Uno sguardo a… la torta di datteri!

La ricetta puoi trovarla QUI!

torta-di-datteri-tuttacronaca

Annunci

Zenobia tra le pagine di… Queen of the East by Alexander Baron

zenobia-tuttacronaca-libro

Zenobia tra le pagine di… The Monk’s Tale by Geoffrey Chaucer

the monk's tale chaucer-tuttacronaca

Zenobia sulla scena di… Nel segno di Roma di Guido Brignone

Gente di Palmira… Zenobia.

zenobia-tuttacronaca

Uno sguardo a Palmira… il decumano massimo.

palmira-tuttacronaca

Uno sguardo a Palmira… il tempio di Baal.

Palmira via colonnata-tuttacronaca

Uno sguardo a… PALMIRA, Siria.

palmira4-tuttacronaca

Allerta negli Usa… Corea del Nord può colpire o Hawaii o Texas

defcon-tuttacronaca-corea-del-nord

Austin allerta dopo le minacce della Corea del Nord, che Pyongyang avrebbe le capacità di colpire non solo le Hawaii ma anche il Texas. Le autorità locali – riporta la Cbs – sono pronte a fare tutto il necessario per difendere i civili. E monitorano la situazione. “I nostri centri di intelligence ci stanno informando della situazione”, riferiscono alla Cbs.

Il flauto di Manuela Orlandi!

tuttacronaca- emanuela-orlandi-flauto-chi-lha-visto

“Io so dov’è il flauto di Emanuela Orlandi”. Il messaggio è arrivato alla redazione di Chi l’ha visto da qualcuno che ha voluto rimanere anonimo. Lo strumento si trovava dietro una formella della via Crucis della basilica di Sant’Apollinare, dove la ragazza si era recata per la sua consueta lezione di musica, prima di sparire nel nulla.
La sorella Natalina Orlandi ha esaminato il flauto che era chiuso nella sua custodia e avvolto in un giornale del 1985, in cui c’è stampata anche un’intervista ai genitori della ragazza scomparsa, e ha detto di ricordare solo la custodia, che tuttavia non presentava nessuna segno particolare da poterla distinguerlo da tutte le altre.
La redazione ha verificato con i fabbricanti che il modello è stato prodotto prima della sparizione di Emanuela, ricevendo risposta positiva, e Federica Sciarelli ha quindi lanciato un appello per chiedere agli altri ex allievi della scuola frequentata al tempo da Emanuela, chiedendo se qualcuno di loro è ancora in grado di ricordare il modello usato dalla ragazza.

Francesco firma il gesso di una bambina!

francesco-bimba-gesso-firma-tuttacronaca

Papa Francesco non ha negato un fuori programma in occasione dell’udienza in Piazza San Pietro. Al termine della cerimonia, avviandosi a rientrare in Vaticano, il papa si è fermato vicino al braccio di Carlo Magno dove per tradizione lo aspettano i fedeli disabili o malati.

Tra loro una bambina con una gamba ingessata. Il papa sceso dalla jeep ha prima salutato alcuni malati e poi ha messo la sua firma sul gesso della bimba già decorato, come usa, da messaggi e disegnini. Ha firmato il gesso della piccola sotto gli occhi commossi della mamma e lo sguardo timido, dietro gli occhiali da vista, della ragazzina che era adagiata su un passeggino per bambini.

SCOMPARSA UNA 14ENNE A BERGAMO!

Michela Manelli,tuttacronaca

Non si hanno più notizie, da mercoledì pomeriggio, di una ragazzina di Bergamo. Michela Manelli, 14 anni, è uscita di casa per andare a scuola in centro città, ma non ci è mai arrivata. Poco prima di uscire pare abbia avuto una discussione con i suoi genitori per motivi scolastici. Il padre di Michela è intervenuto a “Chi l’ha visto”: “Chiunque abbia notizie ci faccia sapere al più presto qualcosa” e ha lasciato un numero al quale chiamare.

Una brava ragazza, mai un colpo di testa, probabilmente agitata a causa del brutto voto preso a scuola, scrive l’Eco di Bergamo.. Michela si è allontanata da casa intorno alle 14.30: con sè 100 euro, un cellulare probabilmente scarico e l’abbonamento del bus. Michela indossa jeans, scarpe Converse grigie, una felpa grigia, una sciarpa grigia ed un piumino Moncler nero lucido. “Questa non è più la mia vita”, ha scritto in un biglietto che ha lasciato ai genitori.

Il giallo del capello biondo nel giallo di Garlasco… mai fatto il dna!

Garlasco_ChiaraPoggi-tuttacronaca

Fra due giorni la Cassazione deciderà in via definitiva se Alberto Stasi è oppure no l’assassino di Chiara Poggi, la ventiseienne trovata morta nella villa di famiglia a Garlasco, il 13 agosto del 2007, che di Stasi era la fidanzata.
Federica Sciarelli a Chi l’ha visto, spiega le incertezze che hanno pensato sulle indagini, tra cui l’errore degli inquirenti di non aver pesato la salma appena trovata, operazione necessaria per stabilire con più precisione l’ora del decesso. Rita Poggi, madre di Chiara, intervistata da un’inviata del programma, ha raccontato inoltre che nella mano della ragazza era stato trovato un capello biondo di circa due centimetri, ma che su quel reperto non è stato mai effettuato, inspiegabilmente, un test del Dna.

Dopo la polemica del palco… il Colosseo si spegne per i marò!

colosseo-marò-tuttacronca

Le luci del Colosseo sono state spente stasera per i due marò Salvatore Girone e Massimiliano Latorre sotto processo in India. Sull’Anfiteatro Flavio proiettata la scritta “Salviamo i nostri marò”.

”Questo e’ il segno chiaro del dolore profondo di Roma Capitale – ha detto il sindaco Gianni Alemanno – col quale vogliamo chiedere di riportare a casa i due maro’ ai quali esprimiamo la nostra solidarieta”’.

Lo spegnimento delle luci e’ stato accompagnato dall’inno di Mameli.

Guerra nucleare agli Usa… la Corea del Nord è pronta.

corea del nord-tuttacronaca

Pericolosa escalation di provocazioni dalla Corea del Nord: in serata l’esercito di Pyongyang, citato dall’agenzia nordcoreana Kcna, ha dichiarato di aver ricevuto il “via libera definitivo” per un attacco nucleare contro le basi Usa. Dall’altro lato del Pacifico, Casa Bianca e Pentagono, che hanno nel frattempo inviato un sistema di difesa antimissile a Guam, nel Pacifico, al largo delle Filippine, secondo la stessa Kcna, sono stati informati direttamente da Pyongyang che un attacco nucleare nordcoreano “é possibile” e che le minacce americane, che sono state “esaminate e ratificate”, saranno “distrutte” anche con mezzi nucleari.

Camera con vista perde la sua sceneggiatrice!

Ruth Prawer Jhabvala-tuttacronaca

Ruth Prawer Jhabvala, la scrittrice tedesca celebre per le sceneggiature dei film della coppia Merchant-Ivory, e’ morta oggi a New York.

La Jhabvala, che aveva 85 anni, era malata ai polmoni, ha detto James Ivory, il regista con cui la scrittrice aveva collaborato  in film come Camera con Vista e Casa Howard, con cui e’ stata premiata due volte agli Oscar per la migliore sceneggiatura. Il suo romanzo Calore e polvere ha vinto il Booker Prize nel 1975.

Trattative in corso Pd-Pdl… Mara Carfagna getta l’asso Bonino!

carfagna-bonino-tuttacronaca

La linea ufficiale del Pdl resta quella dettata da Silvio Berlusconi all’indomani delle ultime consultazioni con il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Ma nei ragionamenti privati, il Cavaliere e diversi big di via dell’Umiltà iniziano concretamente a valutare la possibilità di sedersi al tavolo e testare con mano l’effettiva disponibilità del Pd a “trattare” sul prossimo inquilino del Colle. Da qui l’ipotesi, ancora allo stato embrionale, di poter ragionare su una rosa di nomi, non solo di centrodestra, ma non ritenuti “ostili”. “Mi piacerebbe molto Emma Bonino è una figura di garanzia e sarebbe un segnale di grande cambiamento. Mi sentirei garantita da una donna come lei, anche se su alcune posizioni è distante da me”, così l’ex ministro Mara Carfagna in un’intervista a SkyTg24.  Nel corso della giornata si fanno insistenti le voci su nuovi contatti in corso tra gli ambasciatori dei due partiti per verificare se sussistono le condizioni per un faccia a faccia tra Bersani e Berlusconi. I “mediatori”, riferisce più di una fonte sia pidiellina che democratica, sarebbero stati all’opera anche ieri, mentre l’ex premier era riunito ad Arcore con lo stato maggiore del partito. E c’è chi ipotizza che l’incontro possa avvenire all’inizio della prossima settimana, anche se al momento – viene spiegato – non c’è nulla di deciso né tanto meno di ufficiale.

Ci sono esodati ed esodati… Pietro Franco Tali è esodato con 7 mln!

pietro franco tali-tuttacronaca

Ex amministratore delegato della Saipem, Pietro Franco Tali, si era dimesso lo scorso 5 dicembre dopo essere stato iscritto nel registro degli indagati per delle presunte tangentipagate dalla società in Algeria. Come si legge nella relazione depositata dalla stessa Saipem, il manager ha percepito una una buonauscita di 3,81 milioni, a titolo di tfr e di incentivazione all’esodo a cui poi si sono aggiunti 2,28 milioni di bonus. Inoltre è stata pagata la retribuzione annua pari a 837mila euro. Insomma si sono sfiorati i 7 milioni di euro per un indagato costretto a  rassegnare le dimissioni. Ma da dove sono usciti questi soldi? La Saipem è una controllata Eni che a sua volta fa capo al ministero del Tesoro… quindi dalle casse dello Stato italiano!

Smeralda non può tornare a casa… il calvario continua!

smeralda-tuttacronaca

La casa di Smeralda è sempre stata un ospedale. Da quando, 25 mesi fa, la piccola ha visto la luce insieme al fratello gemello le infermiere e i camici bianchi sono stati il suo unico mondo. Durante le manovre per farla nascere con un parto naturale il suo cervello ha subito gravissimi danni che si stanno cercando di curare con le cellule staminali. Una terapia difficile che assomiglia a un percorso a ostacoli, come ha raccontato a Tgcom24 il padre Giuseppe Camiolo. Dopo le proteste e lo sblocco della terapia (la scorsa settimana a Brescia è stata somministrata alla bimba la quarta infusione) Smeralda ha subito l’ennesima beffa. Il volo di Stato che doveva riportarla nella sua Catania è stato rinviato. Motivo? Il suo caso è stato considerato “non urgente”.

Invece di levare il rimborso ai partiti mettiamo in spending review Smeralda? Sarà anche un discorso populista, ma il volo per la bimba non c’è!

Verso il grande inciucio? Incontro dei B.B.?

bersani-berlusconi-governo-tuttacronaca

Potrebbe essere un incontro a quattr’occhi fra Bersani e Berlusconi a sbloccare lo stallo della scena politica? Nel quartiere generale di Arcore è tema di intense riflessioni nelle ultime ore: il Cavaliere avrebbe confidato ai suoi più stretti collaboratori l’intenzione di vedere di persona il segretario del Pd per provare ad aprire direttamente una trattativa capace di dare il via a governo e riforme, che sono le prime urgenze del Paese.

Bersani ieri in una conferenza stampa aveva ribadito la sua offerta del “doppio binario”, cioè dialogo con il Pdl per la Convenzione per le riforme e per l’elezione del Quirinale in cambio di un appoggio esterno a un governo del Pd. Sicuramente Berlusconi alzerà la posta in gioco, non si accontenterà dei lavori “laterali”, ma vorrà una condivisa operatività sul governo. Insomma si delinea il grande inciucio?

46 morti in Argentina, il maltempo fa strage!

la plata-maltempo-tuttacronaca

Le piogge torrenziali cadute nelle ultime 48 ore su Buenos Aires e la provincia che circonda la megalopoli argentina hanno causato la morte di almeno 46 persone e danni materiali ancora incalcolabili, mentre le previsioni meteo parlano di nuove precipitazioni e centinaia di migliaia di cittadini sono senza luce o gas. Ieri la pioggia ha colpito diverse zone nell’area urbana di Buenos Aires, sopratutto nel nord e l’ovest della città, causando la morte di 6 persone. Qualche ora dopo, durante la notte, la violenta tempesta si è spostata verso sudest, e ha raggiunto il massimo della sua intensità su La Plata, la capitale della provincia di Buenos Aires, a circa 60 km di distanza. Daniel Scioli, governatore della provincia, ha parlato di «una tragedia senza precedenti», sottolineando che in poco più di due ore sono caduti su La Plata 400 millimetri di pioggia. I canali all news della televisione locale trasmettono da ore immagini drammatiche: strade inondate, veicoli trascinati dalle onde, case e negozi distrutti e abitanti delle zone più colpite che tentano di trarre in salvo le poche cose che sono riusciti a recuperare dalle loro case. Almeno 20mila persone sono state evacuate dalla zona urbana di La Plata, chiuse scuole e uffici pubblici, decine di migliaia di persone sono senza luce o gas – le aziende erogatrici hanno sospeso il rifornimento, per evitare incidenti – e migliaia sono di fatto isolati. Sui social network si moltiplicano in queste ore le richieste di informazioni su persone di cui non si è saputo più nulla. Mentre sono ancora in corso le operazioni di soccorso, l’impatto della tragedia comincia a farsi sentire sul fronte della politica. Il sindaco della capitale Mauricio Macri (di centrodestra), si è difeso oggi dalle accuse di passività ed incompetenza lanciategli fin da ieri da dirigenti del governo nazionale peronista. Se Macri è un avversario esterno del governo della presidente Cristina Fernandez de Kirchner – la quale non si è ancora pronunciata sulla catastrofe – Scioli è invece considerato come il suo principale rivale dentro al peronismo.

E’ guerra? Inviato sistema missilistico in difesa di Guam.

corea-del-nord-tuttacronaca-guerra-usa

Gli Usa hanno deciso di intevenire nella controversa situazione tra le due Coree. Dagli Stati Uniti è in arrivo  un avanzato sistema di difesa missilistico per difendere le basi militari americane nel Pacifico.

L’obiettivo è quello di proteggere contro missili a breve e medio raggio dalla Corea del Nord. Guam è divenuta una delle maggiori basi militari americane in Asia. Il dispiegamento, a titolo «precauzionale», avverrà nelle «prossime settimane». Il primo sistema THAAD avrebbe dovuto essere dispiegato nel 2015, ma le tensioni nella penisola coreana starebbero modificando i piani. Secondo indiscrezioni, alcuni nel Pentagono avrebbero voluto dispiegare il primo sistema THAAD in Medio Oriente per difendere Israele e gli altri alleati americani dai missili iraniani. La decisione – riporta il Wall Street Journal – segnale come il Pentagono ritenga la Corea del Nord come la minaccia più grande e potenzialmente più duratura per gli Stati Uniti e i loro alleati. Gli Stati Uniti hanno due sistemi THAAD a Fort Bliss in Texas, che sono pronti a essere usati ma è essenziale – riporta il Wall Street Journal – al Pentagono si ritiene essenziale lasciarne uno di riserva per le emergenze.

Va a fuoco la casa di Depardieu… era un regalo della Russia!

appartamento-depardieu-tuttacronaca

Uno dei grattacieli più alti dell’intera Russia, ha preso fuoco a Grozny, nel complesso di sette palazzi inaugurato nel 2011 in cui si trova l’appartamento offerto in regalo all’attore francese Gerard Depardieu. L’edificio che ospita appartamenti di lusso e un hotel a cinque stelle è stato completamente evacuato e non vi sono vittime, assicurano le autorità locali. Come si vede dalle immagini pubblicate sui social network le fiamme, che si sono propagate dagli ultimi piani, avvolgono l’intero palazzo.

grattacielo-fuoco-russia-depardieu-tuttacronaca

Un anello per controllare la tv… Rivoluzioni dalla mela!

Iring-tuttacronaca

Il rumor ha iniziato a invadere il Web nel primo pomeriggio e ora arrivano delle conferme, se così si possono definire, lievemente più solide: oltre a iTV, la smart TV di Apple, dalle parti di Cupertino sarebbe in via di sviluppo anche un iRing. A ipotizzarlo Brian White, analista di Topeka Capital Markets.

Secondo l’esperto, iTV rivoluzionerà per sempre il mondo dell’intrattenimento da salotto. Il televisore intelligente targato mela morsicata sarà dotato di funzioni mai presentate dai competitor, vedrà un’apposita versione di iOS e consentirà di gestire facilmente qualsiasi esigenza domestica, dalla visione di contenuti in diretta alle trasmissioni via cavo o satellite, dai videogiochi di App Store alla navigazione Web. Per farlo, oltre alla possibile presenza di Siri, l’utente potrà avvalersi di un singolare anello.

Chiamato ipoteticamente iRing, non è nient’altro che un sensore di movimento indossabile, pensato per comunicare con iTV e tradurre gli spostamenti dell’utilizzatore in comandi a schermo. In altre parole, basterà puntare il dito per accedere al proprio show preferito, avviare un gioco o iniziare una videoconferenza con un amico lontano.

Accanto alla smart TV e al suo singolare telecomando indossabile, pare che Cupertino sia al lavoro anche su una iTV Mini, una sorta d’estensione delle funzioni del modello di base per gli altri locali di casa. Così scrive White:

«Essenzialmente crediamo che le iTV Mini saranno in grado di catturare i contenuti dell’iTV principale da 60 pollici sino a una distanza di 200 metri, permettendo all’utente di fruire di funzioni iTV in cucina, in lavanderia, nel garage, nella camera da letto, in giardino e via dicendo. Crediamo che Apple possa distribuire una iTV Mini per ogni singola ITV, ma altre opzioni pacchetto potranno includere fino a quattro schermi aggiuntivi.»

Il lancio di iTV, di cui da Cupertino non si ha alcuna conferma, dovrebbe avvenire nella seconda parte del 2013, probabilmente a ridosso delle feste natalizie. Di un televisore targato Apple se ne parla ormai da un biennio, ma solo quest’anno il rumor si è fatto particolarmente insistente e appetibile. Pare che la fase di sviluppo sia ormai più che avanzata e la produzione effettiva sembra inizierà in autunno. Non resta che attendere, di conseguenza, altre indiscrezioni provenienti da analisti e distretti produttivi.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Tanta Argentina in Sampdoria – Inter. 2° T. 0-2

inter-sampdoria-tuttacronaca

Le squadre rientrano in campo dopo il primo tempo chiuso con l’Inter in vantaggio grazie al gol dell’ex genoano Palacio. Le formazioni sono quelle del primo tempo. La prima occasione Obiang contrastato da Guarin. Il blucerchiato guadagna una punizione dai 30 metri, posizione defilata. La batte Palombo ma la palla va  abbondantemente fuori. Al 4′ la Samp conquista un calcio d’angolo, sulla battuta Handanovic esce bene con il pugno. Parte il contropiede nerazzurro, Cassano spreca. Ritmi lenti, la Samp prova a rimontare il gol di Palacio, ma per il momento senza creare grossi pericoli, Inter non esaltante di rimessa.

Al 10′ occasione per l’Inter. Suggerimento dentro l’area per Palacio che gira di prima in rete, Mustafi lo chiude in scivolata mandando in angolo. Due minuti più tardi arriva la sostituzione nelle file neroazzurre, fuori Jonathan dentro Silvestre. Al 14′ sostituzione anche per la Samp dentro Maxi Lopez, fuori Sansone.

E’ chiusa l’Inter e la Samp non trova spazio. Alla fine Obiang dopo un prolungato possesso palla calcia da fuori, attento Handanovic. Al 19′ De Silvestri arriva sul fondo, azione pericolosa, ma il cross arretrato e rasoterra non è preciso. 22′  fuori Cassano dentro Kuzmanovic, Stramaccioni si copre molto per proteggere il gol di vantaggio, anche perchè la sua squadra sembra stanca e poco reattiva. Meglio conservare che tentare il raddoppio. Dopo questo cambio cala ancora il ritmo, una partita piatta senza occasioni da gol fino al 30′, quando almeno si assiste a un cambio esce Estigarribia ed entra il danese Poulsen.

Al 33′ Mustafi e Gastaldello chiudono Palacio, il tedesco ha problemi al ginocchio dopo lo scontro con il compagno di squadra. al 40′ nel totale nulla che sta avvolgendo questa partita esce Krsticic ed entra Munari.

Bisogna attendere il 44′ per vedere un’occasione. l’interista Pereira lancia Palacio che vince il duello fisico con Gastaldello, entra in area allargando per Guarin che da buona posizione spara altissimo. L’arbitro allo scadere del tempo regolamentare decreta ancora 4′.  Al 48′ quando i giochi sembravano chiusi arriva il gol di Palacio.  L’interista fa tutto da solo  in contropiede.

Veramente un brutto secondo tempo, dove le due squadre hanno rinunciato a giocare. Stancamente si sono trascinate alla fine tra una sostituzione e una rimessa dal da bordo campo, un atteggiamento incomprensibile che ha caratterizzato entrambe le squadre quasi ipnotizzandole e immobilizzandole. Il gol finale è un capolavoro di Palacio, ma non basta a fare una partita, solo a far portare tre punti a casa all’Inter.

 

 

Una volta c’erano i Beatles e i Rolling Stone!

selvaggia-lucarelli - tuttacronaca

“Cristina Parodi, la donna che lanciava le ultime news sulle Torri Gemelle, implora un cantante di 19 anni idolatrato dalle bimbeminkia di tutto il modo che solo su Twitter conta 11 milioni di followers, di fare ciao con la manina alla figlia. Tra l’altro, ignorando il pericolo a cui ha esposto la ragazzina, perché se per caso Harry avesse deciso di accontentarla, probabilmente la povera Angelica oggi avrebbe dovuto cambiare identità come i testimoni di mafia e finire il liceo a Santo Domingo. Cristina non sa, infatti, di cosa sono capaci le adolescenti di oggi. Non sa che le bimbeminkia dei nostri giorni, sono capaci di farti pagare il privilegio di salire sul palco e abbracciare Bieber o un altro di questi sex symbol col Topexan sul comodino, con persecuzioni e minacce degne di Al Queda. Non sa cosa sia il cyberbullismo, non sa che il mondo degli adolescenti si divide in Bielebers, Directioners, Selenators/gomeziani e boiate varie e che queste ragazzette il cui grado di isteria se il loro idolo resta in canotta è pari solo a quello di Bersani alla sua seconda salita al Colle, stanno solo perdendo tempo. Piangono, si disperano, litigano e si abbrutiscono in risse virtuali…”

In un post del Blog Selvaggia ritrae i giovani d’oggi classificandoli e incasellandoli, come idioti, superficiali, bulli e chi più ne ha ne metta… Il che è una riflessione condivisibile se si legge twitter e si seguono gli hashtag più popolari… ma vi siete ma seduti a parlare con quelli che erano fans dei Beatles o dei Rolling Stones? Sicuramente il livello musicale era di un altro spessore, meno effetti speciali, più musica (di quella mitica, di quella vera, di quella che con due accordi ti porta nel “Nirvana” dove poi abbiamo incontrato il grunge di Kurt Cobain)… ma avete mai assistito a quei discorsi che durano intere serate in cui John Lennon è lì seduto di fianco e probabilmente se la ride alla grande dietro quei suoi occhiali tondi… o Mick Jagger che si materializza in una canzone, quella sua voce che esce dal video di YouTube e subito i veri estimatori che gridano allo “stupro” di quella voce che solo un live può restituire in potenza e in emozione… Insomma la musica si sà che è qualcosa di pancia, di irrazionale a volte, di sovraumano… nessuno può giudicare i miti altrui… nessuno può violare l’adolescenza e le forti passioni… che poi sono sempre gli adulti a enfatizzare i fenomeni, a distruggere i sogni, a ridimensionare le emozioni…

Possiamo giudicare la musica, ma non possiamo permetterci di uccidere la voglia di “eroe” che è in ciascuno di noi… anche in quelli cresciuti… in quelli che chiamate infantili e forse vogliono solo continuare ad avere lo sguardo appannato su un mito, piuttosto che vedersi il paludato politico di turno che sale al Colle sconfitto!

Tanta Argentina in Sampdoria – Inter. 1° T. 0-1

sampdoria-inter-tuttacronaca

Le speranze Champions dell’Inter di Stramaccioni passano da Marassi, in questo insolito recupero pomeridiano della 29/a giornata: la Sampdoria cerca tre punti che consoliderebbero la sua classifica e le consentirebbero di vivere con tutt’altro spirito le ultime sette giornate di campionato.

Subito all’attacco la Samp e la prima occasione è per Sansone. Il colpo di testa dell’attaccante è centrale, nessun problema per Handanovic. L’Inter ci prova. Occasione per Palacio da solo davanti al portiere. Romero, però, ferma l’iniziativa dell’attaccante, deviando il tiro in corner.  Ancora i neroazzurri avanti con Cassano, cross rasoterra di Jonathan. Troppo sul portiere. Un buon avvio di partita per entrambe le formazioni. Al 9′ c’è un contatto Gargano – Sansone e la conseguente punizione per i blucerchiati. Al 13′ è sempre Cassano che prova a lanciare Palacio che calcia da posizione defilata. Il tiro termina fuori. Ci si aspetterebbe un fisco dell’arbitro al 14′ per un contatto sospetto di Ranocchia su Poli. Ma il fischio non c’è e si continua a giocare.

Prova l’attacco la Samp, al 17′, con un cross di Obiang, Icardi non si coordina bene. Il colpo di testa non trova la porta. Al 20′ c’è il calcio d’angolo per la Samp. Cross di Sansone, colpo di testa insidioso di Icardi. Handanovic è attento. Poli ammonito per simulazione, al 22′, dopo un leggero contatto con Juan Jesus. Poli, diffidato, salterà la prossima partita.

Buona occasione per l’Inter al 25′ con un corner che Cassano batte corto, la difesa blucerchiata libera.

E’ il 30′ quando c’è la percussione di Zanetti che conquista un calcio di punizione. Sullo sviluppo però è un nulla di fatto. Al 36′ Juan Jesus scivola due volte e Icardi gli soffia il pallone. La difesa nerazzurra rimedia, rifugiandosi in corner.

Al 39′ Intervento in ritardo di Ranocchia ai danni di Icardi, il difensore nerazzurro se la cava con un richiamo verbale.

42′ su cross di Pereira, Palacio colpisce di testa e segna. Inter in vantaggio.

44′  la Samp reagisce subito. Poli, in area, non riesce a concludere. Subito dopo, Estigarribia manda alto di poco.

Allo scadere sempre Palacio, ma stavolta la palla termina a lato.

L’Inter ci ha creduto e alla fine ha raggiunto il risultato sperato proprio al termine del primo tempo. Dopo la ripresa si attende la risposta della Sampdoria che a questo punto deve uscire dalla sua area e tentare il tutto per tutto.

M5S diventa un documentario!

beppe-grillo-tuttacronaca

Qualunquista o fustigatore? Demagogo o rivoluzionario? Chi è veramente Beppe Grillo, il vincitore morale delle elezioni politiche più incerte della storia repubblicana? E cos’è il Movimento 5 stelle? Un semplice movimento di protesta? O una vera e propria rivoluzione culturale? Prodotto dalla Todos Contentos y yo tambien e in sala solo mercoledì 10 aprile, Tsunami Tour (di Gianluca Santoro e Chiara Burtulo, con la regia di Francesco G. Raganato) racconta con una prospettiva inedita ed immagini esclusive il viaggio “on the road” al seguito del comico genovese: 40 giorni, 77 piazze, da nord a sud della penisola, un lungo itinerario attraverso un paese in crisi di identità, disincantato e deluso dalla politica tradizionale e dai partiti.

Un instant-movie inedito che parla attraverso i palchi dei comizi di Grillo, che si racconta in prima persona nel corso di un’intervista inedita arricchita dalle opinioni di cittadini, analisti e firme del giornalismo italiano ed internazionale. Un racconto dietro le quinte della campagna elettorale che ha cambiato per sempre il volto della politica italiana. Luci e ombre, proposte e contraddizioni, emozioni e sentimenti del Movimento che è diventato la prima forza politica nazionale e che ha portato in Parlamento 163 tra deputati e senatori finora sconosciuti: un esercito di impiegati, casalinghe, studenti e pensionati decisi a “mandare a casa” la vecchia classe dirigente.

Se hai votato M5S per questi motivi… hai sbagliato!

beppe_grillo-tuttacronaca

Beppe Grillo ribadisce ancora una volta di non volere accordi con il Pd e lo fa dal suo blog. “Perché hai votato il M5S? Per fare un governo con i vecchi partiti? Per discutere con il ‘pdmenoelle’ di programma quando quello del M5S è il suo esatto contrario? Per votare in Parlamento i meno peggio? Se hai votato per il M5S per uno di questi motivi – scrive Grillo – allora hai sbagliato voto. Mi dispiace. La prossima volta vota per un partito”.

Grillo fa un lungo elenco di motivi per cui non bisognava votare il movimento. “Perché hai votato il M5S? Per spartire poltrone e posti di comando a partire dalle presidenze di Camera e Senato? Per autorizzare l’esproprio del Parlamento che, dopo un mese, non ha ancora nominato le commissioni?”.
E ancora: “Per fare la Tav, la Gronda e gli inceneritori di Bersani? Per legittimare una classe dirigente che ha fatto fallire il Paese? Per seppellire MPS sotto il tappeto pdimenoellinno, il più grosso scandalo finanziario della Repubblica? Per delegare qualcuno a tuo posto e stare alla finestra e vedere l’effetto che fa? Per mantenere i finanziamenti elettorali ai partiti? Per erogare i contributi diretti e indiretti ai giornali di propaganda che infettano il Paese? Per mantenere il segreto su chi ha usufruito dello Scudo Fiscale? Per non fare nessuna legge anti corruzione? Per non fare nessuna legge contro il conflitto di interessi?”.
“Per non mandarli tutti a casa? – prosegue Grillo – . Per mantenere una televisione pubblica indecente e mantenuta dalle tasse degli italiani, controllata dai partiti e in perdita di 250 milioni di euro? Per permettere l’ingresso nel Tribunale della Repubblica di Milano dei parlamentari del Pdl a difesa di Berlusconi, un atto inaudito non sanzionato dalle Istituzioni? Per vedere ogni giorno le solite facce degli esponenti dei partiti che hanno rovinato il Paese?”.

Dopo l’elenco delle domande, la conclusione: “Se hai votato per il M5S anche soltanto per uno di questi punti, allora hai sbagliato voto. Mi dispiace. La prossima volta vota per un partito”.

Marò… la manifestazione di Alemanno non è autorizzata!

maro-palco-tuttacronaca

Palco non autorizzato, braccio di ferro fra istituzioni: e sulla manifestazione pro marò scoppia la polemica. L’installazione del palco a ridosso del Colosseo per la manifestazione di stasera a sostegno dei marò in India «non è autorizzata dalla Soprintendenza» ai Beni archeologici di Roma e «in contrasto con le esigenze di tutela del monumento». Lo afferma la stessa Soprintendenza in un comunicato.

«La posa in opera della struttura del palco, oggetto di ordinanza del Sindaco del 2 aprile e realizzato a ridosso delle arcate del Colosseo e dell’ingresso dei visitatori, non è autorizzata da questa Soprintendenza e risulta in contrasto con gli accordi intercorsi in merito alla sicurezza dell’area esterna all’Anfiteatro, generando una situazione di gravissimo disagio e rischio per il pubblico», si legge in una lettera inviata oggi al Campidoglio dal Soprintendente Mariarosaria Barbera e «condivisa con il Ministro Lorenzo Ornaghi e il segretario generale Antonia Pasqua Recchia». «Non è altresì autorizzata – prosegue la nota inviata anche al Prefetto di Roma e al comando provinciale dei Vigili del Fuoco -alcuna proiezione sulla facciata del Colosseo, nè lo spegnimento dell’illuminazione interna di sicurezza dell’Anfiteatro e del Foro Romano». La Soprintendenza infine ha invitato il Campidoglio a rimuovere al più presto il palco, anche per tutelare l’incolumità di turisti e visitatori.

E’ morto il nonno di Lady Gaga… la nipote distrutta dal dolore!

Lady-Gaga-morto-nonno-tuttacronaca

Nella giornata di ieri, martedì 2 aprile, Lady Gaga è stata avvistata a New York, mentre entrava in un edificio scortata dalle guardie del corpo.
I little monsters presenti hanno riportato di aver visto l’artista molto triste e abbattuta e di non essere riusciti ad interagire con lei ma solo con la guardia del corpo, Peter.

Disponibilissimo, l’uomo ha spiegato loro che Lady Gaga in questo momento sta vivendo un periodo di sconforto e vuole rimanere sola mentre riacquista completamente le forze dopo aver subito l’intervento all’anca. Peter è molto ottimista e fa sapere che il pieno recupero delle forze è previsto nel giro di un mese, ma ora Miss Germanotta ha bisogno di un po’ di privacy e di elaborare il lutto per la scomparsa di suo nonno, che è deceduto la scorsa settimana.
Paul Douglas Bissett aveva 86 anni quando è passato a miglior vita lo scorso 31 marzo. Ospite dell’ospizio “Liza’s Place” numerosi sono i traguardi e le attività per le quali sarà ricordato: in gioventù era stato un noto cantante locale ed in età adulta era stato un attivo membro della chiesa episcopale di St. Matthews, agente di sicurezza e presidente di diverse associazioni e club del paese.
Paul lascia, oltre alla nipote amata in tutto il mondo, sua moglie Veronica “Ronnie” Ferrie Bissett e sua figlia Cynthia, moglie di Joe e madre di Stefanì e Natalì.
Il corpo sarà sepolto nel cimitero Mt. Calvary.

Professione sirena!

Linden-WolbertMermaid-tuttacronaca

Non si tratta di una scena tratta da un film, bensì della storia vera di Linden Wolbert32 anni, che ha abbandonato la sua carriera all’Emerson College di Boston per diventare una sirena a tempo pieno.
«Ho sempre avuto una sorta di attrazione verso l’acqua – ha detto – e mi sento a mio agio quando nuoto». Appassionata di immersioni, il sogno della Wolbert era diventare, vista la sua laurea in cinematografia, una regista di documentari come Jacques Cousteau. L’occasione per fare la sirena si è presentata alcuni anni fa quando l’esperto di effetti speciali Allan Holt le ha chiesto di aiutarlo a girare un video musicale sott’acqua. Lei disse che le sarebbe piaciuto avere una coda da sirena ma non sapeva dove trovarla. Così Holt ha finito per crearle su misura una vera e propria coda del peso di una quindicina di chili e lunga un metro e 80. Ci sono voluti settemesi per realizzarla e una spesa di 15mila dollariGrazie alle immersioni in apnea, Wolbert può trattenere il respiro per cinque minuti, e scendere giù per 30 metri. Se a questo si aggiunge una coda da sirena l’effetto è molto realistico. La Wolbert ha fatto da sirena in party esclusivi organizzati da diverse star hollywoodiane ma non ha voluto rivelare quanto guadagni per apparizione. Tra le altre cose, la ‘sirenà ha anche il suo show personale in rete, ‘The Mermaid Minute‘, dove parla ai bambini degli oceani e delle creature che ci vivono.

Reeva riposa in pace che Oscar torna ad allenarsi!

pistorius-tuttacronaca

Oscar Pistorius, accusato dell’omicidio volontario della fidanzata Reeva Steenkamp e libero su cauzione, sta pensando di ricominciare ad allenarsi.

lo ha annunciato oggi il suo manager, Peet van Zyl, dopo un incontro con l’atleta. “Ci siamo visti ieri e abbiamo parlato della possibilita’ di tornare ad allenarsi. Sta ad Oscar decidere quando”, ha detto il manager alla stampa sudafricana.

“Secondo me e secondo il suo allenatore e’ una buona idea. Un modo per fargli riprendere una routine”.

Tanto non è successo nulla di grave, può stare tranquillamente con la testa su una gara! Avrà l’assoluzione in tasca?

Linguaggio da assessore?

domenico_zambetti-tuttacronaca

«’Sti cornuti, si fa presto a parlare con il c… degli altri, fanno quello che vogliono ‘sti figli di p…di magistrati…la Boccassini!»: si lamenta così Domenico Zambetti, l’ex assessore alla casa in carcere dallo scorso 10 ottobre con l’accusa di voto di scambio nell’ambito dell’inchiesta del pm della dda milanese Giuseppe D’Amico e del procuratore aggiunto Ilda Boccassini.
L’intercettazione, ora sotto forma di brogliaccio, è avvenuta nella sala colloqui della casa di reclusione di Opera il 17 ottobre, durante un incontro tra l’ex assessore, la convivente e la figlia. Zambetti, da poco arrestato, si sfoga insultando anche i pm milanesi e dicendo alla compagna «io non centro un c… con questa storia. Ieri sono andati a sequestrare la cassetta di sicurezza, lo sai?». E ancora: «Per questo sono tranquillo, la mia è la verità, poi se credono ai delinquenti non lo so».
L’ex assessore rivolgendosi alla donna, prosegue: «È dopo che ci sono state le elezioni, perchè questa roba qui è successa dopo le elezioni… è successo dopo. Mi hanno tirato un tranello a Magenta e io non sapevo e lo dicono pure. Che c… devo fare, ammazzargli i figli ed i nipoti?».

 

Altre tasse in arrivo… da maggio la Tares con aumento a dicembre!

tares-maggio-tuttacronaca

Nuova tassa a maggio: la Tares, la nuova tassa sui rifiuti, si dovrà iniziare a pagarla dal prossimo mese di maggio. E da dicembre scatterà l’aumento della tassa: 30 centesimi in più a metro quadro. Lo ha riferito il presidente dell’Anci, Graziano Delrio precisando che la maggiorazione di 0,30 euro in più a dicembre «andrà direttamente allo Stato».
Con l’accordo sottoscritto oggi con il governo «eviteremo il deficit di liquidità – ha spiegato Delrio – che avrebbe creato grossi problemi alle imprese del trattamento rifiuti». Le scadenze per il pagamento della Tares dovrebbero tenersi a maggio, settembre e dicembre. Per il governo si perde tempo, per le tasse no!

Perché qualcuno non pensa ad avviare la riconversione dei rifiuti in energia? Perché non si inizia un riciclo differenziato serio che ci può portare veramente a una riconversione produttiva? L’immondizia può essere un business che si autofinanzia da solo, come mai nessun programma politico prevede l’avvio di una ristrutturazione nella raccolta e nello stoccaggio dei rifiuti? Siamo capaci solo di imporre tasse?

Ancora il caso Aldrovandi… è bagarre a Bologna!

processo-aldrovandi-consiglio-comunale-bologna-tuttacronaca

È scontro in consiglio comunale a Bologna sulla proposta, avanzata dal centrosinistra, di conferire la cittadinanza onoraria a Patrizia Moretti, la madre di Federico Aldrovandi. Pdl e Lega, infatti, non hanno intenzione di votare la delibera, in polemica col metodo e non con il suo contenuto di solidarietà alla Moretti. «Sono marchette, votatevela da soli», ha detto il capogruppo leghista Manes Bernardini, prima di lasciare l’aula insieme al suo gruppo. Per Marco Lisei, capogruppo Pdl, si tratta di una «forzatura», perchè «permotivi strumentali, avete bisogno di un titolo sul giornale».
La discussione sulla delibera, proposta dal consigliere comunale Benedetto Zacchiroli e controfirmata, tra gli altri, anche dalla presidente Simona Lembi e dal Movimento Cinque Stelle, è ancora in corso.

Il bimbo robot ha anche la pelle!

icubGrabPuppet-bimbo-robot-tuttacronaca

Il robot costruito in Italia che cresce e impara come un bambino adesso ha una pelle che, come quella umana, funziona come un vero e proprio organo di senso. Il piccolo iCub nato nell’Istituto Italiano di Tecnologia (Iit) a Genova ha fatto così un nuovo passo in avanti nella sua capacita’ di esplorare il mondo. Lo ha detto  uno dei suoi ”papa”’, Giulio Sandini, dell’Iit, nel convegno sulle Nanoscienze organizzato presso l’università Sapienza, dalla Fondazione Veronesi per il progresso delle scienze.

Andate tutti a casa… l’ultima provocazione di Ryanair

o-RYANAIR-OFFERTE-PARLAMENTO-570

Una pubblicità che sta alzando un mare di polemiche. Ryanair si sà, è famosa per le sue pubblicità irriverenti e molto originali. Questa volta c’è una foto del Parlamento, con la scritta: “Perchè non andate tutti a casa?“. Nella pubblicità vengono proposte 107 destinazioni e ben 58 rotte, a un prezzo bassissimo, solo 12 euro.

Fedele Confalonieri fa spending review e si decurta lo stipendio!

fedele-confalonieri-tuttacronaca

Tempi di crisi, tempi di spending review. Anche a Mediaset  dove il Presidente Fedele Confalonieri ha deciso di decurtarsi lo stipendio di 811mila euro. Nel 2012 Confalonieri ha guadagnato 2 milioni e 745mila euro (più 293mila in azioni) – 22 % rispetto all’anno precedente. Una percentuale molto simile a quella delle perdite pubblicitarie che il Biscione ha dovuto subire nel 2012.

Nuda per il PSG!

psg-tuttacronaca

Anche se è svedese, la modella Veronica Thorsell ha voluto far parlare di sè pubblicando alcuni scatti in cui posa nuda con la maglia del Psg. Ieri, poco prima del match di Champions contro il Barcellona, Veronica ha dimostrato il suo sotegno alla squadra e in particolare a Zlatan Ibrahimovic, di cui è una grande fan.

Corona gira libero per il web!

Fabrizio-Corona-tuttacronaca-web

Fabrizio Corona prova a reinventare se stesso e lo fa mettendo on line da oggi il suo nuovo portale, coronachannel.it. Il fotografo dei vip, condannato a cinque anni per estorsione ai danni del calciatore Trezeguet, sta scontando la pena nel carcere di Opera dove è stato trasferito da quello di Busto Arsizio. Con il portale Corona non rinuncia a far sentire la propria voce e a mantenere un occhio sul mondo dello spettacolo e del gossip che è stato la sua vita.

Etna nuova colata!!! Si rinnova lo spettacolo!

etna-nuova -eruzione-tuttacronaca.jpg

Nuova fase eruttiva sull’Etna, la nona del 2013. E’ iniziata alle 10.30 con l’emissione di cenere dal nuovo cratere di sud-est ed e’ proseguita con la presenza di fontane di lava, dalla stessa bocca, a partire dalle 13.55. Non e’ esclusa la presenza di una colata ad alta quota. La cenere lavica, sospinta dal vento, si dirige sul versante est del vulcano, ma non influenza l’operativita’ dell’aeroporto di Catania, che e’ aperto. L’attivita’ e’ monitorata dall’Ingv di Catania.

Gli archi rossi nei cieli europei!

aurora-archi-rossi-tuttacronaca

Nei cieli d’Europa, la prova delle tempeste geomagnetiche. Telescopi e ad alta definizione dell’osservatorio Asiago sono riusciti a identificare alcuni “archi rossi” poco luminosi, invisibili ad occhio nudo.

Gli archi emanano una lunghezza d’onda molto specifica di luce rossa, ma sono troppo deboli per essere visti ad occhio nudo”, si legge. A differenza delle aurore, appaiono a latitudini più basse: per gli scienziati c’era troppo inquinamento luminoso in Europa per poter notare i fiochi archi rossi. Ma grazie al nuovo All-Sky Imaging Air-Glow Observatory (ASIAGO), che si trova nel nord Italia, a Padova, è stato possibile rintracciare questo fenomeno. Un team internazionale di scienziati ha osservato il cielo durante una tempesta geomagnetica che ha colpito la Terra nel 2011. Dopo aver confrontato le loro osservazioni con quelle satellitari e terrestri, i ricercatori hanno scoperto che gli archi rossi potrebbero mostrarsi in gran parte dell’Europa, dall’Irlanda alla Bielorussia.

aurora-tuttacronaca

La casta giocava al gratta e vinci con i soldi dei contribuenti!

rimborsi-elettorali-partiti-tuttacronaca

Dieci consiglieri regionali della Calabria, due del centrosinistra e otto del centrodestra sono indagati per il reato di peculato nell’ambito dell’inchiesta condotta dalla Procura della Repubblica di Reggio Calabria che sui rimborsi dei gruppi consiliari di loro appartenenza. L’inchiesta prende in esame il periodo compreso tra il 2010 ed il 2012.

L’indagine, condotta dai militari della Guardia di finanza di Reggio Calabria, è coordinata dal sostituto procuratore della Repubblica Matteo Centini. La Procura di Reggio ha indagato anche i direttori amministrativi dei gruppi consiliari a cui appartengono i consiglieri sottoposti ad indagini.

Nei mesi scorsi la Guardia di finanza aveva sequestrato la documentazione relativa ai rimborsi dei consiglieri. Dopo una attenta analisi sono emerse numerose anomalie. I consiglieri indagati si sarebbero fatti rimborsare, tra l’altro, l’acquisto di “Gratta e vinci”, viaggi all’estero, detersivi, il pagamento di cartelle esattoriali, ricariche telefoniche, telefoni cellulari e di tablet.

Dalle indagini è emerso anche il pagamento di fatture per centinaia di migliaia di euro che non trovano alcuna giustificazione nell’attività amministrativa dei consiglieri indagati.

E oggi è stata presentata una proposta, da parte dei senatori “renziani”, per abolire i rimborsi elettorali ai partiti!

Cristina indagata… Juan Carlos abdicherà?

cristina-spagna-tuttacronaca

L’inchiesta giudiziaria per corruzione nei confronti del marito dell’infanta Cristina, secondogenita del re di Spagna Juan Carlos, ora tocca direttamente la famiglia reale. Cristina, 47 anni, infatti è stata indagata dal giudice incaricato dell’inchiesta e dovrà presentarsi in tribunale per essere interrogata il 27 aprile. E’ l’ultimo, potenzialmente dirompente, atto di questa vicenda che potrebbe addirittura portare re Juan Carlos all’abdicazione.

Il tentativo di separare le responsabilità del marito Iñaki Urgangarin dalle sue nel “caso Noos”, l’istituto attraverso il quale l’uomo ha ottenuto pagamenti illeciti da amministrazioni comunali e regionali per eventi mai organizzati grazie a fatture gonfiate, non ha retto, almeno secondo il pm.

Bomba sovietica a Berlino, evacuate decine di abitazioni!

bomba-sovietica-tuttacronaca- berlino

A causa del ritrovamento, stamani a Berlino, di una bomba sovietica della Seconda guerra mondiale da oltre 100 chili vicino alla stazione centrale, la polizia ha evacuato decine di case nel raggio di 400 metri prima di iniziare il tentativo di disinnesco. E’ quanto ha reso noto alla stampa un portavoce delle forze dell’ordine. Gli agenti hanno inoltre fatto deviare alcuni collegamenti ferroviari, fluviali e il traffico aereo dall’aeroporto di Tegel all’altro scalo berlinese di Schoenefeld.

Surfando l’auto… dall’Arabia il nuovo fenomeno virale? VIDEO!

sidewall skiing

Guidare su due ruote e salire in piedi alla vettura in corsa: è così che l’automobile si trasforma in una tavola da surf e l’asfalto diventa il mare su cui praticare questo sport a dir poco estremo. La patria da cui si è diffusa la moda del “sidewall skiing” è l’Arabia Saudita, ma c’è da scommetterci che ben presto diventerà un fenomeno virale.

Morta la mamma dei Muppets

muppets-mamma-morta-tuttacronaca

Jane Nebel Henson, moglie di Jim Henson e tra i creatori dei Muppets, è morta ieri a 78 anni, nella sua casa in Connecticut, dopo una lunga battaglia contro il cancro. Lo ha annunciato la Jim Henson Company. Nata nel Queens, a New York, nel 1934, ha dato un importante contributo all’azienda sul piano creativo e commerciale.
Jane aveva incontrato Jim all’università del Maryland, a metà anni Cinquanta, dove entrambi seguivano le lezioni di teatro per burattinai: la loro prima creatura fu il programma tv di cinque minuti ‘Sam and Friends’, precursore dei Muppets. Suoi, in particolare, i personaggi della rana Kermit e di Miss Piggy, apparsi in tv e al cinema.
Sposatisi nel 1959, Jane e Jim hanno avuto cinque figli: Lisa, Cheryl, Brian, John e Heather. Pur avendo smesso di lavorare come creatrice di pupazzi nei primi anni Sessanta per occuparsi dei figli, Jane aveva continuato ad occuparsi della ricerca di nuovi talenti e a lavorare al programma per bambini ‘Sesame Street’.
Gli Hansen si erano separati nel 1986, prima della morte di Jim, scomparso nel 1990 a 53 anni. Più tardi Jane aveva fondato la Jim Henson Legacy per preservare i suoi contributi artistici.

GRANDE MARTA GRANDE!

Marta-Grande-m5s-tuttacronaca

«Massima solidarietà al ragazzo picchiato». Così il Movimento Cinque Stelle Roma commenta su Twitter la notizia che ha visto protagonista la giovane deputata grillina, originaria di Civitavecchia, Marta Grande, riuscita, con una chiamata alla Polizia, a far arrestare l’aggressore di un ambulante bengalese che era stato insultato e colpito con calci e pugni. La deputata, tra i primi soccorrittori della vittima, ha chiamato le forze dell’ordine raccontando quanto accaduto durante il pestaggio.
Gli investigatori sono riusciti così a individuare l’autore dell’aggressione, un diciassettenne, che è stato denunciato.

Sarà una prova per non veder più scritte che annoverano il M5S come movimento fascista o nazista?

L’Olanda ammette i club pedofili!

club-pedofili-tuttacronaca

Sentenza choc di una corte d’appello olandese che ieri – ribaltando la sentenza di primo grado – ha stabilito che non deve essere vietata l’attività di una fondazione che promuove la pedofilia. Lo scorso anno il tribunale civile di Assen aveva ingiunto lo scioglimento del gruppo ‘Stitching Martijn’ rilevando che le sue proposte sui contatti sessuali tra adulti e bambini erano contrarie alle norme ed ai valori della società olandese.
Ieri la corte d’appello di Leeuwarden ha affermato che i testi e le foto presenti sul sito web della fondazione non contravvenivano la legge. Aggiungendo che il fatto stesso che alcuni dei suoi membri siano stati condannati per reati sessuali, non andava connesso al lavoro della fondazione stessa.
La Corte d’appello ha rilevato che le proposte per la liberalizzazione della pedofilia sono «una seria contravvenzione di alcuni principi del sistema penale olandese», in particolare per quanto concerne la minimizzazione dei «pericoli dei contatti sessuali con giovani».
Ma i giudici hanno sentenziato che la società olandese è sufficientemente «resistente» per affrontare «le dichiarazioni indesiderabili ed il comportamento aberrante» promosso dal gruppo fondato nel 1982 e sciolto lo scorso anno in seguito alla sentenza di primo grado. Il suo ex presidente, Martijn Uittenbogaard, ha affermato che i 60 soci non si riuniranno per decidere i prossimi passi. L’ufficio del procuratore sta valutando l’ipotesi di un ricorso in terzo grado.

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

Avenues2

Just another WordPress.com weblog

Chef and Dog

In the Kitchen with Cara and Abner

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

Stacy Alexander

Arte California

max lucien

il linguaggio della passione

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: