E’ ufficiale: partito il summit dei grillini all’Hotel Saint John!

hotel- tuttacronaca- saint john

Il summit si terrà all’Hotel Saint John a via Matteo Boiardo, nel quartiere San Giovanni in Roma. L’Hotel fa parte del complesso dell’Istituto Santa Maria, nota scuola privata romana.  Grillo e Casaleggio sono attesi per domani.

L’albergo è praticamente blindato per la stampa.

Grillo è rientrato in casa dopo la passeggiata sulla spiaggia. Ed è nella sua  villla a Marina di Bibbona.  L’ex comico rifugge la stampa italiana mentre continua a rilasciare interviste a quella straniera. Ma si fa vivo come sempre sul blog. Stavolta dice: ”L’articolo 67 della Costituzione recita: ‘Ogni membro del Parlamento rappresenta la Nazione ed esercita le sue funzioni senza vincolo di mandato’. Questo consente la liberta’ piu’ assoluta ai parlamentari che non sono vincolati ne’ verso il partito in cui si sono candidati, ne’ verso il programma elettorale, ne’ verso gli elettori. Insomma, l’eletto puo’ fare, usando un eufemismo, il cazzo che gli pare senza rispondere a nessuno”. Il pezzo è titolato ”Circonvenzione di elettore”.

Annunci

Un gesto folle: parroco brucia la foto del Papa a Messa!

papa-ratzinger-copia

Il parroco di Castelvittorio, piccolo borgo nell’entroterra di Ventimiglia (Imperia), ha incendiato durante l’omelia e davanti a diverse decine di fedeli la foto del Papa. Don Andrea Maggio (che alcuni in paese si sono affrettati a dipingere come depresso e con problemi psicologici per arginare lo scandalo) ha accusato Benedetto XVI di “non essere un pastore, un Papa, perché ha abbandonato”. A riferire l’episodio è stato il sindaco di Castelvittorio, Gianstefano Orengo, testimone dell’accaduto.

“E’ stato un gesto scioccante – ha riferito il primo cittadino- commesso davanti a una decina di bambini. Capisco che don Andrea stia attraversando un periodo piuttosto delicato dal punto di vista psicologico, ma è comunque un gesto molto grave”. Il sindaco ha riferito che il gesto inconsulto è stato commesso intorno alle 10.15, durante la consueta messa domenicale. Pochi minuti dopo l’inizio dell’omelia, don Andrea ha preso una fotografia di Papa Ratzinger che era accanto ad un candeliere e le ha dato fuoco davanti a tutti avvicinandola a una candela. Don Andrea ha giustificato il gesto accusando il Papa “di aver abbandonato, un pastore non abbandona le sue pecorelle”.”Molti fedeli hanno protestato ed altri, come me, sono usciti sconcertati – ha riferito il sindaco di Castelvittorio -. Il fatto che don Andrea stia trascorrendo un momento difficile può essere un’attenuante, ma comunque non sono gesti giustificabili”. Secondo il sindaco, quello del parroco è stato il segno di un suo malessere: “Credo che sia l’apice di alcuni discorsi che continuava a ripetere negli ultimi tempi ai fedeli. Sosteneva che bisognava togliere dalla chiesa tutte le le immagini dei Santi, delle Madonne e di Padre Pio”.

DOPO IL PARROCO CHE GIUSTIFICAVA IL FEMMINICIDIO ORA E’ TEMPO DEL PARROCO INCENDIARIO… TROPPA VIOLENZA NELLA CHIESA!

TROPPA PAURA DI RETROCEDERE PER VINCERE!

torino-palermo- serie a- tuttacronaca

Sfida tra Torino e Palermo per la salvezza.  Torino-Palermo finisce 0-0 nell’anticipo dell’ora di pranzo della 27ª giornata del campionato di serie A. Un palo di Bianchi al 20′ e due occasioni di D’Ambrosio e Meggiorini nel finale le azioni più pericolo del match, tutte di marca granata. Gasperini, al rientro sulla panchina dei rosanero dopo l’esonero e la parentesi di Malesani, riparte da un pareggio che non dà ossigeno ai siciliani, chiamati a vincere domenica prossima col Siena per continuare a sperare nella salvezza.

L’inceneritore di Parma e la guerra aperta tra M5S e Pd

inceneritore_parma_tuttacronaca

Pizzarotti a Parma era stato eletto per un inceneritore. Oggi quell’inceneritore è campo di lotta politica… Chi si è dimenticato delle promesse del M5S che appena vinte le elezioni di sindaco nella città emiliana prometteva «Abbiamo già ottenuto una grande vittoria senza neanche entrare in Comune: a Parma l’inceneritore non si farà più»?

Le ipotesi in campagna elettorale erano state molte e tutte convincenti affinchè quella cicatrice all’ambiente non venisse fatta. Si era ipotizzato di tutto anche di mandare i rifiuti in Olanda, smontare il forno e venderlo ai cinesi… E sono ora queste le armi che utilizzano i democrats per inscenare lo  scandalo dell’inceneritore di Ugozzolo. E’ di pochi giorni fa la notizia che la multiutility Iren ha annunciato l’avvio della fase preliminare «con lo svolgimento di attività tecniche complementari alla messa a punto del sistema impiantistico che verranno effettuate a caldo attraverso la combustione di solo gas metano». Il tutto durerà circa una trentina di giorni sotto l’occhio di 4 centraline di monitoraggio delle emissioni collocate a Parma e in altri Comuni. Se non ci saranno intoppi, i camini dell’inceneritore cominceranno a sbuffare in aprile.

Una battaglia persa. Spesso accade di lottare e di perdere, ma l’imbarazzo viene dalle contrastate mezze frasi del sindaco Pizzarotti, che per inesperienza o per disattenzione, non ha trovato le parole giuste per contrastare l’attacco del Pd, rabbioso, della sconfitta elettorale alle politiche. Così che il sindaco M5S si è trovato prima a dire che lui non aveva mai detto nulla sull’inceneritore «Mai fatto promesse che non si potevano mantenere». Forse l’aveva fatto Grillo a sua insaputa? E poi si è visto costretto a correggere il tiro cadendo definitivamente nelle bocche fameliche del Pd con la dichiarazione «Ci abbiamo provato, sono insoddisfatto, certo, ma continueremo a tenere alte le antenne: non si fanno solo le battaglie che si è sicuri di vincere». In realtà ancora in piedi vi è la possibilità che quell’inceneritore non si metta in funzione (193 milioni buttati nel nulla se ciò accadesse) perchè la Procura di Parma, riscontrando una serie di inadempienze, aveva chiesto il sequestro dell’inceneritore, ma il Tribunale del Riesame in novembre l’ha bocciato, così l’amministrazione si è rivolta alla Cassazione, che dovrà pronunciarsi nei prossimi mesi. Intanto Iren va avanti senza problemi… Forse sicura che la Cassazione non appoggerà, mai la lotta dei grillini!

 

Invadete la Camera… e lasciateci in pace al summit?

montecitorio-tuttacronaca

Può essere stata una mossa tattica quella di Beppe Grillo? Distogliere l’attenzione di giornalisti e fotografi dal summit del M5S con un invasione di visite al Parlamento? Il luogo della convention resta segreto e inespugnabile anche se iniziano a circolare diverse indiscrezioni in rete. La più accreditata è quella dell’Hotel Saint John a Roma alle 14.00.

Ma intanto dilaga anche il movimento scissionista grillino…

E’ lo stesso leader del M5S denuncia che “fantomatici cittadini a cinque stelle” hanno convocato in questi giorni a Rimini una due giorni a nome del Movimento 5 stelle, con un ordine del giorno “degno della migliore partitocrazia con la proposta finale di un leader del M5s”. Non solo. Grillo decide di pubblicare una chat privata tra consiglieri eletti per il Movimento a cinque stelle.

Un’operazione di denuncia dei traditori che però è molto indicativa dello stato dei rapporti interni tra una parte dei grillini e il loro (ex) leader. La chat è uno sfogatoio sulla “leggerezza con cui si affronta il tema dell’organizzazione”, scrive uno dei participanti, sul “caos, anche culturale, che ci circonda”. Perchè, risponde l’altro, “la mancanza di organizzazione sta facendo implodere il Movimento”. E ancora: “Mi convinco sempre più che la volontà di Casaleggio e Grillo sia sempre più rivolta all’implosione del Movimento in barba a tanti bravi ragazzi che nel progetto c’hanno messo il cuore…”. E qui il riferimento è a Gianroberto Casaleggio, guru della comunicazione dei grillini, fondatore della Casaleggio Associati che cura tutte le pubblicazioni del comico genovese. “E’ ora di chiedere la testa editoriale di Casaleggio”, scrive un altro.

Nella chat i consiglieri ammettono di sentirsi “cavie in vitro” di “un esperimento”, perchè “un esercito di formiche è la perfetta organizzazione, senza che neanche lo sappiano. Sono nate per farlo. Questa doveva essere la famosa rete. Che fine ha fatto? Persa nelle nebbie…?”. E’ da questo disagio che nasce la due giorni di Rimini, che si terrà domani e dopodomani e potrebbe sancire la rottura definitiva tra i grillini.

Perchè agli scissionisti mancherà il carisma del leader ma sulla rete si sono ben organizzati. Hanno un loro sito (http://www.incontrom5s.altervista.org/joomla/) sul quale hanno gestito ogni passo dell’organizzazione della convention: dal luogo al programma, tutto rigorosamente deciso da una consultazione degli iscritti. A Rimini si parlerà di “metodi decisionali e democrazia interna al movimento”, nonchè di “elezioni nazionali”. Naturalmente l’evento potrà essere seguito in streaming.

Scelte che “mi hanno fatto cadere le palle”, commenta senza veli Grillo sul suo blog. Il Movimento “non è un partito, non vuole esserlo. Non ha sedi, non ha soldi, né li vuole. Ha un programma, un ‘non Statuto’. Chi li condivide può usare il suo simbolo per la creazione di liste e avere il mio supporto nelle piazze e attraverso il blog. Chi non li condivide non si capisce per quale motivo voglia far parte del M5S. Nessuno lo obbliga”. Ai suoi chiede “massima trasparenza: se un consigliere è stanco, può passare il testimone a un altro presente nella lista”. Ma la conclusione del leader è amara: “Se non cambiamo, è meglio scordarci le politiche”.

Porno in ufficio… comune vieta l’accesso a internet!

porno-ufficio- comune- tuttacronaca

Navigavano su siti hot durante le ore di lavoro: per questo il sindaco ha bloccato internet a tutti i 74 dipendenti comunali. E’ accaduto a Montignoso, piccolo comune in provincia di Massa Carrara. Il sindaco Narciso Buffoni parla di ”uso improprio del mezzo”. I siti hard sarebbero stati visitati da un ristretto gruppo di dipendenti, anche per sei ore al giorno. Oggi i pc degli uffici sono utilizzabili solo per sistema interno.

Nasko pattuglia Napoli!

cane- poliziotto- tuttacronaca

Contro rapine e scippi oggi c’e’ anche Nasko sul lungomare di Napoli e in altre zone del centro della citta’. Non e’ un sofisticato sistema di controllo, ma un pastore tedesco di 4 anni con tanto di pettorina della polizia che, guidato da un agente, contribuisce a prevenire i reati.

”E’ uno dei due cani di ‘polizia giudiziaria’ che utilizziamo: blocca l’aggressore a terra”, spiega Michele Spina, dirigente dell’Upg della Questura. L’iniziativa rientra nell’operazione ‘Aracne’.

Forse ne servirebbe qualcuno in più!

 

Giorni contati per i paperoni svizzeri!

referendum- svizzera- tuttacronaca

Si profila la vittoria del sì al referendum in Svizzera contro i salari eccessivi dei top-manager. Lo rivela la prima tendenza resa nota dalla televisione elvetica. Stando alle prime valutazioni dell’istituto gfs.bern, l’iniziativa sarebbe accolta con il 60-70% dei voti.

La proposta arriva da un piccolo imprenditore, Thomas Minder. Scopo dell’iniziativa, che ha avuto le 100mila firme necessarie per votare il testo, è imporre restrizioni alle imprese quotate in Borsa perché non paghino ai vertici aziendali somme spropositate.L’escamotage trovato è fare in modo che gli stipendi dei top manager non siano approvati dai consigli di amministrazione delle aziende, ma dall’assemblea degli azionisti. Nonostante la massiccia campagna contraria della Confindustria elvetica il risultato della consultazione sembra scontato in senso “anti-casta”.

Un cagnolino premuroso… più di un genitore!

cane-salva-bimba-assideramento-tuttacronaca

La piccola Julia è salva grazie al coraggio del suo cagnolino. La bambina polacca era scomparsa di casa durante la notte a soli 3 anni. I vigili del fuoco l’hanno ritrovata vicino ad alcune paludi in prossimità della sua abitazione la mattina seguente dopo che la piccola aveva passato la notte con temperatute polari. Ma a vegliare su di lei è sempre rimasto presente il suo fedele amico che l’ha tenuta in vita con il calore del suo corpo.
I genitori hanno dichiarato di aver visto la bambina giocare in giardino con il cane e pochi attimi dopo era scomparsa. Le ricerche sono state condotte da oltre 200 persone per tutta la notte e a -5 gradi in molti pensavano al peggio.
Ora Julia sta bene, è stata portata in ospedale per un principio di congelamento ma le sue condizioni non destano preoccupazione.

Quando la ricerca è HOT!

donne- erotiche- film -tuttacronaca
Le donne sono più eccitate da un film erotico realizzato da una regista o da un regista? Questa è la strana ricerca che ha portato avanti il Dipartimento di Psicologia dell’Università di Amsterdam. I risultati però sono stati alquanto deludenti…

I parametri fisici non mostravano grosse differenze tra il film maschile e quello femminile mentre vi è più una suggestione che interviene a livello psicologico per quanto riguarda i video erotici girati dalle donne. Pare che sia più sensuali o quantomeno più allusivi il che eccita di più “l’appetito” femminile! Insomma tutto quello che già sappiamo… che bisogno c’era della ricerca?

Candidature nel mondo… spunta Darth Vader!

darth vader- tuttacronaca

Un uomo, vestito come il protagonista di “Guerre Stellari” e accompagnato da una schiera di Stormtroopers, si è presentato all’ufficio di registrazione in ucraina per ufficializzare la candidatura del suo Partito di Internet, ma per lui non c’è stato niente da fare: nonostante la richiesta di aprire le porte “in nome dell’imperatore”, gli addetti alla sicurezza non hanno battuto ciglio e lo hanno rispedito a casa. Secondo altre fonti però, l’uomo sarebbe stato invitato a togliersi il casco e presentare un documento, poi sarebbe entrato a parlare negli uffici del sindaco. La questione di prima importanza contro cui si sta battendo il “Partito di Internet” ucraino sarebbe la decisione presa da parte delle autorità locali, di concedere gratuitamente appezzamenti di terra, posti lungo la costa, ad un gruppo di persone, suscitando la preoccupazione dell’opinione pubblica e dei media riguardo la possibilità di corruzione all’interno della giunta.

Basta alla contraffazione… ed è subito Flash Mob a Milano!

made_in_Italy- tuttacronaca

L’Associazione Nazionale Calzaturifici Italiani, è in sintonia con questa iniziativa spontanea e continua la sua battaglia in difesa del made-in-Italy calzaturiero nel mondo. La lotta viene fatta con ogni mezzo che possa richiamare l’attenzione su un problema che da anni inabissa il Pil italiano, ma, fino a oggi, nessun governo ha affrontato il problema in maniera seria e determinata.

C’è chi vuole sapere… Vatileaks imperversa negli animi dei cardinali!

vatileaks, chiesa, vaticano, tuttacronaca

Per il cardinale Oscar Andres Rodriguez Maradiaga, arcivescovo di Tegucigalpa e figura di primo piano della Chiesa latino-americana,in vista del Conclave i porporati provenienti da lontano hanno bisogno di sapere cosa e’ successo nella Chiesa nell’ultimo anno,a d esempio su Vatileaks.”Io penso che questo sarebbe necessario perché se siamo un Collegio, se siamo confratelli dobbiamo sapere cose su cui, per la lontananza e per il nostro lavoro particolare, non abbiamo abbastanza informazioni”.

Forse sulla dichiarazione di Maradiaga ha pesato anche la frase pronunciata due giorni fa da Padre Federico Lombardi, direttore della sala stampa vaticana:«Nel contesto di Vatileaks possono essere state autorizzate dalla magistratura vaticana inquirente alcune intercettazioni alcuni controlli, non una cosa di grandi dimensioni, due o tre utenze» Questa dichiarazione si era resa necessaria dopo le indiscrezioni pubblicate da Panorama secondo sui tutto risalirebbe al «settembre 2012, quando sono cominciate a circolare le prime lettere di minacce a Bertone e le prime fughe di documenti riservati. È stata messa in atto così la più massiccia e capillare opera di intercettazione mai realizzata fino ad oggi nei Sacri palazzi che, secondo alcuni, continua fino a oggi perché, formalmente, le indagini su Vatileaks non si sono concluse. Una colossale schedatura di abitudini, amicizie e frequentazioni consegnata in mano a pochissime persone che innervosisce e preoccupa molti prelati e rischia di pesare sul conclave».

 

Drugs, Music & Wedding!

chris-brown-rihanna_650x447

Musica e droga non è certo una novità. Sonorità allucinate e star al tappeto, un connubio che va avanti sin dagli albori. Eppure le affermazioni di Steven Tyler fanno comunque scalpore in rete. L’artista ha appena confessato a  “In Touch Weekly” di aver speso circa 6 milioni di dollari di cocaina prima di entrare per la prima volta in un centro di disintossicazione nel 1986. Tyler ha anche scherzato su questo suo vizio che lo ha portato a pochi passi dal baratro: “Si potrebbe dire che mi sono sniffato mezzo Perù”.

Altra storia quella di Rihanna e Chris Brown che pare avrebbero deciso di sposarsi a suon di marijuana… spinelli per tutti al loro matrimonio!

Pericolosamente… a casa!

Gabriel-Tiago-Primo1

Problemi di spazio? Provate la casa verticale. Questo appartamento sospeso a 10 metri di altezza progettato dall’artista brasiliano Tiago Primo (a sinistra nella foto, insieme al fratello) si trova a Rio de Janeiro. Arredata di tutto punto, con mensole, tavoli e amache la casa non è dotata di servizi e i due ragazzi si sono serviti del bagno del palazzo, rigorosamente orizzontale raggiungibile dal balcone. Ma non è l’unico inconveniente per vivere qui ed evitare spiacevoli incidenti è necessario essere imbragati per tutto il giorno.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Nessun avversario ad Acapulco, Errani conquista il titolo!

sara errani- acapulco- wta- tuttacronaca

Sara Errani conservato il titolo al torneo Wta ad Acapulco battendo la spagnola Carla Suarez con un punteggio di 6-0, 6-4.

Errani, ottava giocatrice del mondo, e’ riuscita nell’impresa non perdendo neanche un set in cinque partite. Cosi’ la venticinquenne romagnola arriva al settimo titolo della sua carriera.

Simpson a prova di Harlem Shake!

si_harlem_shake_tuttacronaca

La nuova mania dell'”Harlem Shake” arriva fino a Springfield: ecco infatti come il tormentone della rete coinvolge anche la famiglia Simpson. Questa danza tribale contemporanea sembra veramente non avere più limiti. Ovunque e dovunque si propaga a macchia d’olio ancora più velocemente di quanto non avesse fatto il Gangnam Style.

 

Oltre ogni limite… Graham Springer!

Graham Springer

Avvicinarsi il più possibile per riuscire a cogliere uno scatto unico: il fotografo Graham Springer ci ha provato, forse un po’ troppo… Durante un serizio in Botswana, Springer è stato infatti letteralmente annusato da una leonessa. “Sono rimasto immobile”, ha spiegaro l’uomo, spaventato ma incolume dopo l’incontro ravvicinato.

L’Italia che non vorremmo vedere!

 

sergio de gregorio- corruzione- tuttacronaca

L’Italia della compravendita dei deputati dove chiunque ha un prezzo ed è acquistabile. Oggi chi troviamo sul banco dell’ortofrutta? Chi è imbalsamato dentro la confezione di lasagne Findus insieme alla carne di cavallo? Un Lavitola? Un De Gregorio?

Ed è proprio il senatore reo confesso a gridare la sua rabbia “Io non sono l’omino Michelin della barzelletta che raccontava il senatore Pasquale Giuliano, il puffetto grasso che aveva avuto una fortuna spaziale”. Il Cavaliere lo ha  “deluso, amareggiato, ma non ho rancore”. Solo una nuova visione. Così lancia un’esortazione agli “altri”: parlate anche voi.  “Il mondo è cambiato, la valanga è solo agli inizi. Mi auguro che altri facciano la loro operazione di verità”. Chi? “Lavitola. Il suo sacrificio, il suo silenzio sono inutili”.

Berlusconi li ha delusi, ma non si rendono conto di quanto loro hanno ucciso il popolo italiano? Di quanti sogni hanno infranto per i loro sporchi interessi? Di come abbiano spezzato la vita a molti cittadini con le loro decisioni a favore di una casta? Ci può essere una pena commisurata per aver strappato un sogno, una casa, una famiglia? Ci può essere una pena commisurata per chi, grazie alle loro decisioni, ora si trova disoccupato?

Ancora una volta loro pensano per loro! Non sono l’omino Michelin della barzeletta? No, non lo puoi essere perchè c’è molta più dignità in un pneumatico che in un uomo politico che si vende… un pneumatico è gonfiato con aria pulita, non con aria marcia come quella contenuta nel corpo di De Gregorio!

Le scarpe di sangue… che vergogna, Beyoncé!

beyoncè- scarpe-shoes- tuttacronaca
La cantante avrebbe acquistato un paio di Isabel Marant fatte appositamente personalizzare dall’azienda americana Perfectly Made Kicks (PMK) utilizzando pelle di anaconda, struzzo, coccodrillo, razza e cuoio. Secondo quanto riportato dal Daily Mail, inoltre, sembra che per questi tipi di lavorazione gli animali vengano anche scuoiati vivi, per questo le calzature sono state definite “scarpe di sangue”.
Caduta di stile anche per il marito Jay-Z che ha mostrato sul suo blog le sue nuove calzature realizzate con alligatore, boa, pitone, lucertola e soprattutto elefante.
Immediata è scattata la polemica in rete tra animalisti e anche tra i sostenitori della coppia. L’azienda si è difesa sostenendo che «tutte le pelli utilizzate per le scarpe provengono da un rivenditore autorizzato di New York e nessun elefante è stato picchiato, ferito o ucciso nella lavorazione delle Brooklyn Zoo».

Tutti a casa!

parlamento- montecitorio- adunata- tuttacronaca

“Tutti in Parlamento, la casa dei cittadini!”. L’appuntamento è stato lanciato dal Movimento 5 Stelle e prevede di trasformare l’apertura mensile al pubblico della Camera dei deputati in un “happening” grillino. Per il Movimento 5 Stelle la visita guidata a Montecitorio, prevista per oggi, si trasforma infatti nell’occasione per “conoscere il luogo che tornerà finalmente ad essere familiare ai loro reali proprietari: i cittadini italiani”. All’adunata romana parteciperanno ovviamente anche Beppe Grillo e Gian Roberto Casaleggio.

Terremoti sull’appennino!

terremoto-appennino- tuttacronaca

Una scossa di magnitudo 3,1 e’ stata registrata dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia alle 3,48 di questa mattina sull’Appennino bolognese. La scossa ha interessato i comuni di Castel del Rio vicino Bologna e Firenzuola in provincia di Fi. L’Ingv ha poi registrato altre scosse sull’Appennino bolognese alle 4,14 di magnitudo 2 e alle 4,28.Un’altra di magnitudo 2 e’ stata registrata alle 4,41 tra Piombino e Siena.

“Il desiderio è il punto di partenza di tutti i risultati, non una speranza, …

desiderio - tuttacronaca

… non UN desiderio, ma QUEL vivo desiderio pulsante che trascende tutto.”

-Napoleon Hill-

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: