzare la sperimentalizzazione, l’uso dell’immagine che si piega al volere registico, che perde il suo significato intrinseco e diventa pura emozione. 

Uno sguardo alla Russia… da Cuore di Cane!

BeFunky_Patriotic_3«Ho forse chiesto io di essere operato? Bella roba! Pigliano un animale, gli tagliuzzano la testa con un coltellino, e adesso gli fa schifo. Io, se non sbaglio, non avevo dato il permesso di fare l’operazione. E neppure l’avevano data i miei parenti. In fin dei conti, avrei il diritto di sporgere querela».

Pallino non è altro che un bastardino abbandonato. Spelacchiato e con una grossa scottatura su un fianco. Lui diventa il protagonista di uno dei libri più ironici e dissacratori di tutta la letteratura russa. Con i suoi occhi vediamo Mosca avvolta nel gelo, le strade ghiacciate e le persone che camminano in fretta. Pallino,  vede sciarpe calde che avvolgono il collo, cappotti pesanti che riparano dal freddo mentre lui, resta lì nelle strade, senza un padrone, senza una casa e con una fame che gli devasta lo stomaco. E mentre sempre più sconsolato e inosservato vaga nella città, avviene il miracolo. Qualcuno si accorge di lui. E non è un tizio qualsiasi, no, lui, il suo benefattore, è un illustre medico. Lo porta in casa, lo ripulisce, lo sfama e in breve Pallino si trasforma nel cane più fortunato del mondo. Sarà sempre fedele a quel padrone! Ma purtroppo per lui, è il padrone a non essere poi così leale. A lui il cane serve eccome, ma come cavia per un esperimento. Quando pallino si risveglia ha ormai un atteggiamento da uomo pur conservando degli istinti da cane. Che cosa è successo? Il medico ha apportato qualche “modifica”. A Pallino sono state sostituite le ghiandole seminali e l’ipofisi con quelle di un farabutto un certo Klim Čugunkin, un uomo ignorante e frequentatore di cantine. Iniziano così le imprecazioni, i gesti osceni e tutti quei malcostumi da uomo rozzo. Ma inizia a frequentare anche dei ragazzi del palazzo. Così i “compagni” gli inculcano la dottrina comunista e lui inizia a pretendere una parte dell’appartamento del luminare. A questo punto bisogna correre ai ripari, Pallino non è più la cavia, l’esperimento o il “nuovo passatempo”. Che fare? Rimuovere brutalmente l’ipofisi umana e relegare di nuovo il cane nel suo ruolo.

E’ banale, anche se vero paragonarlo al Frankenstein di Mary Shelley. E’ la scienza che vuole spingersi oltre i limiti. L’uomo che vuole provare a essere Dio e che in virtù del suo obiettivo è disposto a scendere a qualsiasi compromesso senza pensare alle conseguenze. E’ corsa al potere. E’ come una settimana enigmistica, si cercano le parole da mettere all’interno dei quadretti, ma non ci si accorge che la parola usata è andata oltre alla definizione. Si è generato perciò un errore.

Un libro da leggere per capire i limiti umani e per divertirsi con l’ironia, sempre attuale, di un grandissimo scrittore del ‘900.

Vedi foto originale

Uno sguardo alla Russia! Il nuovo femminismo: Pussy Riot

The fucking end to sexist putinists!

BeFunky_Patriotic_3

Maria, Yekaterina e Nadezhda oggi sono famose in tutto il mondo. Hanno trovato il coraggio di entrare in una chiesa e gridare contro l’autorità politica e religiosa. Hanno usato la loro voce e le loro vite per attirare l’attenzione pubblica su un regime oppressivo, retrogrado e illegittimo.

Era il 21 febbraio 2012 quando sono entrate nella Cattedrale di Cristo Salvatore tempio della Chiesa ortodossa russa a Mosca e, dopo essersi fatte il segno della croce, hanno iniziato a cantare la loro preghiera punk con un’invocazione alla Beata Vergine affinché mandasse via Putin. Nella canzone veniva citato anche il Patriarca russo Cirillo I.  A lui erano dedicate alcune frasi in cui si faceva esplicito riferimento alla sua vicinanza a Putin più che a Dio.

Ma chi sono Maria, Yekaterina e Nadezhda?

Maria era una studentessa al quarto anno di giornalismo e scrittura creativa quando è stata arrestata per la sua performance alla Chiesa del Cristo Salvatore. In passato era stata una volontaria in una associazione che si occupa di bambini malati e Greenpeace. La sua frase più famosa è stata: “Pensavo che la Chiesa  amasse tutti i suoi figli, ma sembra che la Chiesa ami solo i bambini che credono in Putin.”

Yekaterina è l’unica delle Pussy Riot a esser stata rilasciata nell’ottobre scorso dopo che il suo avvocato ha potuto dimostrare che lei non ha preso parte attivamente alla protesta nella chiesa in quanto era stata già espulsa dall’edificio ancor prima che la canzone avesse inizio. Lei è una programmatrice di computer laureata alla Rodchenko School of Photography and Multimedia di Mosca. Per due anni ha lavorato per una ditta appaltatrice di un progetto della difesa. Ha sviluppato un software per la attacco nucleare del sottomarino K-152 Nerpa .  In seguito ha lavorato come programmatrice freelance. Si è sempre interessa di tematiche LGBT. E’ stata anche membro del collettivo Voina. Un’associazione che ha organizzato una serie di “atti sovversivi” per richiamare l’attenzione su alcune problematiche politiche e sociali. Tra questi ha partecipato alla liberazione di alcuni scarafaggi nel Palazzo di Giustizia e al bacio lesbico tra poliziotte

Nadezhda è una studentessa di filosofia all’Università statale di Mosca, sposata con Pyotr Verzilov e ha una figlia di 4 anni. In una lettera dal carcere dopo che la sua condanna è stata confermata, la Nadezhda ha rinnegato gelidamente le azioni di suo marito, Verzilov. Lo ha accusato di aver cooptato il movimento Pussy Riot agendo come un frontman senza il loro consenso. Nella sua lettera ha dichiarato: “Le sue affermazioni sono bugie, come lo è l’attribuirsi lo stato di fondatore e di legale di Pussy Riot. In qualità di rappresentante del gruppo, sono indignata.” In passato la ragazza, allora diciottenne, era entrata nelle cronache scabrose della capitale russa per aver partecipato in un museo  ad una mega-orgia. L’evento, denominato “Fotti l’orso”, era stato organizzato da un gruppo art “Vojna”, di cui faceva parte il marito, Piotr Verzilov. L’obiettivo era quello di protestare contro il passaggio di poteri al Cremlino tra Putin e Medvedev (cognome che assomiglia alla parola “orso”). All’epoca la ragazza era incinta di nove mesi e quattro giorni dopo l’orgia aveva dato alla luce la figlia Geru. Le foto, in cui era impegnata in esibizioni erotiche, avevano provocato discussioni a non finire. Nell’agosto del 2012 ha ricevuto l’invito a posare senza veli per l’edizione ucraina di “Playboy”.

BeFunky_Patriotic_3

Chi è dalla loro parte? 

Praticamente tutta la musica britannica e grandi nomi a livello internazionale. Solo per citare qualcuno: Courtney Love, Madonna, Peter Gabriel, Genesis, Paul McCartney, Sting, Kate Nash, Yoko Ono, Red Hot Chili Peppers. In Italia si sono schierati dalla loro parte Elio e le Storie Tese e Vasco Rossi. 

Chi sono le Pussy Riot?

E’ un gruppo punk rock russo anonimo impegnato politicamente. Organizzano a Mosca flash mob e performance estemporanee tese a provocare e suscitare scalpore per attirare l’attenzione su alcuni fenomeni sociali e politici. la loro musica è vicina a gruppi rock quali gli Angelic UpstartsCockney RejectsSham 69Era e The 4-Skins. Il loro movimento poi prende le mosse dal Riot grrrl che esplose negli anni ’90.

Colore sembra la loro arma contro l’indifferenza. Il colore del loro abbigliamento ha lanciato una moda. Vestiti leggeri su collant, anche nell’inverno glaciale russo. Questo abbigliamento serve a nascondere la propria identità, che viene celata anche dai  balaclava colorati, indossati sia nelle esibizioni, sia nelle interviste. Il collettivo è composto da circa 10 artiste, oltre a una quindicina di persone che si occupano degli aspetti tecnici della ripresa e dell’editing dei video da diffondere in rete.

Uno sguardo alla… Russia!

BeFunky_Patriotic_3

MODENA BACIATA DALLA FORTUNA! 1° Premio Lotteria Italia

o-matic

L’economia perde una grande mente! Morto Luigi Spaventa

Aveva 78 anni e aveva fatto il ministro del Bilancio nel governo Ciampi.

o-matic

Bus turistico si ribalta su autostrada inglese. Molti feriti

Bus turistico olandese si ribalta sulla M3, autostrada inglese che collega Londra a Southampton. Il pullman trasportava 40 persone ancora non è chiara la dinamica dell’incidente.

o-matic

Giù le mani dalle Malvinas! Argentina denuncia aggressività inglese

In risposta alle affermazioni di Cameron, viste come una minaccia, da Buenos Aires si denuncia non solo l’aggressività, ma anche le mire colonialistiche degli inglesi sulle isole Falkland.

Lutto nella poesia! Morta Giovanna Bemporad, aveva 85 anni.

o-matic

Simon Murray all’attacco! Crea una marina privata per fermare i pirati somali

Kamikaze contro Consiglio di sviluppo in Kandahar. 5 morti!

o-matic94-e1357512228487

Befana del motociclista in lutto! Auto contro moto, 1 vittima e 4 feriti

o-matic

Ancora violenza sugli anziani: 90enne uccisa in casa nel Pratese

2009: si scopre oggi la tensione che ci fu tra Obama e la difesa!

C’era mancanza di fiducia reciproca e soprattutto l’opposizione del Presidente sull’aumento delle truppe e la conduzione della missione in Afghanistan.  Lo scrive il Generale Stanley McChrystal, ex comandante americano a Kabul, nel suo libro di memorie ”My Share of The Task: A Memoir”.

o-matic

2010: il non ancora presidente Morsi dichiara che i sionisti discendono dai maiali

Si attende una spiegazione per un video in cui Morsi dichiarava che i Sionisti “sono succhiatori di sangue, guerrafondai che discendono dalle scimmie e dai maiali.”

Vince ricorso! Radio ungherese può trasmettere su sue frequenze

o-matic

Blogger morto in Iran a novembre! Si chiede indagine.

Dopo l’arresto era stato trovato morto, Sattar Beheshti, il 35enne blogger oppositore del regime.

o-matic

Calma piatta! Missoni non si trova e neppure l’aereo.

Le ricerche proseguiranno per una settimana. Intanto tra i parenti che attendono in una sala d’aspetto dell’aeroporto di Caracas anche la moglie del pilota, Nora Andrada.

Apprensione e paura dall’Italia per i quattro scomparsi. In attesa di un riscontro concreto, la speranza si affida a un messaggio partito in automatico dal cellulare di Guido Foresti. “Chiama ora. Sono raggiungibile” è l’unico segno di vita da quel telefonino dopo l’orario della scomparsa dell’aereo. L’sms è arrivato sul cellulare del figlio dell’imprenditore bresciano.

Intanto il giallo si infittisce. Secondo il comandante Renzo Dentesano (esperto di sicurezza in volo) sembra che i piloti abbiano voluto far perdere le tracce dell’aereo. Lo proverebbe la traccia del radar Transponder, secondo la quale il velivolo avrebbe fatto una virata e si sarebbe abbassato a pelo d’acqua. Perché? si chiede l’esperto. Si tratta di un dirottamento, come quello che era stato supposto 5 anni fa?

o-matic

13 morti a posto di blocco! Polizia filippina ferma una gang.

o-matic

La Befana sorride al Napoli: 4-1 contro la Roma

Stasera l’estrazione del biglietto della Lotteria Italia!

o-matic

Caso Marò: il premier del Kerala cercherà di accelerare i tempi

Inoltre il premier ha trovato molto positivo che i due Marò siano tornati in India dopo la licenza di Natale.

NOI NON FACCIAMO GLI INDIANI!!!

o-matic

Assad propone nuova Costituzione, Usa bocciano progetto!

Anche oggi sono continuati gli scontri. 24 morti ad Aleppo.

o-matic

Cavalcata dei Magi a Firenze! 700 figuranti e 3 cammelli

o-matic

Benzina scadente e cancerogena! 4500 morti all’anno in Teheran

o-matic

Linea dura! Gli Usa vieteranno fucili e controlleranno i possessori di armi

BASTERA’?

o-matic

Nell’anno della crisi c’è sempre chi si arricchisce: TONY BLAIR!

Ha triplicato le sue entrate nel 2012.

o-matic

 

“L’eroe” Depardieu, sbarca nel Volga e gli è offerta una casa

o-matic

Dura presa di posizione di Cameron! Combatteremo per difesa Falkland

o-matic

Celebrati oggi i funerali dell’80enne uccisa in casa!

Era la madre del parroco della zona. Il vescovo si appella agli assassini e chiede una loro conversione.

o-matic

La Befana al Rogo!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Nebbia Freddo e Tramontana: é arrivata la Befana!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Strega dal Gatto Nero!

IMG_9993n

CUORE di STREGA!

IMG_9986n

Atterraggio dolce per il Genoa: battuto il Bologna per 2 a 0

Prima di bruciare la Befana… il Chievo batte l’Atalanta per 1 rete a 0

S’illumina Parma: 2 reti a 1 contro il Palermo

Continua la festa in casa rossonera: Milan-Siena 2-1

Brusca frenata per la Juventus: battuta dalla Sampdoria a Torino, 1-2

Epifania amara per la Fiorentina che non decolla: perde in casa contro il Pescara 0-2

L’Udinese festeggia l’Epifania! 3 reti inflitte all’Inter

Un rigore nella calza della Lazio e contro il Cagliari finisce 2-1

Ieri sera la Lazio ha vinto nell’anticipo della 19/a di campionato, portandosi saldamente al secondo posto in classifica.

Nel frattempo finiva a reti inviolate Catania-Torino.

Befane in festa a San Pietro!

Attentato! Salvo il presidente libico del parlamento

o-matic

Alitalia francese… ora si cerca si salvaguardare italianità!

SCANDALOSA LA QUESTIONE ALITALIA!!!

Ora si pensa ad aggregare le quote italiane per non disperdere l'”italianità”!

o-matic

la calza della befana!

IMG_9988n

Si suicida 14enne perché “SBAGLIATA”! La rabbia degli amici su twitter contro i bulli

o-matic

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: