La differenza tra Democrazia e Dittatura…

… è che in Democrazia prima si vota e poi si prendono ordini; in una Dittatura non c’è bisogno di sprecare il tempo andando a votare.

(Charles Bukowski)

 

Bersani  pierluigi-governo-tuttacronaca

Una domenica a Bruxelles… Crisi Cipro!

eurogruppo-tuttacronaca

I ministri finanziari dell’Eurogruppo si riuniranno domenica 24 marzo a Bruxelles per discutere il caso Cipro. Lo fanno sapere fonti europee. Al vertice, secondo quanto si apprende, prenderà parte anche il direttore generale del Fondo Monetario Internazionale (Fmi), Christine Lagarde.

Berlusconi alza la posta in gioco… senza Pdl niente governo!

silvio-berlusconi-tuttacronaca

“Senza un coinvolgimento del Pdl non ci sarà un governo e Bersani dovrà tornare dal presidente della Repubblica ammettendo di non essere riuscito nel suo intento”. Berlusconi ora può giocare davvero la sua partita perché Bersani è solo con la sua testardaggine, senza i numeri necessari per approvare il governo anche al Senato! “Se Bersani insiste sulla strada sbagliata e non ci sarà un governo, sarebbe un salto nel buio”, così Berlusconi al Tg5.

Come un giocatore di poker che sente di avere il punto, il Cavaliere rilancia e vuole vedere le carte dell’avversario. Sente che il leader del Pd è in angolo, e allora se la trattativa deve partire, deve essere alla luce del sole. Né bastano i timidi segnali di apertura lanciati dal segretario del Pd sulle riforme. Se lo schema prevede un dialogo sulle riforme costituzionali e sulla legge elettorale col Pdl, ma non sul governo, allora è finito prima di iniziare. Le condizioni per un’intesa sono state consegnate dagli ambasciatori del Cavaliere a Bersani. E riguardano non solo un’agenda di governo che non contempli il conflitto di interesse, e nessuna legge anticorruzione. I punti dirimenti sono un “Quirinale di garanzia” e misure che garantiscano una tregua sui guai giudiziari, come l’amnistia che, di fatto, rappresenta una salva Ruby mascherata.

Per questo il Cavaliere si dice pronto alle larghe intese, anche con Bersani a palazzo Chigi. Arriva a dire – in un’intervista al Tg2 – che gli “otto punti del programma di Bersani sono sovrapponibili” a quelli del Pdl. Una strategia precisa: è il leader del Pd che deve dire di no, assumendosi la responsabilità di fronte al paese e al capo dello Stato. Già, il capo dello Stato. È attorno a Giorgio Napolitano che ruotano le mosse del Cavaliere. Ormai, ragionano nella war room del Cavaliere, Napolitano è entrato in campo: “Ha commissariato Bersani” dicono nell’inner circle. Non è un mistero che da tempo l’ex premier nutra piena fiducia nel capo dello Stato. Non solo una figura di garanzia, ma è l’unico in grado di far “ragionare” i suoi ex compagni di partito. È Napolitano l’interlocutore vero, più che Bersani. Non è un caso che nell’intervista alTg5 il Cavaliere pronunci parole intrise di miele: “Abbiamo fiducia nella saggezza e nell’equilibrio del presidente Napolitano che dando l’incarico ha agito nel rispetto della Costituzione, che impone un percorso molto stretto”.

C’è molto di più di un apprezzamento per il ruolo di garanzia dell’inquilino del Quirinale. In questo momento, per tutto lo stato maggiore del Pdl, c’è una piena “sintonia politica” tra priorità del Quirinale e strategia del Pdl. Perché il capo dello Stato, parlando dopo l’incontro col segretario del Pd, ha sottolineato come l’Italia ha bisogno di un governo forte, non di un governicchio, si è rammaricato – almeno questa è l’interpretazione nell’inner circle del Cavaliere – per le difficoltà di realizzare larghe intese, e ha invitato tutti a fare presto. E soprattutto non ha dato a Bersani un incarico pieno ma solo il mandato a verificare se ha i numeri per formare un governo, e a riferire al temine del “giro”: se, come pare, non ci sono, addio incarico. Per questo i big del Pdl, convinti che Bersani non aprirà al Cavaliere, in una raffica di dichiarazioni provano ad allargare la falla tra il leader del Pd e il Colle: “Forse – dice il capogruppo Renato Brunetta – il leader del Pd non ha capito bene le parole di Napolitano. Gliele ricordiamo noi: bisogna far presto, serve un governo nella pienezza dei poteri”.

Per Berlusconi, il tentativo del leader del Pd è destinato a franare entro mercoledì, giorno in cui è previsto il prossimo incontro con Napolitano. E, a quel punto, si inizia a ragionare seriamente di un governo del presidente, col segretario del Pd che ha certificato la sua impotenza. E il Pdl che ha aumentato il suo peso contrattuale: “Noi – dicono nella cerchia ristretta del Capo – la nostra parte la stiamo facendo egregiamente. Comunque vada, stiamo mostrando responsabilità”. Proprio in quest’ottica, è stato messo il silenziatore ai toni della manifestazione di piazza del Popolo. Il discorso di Berlusconi è stato scritto dalle colombe, ed è assolutamente mite, privo di accenni polemici e pieno di buone intenzioni. E tutti i suoi lo stanno calorosamente invitando a non andare a braccio.

Gli scout di Kate!

kate-scout-tuttacronaca

Kate non si sottrae ai suoi compiti di volontaria per gli scout. Ecco in splendida forma nei boschi del Great Tower Scout Activity Centre sulle rive del lago Windermere. Le nausee dei primi mesi sembrano essere un brutto ricordo e la duchessa di Chambridge non resiste alle salsicce.

Scontro ebrei e Grillo… poi arriva la smentita di Pacifici!

riccardo pacifici-tuttacronaca

«Non ho mai dichiarato che il movimento di Beppe Grillo è peggiore dei fascisti e non l’ho mai pensato». Cosi il presidente della Comunità ebraica di Roma Riccardo Pacifici in merito alla sua intervista al quotidiano «Haaretz». «Apprendiamo con stupore il fatto che ci vengano attribuiti falsi pensieri su Grillo e il Movimento 5 Stelle. La frase ‘Grillo è ancora più pericoloso dei fascistì non è stata mai pronunciata in nessuna intervista. Siamo vigili, però, di fronte ai molteplici commenti che si leggono sui post del suo blog – aggiunge Pacifici – che richiamano alla mente la cultura dell’estrema destra e dell’estrema sinistra. Commenti che spesso sono ostili nei confronti degli ebrei e di Israele». «Ci preoccupa il tentativo di chiunque e di qualunque partito di scardinare il sistema democratico e costituzionale del nostro Paese, perchè dove non c’è stabilità democratica c’è un pericolo per tutte le minoranze, compresa quella ebraica. La Comunità Ebraica di Roma – conclude Pacifici – guarda con grande rispetto al risultato elettorale delle ultime elezioni e alla capacità del nostro Paese di proseguire sulla strada della democrazia e non intende entrare nel merito delle dinamiche politiche e partitiche».

Beppe Grillo commenta il paragone tra il Movimento 5 Stelle e il fascismo, che compare in un’intervista al presidente della comunità ebraica di Roma, poi smentita da Pacifici. «In rete – sottolinea il capo politico del Movimento 5 Stelle – potrà trovare tutte le iniziative dei quattro Comuni amministrati dal M5S per il Giorno della Memoria, e anche da parte del M5S stesso con l’iniziativa ‘Mi ricordo di tè lanciata dal M5S Milano». «Sempre in Rete – prosegue – potrà trovare una raccolta di sei anni di articoli su questo blog contro il fascismo, a favore della Resistenza e della Costituzione e in memoria del popolo ebraico con interventi di personalità della cultura ebraica come Moni Ovadia». «Riguardo al ruolo dei partiti – conclude – Pacifici può approfondire il discorso legato alla democrazia diretta: uno spunto viene proprio dal pensiero della filosofa ebrea perseguitata dal nazismo Simone Weil con il suo ‘Manifesto per la soppressione dei partiti politicì e da Adriano Olivetti, altro amico del popolo ebraico e profondo democratico».

Ormai sembra proprio che in Italia sia il “Tutti Vs Tutti”. La rete non ci ha portato a guardare il mondo a 360 gradi ma a soffermarci su un dettaglio, su un singolo errore e cogliere l’altro in fallo, omettendo un universo di complessità che ruota intorno a ciascuno di noi. Violenza contro odio e fanatismo che degenera nel più becero protagonismo… Alla fine della giornata ci interessa solo vedere quanti follower abbiamo incrementato? Quanti abbiamo colpito con le nostre parole trasformate in proiettili solo per far notizia?

Si ripristina l’ordine a Fuorigrotta: l’evoluzione di Gomorra 2

gomorra 2 - fuorigrotta - tuttacronaca

Viale Kennedy, a Fuorigrotta, è stato in questi giorni il set di alcune scene di Gomorra 2, la fiction di Sky tratta dal libro di Roberto Saviano. A pochi passi dallo stadio San Paolo e dalla Mostra d’Oltremare, il tratto finale della strada ha visto una rivoluzione nella circolazione, con una parziale chiusura al traffico e senza auto in sosta in prossimità dei luoghi delle riprese. Le foto che vedete arrivano dal nostro “inviato speciale” Vd1cgnd, che ci ha tenuti aggiornati sugli sviluppi e oggi non ha mancato di farci sapere che la situazione sta tornando alla normalità. Prossimamente il set si sposterà, per alcuni giorni, anche a Ferrara e Roma e sono previste due settimane di riprese in terra spagnola. Per vedere il risultato finale della serie in 12 episodi prodotta da Cattleya e Fandango per Sky, si dovrà aspettare presumibilmente la prima metà del 2014.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Se anche voi avete delle immagini che “narrano questa lavorazione” non esitate ad inviarcele! E ancora… GRAZIE Vd1cgnd!

Elisabetta è innamorata!

canalis-findanzato-scoop-gossip

Elisabetta Canalis ha un nuovo fidanzato! Le foto svelate da Verissimo non lasciano dubbi. Lui è un personal trainer Marcus Kowal, aitante ragazzo svedese trapiantato a Los Angeles dove insegna Krav Maga, arte marziale praticata dalla show girl. Tra l’imbarazzo e lo stupore Elisabetta Canalis, guardando gli scatti, dichiara: “Eh… come vedi è la persona con cui mi sto allenando” e, alla giornalista che le chiede se pensa che Marcus possa essere la persona giusta con cui in futuro costruire una famiglia, la Canalis risponde “Vedremo. Per ora sto bene”.

La svolta del Papa? Sì alle unioni civili… E’ una bufala!

papa-francesco-tuttacronaca-gay

Unione civile sì, matrimonio gay no! Questa sembra essere l’ultima novità che viene dall’Argentina che smentisce in pieno l’idea di Jorge Mario Bergoglio omofobo e contrario ad ogni apertura verso gli omosessuali.

Il New York Times scrive: “In una situazione come quella dell’Argentina del 2010, in cui l’approvazione del matrimonio gay era ormai scontata, Papa Francesco ha cercato una sorta di compromesso fra i valori teorici della religione e le esigenze pratiche del popolo”.

Ma anche altre fonti affermano l’impegno di Bergoglio nei confronti di un riconoscimento delle coppie gay. Marcelo Marquez, sostenitore dei diritti dei gay, racconta di aver scritto una lettera a Bergoglio ancor prima della sua proclamazione a pontefice, avvenuta lo scorso 13 marzo, per parlargli dei problemi che vivevano ogni giorno gli omosessuali. La risposta del cardinale fu immediata: dopo un’ora gli telefonò dicendogli che credeva che i diritti degli omosessuali dovessero essere riconosciuti attraverso le unioni civili ma non con il matrimonio religioso.

Papa Francesco si piegherebbe quindi a un compromesso mantenendo l’integrità della dottrina, ma consentendo allo stato di mettere in atto il riconoscimento che fino a oggi manca per cui i gay possano avere alcuni diritti sociali riconosciuti tra cui la pensione del congiunto una volta che egli è deceduto insieme all’eredità.

Ma sempre dall’Argentina avviene la smentita. Miguel Woites, amico di papa Francesco e direttore dell’Agenzia di informazione cattolica dell’Argentina (Acia), ha contestato la notizia riportata dal New York Times. «Non è vero. È un errore completo», ha dichiarato. Ma la colpa, secondo il giornalista, sarebbe proprio della fonte: il biografo di Bergoglio, Sergio Rubini, che «non ha mai detto chi gli disse quelle cose e quando gli furono rivelate». Non è corretto, ha continuato il Woites, «scrivere una cosa del genere senza una sola prova».

La prova vi è invece per provare l’essatto contrario. Quanto in argentina si discuteva del matrimonio ai gay, l’allora cardinale chiese alle suore carmelitane di Buenos Aires di pregare perché «è in gioco qui l’identità e la sopravvivenza della famiglia: padre, madre e figli. È in gioco la vita di molti bambini che saranno discriminati in anticipo. È in gioco il rifiuto totale della legge di Dio, incisa anche nei nostri cuori». Bergoglio parlò addirittura dell’«invidia del Demonio» che «cerca astutamente di distruggere l’immagine di Dio, cioè l’uomo e la donna che ricevono il comando di crescere, moltiplicarsi e dominare la terra». E, sottolineando la confusione presente, concluse: «Non siamo ingenui: questa non è semplicemente una lotta politica, ma è un tentativo distruttivo del disegno di Dio. Non è solo un disegno di legge, ma è una mossa del padre della menzogna che cerca di confondere e d’ingannare i figli di Dio», confondendo «perfino persone di buona volontà».

Obama e la miss! Incontro di galà in Israele!

obama_e_la_miss_il_presidente_incontra_la_reginetta_di_israele

L’ufficio stampa del governo di Israele ha diffuso le immagini che ritraggono l’incontro tra Barack Obama e Yityish Aynaw, la prima Miss Israele di origine etiope. Nelle foto la reginetta viene introdotta a Obama dal presidente israeliano Shimon Peres. L’incontro è avvenuto lo scorso giovedì durante una cena di gala. L’invito è stato fatto dietro esplicita richiesta dalla delegazione inviata dalla Casa Bianca per organizzare la visita di Obama. La partecipazione della Aynaw alla cena di gala – alla quale hanno preso parte oltre alle massime autorità israeliane 120 invitati – ha acceso i riflettori sui 120mila ebrei di origine etiope che spesso hanno denunciato di essere vittima di discriminazioni

“Justin, Bologna ti aspetta!”, Beliebers già accampate!

bieber-bologna-justin-tuttacronaca

Mancano ben più di 24 ore al concerto di Justin Bieber a Bologna (l’unico in Italia), ma davanti all’Unipol Arena è già febbre alta. Una trentina di Beliebers, tutte giovanissime, è assiepata da questo pomeriggio davanti ai cancelli del palazzetto di Casalecchio. Qualcuna ha solo il sacco a pelo, altre sono più organizzate e hanno montato una mini tendopoli davanti all’ingresso del parterre, per essere certe della prima fila. I genitori, che le hanno accompagnate in auto, portano teli, panini, raccomandano di coprirsi per la notte.

Rettore di Siena: due indagati per l’elezione di Riccaboni

angelo riccaboni-tuttacronaca-rettore-siena

Ci si sorprese e si gridò “clamoroso” quando Angelo Riccaboni, venne eletto rettore dell’Università di Siena, in realtà la votazione avvenne con molti brogli che pilotarono i voti su quel nome. Ora  il presidente e il segretario del seggio elettorale Lorenzo Gaeta e Donatella Ciampoli saranno processati per falso ideologico proprio per quelle votazioni che si tennero nel 2010. Il gup Monica Gaggelli ha invece deciso il ‘non luogo a procedere’ per altre sette persone membri di seggio e commissione elettorale.

FARAI LA FINE DI YARA!

pc-molestie- tuttacronaca

Chiedeva l’amicizia su Facebook a ragazzini, fingendo di essere loro coetaneo, poi li molestava con domande imbarazzanti. E quando si rifiutavano di rispondere, le minacciava di morte: ”Farai la fine di Yara Gambirasio”. Un milanese di 44 anni e’ stato denunciato dalla polizia postale di Biella, che ha sequestrato il suo computer. Almeno sei i minorenni biellesi finiti nella rete del maniaco digitale che deve rispondere di molestie, ingiurie e minacce gravi nei confronti di minori.

Tragedia al reality, muore un concorrente!

Koh-Lanta- tuttacronaca

Un concorrente di ‘Koh-Lanta’, reality della tv francese TF1, versione locale di “Survivor”, è morto oggi per una crisi cardiaca. Il sito online del settimanale “Le Point” rende noto che si tratta di un ragazzo di 25 anni, che si sarebbe sentito male all’inizio delle riprese del gioco, che si svolgono in Cambogia. Trasportato d’urgenza con un elicottero, il concorrente è deceduto in ospedale.

La produzione dello show si è riunita per decidere il da farsi ed è molto probabile che sarà annullata l’intera stagione del reality.

“Koh Lanta”, trasmesso in Francia dal 2001, è una sorta di “Survivor” con protagonisti un gruppo di naufraghi. Il titolo è particolarmente azzeccato in quanto si rifa al nome di un’isola tailandese, il cui significato è “isola dai milioni di occhi”.

Lo show ha all’attivo ben dodici stagioni ed è una della punte di diamante del network TF1. “Koh Lanta” è infatti riuscito a fidelizzare il proprio pubblico e ogni stagione è stata seguita in media da 7 milioni di telespettatori.

Bulgari e Bruni a via Condotti!

 carla-bruni-bulgari-tuttacronaca

Carla Bruni è stata una delle modelle più famose e pagate del mondo agli inizi degli anni ’90, quando aveva diciannove anni e si era appena trasferita a Parigi per studiare architettura alla Sorbona. Tra i suoi lavori vanta numerose case di moda, tra le quali Christian Dior, Paco Rabanne, Sonia Rykiel, Christian Lacroix, Karl Lagerfeld, John Galliano, Yves Saint-Laurent, Chanel, Versace… mancava solo Bulgari, ed eccolo arrivare!

E’ stata scelta infatti come protagonista della campagna pubblicitaria che sarà resa pubblica su tutti i media dal prossimo settembre. Lo shooting porta la firma del noto fotografo di moda Terry Richardson. La location dove è stato scattato il servizio fotografico è Roma, precisamente in via Condotti, nella zona davanti alla boutique Bulgari. Bruni e Bulgari un impronta da dare al marchio di gioielli che ultimamente non ha brillato per innovazione!

Ma che classe… Elena Morali, la ex del trota, insulta i carabinieri!

elena morali-trota-renzo-bossi-tuttacronaca

Con «tono sprezzante» ha affrontato i militari che l’avevano convocata in caserma per notificarle l’accompagnamento coatto per la sua testimonianza al processo ‘Ruby 2’ e, prima di tentare di fuggire dalla stazione dei carabinieri, ha insultato, come spiega una relazione, il «magistrato che ha disposto l’accompagnamento» definendolo «cogl…e». Protagonista della scenata, avvenuta giorni fa e di cui si è saputo oggi, la soubrette Elena Morali, che stamani in aula ha battibeccato con il pm Sangermano.

Chiusa la più vecchia centrale nucleare d’Europa per il maltempo!

centrale-nucleare-sellafield-tuttacronaca.jpg

La centrale nucleare di Sellafield, nel nord-ovest dell’Inghilterra, il piu’ vecchio ed esteso complesso nucleare europeo, e’ stata chiusa oggi ”per precauzione” per il maltempo (neve, vento e pioggia) e le ”difficili condizioni meteorologiche”. I responsabili dell’impianto hanno precisato che la chiusura non avra’ alcun effetto ”sull’ambiente e sulla sicurezza nucleare”. Il sito attualmente non produce energia ma e’ usato per lo stoccaggio delle scorie nucleari.

La Tatangelo cambia stile e divide la rete!

anna-tatangelo-tuttacronaca-occhio-per-occhio

Da romantica a sexy pop, il cambio di stile di Anna Tatangelo non è passato inosservato. In occasione dell’uscita del video del nuovo singolo “Occhio per occhio” la rete si divide tra fan e detrattori della cantante che nella clip gioca a interpetare i ruoli classici delle dive del pop americano, da vamp a donna in carriera, da ballerina hip hop a ragazza del ghetto. E se la regola principe è “basta che se ne parli”, il buon gusto vorrebbe che fosse stato realizzato almeno un prodotto che non sia “imbarazzante”. Perché il nuovo video della Tatangelo non è né irriverente né trasgressivo, è solo irritante. Prende il trash di tutta la nostra società e invece di trasformarlo in ironia ci si cala dentro come un’icona da piedistallo (che crede fermamente in quei modelli)  piuttosto che una figura umana. Un video dove c’è di tutto meno che una linea conduttrice che faccia da legante da la donna in carriera (stereotipo anche troppo abusato se non interiorizzato e rielaborato, cosa che francamente non avviene in questo video) a una pseudo-vamp molto conformista che nulla lascia alla sensualità e alla fantasia. Si procede tra luoghi comuni e falsi miti in un enorme minestrone riscaldato in cui la musica è poco meno che ascoltabile, nessuna sperimentazione, nessuna innovazione… se fosse veramente pop, sarebbe già molto cool!

Benvenuta “immortalità!”

shenyang - cemetery -tuttacronaca

Tombe elettroniche nel cimitero di Shenyang, capoluogo della provincia nord orientale cinese del Liaoning. Su richiesta dei parenti dei defunti le tombe saranno dotate di un codice Qr, i codici a barre nei quali sono raccolte diverse informazioni. L’idea e’ di fornire, grazie alla tecnologia, informazioni sul defunto e sulla sua vita con collegamento ad una pagina web. Chiunque abbia un cellulare di ultima generazione avvicinandosi alla tomba di un defunto potra’ cosi’ conoscerlo.

Quello scandalo che fa uova d’oro: la Concordia!

concordia-inefficienze-clini-ambiente-tuttacronaca

“Il relitto della Costa Concordia va portato via dal Giglio in condizioni di sicurezza ambientale e smantellato secondo le regole. Chi inquina paga”. Lo ribadisce il ministro dell’ambiente Corrado Clini che mantiene ferma la scelta di Piombino per lo smantellamento e avverte: “Si rassegni chi si illude di poter giocare sulla transizione” tra due governi. Denuncia quindi “una evidente campagna di disinformazione per impedire il completamento delle operazioni in condizioni di legalità”.

Qualcuno vuole approfittare, ma qualcuno lo ha già fatto con la propria inefficienza e con il proprio tornaconto. Come è possibile che è passato un anno e ancora il relitto si trovi lì? Come mai non è stato rimosso in tempo utile? In qualsiasi altro paese civile a un mese dall’incidente si sarebbe già provveduto a rimuovere il relitto, noi invece ci inginocchiamo alla sciagura e ci facciamo il segno della croce passando con le navi da crociera accanto al luogo dell’orrore! E’ quasi un attrazione turistica… un mausoleo, invece che una vergogna! La notizia è passata di moda e non interessa a nessuno operare con efficenza ed efficacia. Aspetteremo 30 anni per avere giustizia e poi scopriremo chi ha innalzato i costi della rimozione e in quali tasche quei soldi sono capitati ” a sua insaputa”!

Arrivano gli “uccellini arrabbiati”, ora l’intrattenimento è reale!

angry -birds-tuttacronaca

L’invasione degli “Angry Birds”, gli ‘uccellini arrabbiati’ in lotta contro i maialini ‘ruba uova’ del popolare videogioco per smartphone, è appena cominciata: dopo essere sbarcati sui tablet, su Facebook, nello spazio e perfino in libreria ora per la gioia dei fan dei pennuti accigliati arriva anche il primo parco giochi. Si chiamerà Angry Birds Land e sarà inaugurato quest’estate a Tampere in Finlandia, luogo tutt’altro che casuale visto che il Paese è patria della Rovio, la software house che ha partorito il videogioco.

Con oltre 700 milioni di download, Angry Birds è fra i passatempi più popolari su iPhone e simili e anche fra quelli che creano più ‘dipendenza’ quadro dopo quadro. Ci sarebbe in cantiere anche un film d’animazione, ma nel frattempo che arrivino novità da Hollywood ci si potrà consolare giocando dal vivo in Finlandia. Il parco sarà presentato alla stampa il 25 aprile e sarà ufficialmente inaugurato l’8 giugno, anche se il pubblico potrà cominciare a visitarlo e ad averne un assaggio già da fine aprile.

La battaglia tra uccellini e maiali si trasformerà in divertimento per ogni età. Molti dei dettagli sono ancora ‘top secret’, ma sicuramente ci saranno giostre e giochi a tema, oltre a un’area chiamata “Magic Places” dove, spiegano gli organizzatori, “il mondo reale e quello virtuale si combineranno per offrire un’esperienza di intrattenimento interattivo”. E poi, secondo alcune indiscrezioni, ci dovrebbe essere anche una fionda gigante da usare per radere al suolo costruzioni, fortezze e perfino palazzi di ghiaccio dove si annidano i malefici maialini. A costruire una simile attrazione in realtà ci avevano pensato già in Cina a settembre scorso: nel parco Window of the World di Changsha era entrata in funzione una catapulta gigante azionata dai visitatori per lanciare angry birds di peluche. Tuttavia per problemi di copyright l’attrazione ‘abusiva’ ha dovuto chiudere rapidamente i battenti.

“Tutto falso!” Stefania non ci sta e minaccia querele!

stefania-fummo-edinson-cavani-napoli-calcio-tuttacronaca

Le notizie della relazione con Cavani sono ”assolutamente false”. Stefania Fummo, la giovane napoletana avvicinata al calciatore, smentisce tutto attraverso gli avvocati Majorano e Aria. I legali hanno presentato denuncia ”sollecitando indagini intese all’identificazione di chi in modo così spregiudicato ha violato la sua riservatezza, abusato dei suoi dati personali e diffuso notizie false e diffamatorie”. La Fummo denuncia minacce e ingiurie.

”L’esposizione mediatica ha provocato, per la notorietà del personaggio e la diffusione della falsa informazione – scrivono gli avvocati Majorano e Aria – un gravissimo pregiudizio di immagine; ed è stata causa di inquietanti episodi posti in essere in danno della Fummo. Persone allo stato sconosciute hanno creato un falso profilo della Fummo sul social network Facebook; altri hanno avuto accesso al profilo Twitter, vi hanno scaricato indebitamente immagini private per pubblicarle su giornali anche on line e blog; taluno, addirittura, ha avuto accesso abusivo ai tabulati telefonici dell’utenza mobile della Fummo, nella vana speranza di trovarvi traccia di conversazioni e messaggi scambiati con Cavani”. ”A tutto ciò – hanno sottolineato i due legali – si aggiunge la limitazione della libertà che Stefania soffre: riconosciuta grazie alla disinvolta pubblicazione delle immagini che la ritraggono, viene additata, minacciata ed ingiuriata se solo esce in strada, ed ha addirittura sospeso la frequenza dei corsi universitari”. Gli avvocati auspicano che che la diffusione dell’iniziativa legale ”possa contribuire a ripristinare la verità, e consentire a Stefania di recuperare la serenità dei suoi affetti familiari e della sua vita quotidiana”.

La 17/a legislatura inizia con un “duello”!

pietro-grasso-marco-travaglio-tuttacronaca

Grasso ha accettato l’invito di Corrado Formigli, giornalista e conduttore di Piazza Pulita, per il confronto lunedì su La7, ma Travaglio ha proposto che si faccia a Servizio Pubblico: “Pare che finalmente potrò confrontarmi con Pietro Grasso – scrive su facebook il vice direttore del Fatto Quotidiano -. Sono anni che aspetto, da quando raccontai le sue gesta palermitane nel libro ‘Intoccabili’ scritto con Saverio Lodato. Gesta che ieri sera da Santoro ho potuto soltanto accennare per assaggi. Appena lo saprò, vi comunicherò data e ora del ‘duello’. Che naturalmente non potrà essere in un altro talk diverso da Servizio Pubblico (tipo Piazza Pulita che si è subito proposta). Sarebbe come se un giornale scrivesse una cosa e la rettifica uscisse da un’altra parte”. L’ideale, secondo Travaglio, “sarebbe un format con un vero faccia a faccia, come ha chiesto Grasso, senza inutili disturbi né pollai. Oppure un duello allargato a qualche testimone dei fatti. Alla Procura di Palermo c’è la fila dei pm che non vedono l’ora di raccontare le imprese del loro ex capo…”.

Nel dibattito, poi, è intervenuto anche Santoro: ”Il Presidente Grasso potrà esprimersi come vuole aPiazza Pulita e Marco Travaglio potrà continuare a farlo su Servizio Pubblico, ma, anche nel rispetto delle norme sul diritto di rettifica, un confronto tra i due potrà avvenire solo nella nostra trasmissione o in uno speciale creato per l’occasione con la nostra collaborazione”.  Sulla richiesta di Grasso di procedere nel più breve tempo possibile perché “queste cose vanno fatte a caldo”, il conduttore ha spiegato: “Ho contattato il direttore di rete e il direttore del Tg di La7 per avere la possibilità di realizzare uno speciale ad hoc sabato o domenica, ma il presidente ha fatto sapere di essere impegnato fino a lunedì”. E ha concluso: “Ricordiamo che per una situazione simile Roberto Maroni, allora ministro dell’Interno, decise di partecipare alla trasmissione Vieni via con me in polemica con Roberto Saviano”.

Duelli, accuse, infamie e politici che nessuno può contraddire. Si va dal leader del Pd che appena ricevuto il mandato a formare un governo, cioè a mettersi al servizio del popolo, esclama “esploro le opinioni degli altri partiti, ma lo faccio con idee mie”, che suona come “vi ascolto per grazia ricevuta e fuori dai piedi”, per seguitare con Grasso che sfida a duello e detta le leggi al pari di un “Re” oltraggiato con arroganza e presunzione. Non c’è stata ancora una parola di rispetto nel pd per le opinioni altrui, la verità è solo seguire le “bersaniane idee” o il “Grasso-pensiero” … il resto fra un po’ sarà al bando!

Benvenuti in Italia!

Inizia la “dittattura” Bersani… confronto con tutti, ma idee mie!

bersani-pierluigi-tuttacronaca

“Incontrerò le forze parlamentari e politiche con idee chiare, poche parole e intenzioni precise su percorsi di riforma. Ci andrò con le mie idee. Mi metterò al lavoro certamente con un primo necessario riferimento alle forze parlamentari che chiederò di incontrare senza dimenticare il dialogo, il colloquio con i soggetti sociali. Inizierò da subito”. Lo ha detto Pier Luigi Bersani dopo l’incarico affidatogli da Napolitano.

A BERSANI L’INCARICO, senza condizioni!

bersani-pierluigi-mandato-esplorativo

Napolitano: “Si apre oggi una fase decisiva per dare all’Italia un nuovo governo sulla base elettorale! …Non è ancora trascorso un mese e solo da una settimana si sono insediate le nuove Camere. A chi se la prende con l’Italia per i ritardi ricordo che in Israele 55 giorni e in Olanda 54 giorni. La stabilità del governo è per l’Italia al pari della stabilità economica. Dalle consultazioni che ho condotto con tutte le forze politiche ho riscontrato la volontà di portare avanti una responsabilità verso il popolo. Non è da trascurare il malumore che si è generato con il voto. Le riforme vanno fatte ma non spetta a me di fare delle piattaforme programmatiche. L’esigenza di un governo di vasta unione come prospettato da Berlusconi sarebbe stata un alternativa, ma purtroppo troppe sono state le leggi che dovevano essere riformate e sono statet disattese. Ho riscontrato anche troppi contrasti di cui non posso non tenere conto. Resta lo spirito di una grande coalizione, ma facciamo nascere prima un governo. Sono giunto alla conclusione che l’incarico di governo va a Bersani, leader della coalizione di sinistra, ed egli mi riferirà sull’esito della verifica compiuta appena possibile”.

Bersani: ” Ricercherò anche quella ponderazione a cui il Presidente della Repubblica ha fatto riferimento. Io mi metterò a lavoro per una riforma e per un cambiamento radicale della situazione politica”.

Il mandato a Bersani è quindi un mandato pieno con l’opportunità di formare una coalizione per un governo che possa mettere in atto le riforme e una legge elettorale che cancelli quella attualmente in atto. Per il resto il Presidente ha voluto mandare un messaggio forte verso l’Europa ricordando che i tempi di formazione del governo non sono assolutamente stati lunghi e soprattutto a richiamato gli altri Stati a non irridere verso l’Italia e le sue forme di garanzia sancite nella Costituzione dello Stato. Per le larghe intese il Presidente non ha riscontrato la possibilità di un governo di larghe intese, ma auspica che lo spirito si possa ritrovare in alcuni aspetti e punti che saranno prospettati dal Gorverno al Parlamento.

PAURA A PAVIA, RISCHIO ANTRACE!

antrace-tuttacronaca

Allarme all’ufficio postale di viale Brambilla, alla periferia di Pavia, dove da stamattina la struttura e’ stata isolata, i dipendenti non vengono fatti uscire e nessuno puo’ entrare dopo che da una busta e’ uscita della polvere bianca. Il timore e’ che si tratti di antrace e la sostanza deve essere analizzata. Sul posto anche i vigili del fuoco dei reparti speciali. All’interno una trentina di dipendenti, nessuno dei quali ha avuto bisogno di cure mediche.

Andrea Casiraghi diventa papà!

andrea casiraghi-tuttacronaca

Andrea Casiraghi, primogenito della principessa Carolina di Monaco, e’ diventato papa’ per la prima volta. Lo ha annunciato il principato in un comunicato.

”Sua altezza reale la Principessa di Hannover e Vera Santo Domingo hanno la gioia di annunciare la nascita del loro nipotino nato il 21 marzo 2013. La mamma Tatiana Santo Domingo, e il bambino stanno bene”.

La banda del pedale!

marcing band - bruges-tuttacronaca

La musica ha mille strade e infiniti percorsi e c’è chi sceglie di percorrerli in tandem. Ecco una banda veramente speciale che si diverte a far risuonare nella città le proprie note a ritmo di una bella pedalata.  La scena è girata a Bruges e sono in molti a pensare che un’ondata di colore nella città, per antonomasia avvolta nelle nebbie, ci volesse proprio! Il video ha riscosso immediatamente un buon successo in internet e non si esclude che ci possono essere imitatori.

Travaglio travolge Grasso e il giudice lo “cita” in un confronto tv!

piazza pulita-tuttacronaca

Se pensate di essere stati diffamati dal vostro capo, dalla vostra ex-migliore amica, da un vicino di casa… ebbene chiedete un confronto tv! Questa sembra essere la tattica di un grande giudice antimafia come Pietro Grasso. Se un magistrato si rivolge alla tv per dirimere una questione giuridica, sicuramente dovremmo anche noi seguire il suo consiglio. Una mente illuminata come quella di Grasso sicuramente avrà vagliato molte ipotesi… ma invece di approdare in un tribunale (forse conosce bene che nelle aule non viene fatta giustizia alcuna) avrà preferito recarsi in uno studio televisivo.

Ed ecco che scatta l’invito a un confronto con Marco Travaglio: lunedì a Piazza Pulita (La7), la trasmissione condotta da Corrado Formigli. «Gentile Corrado, accetto volentieri il suo invito in trasmissione per il confronto», scrive Grasso su Twitter. Perchè la tattica è semplice dopo la telefonata in diretta, si va per social network.

Prendiamo esempio!

Eros a tutta birra con l’Harlem Shake!

eros ramazzotti-tuttacronaca-harlem shake

Anche Eros Ramazzotti travolto dal tormentone “Harlem Shake”. Il cantautore ha coinvolto i musicisti e poi tutto il MediolanumForum di Assago nella danza scatenata del brano firmato da Baauer, all’anagrafe Harry Bauer Rodrigues. E’ un dj di 23 anni americano che ha creato “Harlem Shake” nel suo appartamento a Brooklyn e lo ha caricato online, creando un fenomeno virtuale di grandi dimensioni.

Abusi su minore… condannato parroco a 9 anni!

don riccardo-condannato-pedofilia-tuttacronaca

I giudici della Corte d’appello di Genova hanno confermato la condanna a 9 anni, sei mesi e 20 giorni di reclusione di carcere per Don Riccardo Seppia, l’ex parroco di Sestri Ponente accusato di violenza sessuale su minori, tentata induzione alla prostituzione minorile, offerte plurime di droga e cessione di cocaina. E stata invece ridotta (da 5 anni a 4 anni e 8 mesi) la pena per l’ex seminarista Emanuele Alfano, che era accusato di induzione alla prostituzione minorile.

Grillo contro Renzi “è un cartone animato”… E lui è un comico?

grillo-renzi-invettiva-tuttacronaca

Il sondaggio Swg affida la palma d’oro della fiducia a Matteo Renzi. Nel sondaggio il sindaco di Firenze non ha rivali, gli italiani  sono con lui… forse un po’ troppo tardi! E il politico che manovra le sorti del paese da fuori il Parlamento che fa? Insulta! Non sapendo più dove trovare l’approvazione, dopo il brutto scivolone dell’approvazione di Grasso al Senato, l’M5S non può far altro che attaccare… nel mirino c’è Matteo Renzi.

Il comico genovese se l’è presa con il sindaco di Firenze durante un’intervista alla tv turca Trt registrata per la verità qualche giorno fa. “Renzi? – dice il leader del M5s – È un cartone animato e lo chiamano Copia-e-disincolla. Lui copia e dice: se noi facciamo le cose che fa Grillo, Grillo non esisterebbe…”. Così Grillo replica alla giornalista che gli chiede se il M5S avrebbe avuto lo stesso successo se Renzi avesse guidato il Pd alle elezioni.

Ma Grillo non era il comico di indiscusso intrattenimento dal pensiero cristallino e dalla battuta pronta? Come mai le sue battute non fanno più ridere? Renzi è un cartone animato o il copia e disincolla sono solo offese sterili… Forza Beppe, puoi fare di meglio che insultare chi ti ha superato! 

Ma l’invettiva del “comico” prosegue e si scaglia contro il segretario della Lega Nord, secondo il quale il fenomeno grillino non durerà più di due anni. “Maroni? È un rappresentante della L’Oreal, di profumi, di sciampi..Ma dai!”, taglia corto il leader del M5S.

Grillo spera di evitare il ritorno a breve alle urne. “Spero di no.. ci sarà un accordo sicuramente tra di loro. Quella che fanno Pd e Pdl è sola una manfrina. Ma ora devono fare un accordo alla luce del sole”. Per il leader del M5s, d’altra parte, se Pd-Pdl “l’accordo lo fanno sono morti politicamente”. Per questo “dicono: ‘siamo costretti a farlo’, dando la responsabilità a noi”.

Se torniamo alle urne sicuramente i 3% persi si faranno sentire sul risultato finale del M5S!

L’uomo chiave è Renzi, ma alle 17.00 sale Bersani per l’incarico!

matteo renzi-tuttacronaca

Alle 17.00 Bersani al Colle, ma chi è il leader nei sondaggi?

Chi dà più fiducia agli italiani? MATTEO RENZI! Con il suo 49% è il leader politico più votato del sondaggio dell’istituto Swg. Segue a ruota Beppe Grillo con il suo 36% e arriva solo terzo Bersani con uno scarso 32%. Per gli altri c’è l’oblio. A iniziare dal governatore della Puglia Nichi Vendola che si ferma al 26% e Silvio Berlusconi al 24%.  Ancora peggio Angelino Alfano e Roberto Maroni che fanno segnare un vergognoso 21%, ma peggio di loro sta Mario Monti con il 20%. Il professore questa volta è bocciato dai “suoi allievi”… forse è troppo “elevata” la sua cultura, ma poco pratica e ancor meno convincente. Giorgio Napolitano, proprio per il suo ruolo super partes (o almeno così dovrebbe essere), conquista il 52%.

Emerge anche che il governo Bersani, sempre secondo il sondaggio, non riuscirà mai a ottenere la fiducia in entrambi i rami del Parlamento e che quindi è solo una mera perdita di tempo.

Chi ci ha rimesso di più? L’M5S con l’elezione di Grasso. Un capitombolo che gli è costato 3 punti percentuali e potrebbe aver ripercussioni anche future per gli elettori che si sono visti traditi e non rappresentati.

L.STABILITA':BERSANI,NORME SCUOLA COSI' INVOTABILI

La bellezza a nudo della Watson… ma è per l’ecologia!

emma watson-tuttacronaca-topless

Emma Watson prosegue nel suo faticoso tentativo di togliersi di dosso i panni di Hermione Granger. E se c’è di mezzo una buona causa tanto meglio. Eccola quindi senza veli in posa per il libro fotografico “Natural Beauty”, un lavoro realizzato dal fotografo James Houston con lo scopo di raccogliere fondi da destinare all’ambiente. Oltre a lei si sono prestate alla causa Brooke Shields, Elle Macpherson e tante altre.

Il libro esce il 25 marzo ma il progetto non si limita a quello, dal momento che le foto saranno poi esposte alla Milk Gallery di New York mentre il dietro le quinte dello shooting finirà in una serie tv.
Sul suo twitter Emma ha supportato la causa cinguettando “Il mio amico sta supportando GlobalGreenUsa con il suo libro Natural Beauty”. Intanto, sempre via Twitter, l’attrice ha spazzato via le ultime ipotesi che la vedevano protagonista della riduzione cinematografica di “50 sfumature di grigio”. “Chi potrebbe pensare davvero che farei il film di ’50 sfumature’? Realmente, nella vita reale” ha cinguettato. E di fronte alle poche risposte ha chiuso con un “Bene. Allora la cosa è risolta”. Spogliata sì, ma solo per una buona causa…

L’iceberg in riva al mare!

danimarca_architettura_ispirata_alla_natura_il_residence_sembra_un_iceberg-55126028-9

Uno strano complesso residenziale sta sorgendo a Aarhus, in Danimarca. L’ispirazione è venuta direttamente dalla natura di questo luogo che affaccia direttamente sul mare. Gli studi di architetti che stanno lavorando su questo sito, JDS Architects, Cebra, SeARCH e Louis Paillard, hanno deciso di rielaborare la forma di un iceberg. “Palazzi ghiacciati” quindi pronti ad accogliere le famiglie che si trasferiranno in questo piccolo angolo di paradiso. Si cerca quindi di integrare sempre più l’edilizia con l’ambiente circostante, facendo anche attenzione all’ecosostenibilità sempre più al centro della tematica architettonica mondiale.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Ingroia pubblicamente accetta la decisione del Csm, ma…

ingroia, tuttacronaca,codacons,aosta

“Nessun esilio, nessuna punizione, applicano la legge che è uguale per tutti”. Così Antonio Ingroia, in un tweet, commenta la proposta del Csm di destinarlo al tribunale di Aosta in caso di rientro in magistratura. Nel frattempo, però, si muove il Codacons, che presenta un esposto al Tar del Lazio per impugnare questa decisione del plenum: “E’ gravissima e lede i più basilari principi costituzionali”, scrive l’associazione dei consumatori. Come mai si muove un’associazione dei consumatori, fra l’altro potente come il Codacons, su una decisione della magistratura? Appare quanto mai, “originale”, un tale intervento quando ci sono migliaia di lavoratori a cui viene spostata la sede di lavoro causando disagi anche alle famiglie. Se fosse un film di fantascienza verrebbe quasi da pensare che il Codacons intervenga perché pilotato da altri poteri che possono assicurargli poi una vittoria nelle cause future.

Spari alla base di Quantico… Follia di un militare! 2 MORTI.

quantico-virginia-base-militare-sparatoria-tuttacronaca

Sparatoria nella base marine di Quantico, in Virginia, dove un militare si e’ barricato in un edificio e ha fatto fuoco su altri due militari, uccidendoli prima di suicidarsi. Il fatto, ha spiegato il portavoce della base, e’ accaduto ieri sera intorno alle 23 locali. Non è ancora chiaro il movente della sparatoria. David Maxwell, comandante della Base, ha detto che le identità dei tre ”non verranno rese note per le prossime 24 ore”.

3.4 nella notte a Siracusa!

sicilia-ortigia-siracusa

Un evento sismico di magnitudo 3.4 è stato avvertito dalla popolazione in provincia di Siracusa. Le località prossime all’epicentro sono Augusta, Priolo Gargallo e Melilli. Dalle verifiche effettuate dalla Sala Situazione Italia della Protezione civile non risultano danni a persone o cose. Secondo i rilivi effettuati dall’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia l’evento sismico si è verifIcato alle 23.03.

Giustizia è fatta! Soria condannato per il premio letterario e abusi al domestico

soria-tuttacronaca-condannato

È stato condannato a 14 anni e sei mesi Giuliano Soria, l’ex patron dell’associazione culturale Grinzane Cavour. Era accusato di uso illecito di finanziamenti pubblici nella gestione del premio letterario e di maltrattamenti a un maggiordomo. Soria era conosciuto nell’ambito dell’editoria, essendo considerato un letterato e uno scrittore. Oltre al premio Grinzane ha gestito anche in veste di consigliere di indirizzo, la Fiera internazionale del libro di Torino. Inoltre ha ricoperto il ruolo di presidente dell’Antenna Culturale Europea in Italia e di presidente del Museo nazionale del Cinema. Nel 2009 fu al centro di uno scandalo sessuale, dopo che il suo domestico lo aveva accusato di molestie sessuali e ora arriva la condanna anche per i maltrattamenti che il giovane ha dovuto subire.

Amici per la pelle… Saleh, tigre del Bengala, è mascotte nella scuola!

tigre-bangala-scuola

Una tigre di 4 anni come amica. Portata a spasso come un piccolo animale domestico, in giro per giocare. E’ la storia di Saleh e la tigre del Bengala “Mulan Jamila”. Il cucciolo che pesava 5 kg è stato regalato da un amico e, grazie a un permesso del governo indonesiano, può vivere nella scuola islamica Khaffah in Malang, Indonesia.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Caso Sallusti parte II… ora è sospeso!

alessandro-sallusti-sospeso

Il Consiglio dell’Ordine della Lombardia ha sospeso per 3 mesi Alessandro Sallusti per gli articoli pubblicati su Libero, che all’epoca dirigeva, e che lo avevano portato all’arresto. La sentenza è sospesa per la presentazione di un eventuale appello al Consiglio nazionale dell’Ordine. “Graziato da Napolitano per manifesta ingiustizia, condannato dai colleghi a tre mesi di sospensione. Buffoni” ha commentato il giornalista su Twitter.

Lo scooter diventa trolly!

scooter-trolly

La comodità del motorino è che ti permette di evitare il traffico caotico delle metropoli e poi è immensamente più facile trovare un parcheggio. Ora però è nato lo scooter tascabile che puoi portare sempre con te. Ha un motore elettrico, pesa solo 25 kg e si piega in poche mosse. Quando non è lui a portare in giro te, lo trascini come si fa per le valigie trolley.

Questa presentazione richiede JavaScript.

La Grecia rileva le filiali cipriote sul suo territorio!

banca-cipriota-grecia-tuttacronaca

Il governo di Nicosia ha raggiunto con quello di Atene un accordo in base al quale la Grecia rileverà le succursali della banche cipriote in territorio ellenico ponendo così fine a giorni di incertezza sul destino di tali sedi. Intanto da Bruxelles arriva l’allarme dalla Commissione Ue: “Nella situazione attuale è molto importante che Cipro approvi le leggi sulla risoluzione delle banche e sulla restrizione dei capitali” ha detto infatti un portavoce.

RENZI SI STACCA…

matteo-renzi-app-iphone-tuttacronaca

Dieta di social network per Matteo Renzi: il sindaco di Firenze ha rimosso dal suo iPhone le app di Facebook e Twitter. La notizia e’ stata anticipata oggi dal Corriere Fiorentino. “Molti mi dicevano che sto troppo attaccato al cellulare…” ammettendo di aver rimosso le applicazioni sul suo smartphone per evitare il rischio di “grande abbuffata”.

Renzi aggiornerà Facebook e Twitter soltanto via iPad, via computer quando in ufficio, oppure chiamando il suo staff per dettare un post.

L’hotel di zucchero filato… tutto da mangiare!

kate-hotel-soho-tuttacronaca

Il Kate hotel di Londra, situato nella centralissima Soho è davvero un albergo molto molto… dolce!  la Tate & Lyle Sugars, un’azienda produttrice di zuccheri di canna, ha patrocinato questo inusuale hotel realizzato completamente con zucchero filato, meringhe e altri dolci. Gli amaretti e 20 chili di marshmallow ricoprono le finestre e le pareti. 14 chef sono stati impiegati per 9 mila ore di lavoro per realizzare questo progetto che sulla carta era una vera sfida culinaria! L’albergo nasce per durare una sola notte: gli ospiti sono invitati a “consumare” gli arredi.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Arriva il fiore del Papa!

elleboro-papa-francesco-tuttacronaca

Una nuova varieta’ di fiore dedicata a Papa Francesco. E’ un’iniziativa dei ricercatori dell’Istituto regionale per la floricoltura di Sanremo che hanno intitolato al Pontefice una varieta’ di ‘elleboro’. ”L’elleboro ‘Papa Francesco’ – spiegano – e’ un fiore forte e umile, delicato e pervasivo”. Anche questo fiore assieme a ruscus, garofani bianchi, rose candide, ginestre, mimose e lilium sara’ utilizzato per realizzare composizioni nella Basilica di San Pietro durante la veglia pasquale.

Chiamato Napolitano come test al processo Borsellino!

paolo-borsellino-napolitano-giorgio

L’avvocato Fabio Repici, legale di Salvatore Borsellino, il fratello del giudice ucciso dalla mafia, ha chiesto la citazione come testimone al nuovo processo che si e’ aperto oggi a Caltanissetta per la strage di Via D’Amelio del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Spetta ora alla Corte d’Assise decidere se ammetterlo. Il Capo dello Stato all’ epoca dell’eccidio, era presidente della Camera; proprio per questo suo ruolo e’ legata la richiesta avanzata dal legale.

Padre Gofo: il prete metallaro prima odiato e ora amato!

Adolfo Huerta Aleman-padre gofo-metallaro-tuttacronaca

Sicuramente non il solito prete. Adolfo Huerta Aleman, noto ai suoi parrocchiani come Padre Gofo, lo sa e non ne fa mistero. Si veste come un metallaro, ama passare il suo tempo al bar, non disdegna, nella sua pagina Facebook, di postare foto di donne nude e infarcisce i sermoni con barzellette di ogni tipo.

Fare il prete, ha più volte tenuto a precisare Padre Gofo, non significa abbandonare tutto quello che uno amava prima di indossare l’abito talare. E “Gofo” nella sua eccentricità riassume infatti passioni e hobby di tutta una vita. Il “prete metal” nella sua lunga ed eccentrica carriera è stato un militare, un poliziotto, un vigile del fuoco e anche un insegnante, prima di diventare sacerdote nella città messicana di Satillo.

L’incontro con i fedeli della parrocchia di Nostra Signora di Atocha a Satillo, non è iniziato con il piede giusto: molti parrocchiani dopo aver sentito qualche omelia avevano addirittura minacciato di lasciare la chiesa di Padre Gofo. Ma con il tempo, il prete ha avuto la meglio, riuscendo a conquistare tutti, grazie anche al suo forte impegno per i diritti umani.

Questa presentazione richiede JavaScript.

 

 

Si delinea il mandato a Bersani e Crimi lancia la sfida…

crimi-vito-tuttacronaca-mandato-bersani

Vito Crimi, capogruppo del M5S al Senato, è certo che Pier Luigi Bersani non accetterà mai l’invito del Movimento a rinunciare ai rimborsi elettorali. “Non lo farà mai. Nel caso lo facesse sarebbe il primo atto di un cambiamento vero, reale, provato. Faccia questo gesto e poi ne riparliamo” ha detto infatti il grillino, sottolineando inoltre il netto rifiuto a “fiducia in bianco a gente come Bersani”.

Castello di soldi… sequestrato a un usuraio!

Castello Lazzari-tuttacronaca

La Dia ha sequestrato al presunto usuraio Santo Paglialunga, di 65 anni, di Aradeo, nel Leccese, 19 immobili, tra cui “castello Lazzari”e un kartodromo, una società finanziaria, tre aziende immobiliari e 37 terreni. Il valore dei beni è di 8 milioni. Le indagini hanno evidenziato la sproporzione tra i redditi dichiarati dall’uomo e il suo patrimonio. Paglialunga sarebbe stato anche presidente di una finanziaria.

CAVANI IN PANCHINA…

edinson cavani-tuttacronaca

Cavani non gioca: parte dalla panchina. Oscar Tabárez, ct della Celeste, sembra intenzionato a schierare Suárez e Forlán stasera, ore 19 locali, 23 in Italia, contro il Paraguay allo stadio Centenario di Montevideo.

Tabárez per diversi anni ha utilizzato il 4-3-3 con il tridente Edinson Cavani, Luis Suárez e Diego Forlán. Adesso, però, per vari motivi, adotta il 4-4-2. Manca Caceres (incidente d’auto a Torino) e la difesa è meno solida rispetto al passato. Così il tecnico della Celeste schiera un centrocampo con Alvaro González, Diego Pérez, Nicolás Lodeiro e Cristian Rodríguez e una retroguardia composta da Maxi Pereira, Diego Lugano, Diego Godín e Alvaro “Palito” Pereira. Tra i pali Muslera. In attacco, dunque Suárez e Forlán. Il Matador parte dalla panchina. Può sembrare strano che il fuoriclasse del Napoli, capocannoniere del campionato italiano ed elemento ambito dalle big europee possa fare la riserva nella Celeste, ma occorre tenere presente anche diversi fattori. Tabárez considera Suárez intoccabile mentre Forlán è il calciatore con il maggior numero di reti nella Celeste.

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: