“I grandi non capiscono mai niente da soli …

bambino-tuttacronaca
… e i bambini si stancano a spiegargli tutto ogni volta.”
Antoine-Marie-Roger de Saint-Exupéry– (“Il piccolo principe”, 1943)

 

Annunci

Caso Ragusa… Logli non era solo?

loris-gozi-tuttacronaca

In un’intervista della tv pisana 50 Canale, il supertestimone Loris Gozi rivela: “Quando Logli venne a bussare alla mia porta era insieme a un altro: a questa persona dico di presentarsi agli inquirenti prima che loro arrivino a lui”. Il testimone si riferiva alla visita che il marito della donna scomparsa, indagato per omicidio e occultamento di cadavere, gli fece il giorno dopo la sparizione dell’imprenditrice.

 Nuovi misteri sul caso di Roberta Ragusa!

Troppa rabbia? Incidente diplomatico? Berlusconi scompare da Quinta Colonna

Quinta-Colonna-retequattro-silvio-berlusconi-tuttacroanca

Era previsto per questa sera l’intervento di Silvio Berlusconi a Quinta Colonna su Rete 4, ma non ci sarà. Il leader del Pdl, forse ben consigliato, ha preferito saltare l’appuntamento… l’ennesimo con il conflitto d’interesse! Rimarrà quindi memorabile la puntata di ieri andata in onda su Canale 5, ma nessun bis. E c’è chi attribuisce il mancato intervento telefonico alla presunta rabbia che in queste ore, successive alla requisitoria della Boccassini, abbia stravolto l’ex premier italiano, altri invece parlano di tatticismo politico. Già con la manifestazione di Brescia si era minato il Governo, che con un abile colpo di reni e un ritiro in abbazia, si è cercato di risollevare, non è, quindi, sembrato proprio opportuno a molte “colombe” del Pdl inasprire ancor di più le polemiche. Nessuna polemica, tutto tace… anche Silvio!

Bastianich, l’uomo che caccerebbe Berlusconi… dal ristorante!

joe-bastianich-silvio berlusconi-tuttacronaca

Su Social Media Channel va in onda “Reputescion – Quanto vali sul web?” condotto da Andrea Scanzi”, l’ospite odierno è  Joe Bastianich, famoso ristoratore americano di origini italiane salito alla ribalta grazie Masterchef Italia condotto insieme a Carlo Cracco e Bruno Barbieri. Tra le solite domande quella che sicuramente colpisce di più colpisce in pieno il tema del giorno: Silvio Berlusconi.

Scanzi chiede a Bastianich “E’ vero che tu una volta hai detto che se Berlusconi venisse nel tuo ristorante lo cacceresti?” e la risposta è secca

“Sì, non mi è molto simpatico. E’ una cosa che non capisco degli italiani: come un uomo del genere può esistere in Italia. Per gli americani un uomo come Berlusconi è inconcepibile. Il mio ristorante è il mio ristorante. Il mio ristorante, è un posto pubblico. Ma non so, lui ha fatto abbastanza danni a persone che io conosco personalmente. L’Italia che ha creato lui è un disastro e il messaggio che ha lanciato per tutto il mondo non è positivo. E quello mi dispiace.”

Ma pur non amando Berlusconi, Bastianich ama l’Italia:

“Un popolo così intelligente e di così tante persone creative e positive messo nelle condizioni attuali a causa della politica mi stupisce un poco. L’Italia ha ancora molto da offrire al mondo e qui si deve fare solo comunicazione. Io lo vedo ogni giorno nella ristorazione: il tesoro dell’Italia, i cuochi, stanno scappando via. Ogni giorno sento parlare di venti richieste di cuochi che vogliono andare a lavorare ad Hong Kong, in Australia, in America e quello è un disastro perché senza il ristorante, senza gli chef, cosa rimane? Il palco dove esaltare l’altro tesoro dell’Italia sono l’artigiano e il contadino”

L’ubriaco mette in fuga l’elefante!

ubriaco-fuga-elefante

Chi l’ha detto che bere troppo fa male? Fa solo fare pazzie… fore un po’ troppo stravaganti a volte! Un giovane è stato infatti protagonista di un evento assolutamente inusuale. Mentre attraversava il parco nazionale sudafricano Kruger, e dopo qualche birra di troppo, è stato incitato dai suoi amici a lottare contro un elefante che stava sulla loro strada! Il giovane non se lo è fatto ripetere due volte ed è sceso dall’auto per scagliarsi contro il pachiderma. Inciampa, cade e si rialza pronto per combattere quando l’animale, che in un primo tempo era parso aggressivo, decide di andarsene. Forse non aveva tempo da perdere con un povero ubriaco?  A volte gli animali sono più intelligenti degli uomini!

Dopo Vasco anche Morandi… i “clippini” su Face sono trendy

gianni-morandi-tuttacronaca

I “clippini” ovvero video fai da te molto amatoriali da postare su Facebook e avere un feedback immediato. Dopo Vasco è la volta di Morandi. Il suo progetto  social-musicale di canzoni “leggere, allegre, disimpegnate”, iniziato il 10 maggio prosegue e ora si arricchisce anche di “Occhi di ragazza” . Immerso nel verde della sua villa tra i colli alle porte di Bologna ripropone uno dei suoi cavalli di battaglia, quegli “occhi di ragazza” che alcuni gli avevano insistentemente chiesto: “E’ una canzone del 1970. Mi propose di cantarla il mio amico Lucio Dalla – racconta – L’aveva scritta con Bardotti e Baldazzi. Fu un grande successo discografico, l’ultimo di una lunga serie. Poi dal 1971 in poi, arrivò per me una crisi che durò circa dieci anni…”.

Il cantante si è poi rivolto direttamente ai suoi ammiratori: “P.S. Fatemi capire se questi piccoli clip, con accenni di vecchie canzoni, eseguite in maniera cosi approssimativa, vi piacciono… se no li posso sospendere…”. La risposta è stata decisamente positiva e in poche ore la pagina è stata invasa da commenti positivi e complimenti.

Ilda chiede 6 anni… Per Ghedini è una richiesta altissima

niccolo_ghedini-tuttacronaca

“E’ una richiesta molto alta, altissima se rapportata al fatto storico contestato” così l’avvocato di Berlusconi a cui fa eco l’imputato che molto impegnato si è quasi scusato per non aver ascoltato la diretta di Ilda Boccassini “Non mi è stato possibile ascoltare la requisitoria. Ho letto le agenzie. “Che devo dire? Teoremi, illazioni, forzature, falsità ispirate dal pregiudizio e dall’odio, tutto contro l’evidenza, al di là dell’immaginabile e del ridicolo. Ma tutto è consentito sotto lo scudo di una toga. Povera Italia!” e siamo daccordo con l’ex premier “Povera Italia!”. 

Ma non temete per il governo a rassicurarci ci pensa proprio l’avvocato di Silvio Berlusconi “Non c’è nessun problema e nessun collegamento tra le sentenze e il governo”.

E poi arrivano anche le affermazioni di Cicchitto ( che sicuramente  può capire lo stato d’animo del leader del Pdl, essendo anche Cicchitto una volta indagato per corruzione nel 2009, poi fece una contro denuncia per calunnie) ”Una requisitoria, quella della dottoressa Boccassini, nella quale c’è un paradossale squilibrio fra l’obiettivo politico che è di prima grandezza, quello di spazzar via Berlusconi dalla scena politica italiana, e lo strumento usato che consiste in un occhio che cerca attraverso il buco della serratura di scrutare i particolari più pruriginosi e piccanti della vita privata dello stesso Berlusconi. Comunque – aggiunge – è mai possibile che questi cultori così appassionati e talora spesso così fanatici dell’uso politico della giustizia vogliano basare la loro intenzione di rivoluzionare la vita politica italiana attraverso l’assassinio per via mediatico-giudiziaria del leader del centrodestra per il quale hanno votato oltre 9milioni di italiani, fondando tutta l’operazione sulla per nulla provata ipotesi che egli abbia compiuto qualche atto sessuale con Karima El Mahroung?”. 

Poi è la volta di Capezzone (indagato per vilipendio, poi archiviato) “La dottoressa Boccassini ha gettato la maschera. La sua ricostruzione, basata sul ‘non poteva non sapere’, è assolutamente fragile, inconsistente, e smentita dall’andamento del processo e dai testimoni-chiave. La richiesta contro Silvio Berlusconi appare dunque spropositata, assurda e surreale”. Lo dice Daniele Capezzone, Presidente della Commissione Finanze della Camera e Coordinatore dei dipartimenti Pdl. ”E’ evidente – spiega – che l’ala militante della magistratura vorrebbe Silvio Berlusconi fuori dalla politica. Non riuscendo a batterlo nelle urne, in campo aperto e con metodo democratico, si cerca dunque di ‘sopperire’ per via giudiziaria”.

Matteoli (indagato per l’inchiesta Bertolaso secondo La Repubblica, ma il parlamentare ha smentito categoricamente ogni accusa): “La condanna richiesta condita dall’interdizione perpetua è lunare ma gli argomenti, le parole e i toni utilizzati dal pm Boccassini per giustificarla sono inaccettabili. Esse sono la prova del pregiudizio contro Berlusconi e di una persecuzione politica intollerabile. Appare evidente che non si vogliano colpire eventuali reati ma eliminare un nemico politico abbattendolo per sempre”. Lo dichiara il senatore del Popolo della Libertà, Altero Matteoli.

E arriva anche Brunetta (forse in compagnia della sua Imu?): ”Non ci sono rischi per il governo dal processo Ruby. Le farse non intaccano le cose serie, come l’Imu o l’occupazione giovanile. Quello su Ruby è un processo farsa, fatto sul nulla. Un dispendio di denaro, con tratti razzisti nella requisitoria – ha proseguito -. Che l’Italia debba fermarsi per questo processo, è lunare. Speriamo che ci sia un giudice a Berlino, perché a Milano non c’è”. Tuttavia ”non ci sarà nessun fallo di reazione da parte nostra.  Altri hanno fatto falli, Sel, 5 Stelle e i teppisti a Brescia”.

Paolo Romani (Pdl e secondo Wikipedia “indagato per peculato in quanto avrebbe speso 5000 euro di telefonate in 2 mesi con un cellulare del comune di Monza. Inoltre Romani sarebbe indagato per i rimborsi spese in quanto dal maggio 2007 alla fine del 2008, tra pranzi e cene «di rappresentanza» ha messo in conto 22000 euro al Comune di Monza”.) a Tgcom24: “Siamo tutti sbigottiti. Abbiamo i due soggetti dell’indagine che negano che questi fatti siano accaduti, quindi il processo è singolare. Poi c’è stato certamente un accanimento e penso anche una spesa da parte della Procura di Milano con le intercettazioni fatte per cercare di capire cosa succedesse ad Arcore. Tutti ci auguriamo che ci sia un giudice a Berlino che possa far chiarezza e verità su questa vicenda. Il problema giustizia – ha aggiunto – non intacca e non intaccherà la posizione del Pdl al governo e la possibilità di sopravvivenza del governo stesso. Forse è il momento di fare una grande riforma della giustizia. È un tema che potremmo mettere tranquillamente sul tavolo”.

Ancora violenza… ancora una donna!

rosaria aprea-tuttacronaca

E’ l’ennesimo atto di violenza. E’ quella tragedia che scaturisce dalla rabbia incontrollata e dalla perdita del controllo. Come si può colpire la propria compagna riducendola in fin di vita spappolandole la milza?

La vicenda questa volta è accaduta a Macerata Campania, località a pochi chilometri da Caserta. Lei è Rosaria Aprea. Lui Antonio Caliendo. Lei è la madre di suo figlio. Lui è il torturatore. Lei è la vittima. Lui è il folle che era già noto per lesioni personali, ingiuria, violenza privata e violazione di domicilio.

E’ la mezzanotte passata quando Caliendo, insieme alla sorella, che è anche il suo avvocato si reca alla Polizia di Casapesenna e si costituisce.  Poco prima ha preso a calci e pugni la sua compagna… con il futile motivo della gelosia. Ma non era la prima volta che accadeva. Nel 2011 Rosaria aveva partecipato a un concorso di bellezza a Pesaro e rimase già vittima della violenza dell’uomo. Gli episodi erano così frequenti che la madre della giovane aveva cercato più volte, ma invano, di convincerla a interrompere la relazione. Rosaria stanotte ha subito due operazioni, una per l’asportazione della milza e un’altra resa necessaria per fermare un’emorragia surrenalica.

La miss vittima del fidanzato geloso? No, una donna, una madre aggredita da chi la doveva proteggere, dal mostro che abitava nelle sue stesse mura!

Ecco cosa ci hanno fatto negli ultimi anni con il fondo per i giovani!

fondo-giovani-tuttacronaca

La vergogna del fondo per i giovani. Un fondo diventato una voragine e gestito in modo “superficiale” per usare un eufemismo. Eppure Enrico Letta vuole fare dell’occupazione giovanile la sua ossessione… Ma forse questo fondo ha già ossessionato a lungo Letta. Il fondo fu infatti istituito nel lontano 2006 quando Enrico Letta era sottosegretario alla Presidenza del Consiglio… per avere i primi stanziamenti servirono 2 anni… poi si abbatté sul fondo l’accetta dei governi e fu ridotto a mera dizione priva di ogni significato contabile. In 5 anni sono volati via 500 milioni di euro.   

C’è, ad esempio, la Compagnia delle Opere (Maurizio Lupi, l’attuale Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti e assessore all’edilizia privata del Comune di Milano dal 1997 al 2001, è stato indagato per tentata truffa e tentato abuso d’ufficio per la “concessione a una federazione della Compagnia delle opere della cascina San Bernardo, vicino all’abbazia di Chiaravalle, e sul suo uso post-ristrutturazione”, insieme al collega Verro, entrambi membri di Forza Italia; l’indagine si è conclusa con l’assoluzione perché il fatto non sussiste)  che si fa finanziare un progetto, spende meno del previsto, e si tiene la differenza.

Ma su questo fondo pesano anche le domande di partecipazione a un bando da un milione di euro che nessuno ha mai aperto, i cv e i titoli continuano a giacere inascoltati. Però qualcosa per i giovani è stato fatto: un museo ha organizzato un master per under 30, ha fatto il corso alle sue guide e ha realizzato un bel cofanetto promozionale…

C’è poi il fiore all’occhiello (o quello che avrebbe dovuto esserlo) cioè il sito giovaneimpresa.it del fondo e che doveva diventare il vero punto di riferimento per la giovane impresa. Costato 350mila euro è capace di convogliare solo 200 visitatori in dieci mesi, meno di uno al giorno!

 Poi governo dopo governo quel fondo è diventato una “barzeletta tragica” in un’ Italia devastata dalla disocuppazione giovanile.

Se poi vogliamo entrare nello specifico e vedere solo alcune delle tante voci che agonizzano in questa “voragine-fondo” possiamo ad esempio vedere come il capitolo dedicato a sport e servizio civile sia sceso da 173 a 71 milioni (nel 2013 arriverà a 64).

  

La strana storia… la morte di Lo Presti!

daniele_lo_presti_morto-tuttacronaca

Da predatori a prede così il quotidiano britannico Guardian riflette sulla morte di Daniele Lo Presti, fotografo dei vip ucciso da un colpo di pistola tre mesi fa sotto il Ponte di Testaccio a Roma.

 “Il fatto – scrive Tobias Jones – ha scioccato l’Italia perché Lo Presti era uno dei nomi più noti nell’ambiente dei paparazzi. Aveva pizzicato Brad Pitt a Malta, Rihanna a Capri e aveva scattato parecchie foto anche a Sara Tommasi, una delle ragazze del Bunga Bunga di Berlusconi, mentre faceva uno striptease davanti a un bancomat. Era considerato un professionista molto scaltro, disposto a qualsiasi cosa pur di fare uno scoop. Si è subito pensato che Lo Presti fosse stato ucciso per via di qualche scatto compromettente, o che fosse stato eliminato per via di grossi debiti. […] Ma, con il passare delle settimane tutte queste ipotesi si sono fatte via via sempre più inconsistenti: Lo Presti è stato ucciso da un professionista e nessuno viene ucciso soltanto per una fotografia”. Il Guardian quindi, arriva a una conclusione che la mano era quella di  un killer di professione… al soldo di chi? e perchè?

Il Guardian prende in considerazione l’ipotesi di Rino Barillari che aveva affermato che bisognava cercare in ambito personale e non professionale… forse una donna che faceva parte di una potente famiglia della mafia calabrese. Un mistero ancora aperto quello di Lo Presti.

Malore per Leonardo ricoverato d’urgenza in ospedale a Parigi.

leonardo-malore-tuttacronaca

Malore e ricovero in ospedale questa mattina per Leonardo. Il direttore sportivo del Paris Saint-Germain, è stato ricoverato in ospedale oggi a Parigi appena rientrato da Lione dove il PSG ha conquistato il titolo di campione di Francia.  Leonardo, dopo aver avuto uno scontro verbale con Zlatan Ibrahimovic negli spogliatoi della «Gerland» di Lione, è stato colto da un malore al momento dell’atterraggio dell’aereo che l’ha riportato a Parigi ed è stato portato all’ospedale Neuilly-sur-Seine. Nulla di grave secondo il primo rapporto medico: infatti è previsto che Leonardo venga dimesso in serata.

Madre e figlia “cadono” dal terzo piano, salve per miracolo accusano il cognato.

cadono da 3° piano-madre e figlia-palermo-tuttacronaca

Ancora avvolto nel giallo la caduta di una madre e una figlia dal terzo piano di un abitazione a Palermo, in Via Marinuzzi. Sarebbero state salvate dai fili della biancheria prima si atterrare sul cofano si una Fiat Panda. La donna di 37 anni originaria dello Sri Lanka avrebbe accusato il cognato. La bimba è grave ed è stata trasportata all’ospedale pediatrico mentre per la madre è stato necessario il ricovero al Civico Palermitano. Il cognato della donna è stato anche interrogato dai carabinieri nella speranza di capire la dinamica di questa caduta avvolta nel mistero.

Molestata dal parroco per un certificato di battesimo

giulio-golia-prete-molesta-giovane-madre-tuttacronaca

Una giovane madre straniera è stata molestata dal parroco quando ha chiesto in più episodi i certificati di battesimo dei suoi figli. Lunghe attese in anticamera, poi il prete la faceva entrare nel suo ufficio e quindi iniziava a sussurrare le sue avances all’orecchio della giovane. Ma il parroco si è spinto oltre arrivando a baciarla sulla guancia e a strusciare la mano della giovane sulle sue parti intime. Intanto il certificato rimaneva ben riposto nei cassetti del monsignore. La donna, con l’aiuto della Iena Giulio Golia, è riuscita a riprendere tutto con una telecamera nascosta. Quando la Iena si è presentata dal parroco questi ha negato categoricamente e a simulato di fare un esorcismo all’inviato in quanto posseduto dal maligno. Vergognamoci per lui!

I tedeschi danno l’M5S al 31,3…è shock, ma sarà vero?

m5s_tuttacronaca

Secondo  Rkw, istituto di sondaggi tedesco, il partito di Beppe Grillo starebbe a 31,3%.  Il primo partito in Italia sarebbe quindi quello di Beppe Grillo, seguito dal Pdl che arriva al 25,8% e come fanalino di coda il Pd al 18,6%. Come è possibile questa rivoluzione rispetto invece ai sondaggi italiani?

Il cuore del sondaggio è nel campione è quindi plausibile pensare che i tedeschi abbiano preso un campione diverso rispetto a quello italiano. Altro dato di fatto è che le indicazioni di voto in Italia sono sempre relative, molto più che in altri paesi dove il margine di errore è più basso. Ma ci sono dei dati che però non divergono affatto: il Pdl in crescita e il Pd in perdita. Insomma al di là dei numeri la tendenza resta inequivocabile… i danni per il partito di centro-sinistra sono incommensurabili.

Ma chi è questo Rkw, istituto di sondaggi tedesco?

RKW    Rheinische Kunststoffwerke (German materials manufacturer)

RKW    Rhode Kellermann Wawrowsky (Germany)

RKW    Rawlinson Kelly Whittlestone (healthcare consultants; UK)

RKW    Regionalna Komisja Wyborcza (Polish: Regional Electoral Commission)

RKW    Robert Keenan Winery (St. Helena, CA) RKW    Relative Kidney Weight

RKW    è anche,  secondo il codice Iata, l’ aeroporto civile di Rockwood, Tennessee (Stati Uniti)

Si va dagli studi di architettura, alla sanità inglese, agli aeroporti… ma di istituti per sondaggi neppure l’ombra!

 

E’ lei la nuova fiamma di Balo?

fiamma-balo-tuttacronaca

Fanny è archiviata e c’è chi metterebbe la mano sul fuoco che la nuova fiamma di Balotelli sarebbe la ragazza bruna fotografata ieri sera a San Siro al finaco del fratello di Mario, Enoch.  Naturalmente tra smentite e conferme il gossip aumenta… e le foto della ragazza si moltiplicano sui siti!

Il video della tragedia della Jolly Nero!

jolly-nero-tuttacronaca

Il video shock della nave che abbatte la torre piloti. Sembra inarrestabile nelle immagini, la distruzione provocata dalla portacontainer che si abbatte sull’edificio senza nulla e nessuno che la possa fermare. Le immagini esprimono l’impotenza di fronte a un disastro del genere…

Che la forza sia con voi… finchè morte non vi separi! I matrimoni Jedi!

matrimonio jedi-tuttacronacaIl “Marriage and Civil Partnership Bill”, una legge che regolamenta i matrimoni e le unioni civili, in Scozia sta creando fermento tra le autorità religiose “ufficiali. La nuova legge prevede, oltre alle unioni religiose e civili, quelle basate su convinzioni e credo degli sposi, senza però specificare di cosa si tratti ed aprendo così le porte alle unioni di ogni tipo. Nel dibattito è intervenuto il reverendo Iver Martin: “Ci sono un sacco di persone in una società diversificata come questa per le quali le credenze di gruppo possono significare praticamente tutto- la Flat Earth Society e Jedi Knights Society per dirne solo un paio – e allora perchè no”. Il governo scozzese ha spiegato che non si tratta di togliere serietà al matrimonio me della necessità di aprire a forme di culto non regolamentate. Alla Chiesa Jedi britannica, nel frattempo, stanno pervenendo svariate domande per matrimoni con riti Jedi che rientrano quindi nei “Belief marriage”, matrimoni civili tra persone unite da “credenze di gruppo”. Il credo dei Cavalieri Jedi, basato sulla Forza, è nato da un gruppo di fan di Star Wars e conta 177mila fedeli in Gran Bretagna, 14mila solo in Scozia ed è la seconda religione alternativa più popolare nel Regno Unito. Tale rito prevede che gli aspiranti sposi si presentino davanti a un ministro Jedi e recitino i voti nel seguente modo: “In forze delle tenebre e forze di luce, ovunque tu vada e qualsiasi cosa tu ti trovi ad affrontare, prometti di condividere la tua vita in matrimonio con questo Jedi?”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Chi è che si sarebbe dovuto dimettere se tagliava la cultura???

enrico-letta-tuttacronaca

Letta infrange il primo patto che aveva fatto con gli italiani promettendo a “Che tempo che fa” che si sarebbe dimesso se ci sarebbero stati altri tagli alla cultura. E’ notizia delle ultime ore che non verrà applicata una tassa sulle e-cig, ma che invece sarà posto un taglio a partire dal 2015 all’editoria!! Naturalmente nei tagli Letta comprende anche i fondi per i paesi in via di sviluppo…  forse ha pensato che “chi più dell’Italia è ormai un paese in via di sviluppo?”

Naturalmente è stato bocciato l’ aumento sulle accise per la birra, i prodotti alcolici intermedi e l’alcol etilico. Insomma meglio che gli italiani si ubriachino tanto speranze per il futuro non ci sono!

Il video dell’orrore che ha sconvolto la rete!

ribelle-siria-tuttacronaca

YouTube rimuove molti video ma forse non quelli che sarebbero necessari. Qualcuno ha postato su alcuni siti tunisini il video di un uomo, definito jihadista di Jabhat an Nusra (quindi di ispirazione vicina al movimento di al Qaida che combatte i ribelli siriani) strappare, con un coltello, il cuore, dal cadavere di un giovane militare lealista e poi mangiarlo. Quando il miliziano asporta il cuore e lo innalza, mostrandolo alla telecamera prima di staccarne a morsi un pezzo, si sente qualcuno fuori campo dire ‘Allahu akbar’.

VIDEO CONSIGLIATO A UN PUBBLICO DI SOLI ADULTI.

Da piccolo principe a grande saggio… la storia di de Saint-Exupéry compie 70 anni

Piccolo_principe-tuttacroanaca

Il piccolo vagabondo intergalattico viaggia alla ricerca della verità e scopre solo “le aberrazioni del mondo degli adulti”. La storia più semplice del mondo che ha diversi piani di lettura, una specie di iniziazione che attraverso una spirale spaziale compie la sua evoluzione fino alla percezione del mondo adulto. Lui, il piccolo principe, fa incontri strani e vive esperienze che nascondono un simbolismo diverso. Età dopo età il protagonista del libro riesce a evolvere insieme al suo lettore ed è per questo che nonostante i suoi 70 anni ancora i bambini dell’era 2.0 sono entusiasti delle sue storie. In occasione del suo compleanno e per tutto il mese di maggio, le gelaterie Grom dedicano un gelato al piccolo eroe: fiordilatte alla ricotta di pecora – l’animale di cui il principe è alla ricerca -, la granella di mandorla che richiama le stelle e i semi di sesamo, quei minuscoli contenitori di vita che ogni giorno ci ricordano di rinascere.

Un tuffo osè per Tania Cagnotto

tania-cagnotto-tuffi-playboy-tuttacronaca

Dai trampollini internazionali a Playboy questo il tuffo hot di Tania Cagnotto, scelta come ragazza copertina del numero 43 dell’edizione italiana della rivista. La 28enne campionessa di tuffi , coperta solo di schiuma con i capelli raccolti ha posato per il noto mensile erotico.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Indovina chi viene a colazione…

gatti-tazza-caffelatte-tuttacronaca

Girando per il web di mode strane se ne vedono, alcune sono simpatiche altre sono follie deliranti. L’ultima mania del web è mettere il proprio cucciolo nella tazza da caffelatte o nel bicchiere da bibita… Ma è un invito a bersi il cucciolo o è il simbolo del cucciolo che ci si è già mangiato la nostra colazione? Per caso siamo in ritardo o è lui in anticipo?

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il gruppo a sostegno della Boccassini che manifesta fuori dal tribunale

tribunale-milano-processo-ruby-sostegno-ilda-boccassini-tuttacronaca

Un gruppo di cittadini si trova fuori dal tribunale di Milano per dare sostegno alla Boccassini che è in aula per la requisitoria del Processo Ruby. Tra i carrelli esposti: “se sei come Tortora fai come lui: dimettiti e fatti processare”.

Questa mattina in aula il Pm aveva affermato nella sua requisitoria «Non abbiamo dubbi che Ruby si prostituisse…aveva da Berlusconi direttamente quello che le serviva per vivere in cambio delle serate ad Arcore» Secondo l’accusa quindi ad Arcore vigeva un vero e proprio sistema prostitutivo. Inoltre la Boccassini ha anche detto «Possiamo credere che una persona che ha dedicato la sua vita e il suo credo a Berlusconi come Emilio Fede, non gli abbia detto che Ruby era minorenne?» e ha poi aggiunto  «L’imputato, abusando della sua qualifica di presidente del consiglio, ha fatto sì che la minore ricevesse un indebito vantaggio, uscendo dalla sfera di controllo» delle forze dell’ordine. Il Pm inoltre ha anche detto che Ruby «avvicinò Berlusconi per ottenere denaro facile e possibilità di lavoro nel mondo dello spettacolo, così come le altre giovani».

Dopo l’Aids arriva H041… altro virus a trasmissione sessuale

gonorrhea-H041-supergonorrea-tuttacronaca

“Il virus H041 potrebbe essere peggiore dell’AIDS e il primato può raggiungerlo da qui a breve” ha detto il medico Alan Christianson alla CNBC perché “I batteri sono aggressivi e colpiscono velocemente il corpo umano”. L’America è già pronta a investire 50 milioni di dollari nella ricerca. Christianson ricorda: “La gente deve praticare sesso sicuro e chi sta per iniziare una nuova relazione dovrebbe fare un test all’inizio”.

Sarà davvero il nuovo AIDS dell’era 2.0?

 

Morte cerebrale per il 21enne aggredito a picconate a Milano

ghanese-piccone

All’ospedale di Niguarda, poco dopo le 11, è stata dichiarata le morte cerebrale per Daniele Carella, si attenderanno sei ore prima di dichiararne il decesso. Il 21enne era stato aggredito a picconate ieri mattina  da Mada Kabobo. Il ghanese irregolare ha anche ucciso un altro uomo e ferito tre persone. Sempre a Milano, questa mattina, sono state trovate quattro bottiglie incendiarie in via Fortunato Stella, davanti a un centro di assistenza per rifugiati politici sito nel quartiere Greco, adiacente a quello di Niguarda, dove ieri si era svolta la tragedia. Non sembra siano state lasciate rivendicazioni, ma l’Arma sta svolgendo gli accertamenti anche per cercare evenutali collegamenti con la vicenda dell’omicida ghanese, un richiedente asilo.

Condannato un blogger… istigazione a deliquere.

blogger-condananto-tuttacronaca

Massimiliano T, 34 anni, è stato condannato a 9 mesi per istigazione a delinquere. Il giovane infatti dal suo blog avrebbe spinto i suoi lettori  a compiere azioni vandaliche contro i cartelloni abusivi dell Capitale. La querela era stata presentata da una società che gestisce impianti pubblicitari.  Il rappresentante dell’accusa ha ottenuto la condanna per il blog e per il gruppo di discussione su Facebook. L’avvocato di Massimiliano precisa che “La sentenza apre alla strada alla perseguibilita’ dei titolari di blog, non solo per le piu’ classiche fattispecie della diffamazione, ma anche per ipotesi nella quale la manifestazione del diritto di critica, oltretutto compiuta da terzi rimasti anonimi, possa addossare una responsabilita’ per istigazione a delinquere ed apologia di reato al titolare del blog”.

Luca Giurato investito da un risciò

luca-giurato-risciò-tuttacronaca

Una normale giornata al parco di Villa Borghese per Luca Giurato in compagnia del figlio e del nipote si è trasformata in una tragedia quando giornalista e conduttore è stato investito da un risciò guidato da due adolescenti. Giurato si è trovato a terra senza capire cosa fosse accaduto “Alle mie spalle ho sentito all’improvviso un botto e un urto incredibile…”Per fortuna i soccorsi sono arrivati immediatamente perché non riuscivo ad alzarmi per il forte dolore alle due anche, al gomito sinistro e al piede destro”. Le condizioni del giornalista comunque non destano preoccupazione, solo una forte paura e il dolore del colpo ricevuto.

Spari nel siracusano: uomo ucciso durante la festa dell’Ascensione

omicidio-siracusano-tuttacronaca

A Floridia, centro agricolo nel siracusano, un uomo è stato ucciso a colpi d’arma di fuoco nella notte, poco dopo l’una, in via Papa Giovanni XXIII. La vittima, il 42enne Nicola Ferla, è stato colpito mentre stava salendo nella sua auto, una Fiat Punto. I carabinieri, avvisati da un passante che aveva notato la vettura con la portiera aperta e un corpo all’interno, hanno avviato le indagini per risalire al killer dell’uomo che era già noto alle forze dell’ordine. Una delle ipotesi è che il sicario abbia sparato mentre erano in svolgimento i tradizionali fuochi d’artificio per le manifestazioni dell’Ascensione, riuscendo così a “coprire” il rumore dello sparo. E’ ancora ignoto il movente del delitto.

Derby Juve-Toro: supporters granata arrestati per tentato omicidio

juve-torino-tifosi-arrestati-tuttacronaca

Lo scorso sabato 1 dicembre, nel tardo pomeriggio, in occasione del derby torinese, erano scoppiati degli incedenti all’arrivo di un corteo di tifosi granata, composto almeno da 700 persone, nell’area parcheggio di corso Allamano in prossimità dello Juventus Stadium. Negli scontri, in cui rimasero feriti e contusi tre agenti delle forze dell’ordine, il 49enne Enrico C. fu picchiato e lasciato a terra privo di coscienza. Gli agenti della Digos hanno condotto l’indagine, coordinata dal pm Rianudo, che ha portato all’arresto di due supporters del Torino, un 25enne ed un 30enne, Francesco Rosato e Domenico Mollica. L’accusa è di tentato omicidio. I due, catturati nelle loro abitazioni, si erano avventati sulla vittima perchè aveva una sciarpa bianconera al collo. L’uomo è stato poi soccorso da altri spettatori e trasportato all’ospedale dove si è dovuto sottoporre a svariati interventi chirurgici per porre rimedio ai danni. In occasione dello stesso incontro, la polizia aveva già fermato due tifosi granata ed uno bianconero per altri tafferugli mentre, durante la partita, un gruppo di ultrà del Torino, alcuni incappucciati e armati di cinture, ha poi raggiunto un settore dello stadio dove erano presenti i tifosi della Juventus. In quell’occasione, oltre ai tre agenti, rimase contuso anche uno stewart bianconero, colpito con un pugno al volto

Presa a calci dal convivente: è in pericolo di vita una ventenne

rosaria-aprea-tuttacronaca

La ventenne Rosaria Aprea è ricoverata in ospedale, dove vessa in pericolo di vita, a seguito dei calci ricevuti dal suo convivente, il 27enne Antonio Caliendo. Non è la prima volta che la ragazza viene picchiata dal compagno, tanto che sua madre aveva più volte tentato di convincerla a lasciarlo. Dopo questo nuovo episodio di violenza, però, ha dovuto subire l’asportazione della milza, mentre la Squadra mobile della Questura di Caserta ha fermato l’uomo che era già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti: lesioni personali, ingiuria, violenza privata e violazione di domicilio. Stando a quanto si è appreso, Caliendo era solito arrabbiarsi con estrema facilità e per futili motivi con la ragazza e, a causa della sua forte gelosia, si erano verificati problemi nella coppia già all’inizio della relazione. Era il 2011 quando l’uomo raggiunse la ragazza a Pesaro, dove lei partecipava ad un concorso di bellezza, e la picchiò tanto da costringerla a ricorrere a cure mediche nell’ospedale locale.

Salvata una donna precipitata in un pozzo artesiano

precipita-in-pozzo-artesiano-salvata

Carabinieri e vigili del fuoco sono riusciti a mettere in salvo una donna che era precipitata in un pozzo artesiano profondo almeno 20 metri, ad Acilia, all’estrema periferia di Roma. Intervenuti sul luogo dopo l’allarme lanciato dalla figlia, hanno calato un sommozzatore e un’unità del soccorso alpino fluviale nel pozzo, dove hanno imbracato e issato con diversi mezzi la donna, che ora si trova all’ospedale Grassi di Ostia, sembra in buone condizioni e non in pericolo di vita. La 60enne, che soffre di depressione ed è in cura con farmaci, ha lasciato un biglietto d’addio prima di lanciarsi nel pozzo.

E’ morto il “solista del mitra”, Luciano Lutring

luciano-lutring-tuttacronaca

Uno personaggi simbolo degli anni “romantici” della malavita, Luciano Lutring, è mancato la scorsa notte, intorno alle 3, nella sua abitazione ad Arona, Novara. A darne la notizia è la figlia Katiusha, in Facebook: “Con dolore al cuore annuncio che mio padre e venuto a mancare questa notte. Ringrazio tutti coloro che gli sono stati vicini sempre e lo hanno stimato”. Lutring aveva 76 ed era diventato celebre negli anni Sessanta e Settanta come “solista del mitra”, perchè era solito nascondere la sua arma in una custodia di violino. Nato a Milano nel dicembre 1937, mentre i genitori volevano fare di lui un violinista, Lutring scelse la mala compiendo, con il suo mitra, centinaia di rapine, soprattutto a banche, racimolando bottini per miliardi e diventando quasi un eroe leggendario per lo stile di vita durante la latitanza. Grandi alberghi, lusso sfrenato, belle ragazze e galanterie, tutto termina il primo settembre 1965, quando viene arrestato a Parigi. A fronte di una condanna, in Francia, di 22 anni, Lutring ne sconta appena 12. In questo periodo inizia a dipingere e intrattiene una corrispondenza con Sandro Pertini, allora Presidente della Camera. Graziato prima da Pompidou, Presidente della Repubblica Francese, poi da Leone, Presidente italiano, Lutring continua a dedicarsi alla pittura ed inizia anche l’avventura dello scrivere. In Francia pubblica “Lo Zingaro”, la sua autobiografia, dalla quale sarà liberamente tratto un film con Alain Delon nella parte del “solista del mitra”. Nel 1966, con la regia di Carlo Lizzani, esce un film basato sulla sua storia, dal titolo “Svegliati e uccidi”, interpretato da Robert Hoffmann, Lisa Gastoni e Gian Maria Volonté.

Terremoto in Toscana: scossa tra Lucca e Pisa

terremoto toscana

Un evento sismico, lievemente avvertito dalla popolazione tra Lucca e la provincia di Pisa, di magnitudo 2.4 sulla scala Richter,  è avvenuto alle 6.55 di questa mattina. Secondo i rilievi registrati dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Ingv,  le località prossime all’epicentro sono i comuni di Vecchiano (PI), San Giuliano Terme (PI) e Lucca. Non risultano danni a persone o cose.

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: