Non è Fregene, ma a Fiumicino la gita dei grillini! Gallery.

tragliata-fiumicino-grillini-tuttacronaca

Un casale in aperta campagna, “una location che fa eventi” e che ospita ricevimenti e matrimoni. E’ la sede scelta da Beppe Grillo per l’incontro con i parlamentari del M5s. Deputati e senatori sono giunti con due autobus e hanno incontrato Grillo all’ingresso di Villa Valente che si trova in località Tragliata , vicino Fiumicino. Grillo non ha voluto rispondere a nessuna domanda dei giornalisti.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

Gli scandali del mondo della moda racchiusi in un libro… ecco VogueLeaks!

VOGUELEAKS-KIRSTIE-CLEMENTS-tuttacronaca

Kirstie Clements è diventata il Bradley Manning del mondo della moda? È la domanda che si pone The Independent nel ripercorrere lo scandalo dell’uscita del suo “libro-verità” sul mondo delle passerelle.

Secondo i racconti di Clements, che è stata licenziata da Vogue dopo 25 anni di onorato lavoro, esiste una “classifica della magrezza” nel mondo della moda: “Quando una modella protagonista di un buon lavoro in Australia perdeva due misure al fine di essere chiamata per delle sedute oltre mare, allora l’ufficio di Vogue Australia diceva che era diventata una ‘magra di Parigi’” e ha anche puntualizzato: “Sapete come si diventa magri? Non è vero che le modelle mangiano perché il solo modo per non ingrassare è rifiutare il cibo. Mangiano fazzoletti per non sentire i morsi della fame”. C’è chi la critica e chi la difende come l’esperta di stile Caryn Franklin: “Clements ha rivelato il lato oscuro del fashion business e ha fatto capire che le modelle sono giovani donne vulnerabili che, per restare nel mondo del lavoro, cedono all’autolesionismo. Le sfilate di moda producono i peggiori modelli di bullismo”. Franklyn crede che questa faccenda verrà messa a tacere perché “Il denaro può tutto e le voci del dissenso devono essere ignorate: il mondo della moda non è diverso da un regime”, scrive The Independent.

Franklyn crede che nonostante l’iniziale indignazione, si farà ben poco per cambiare la situazione nel mondo della moda e lancia l’allarme sul problema. La fame uccide e le modelle rischiano la salute vivendo a calorie zero. Entrano in ballo problemi legati alla stanchezza, alla deglutizione e la pelle perde la bellezza ma queste sono solo le prime questioni perché poi arrivano incidenti più gravi: gli organi interni ne risentono. “Le rivelazioni di Clements non sorprenderanno nessuno nel mondo della moda. Essere modelli porta a prendere parte a una guerra contro il proprio corpo. Sei anni fa, ci furono critiche simili in seguito a uno studio universitario che turbò il Regno Unito: nonostante la fama e il denaro, le modelle ammettevano di sentirsi estranee alla vita. Non è cambiato niente”. Ora Kirstie Clements è additata come il Bradley Manning della moda ma le sue dichiarazioni susciteranno la stessa eco del Wikileaks o cadranno, magari sui tacchi?

Arriva il cane acrobata… ed è star sul web!

dog-tret-acrobazie-ucraina-tuttacronaca

Tret è un “super cane”, vive in Ucraina ed è una vera e propria star del web. I video sulle sue performaces acrobatiche hanno fatto il giro del mondo. Tret può arrivare e si arrampica dappertutto: salta sulle ringhiere, rimbalza da una parete ad un albero ed è molto abile nel parkour. Un nuovo filmato con le sue gesta acrobatiche mostra ancora una volta l’animale vivere la città come se fosse una sorta di giungla urbana.

Porta a Porta diventa servizio pubblico?

VESPA-PLASTICO-MATERASSO-CASSAFORTE-bruno-tuttacronaca

Si parla dei luoghi più sicuri dove tenere i risparmi e nello studio di “Porta a Porta” arriva uno dei famosi plastici di Bruno Vespa: stavolta si tratta di un materasso a grandezza naturale, con tanto di coperte e cuscino, che nasconde una cassaforte.
Vespa lo presenta così: “Ricordate la vecchia storia ‘ma dove tiene i soldi quello per stare tranquillo?’ Nel materasso!”. Ci sarebbero ditte tedesche e spagnole specializzate proprio nella produzione di questo genere di cassaforte che Vespa svela al pubblico italiano.

La crisi che uccide i 60enni! Shock per i coniugi suicidi.

la-crisi-economica-in-italia-marche-coppia-tuttacronaca

Una coppia di coniugi si è suicidata a Civitanova Marche per difficoltà economiche. L’uomo, di 62 anni, e la moglie di 68, si sono impiccati: i corpi sono stati trovati dai vicini di casa, che hanno subito avvisato i carabinieri. L’uomo era un esodato, la moglie aveva una modestissima pensione.
Secondo gli investigatori non vi sono dubbi che si sia trattato di un doppio suicidio, e che la cause vanno ricercate nelle precarie condizioni economiche della coppia che non riusciva più neppure a pagare l’affitto. Tragedia poi che si aggiunge a tragedia quando il fratello della donna, decide di buttarsi in mare e annegare. L’uomo aveva 70 anni e sono stati inutili i tentativi di rianimarlo.

Mentre la politica tenta la strada dei saggi, la crisi dilaga e miete le sue vittime.

Di Pietro ricoverato in clinica… problema cardiaco!

Alessandro-Di-Pietro-Occhio-alla-spesa-malore-tuttacronaca

Dopo la polemica per la pubblicità occulta ora si diffonde la paura per Alessandro Di Pietro. Il noto conduttore televisivo, presentatore di Occhio alla spesa su Raiuno, nella prima mattina di oggi,  è stato ricoverato in una clinica romana per un malore di natura cardiaca. Il volto televisivo Rai è stato sottoposto a cure immediate, ed ora le sue condizioni sono stazionarie: lo staff medico gli ha imposto assoluto riposo, per cui nelle prossime settimane Alessandro non potrà condurre la sua trasmissione, in onda ogni mattina.

I grillini al mare… Tutti a Fregene da Beppe!

grillo-beppe-fregene-tuttacronaca

Da Piazzale Flaminio a Fregene, un pullman pieno di grillini in marcia dal grande “saggio”… ops non si può più usare la parola saggio… dal grande “illuminato”? Dopo il tentativo di depistamento che li voleva all’Aquila, sembra che il luogo prescelto dal leader Beppe Grillo per il suo incontro segreto sia proprio la località balneare sulla costa romana.

Crimi spiega poi che con l’incontro di oggi “non c’entra Currò“, il deputato siciliano che in un’intervista si è detto favorevole all’apertura al Pd, sottolineando di non essere “uno schiaccia bottoni per conto terzi”. Sempre dal capogruppo al Senato si apprende che “L’incontro era previsto. Il dibattito c’è, non ho mai detto che non c’era, altrimenti ci sarebbe l’unanimità di 8 milioni di elettori… Andiamo a passare una giornata in allegria, né più né meno. Due chiacchiere poi torniamo a casa. Gli autobus li paghiamo noi – aggiunge – 10 euro per l’autobus più una cifra variabile tra i 18 e 20 euro per il pranzo”

Michele Santoro è ancora Servizio Pubblico?

santoro-tuttacronaca

Per la puntata di Servizio Pubblico andata in onda ieri, 4 aprile 2013, Michele Santoro ha scelto il titolo “Aspettando Grillo”, parafrasando la celebre opera di Samuel Beckett, “Aspettando Godot”.

Ma Tuttacronaca aveva anticipato i tempi con un articolo che risale all’11 marzo dal titolo “Aspettando Godot… la crisi avanza!“.

Ora nasce la polemica… Santanchè o non Santanchè? Il vero problema di Servizio Pubblico è il vuoto politico… i dibattiti diventano sterili e resta solo l’intervento di Travaglio a salvare le sorti di una trasmissione urlata. Ieri il giornalista del Fatto quotidiano si era lanciato contro i “saggi” ricordando che Giorgetti della Lega “prese una mazzetta direttamente alla Camera dei deputati” facendo riferimento al discorso di Violante del 2002, in cui viene confessato alla Camera un accordo con Berlusconi per ovviare al conflitto di interessi.

HOME… FACEBOOK DIVENTA VIRALE! La privacy distrutta.

facebook-home-tuttacronaca

Un software capace di diventare un “virus” e andare a contagiare Android senza sostituirlo. Tutte le app gireranno sotto l’app madre Facebook e il cellulare diventerà  social. Adesso sappiamo benissimo che se i vantaggi sono indiscutibili, ci sono anche i rischi che tutto questo può comportare. Ad esempio le preferenze che esprimiamo su facebook potrebbero diventare pubblicità da inviare sul mobile e lo si evince proprio da una subdola frase di Zuckenberg “i telefonini dovrebbero essere dedicati alle persone e non ai programmi”, il che prevede che il software studi il comportamento dell’utente e lo indirizzi poi negli acquisti, nelle scelte e anche nelle amicizie. E se tutto questo appare come fantascienza, non lo è poi così tanto. Insomma Home rischia di  distruggere qualsiasi concetto di privacy. Facebook potrà essere in grado di monitorare ogni vostro movimento e ogni piccola azione. Lo smartphone, attraverso il sistema GPS, sarà in grado di inviare informazioni continue al server di Facebook, informandolo su dove si trova il consumatore, in qualsiasi momento. Se il telefono non si muove da una singola posizione tra le ore 22 e le ore 6 per una settimana – si ipotizza – per Facebook sarà più semplice sapere dove si trova la vostra casa”. Spaventa poi lo scopo di questa operazione: “Il problema è che Facebook sta per utilizzare tutta questa mole di dati non per migliorare la nostra vita, ma per realizzare attività di marketing più mirate”. Quindi, oltre a venire violata la nostra privacy, il rischio è quello di trovarsi sempre più bombardati dai messaggi pubblicitari. Insomma siamo arrivati al GRANDE FRATELLO…  Diffidate del video accattivante e cerchiamo di aprire gli occhi sui nostri diritti continuamente violati da Face.

Guerra fra Pannella e Cruciani… ci va di mezzo la Bonino!

la zanzara-radio24-cruciani-pannella-tuttacronaca

Marco Pannella e Giuseppe Cruciani, un politico e un cronista che si scontrano alla Radio e nasce un caso destinato a far discutere ancora. Non sono stati i toni del botta e risposta tra il radicale e il giornalista a destare l’attenzione dell’opinione pubblica, ma piuttosto l’argomento trattato. Emma Bonino, probabile candidata a Capo dello Stato, che viene tirata al centro di una discussione che si conclude tra parolacce, provocazioni e minacce di abbandonare la trasmissione. In pochi minuti “La Zanzara” programma capace di entusiasmare per l’originalità della conduzione si trasforma in un campo di battaglia indegno. L’irritazione di Cruciani che si contrappone all’irruenza di Pannella, i toni che si elevano e il linguaggio che scade in volgarità… Quanto nuoce ad Emma Bonino una sponsorizzazione del genere?

Violenza nel milanese… rapinatore circondato in una casa abbandonata!

rapina-milano-tuttacronaca

Un bandito che ha effettuato una rapina, stamani, a Buscate, un comune del Milanese, si è asserragliato in una casa abbandonata che è ora circondata dai carabinieri. Un secondo rapinatore era stato subito bloccato dai militari, dopo un conflitto a fuoco in cui è rimasto ferito.
La rapina si è verificata ai danni di un’agenzia della banca Intesa San paolo che si trova in via Marcona, in una zona periferica della cittadina. I banditi sono entrati in azione intorno alle 9, e quando sono arrivati i carabinieri hanno cercato di fuggire, armati (al momento non si sa se di pistole vere o finte, e se abbiano a loro volta esploso dei colpi o meno). È stata in quell’occasione che i militari hanno ferito, alla gamba, uno dei due.
L’altro, è riuscito ad allontanarsi, anche se di poco, entrando in una villa abbandonata che si trova nei pressi di via Marcona, a poche decine di metri di distanza. La zona è circondata dalle forze dell’ordine, le vie bloccate e i passanti tenuti lontano.

Nal napoletano rapina in stile Arancia Meccanica!

torre del greco-rapina-furto-tuttacronaca

Una gang di tre rapinatori ha portato a segno un colpo in un’abitazione isolata di Torre del Greco, nel napoletano, ma di fronte alle resistenze del padrone di casa, un pensionato di 70 anni, non ha esitato a uccidere l’uomo dopo averlo aggredito e malmenato.
La vittima si chiamava Nunzio Prospero e si trovava in casa con la moglie, di 72 anni, in via Lamaria, una zona isolata di Torre del Greco. Dalle prime indagini dei Carabinieri della Compagnia di Torre del Greco è emerso che ieri sera tre persone, tutte con il viso coperto, sono entrati in casa e hanno aggredito i due pensionati. Dopo averli immobilizzati, i rapinatori hanno cercato oggetti di valore e, dopo essersi impossessati di alcuni oggetti preziosi e di denaro contante, sono fuggiti per le campagne intorno all’abitazione. A distanza di qualche ora, la donna è riuscita a chiedere aiuto telefonando a un nipote, che ha chiesto l’intervento delle forze dell’ordine. All’arrivo dei soccorsi, il pensionato è stato trovato morto. Sul cadavere sarà eseguita l’autopsia per stabilire le cause della morte; in particolare, se il decesso è avvenuto per le percorse e le violenze subite, per un malore o per altre cause. Le indagini sono state affidate ai Carabinieri della Compagnia di Torre del Greco.

Se fossi stata ad Auschwitz saresti stata attenta!

Auschwitz-scuola-insegnante-tuttacronaca

La studentessa è distratta durante la lezione di matematica e chiede di andare al bagno per un mal di testa. La professoressa del liceo artistico Caravillari di Roma le dice: “Se fossi stata ad Auschwitz saresti stata attenta”. La ragazza in questione è ebrea e i suoi compagni di classe si sono schierati, dopo un iniziale momento di sgomento, dalla sua parte dicendo alla prof “lei è razzista”.
“Non sono antisemita, ma nella scuola italiana non c’è più la disciplina di una volta”, si è difesa l’insegnate, come racconta Repubblica, ma i suoi studenti non hanno accettato la sua versione e in tre, compresa la ragazza offesa, hanno minacciato di disertare le lezioni. La preside del liceo ha aperto un’istruttoria e convocato professoressa, alunna e madre della giovane.
“Ho detto quella frase per indicare un posto organizzato, dove regna l’ordine”, si è difesa la professoressa. Della vicenda si è interessata anche la Comunità ebraica romana, ma i toni sono diventati sempre più accesi e all’insegnante non è rimasto che mettersi in malattia in attesa della pensione imminente.

Se un allieva non è attenta forse è compito dell’insegnante farsi un esame di coscienza?

Non ho detto nulla d’intelligente… solo quello che pensa il 95% degli italiani!

matteo renzi-radio-105-tuttacronaca

Finalmente Renzi parla, dopo aver taciuto per l’interesse del Pd e degli italiani, ora sente il dovere di provare a smuovere il catafalco politico che si è atrofizzato, invece che innovato. Lo fa con una telefonata a Radio 105 con la quale spiega che il 95% degli italiani ritiene che si stia solo perdendo tempo nella formazione di un governo.

«Se devono fare un’alleanza, Berlusconi si fida molto più di D’Alema e Bersani che non dei nuovi innesti del Pd: è da tempo che si conoscono, e più facile che trovino un accordo loro», ha detto Renzi rispondendo alla domanda di un ascoltatore che gli chiedeva se lui darebbe vita a un’alleanza col Pdl. «Non entro in questi temi», ha replicato Renzi, ribadendo di essere interessato ai problemi causati dalla crisi economica anzichè alle «discussioni romane».
«Uscire e farsi un partito non ha senso, ce ne sono già troppi», ha aggiunto rispondendo all’intervistatore che ipotizzava che Renzi potesse fare come Giorgia Meloni, ovvero uscire da un grande partito in dissenso col vertice. «Con tutta l’amicizia e la stima – ha detto Renzi – lei è uscita, ha fatto un partito, ma ha appoggiato Berlusconi».

Poi torna a parlare della polemica che si è innestata con la sua partecipazione ad “Amici”.

Secondo il sindaco di Firenze “La polemica ideologica che c’è stata su Amici deriva dal fatto che alcuni fra i nostri non vogliono cambiare l’Italia, ma cambiare gli italiani e il loro carattere». Renzi ha ammesso di «non capire» le critiche che si sono innescate e l’atteggiamento di «alcuni radical chic». «Maria De Filippi – ha spiegato – mi ha chiesto di parlare tre minuti ai ragazzi, ho detto quello che auguro loro: credo che ci sia bisogno di tornare a coltivare il talento». Il Pd pensa veramente che si possa parlare ai giovani da un aula di Montecitorio?

Torna anche sulle voci insistenti che lo avrebbero visto come candidato di un futuro incarico da parte del Presidente della Repubblica per provare lui stesso a formare un governo «È un’ipotesi che non è mai esistita. L’unico colle che posso frequentare è da queste parti, è Piazzale Michelangelo», ha aggiunto scherzando Renzi, parlando del colle da cui si ha vista panoramica sul centro di Firenze.

Il video inedito del Killer di Martin Luther King

james_earl_ray-arrestato-tuttacronaca

Spunta un video inedito dell’assassino di Martin Luther King, durante il suo arresto. Luglio 1968, tre mesi dopo l’omicidio a Memphis. Due poliziotti fanno spogliare il killer, James Earl Ray, e lo perquisiscono. Gli sono stati appena letti i suoi diritti. Sembra un film ma è quanto realmente accaduto quarantacinque anni fa, immagini oggi rese pubbliche in un video inedito scoperto dalla polizia del Tennessee due anni fa. Il film non era stato visibile fino a oggi perchè in un formato non compatibile con le attuali tecnologie. Secondo i ricercatori, gli investigatori dell’epoca filmarono l’arresto di Ray per evitare che al momento del processo gli avvocati della difesa potessero accusare la polizia di aver condotto male le indagini.

Terremoto nel perugino all’alba!

terremoto-perugino-tuttacronaca

Un evento sismico di magnitudo 2.4 è stato lievemente avvertito dalla popolazione in provincia di Perugia. Le località prossime all’epicentro sono i comuni di Spoleto, Scheggino e Sant’Anatolia di Narco. Dalle verifiche effettuate dalla «Sala Situazione Italia» del Dipartimento della Protezione Civile non risultano danni a persone o cose. Secondo i rilievi registrati dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia l’evento è stato registrato alle 6.53.

La Corea del Nord continua ad alzare il tiro

corea_del_nord - tuttacronaca

L’agenzia Yonhap rilancia l’ipotesi di un lancio imminente da parte della Corea del Nord a seguito della dichiarazione di un alto funzionario militare “All’inizio di questa settimana, il Nord ha spostato su treno due missili Musudan sulle coste orientali e li ha piazzati sulle rampe di lancio”. I due missili a medio raggio, caricati su lanciatori mobili, sarebbero quindi nascosti in un impianto non meglio identificato nei pressi della costa orientale.

Attacco alla Corea… per ora è Anonymous a colpire!

Kim Jong Un- corea-nord-hackers-tuttacronaca

Il giorno dopo la «grande paura» sfumata rapidamente, ci pensa Anonymous a tener caldo il fronte coreano. Il collettivo hacker ha attaccato numerosi siti web e profili Twitter e Facebook della Corea del Nord. Tra i siti hackerati, il profilo Flickr del sito Uriminzokkiri, dove gli hacker hanno piazzato un manifesto «wanted» con l’immagine di Kim Jong-Un trasfigurata in quella di un maiale con topolino tatuato sul ventre. Anonymous chiede che il leader nordcoreano si dimetta. Tra i siti oscurati anche quello della compagnia aerea nazionale, Air Koryo.
Intanto continua la propaganda. Dopo il «via libera definitivo» all’esercito per un «attacco nucleare» contro gli Stati Uniti, ieri un missile a medio raggio (che non potrebbe mai raggiungere le coste statunitensi sia per un limite di gittata sia per le super tecnologiche difese Usa) è stato posizionato sulla costa orientale in vista di un test imminente o di un addestramento militare.
Il ministro della Difesa di Seul, Kim Kwan-jin, ha svelato l’ultima mossa del Nord (forse più mirato alla propaganda interna che ad altro) in un’audizione dinanzi alla commissione Difesa del parlamento, precisando che non sembra finalizzata a colpire il continente americano, smentendo l’ipotesi di un KN-08 capace di coprire i 10.000 chilometri che separano le due nazioni.
Senza specificarne la tipologia, il ministro ha osservato che si ritiene sia in grado di coprire una «distanza considerevole». Anche se vi è «una piccola possibilità» che la retorica del Nord possa sfociare in un conflitto su larga scala, Kim ha messo in guardia da altre provocazioni, tra scontri di confine e attacchi informatici.

Il killer di Yara è un figlio illegittimo!

yara-gambirasio-gorno-figlio-segreto-tuttacronaca

Viene confermata l’ipotesi degli inquirenti da un testimone. Un ex collega di Giuseppe Guerinoni, ha raccontato di essere venuto a conoscenza che il figlio illegittimo esisteva veramente e sarebbe nato da una donna della Valle Seriana. Una svolta importante nel caso Yara che ora sembra delineare con certezza che la “pista di Gorno” è valida e forse presto si arriverà al nome dell’assassino.

 

“Ci sono dei momenti in cui non fa bene pensare. …

non pensare

… Più ci rifletti e più ti sembra Folle.
Più cerchi di trovare la via, e più ti appare come labirinto.
Più tenti di arrivare al nodo problematico, più i fili della ragione si aggrovigliano,
ti si attorcigliano intorno.
Sono quei momenti in cui devi fare una sola cosa: agire d’istinto.
Non pensarci più.  Decidi, Agisci, Corri, Dillo, Fallo!”
Anton Vanligt– (Mai troppo folle)

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: