Uno sguardo a… Spaghetti with meatballs

La ricetta puoi trovarla QUI!

spaghetti-meatballs-ricetta-tuttacronaca

Sergio leone sul set di… Il buono, il brutto, il cattivo

Sergio Leone sul set di… Per qualche dollaro in più

Sergio Leone sul set di… Per un pugno di dollari.

Gente di Cinecittà… Sergio Leone

sergio leone-biografia-biography-tuttacronaca

Uno sguardo a Cinecittà… un set western!

set-cinecittà-sergio leone-tuttacronaca

Uno sguardo a Cinecittà… gli occhi di ghiaccio!

Clint-Eastwood- eyes-tuttacronaca

Uno sguardo a… CINECITTA’!

 

 

Chiesti 33 milioni di euro per Sarah!

sarah-sabrina-ivano-russo- misseri-scazzi-tuttacronaca

Gli avvocati Nicodemo Gentile, Walter Biscotti e Antonio Cozza si sono associati alle richieste di condanna dei pubblici ministeri per gli imputati al processo per l’omicidio di Sarah Scazzi e confermato la richiesta di risarcimento danni per 33 milioni di euro. Ogni componente della famiglia Scazzi, infatti, ha chiesto tre milioni di euro ciascuno a Michele, Cosima e Sabrina Misseri e due milioni ciascuno a Carmine Misseri e Cosimo Cosma, fratello e nipote di Michele accusati di averlo aiutato a nascondere il cadavere della ragazza di Avetrana, nel pozzo di contrada Mosca.

L’avvocato Nicodemo Gentile ha chiesto alla Corte d’Assise pene giuste, non esemplari, così come chieste dalla pubblica accusa. “Chiediamo una giustizia fredda, senza sentimenti, proporzionata al reato commesso e ai comportamenti dopo il delitto”, parlando di modalità mafiose usate nell’azione di soppressione del corpo, “Sarah doveva scomparire” ha aggiunto il legale invitando le imputate Cosima e Sabrina a dire la verità prima della sentenza di aprile. Palesemente falsa, etero-indotta, per i legali della famiglia Scazzi la confessione in aula di Michele Misseri.

A lui si è rivolto l’avvocato Biscotti guardandolo negli occhi: “Provi a pensare cosa ha pensato Sarah mentre la stavano uccidendo, faccia una vera preghiera, lei è l’unico che può salvare dall’ergastolo sua figlia”. Al processo è intervenuto anche l’avvocato Luigi Palmieri, parte civile per Maria Pantir, la badante romena di casa Scazzi (assisteva il nonno di Sarah deceduto a settembre 2010) accusata ingiustamente da Sabrina Misseri di essere coinvolta nella scomparsa della cugina. Domani nuova udienza al processo, interverranno i difensori dei tre imputati accusati di favoreggiamento e l’avvocato Luca Latanza, difensore d’ufficio di Michele Misseri.

Il padre di Rembrandt tornerà al museo!

portrait_rembrandt_father_tuttacronaca

La polizia serba ha trovato e recuperato nella regione di Sremska Mitrovica un quadro di Rembrandt, rubato nel 2006 dal Museo di Novi Sad. Il quadro, intitolato “Ritratto del padre di Rembrandt”, è del 1630. Nell’operazione quattro persone sono state arrestate. La banda, armata e mascherata, all’epoca aveva neutralizzato il custode del museo, rubando oltre al Rembrandt anche altri tre opere.

Il lato oscuro di Bieber: cancella la tappa in Portogallo e chiede aiuto al Man in Black!

Justin-Bieber-will-smith-jaden-tuttacronaca

È stato però cancellato uno dei due concerti previsti in Portogallo. Justin stasera si esibirà come previsto al Pavilhao Atlantico di Lisbona, ma il concerto in programma domani 12 marzo è stato cancellato. Secondo le voci che circolano la cancellazione sarebbe dovuta alla scarsa vendita di biglietti e non a problemi di salute di Justin.

Nel frattempo, due dipendenti del Believe Tour avrebbero deciso di abbandonare il loro lavoro e tornare negli Stati Uniti a causa del comportamento di Justin Bieber. Una fonte del Daily Record dichiara: “Justin si è comportato così da diva che due persone del suo team hanno deciso di lasciare il tour. Si rifiutano di essere trattati così da una persona della metà della loro età. Justin non era arrivato in tempo per il soundcheck e sapeva di essere in ritardo. Continuava a dire, ‘Andrò quando sarò pronto, i miei fan aspetteranno”.

Ma le indiscrezioni non finiscono qui sembra che Selena Gomez, dal 30 dicembre scorso, giorno della rottura definitiva con Justin Bieber, non ha più avuto alcun tipo di contatto con lui. Proprio di recente aveva manifestato di essere preoccupata, in quanto a causa del comportamento tenuto che Selena aveva appreso dai giornali, temeva che Justin Bieber potesse perdere la retta via. Probabilmente, stanca dei suoi atteggiamenti, Selena Gomez ha lasciato da parte le preoccupazioni e, ha continuato a non considerarlo. Infatti, anche quando Justin Bieber cerca di essere confortato da lei, non riceve alcun tipo di risposta.  Insomma quando Bieber chiama le risponde con il silenzio. Alla base dell’atteggiamento della Gomez sembra che ci sia la volontà di troncare un rapporto in cui Selena era più una mamma che una fidanzata. Lei doveva avere la testa sulle spalle per entrambi!

Bieber allora che fa dopo la tappa infelice del suo tour a Londra? Chiede aiuto a Will Smith e poi lo ringrazia della comprensione con un twitter pubblico.

“Ringrazio il grande Will Smith con tutto il cuore per la preziosa chiacchierata di ieri. Noi sappiamo la verità e dobbiamo essere fieri. Ti voglio bene man! Grazie!”

Pare infatti che la star di Man in black, al seguito di Bieber assieme al figlio Jaden (grande fan della popstar canadese), sia stato molto vicino a Justin in questi giorni e – forte anche lui di un passato da enfant prodige – lo abbia aiutato a superare l’evidente momento di difficoltà, diventando per lui un vero e proprio mentore.

Sesso in auto ed sms hot dietro l’omicidio Scazzi!

sarah-scazzi-sms-sabrina misseri-ivano russo- tuttacronaca

Altri sms e altre foto che dettagliano il rapporto tra Ivano e Sabrina. Nel processo per la morte di Sarah Scazzi sono stati depositati dalla Procura della Repubblica di Taranto i testi dei messaggi che la giovane Misseri scambiò con il pizzaiolo nei primi sei mesi del 2010. Oltre 4000 sms che, secondo l’accusa, dimostrerebbero la gelosia di Sabrina verso la cuginetta, movente del delitto. In particolare ce n’è uno che fa riferimento ad attività sessuale femminile, anche se Ivano ha detto:  ”Non lo ricordo. E neanche a chi mi riferivo”.

Tra Ivano Russo e Sabrina Misseri ci fu il 21 giugno 2010 un rapporto sessuale, ma non completo, in auto. “Siamo passati dallo sfotterci a parole – ha detto Ivano – all’atto pratico. Una sera ci siamo appartati, lei si è spogliata, c’è stato contatto fisico ma non rapporto sessuale”. Al pm che aveva chiesto se ci fosse stata penetrazione Ivano ha risposto: “Sì ma non rapporto completo. Io mi bloccai perché volevo che restasse solo amicizia, e lei si rivestì”. “Se vuoi del sesso – aveva detto Ivano a Sabrina – va bene, ma io non mi innamoro”. Sabrina, che definiva il ragazzo “un dio”, va in crisi e, per i pm, questo scatena la sua gelosia.

Dagli sms emerge anche un quadro disperato della situazione in casa Misseri. Genitori che si “scannano a tavola” e si disinteressano del bene delle figlie, tanto da farla pensare al suicidio. “Più i giorni passano e più mi sento peggio – scrive Sabrina – ho resistito fino adesso, però basta, sono arrivata al limite, adesso sono sola a lottare, mi sono stancata. Con mia sorella è inutile par lare, lei non sta qua e quindi non sa, non riesco a sopportare di vedere i miei morire lentamente”. Ivano è per Sabrina il punto di riferimento, l’oggetto di ossessive fantasie sentimentali. Da lui cerca continuamente attenzioni e complimenti e cerca di screditare la cuginetta più giovane, più carina. Come quando dice  in un sms a Ivano: “Sarah è così magra che mi fa più male. Giuro mi sto esaurendo ad averla ventiquattro ore su ventiquattro”.

Fiamme in ospedale a Roma!

fuoco fiamme-ifo-ospedale-roma-tuttacronaca

Momenti di tensione all’ospedale Ifo di Roma per un rogo di lieve entità. Il quadro elettrico in uno dei piani sotterranei della struttura è andato a fuoco per un corto circuito. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e nessuna persona o paziente è rimasta ferita. A quanto si è appreso non è stato necessaria alcuna evacuazione.

Un vulcano in vendita!

bob hope's house- comico-vendita-tuttacronaca

Va in vendita la casa futuristica del famoso comico Bob Hope. Prezzo di mercato 50 milioni di dollari. La dimora a forma di vulcano, di oltre duemila metri quadrati abitabili, si trova a Palm Springs in California ed e’ stata disegnata dall’architetto John Lautner.
Situata nei pressi della Coachella Valley, la casa ha un enorme giardino, campo da tennis, un laghetto e due piscine, una con la forma del profilo del comico morto dieci anni fa a cento anni.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Metti la città sotto i tuoi piedi!

sears tower- ledge-chicago-tuttacronaca

Camminereste mai su una lastra di vetro sospesa a più di 400 metri d’altezza?
A Chicago per provarci, fanno la fila. Dal 103esimo piano della Sears Tower sporge The Ledge, il davanzale che offre un belvedere trasparente sospeso a 412 metri sopra i tetti della città. Foto spettacolari e vista mozzafiato da uno dei grattacieli  più giganteschi degli Stati Uniti. La Sears Tower infatti  è alta  443 metri d’altezza… Vivamente sconsigliato a chi soffre di vertigini.

Questa presentazione richiede JavaScript.

La coperta colorata del mercato Santa Caterina!

santa caterina-market-mercato-architettura-tuttacronaca-barcellona-spagna

Gli architetti descrivono il quartiere di Santa Caterina a Barcellona come una città nella città. Quando, nel 2005, in sede di ristrutturazione, si decise di rifare il tetto del mercato con le tegole di cercamica colorata non tutti furono d’accordo.  Ma alla fine vinse la volontà di creare qualcosa di veramente unico, qualcosa che si fondesse e allo stesso tempo fosse un elemento dirompente con l’architettura circostante. Insomma si decise di rischiare e si raggiunse un risultato molto soddisfacente.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Un giudice mette ko il sindaco di New York!

bibite-gassate-bloomberg-giudice-new york

Un giudice dello Stato di New York ha sospeso il bando delle maxibibite, deciso dal sindaco Michael Bloomberg e che sarebbe dovuto scattare martedì. Per Bloomberg si tratta di una sconfitta dopo la sua battaglia per bibite più salutari. Secondo la corte, infatti, i limiti posti dalla normativa non sono legali.

Il primo cittadino presenterà appello contro la decisione presa dal giudice supremo Milton Tingling.

E’ finita l’era delle bacchette?

cucina-cinese-bacchette-legno-tuttacronaca

Ogni anno in Cina vengono prodotte circa 80 mld di coppie di bacchette in legno per mangiare usa e getta. Lo riferisce un membro del parlamento cinese, Bo Guangxin, che si e’ appellato alla popolazione invitandola a cambiare le proprie abitudini al fine di salvare gli alberi e ad usare quindi le posate. La quantita’ di bacchette usa e getta prodotto in Cina, secondo Guangxin equivale a tagliare ogni anno 20 mln di alberi e sarebbe sufficiente a coprire 360 volte piazza Tiananmen a Pechino.

 

Un sorso di benessere: il Succo di Aloe!

aloe - tuttacronaca

L’aloe, secondo studi moderni, vanta la presenza di ben 160 elementi che attivano e rinforzano le nostre naturali difese immunitarie: tra questi, il principale è l’acemannano, uno zucchero, che, dopo l’assorbimento da parte dell’intestino, viene depositato sulle membrane cellulari che diventano più forti rispetto all’aggressione di virus e batteri. La presenza di antiossidanti la rendono invece un alleato per l’eliminazione dei radicali liberi mentre gli amminoacidi, essenziali e non, indispensabili alla sintesi proteica, le permettono di garantire la salute delle ossa, il rinforzo dei tessuti muscolari e una migliore circolazione dell’ossigeno nell’organismo. I sali minerali e gli oligoelementi di cui è ricca, infine, favoriscono la protezione di ossa e denti e la regolarizzazione della pressione sanguigna.

Preparare un succo che assicuri la salute dell’organismo è semplice: 150 grammi di foglie di aloe vera, pulita, e tagliata a pezzi, va frullata assieme a 2 cucchiai di alcolico distillato (ad esempio rhum o grappa), da aggiungere poco alla volta e non lasciando surriscaldare il composto. Si aggiungono quindi 250 grammi di miele biologico prima di frullare nuovamente evitando la formazione di grumi. Lo sciroppo va versato all’interno di barattoli di vetro, preferibilmente scuro, da avvolgere con carta stagnola in modo da ricoprirli completamente. Si conserva al fresco e va consumato entro 15 giorni una volta che la bottiglia viene aperta.

La pietra della femminilità: l’Adularia, o Pietra di Luna!

adularia-pietra di luna-tuttacronaca

La pietra di luna è indicata per stimolare la circolazione linfatica e la disintossicazione del corpo, rigenerare i tessuti e gli organi, riequilibrare il sistema nervoso, intensificare l’attività della ghiandola pineale, equilibrare il ciclo ormonale e le disfunsioni tiroidee oltre a favorire la fertilità ed alleviare i disturbi tipici della menopausa. Questa pietra inoltre favorisce la guarigione delle patologie legate a stomaco, milza, pancreas, ghiandola pituitaria e dei sistemi linfatico ed ormonale. Normalizzatore di ipersensibilità e iperattività, sul piano psichico l’adularia favorisce la trasformazione e la fuoriuscita delle emozioni, che insegna a gestire, oltre ad avere un effetto calmante che aiuta ad essere meno aggressivi o polemici. Definita come la pietra della femminilità per eccellenza, esalta il lato femminile, la dolcezza e la comprensione oltre a risvegliare l’amore, il romanticismo, la pazienza e la disponibilità. Inoltre l’adularia non solo aumenta l’intuito ma favorisce anche la profonda riflessione interiore che permette di far luce su ciò che si desidera nella propria vita ed aiuta ad attirare ciò di cui si ha bisogno, a liberare la creatività bloccata ed a portare a compimento i progetti.

Contro le malattie da raffreddamento, la Piantaggine!

piantaggine-tuttacronaca

Fin dall’antichità questa pianta è stata sfruttata per le sue proprietà rinfrescante, diuretica e depurativa e astringenti intestinali oltre che per la sua capacità di lenire le punture di zanzare. Assumibile anche da bambini e anziani, il suo consume per uso interno è consigliabile per i disturbi legati alle malattie da raffreddamento. Questa pianta si trova in commercio sotto semi per coltivarla in casa o per preparare decotti ma anche sotto forma di estratto o crema lenitiva utile in presenza di bruciori e dolori provocati dalle punture di insetti. Inoltre si possono trovare pillole, sciroppi ed estratti adatti a fluidificare la tosse. Con le foglie fresche è possibile preparare un infuso utile per i disturbi legati al tratto intestinale, per la tosse stizzosa e per le affezioni catarrali: si lasciano riposare 3 grammi di foglie in 100 di acqua calda fino a che il preparato non è tiepido. Dolcificato, se ne consiglia l’assunzione tre volte al giorno. Per sfruttare gli effetti depurativi è indicato un decotto, da assumere prima di andare a dormire, facendo bollire 5 grammi di foglie in 100 grammi d’acqua per qualche minuto. Con questa preparazione si possono effettuare anche dei cataplsmi adatti a curare ulcere delle gambe e piccole ferite.

Music Tattoo… In chiave di violino|

Questa presentazione richiede JavaScript.

Le “ossa” nell’armadio di De Gregorio!

de gregori-soldi-nero-milioni

“Perché mi abbiano dato due milioni in nero me lo sono chiesto anch’io. L’ho confessato, ho commesso un reato”. Lo ha detto Sergio De Gregorio ai pm romani, parlando del suo coinvolgimento nell’inchiesta della procura di Napoli sulla presunta compravendita di senatori per far cadere il governo Prodi nel 2008. De Gregorio ha inoltre spiegato di “non aver dato nulla” in cambio dei soldi ricevuti.

“Se me li avessero dati in maniera trasparente – ha aggiunto il senatore – li avrei dichiarati come ho dichiarato un milione di euro alla Camera e sarei stato nella legge. Ho accettato un pagamento in nero, ho sbagliato e l’ho confessato al magistrato”.

La Procura di Napoli chiede il giudizio immediato – La Procura di Napoli questa mattina aveva chiesto il giudizio immediato nei confronti di Silvio Berlusconi nell’ambito dell’inchiesta sulla presunta compravendita di senatori. Analoga richiesta è stata formulata per il senatore Sergio De Gregorio e l’ex direttore dell’Avanti, Valter Lavitola. Il reato ipotizzato è quello di corruzione.

Le grandi idee politiche… la perla di Laura Puppato!

laura-puppato-blog-m5s-tuttacronaca

Come fare breccia nel cuore di Beppe Grillo? Ma con un blog, che domande. Le migliori menti del Pd si stanno ingegnando sul modo migliore per formare un governo che possa essere appoggiato dai grillini, e le proposte vanno dalla concessione della presidenza di una Camera allo “scouting” di senatori a 5 stelle, passando per gli ormai famosi 8 punti di Bersani, ma invano: non passa giorno senza che Grillo non respinga al mittente le offerte, non senza provocazioni.

Come ultimo tentativo, il Partito Democratico avrebbe incaricato una delegazione per fare da “ambasciatori” con Grillo e il Movimento 5 Stelle, e verificare se davvero non ci siano spiragli per un’intesa. E la neoeletta senatrice veneta, la donna invisibile che alle primarie Pd contese il cucchiaio di legno a Bruno Tabacci, quella che doveva portare il partito alla vittoria nel Nord-est – e sappiamo come è andata a finire -, ha la soluzione per convincere Grillo: un blog insieme. Come non averci pensato prima?

MA COLLEGANO IL CERVELLO PRIMA DI RILASCIARE DICHIARAZIONI I NOSTRI POLITICI?

I Re Magi del Pd per espugnare gli M5S

pd-m5s-pierluigi bersani- Luigi Zanda- Rosa Calipari-Davide Zoggia-tuttacronaca

“Io propongo un ristretta delegazione che abbia il compito di fare una ricognizione di dialogo possibile, si tratta di fare un giro perche’ ancora siamo nelle nebbie totali”. Lo afferma Pier Luigi Bersani, segretario del Pd che propone Luigi Zanda, Rosa Calipari e ”una new entry Davide Zoggia”.

Svolta nel caso Ragusa! Emergono nuovi particolari.

roberta ragusa-scomparsa-marito-separazione-tuttacronaca

Roberta Ragusa voleva separarsi. Sarebbe l’ultima svolta nel giallo della donna scomparsa nel gennaio 2012: dal suo pc i Ris avrebbero visto che in rete chiedeva informazioni sulla separazione. Potrebbe essere questo dunque il movente del marito Antonio Logli? In effetti per l’uomo la separazione sarebbe stata una tragedia: avrebbe perso probabilmente la casa, che sarebbe rimasta alla moglie e ai figli, avrebbe perso il lavoro, vista che l’autoscuola era intestata alla Ragusa e pure la sua amante Sara, la segretaria, sarebbe rimasta a casa.  Per ora dalla procura non c’è nessuna smentita e nessuna conferma, ma sembra evidente che si complica la posizione del marito.

Pranzo, loggia, Cia… e Prodi così sia!

romano prodi-sergio degregori-clemente mastella-cia-tuttacronaca

Un pranzo organizzato da Sergio De Gregorio con il capocentro della Cia a Roma, per parlare di come far cadere il governo Prodi. Presente l’allora ministro della giustizia Clemente Mastella, che mesi dopo abbandonerà il governo di centrosinistra dichiarando di essere vittima di accanimento giudiziario.
Stando al racconto dell’ex senatore idv che ha ammesso di aver ricevuto 3 milioni di euro per far cadere il governo, sarebbe stato in quella occasione, nell’estate 2007, che il capocentro della Cia avrebbe espresso chiaramente al ministro della giustizia che l’amministrazione americana avrebbe gradito che l’«esperienza» del governo Prodi terminasse.

Che Sergio De Gregorio avesse parlato delle pressioni da parte dell’amministrazione era un fatto noto. Nella richiesta di custodia cautelare che lo riguarda, resa nota nei giorni scorsi, diceva esplicitamente che quando l’estate scorsa incontrò il senatore Marcello Dell’Utri gli raccontò «dell’intervento con gli americani per mandare a casa Prodi».

Ora che gli atti allegati alla richiesta sono stati messi a disposizione dei membri delle vecchie giunte di Camera e Senato, però, quel verbale omissato comincia a circolare. E il racconto fatto ai pm di Napoli che lo accusano di corruzione in concorso con Silvio Berlusconi è molto preciso: «Nell’estate del 2007 organizzammo un pranzo tra me, De Chiara, Mastella e Gorelick (capocentro della Cia a Roma dal 2003 al 2007) – spiega – Gorelick disse chiaramente a Mastella che l’amministrazione americana avrebbe mostrato riconoscenza a chi avesse messo fine ad un’esperienza del genere», sottinteso, ma il passaggio è esplicito, il governo Prodi.

Davanti a quelle richieste, Mastella avrebbe detto di non essere interessato per poi lasciare la tavola. Ma è un fatto che alcuni mesi dopo a gennaio del 2008 annuncerà le sue dimissioni dalla carica, motivate dalla “mancata solidarietà politica” da parte del centro-sinistra rispetto alla vicenda che lo vedeva indagato portando così alla fine del governo Prodi.
Il racconto di De Gregorioi, tira fuori dagli archivi un nome dimenticato: Enzo De Chiara italoamericano nato ad Aversa, rappresentante in Italia del partito repubblicano, che negli anni novanta vantava un’amicizia personale con Bill Clinton. L’inchiesta della procura di Aosta che lo tirava in bsllo, chiamata Phoney money, ipotizzava l’esistenza di una “nuova P2” che avrebbe riunito boiardi di Stato, alti gradi di polizia e Guardia di Finanza, faccendieri, uomini della Cia, con la copertura di ambienti della massoneria. De Chiara, definito allora «amico dell’amministrazione americana» ne avrebbe fatto parte anche come rappresentante in Usa dell’allora società telefonica Stet.
Ma Mastella cosa ne pensa?
Mastella dice di ricordare quel pranzo: «Era una colazione, rimasi solo pochi minuti. Non avevo capito che l’americano presente fosse il capocentro Cia (c’è chi dice a sua insaputa, c’è chi non capisce… questi i politici italiani), ma in ogni caso gli dissi di essere soddisfatto del mio incarico al governo». E aggiunge: «Mi stupì il rapporto tra De Gregorio e gli altri presenti». «Questa dichiarazione è una cosa enorme», commenta il deputato radicale Maurizio Turco che tra pochi giorni lascerà l’incarico: «Credo ancor più interessante dal punto di vista della sicurezza dello stato di qualsiasi altra affermazione del senatore De Gregorio».

Vita da Resplendent Quetzal… Antico re!

Questa presentazione richiede JavaScript.

Clamorosa rivelazione nel caso Reeva-Pistorius!

reeva-pistorius-nuove-rivelazioni-ex -tuttacronaca

Continuano le indagini sull’omicidio di Reeva. la fidanzata di Oscar Pistorius. Da quanto divulgato dalla polizia sembra che Reeva avesse incontrato un suo ex fidanzato due giorni prima di essere uccisa. Pistorius, colto dalla gelosia, avrebbe chiamato per ben due volte durante l’appuntamento la sua compagna.
Ad oggi il campione atletico nega ancora l’omicidio e continua a ribadire la sua tesi iniziale secondo la quale si sarebbe confuso pensando ad un intruso.
L’ex di Reeva ha dichiarato che il loro sarebbe stato un incontro amichevole: «Lei mi ha contattato e ci siamo visti per un caffè. Sembrava felice, lei non avrebbe permesso a nessuno di farla stare male».

Come puoi sbagliarti? Ci vediamo ai libri della biblioteca!

tuttacronaca- Kansas-City-Public-Library

Gli americani si sa che odiano i contrattempi, quindi hanno deciso di andare sul sicuro… costruire una biblioteca con volumi giganteschi, in modo da non avere dubbi! Ecco quindi la biblioteca di Kansas City. Prima della costruzione, è stato chiesto agli abitanti di questa città quali fossero stati secondo loro i libri più importanti per la loro città, i libri più votati sono stati utilizzati nella realizzazione della facciata.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Legittimo impedimento sì! La terra dei cachi!

silvio-berlusconi-processo-rubygate- tuttacronaca

I giudici del tribunale di Milano hanno accolto la richiesta di legittimo impedimento per motivi di salute per Silvio Berlusconi e hanno rinviato il processo a mercoledì prossimo.

Il tribunale dando atto degli esiti della visita fiscale che ha rilevato “uno scompenso pressorio dell’imputato” e quindi un “assoluto impedimento” a comparire in udienza ha sospeso il processo e lo ha rinviato a mercoledì prossimo 13 marzo nel primo pomeriggio per definire un nuovo calendario di udienze anche perché, da quanto hanno rilevato i consulenti nominati dai giudici, per l’ex premier c’é la necessita di un ulteriore periodo di 6-7 giorni per effettuare ulteriori accertamenti medici.

I marò non salpano più… restano in Italia!

MARO-restano-italia- tuttacronaca

«L’Italia ha informato il Governo indiano che, stante la formale instaurazione di una controversia internazionale tra i due Stati, i fucilieri di Marina Massimiliano Latorre e Salvatore Girone non faranno rientro in India alla scadenza del permesso loro concesso». Così il Ministro Terzi.

ED ERA ORA!

Inciuci Chiesa-Stato… e il popolo paga!

inciuci chiesa-stato - tuttacronaca

I Patti Lateranensi assicurano ai luoghi di culto la totale esenzione fiscale, non importa dove siano situati, non interessa quanto sia costata l’acquisizione di tali strutture, non è di rilievo neanche che il luogo di culto di una Chiesa che combatte strenuamente l’omosessualità sorga accanto alla sauna gay più grande d’Italia, l’Europa Multiclub.

In Italia non ci scandalizziamo più di nulla e non ci stupisce che Tremonti, dopo aver ristrutturato gratis la sua abitazione, abbia dichiarato l’edificio extraterritoriale dopo esser diventato Ministro dell’Economia con l’insediamento a Palazzo Chigi di Berlusconi. Procediamo un passo per volta.

Nel 2008 il Cardinale e Segretario di Stato Bertone caldeggia l’acquisizione di alcuni locali di un palazzo nobiliare situato in Via Carducci, numero 2, non distante dal ministero dell’Economia. Per la modica cifra di 23 milioni di euro, il Vaticano segue il consiglio e trova così il luogo che ospiterà

la Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli (Propaganda Fide) e l’appartamento, di 12 vani, in cui risiede il cardinale Ivan Dias, prefetto emerito della Congregazione e già sua guida fino al maggio del 2011, oltre agli appartamenti e il refettorio di una quindicina di sacerdoti che lavorano per la Congregazione.

Sembra ci fossero imbarazzo e timori circa l’acquisizione, considerato che in corrispondenza della terrazza del Cardinale vi è l’ingresso all’Europa Multiclub Saune&Gim, un circolo ricreativo riservato ai soli possessori della tessera Arcigay il cui sito, www. Europamulticlub.com, annuncia feste a tema come “ Orsi, orsetti e…. Cacciatori”, con il video dei “Subwoofer sauna night”, in cui “Bruno”, un pelosissimo e sovrappeso pastore di anime, si libera a suon di musica del suo clergyman, rimanendo in tanga, perché “Vuole mettere a nudo anima e corpo”. Ma per Bertone, supportato dal suo amico e consigliere Marco Simeon, non è stato un ostacolo l’adiacenza ad un club che rivendica «l’impegno nell’affermazione dei diritti civili delle persone omosessuali e in particolare nel diritto all’affermazione dell’identità personale». Così il 30 maggio 2008 viene stipulato un contratto preliminare di compravendita per l’acquisto di 19 unità immobiliari per 20 milioni 233 mila euro da versare ad una piccola società di mediazione immobiliare di Busto Arsizio, la “Mag. Industrie srl.”, che ha sua volta ha acquisito, in leasing, quella porzione di immobile dalla “Banca Italease”, Istituto coinvolto in una lunga tormenta giudiziaria della Procura di Milano. Certo Eligio Cucchetti, presidente e amministratore unico della “Mag. Industrie”, è un ottimo affarista: lo stesso giorno si impegna a riscattare dalla Italease la porzione di immobile per un totale di 9 milioni di euro ricavando così, dalla successiva vendita, una plusvalenza di 11 milioni. A quanto pare tutto si è svolto con e si presume siano dello stesso avviso anche due ulteriori “mediatori” dell’affare, entrambi iscritti ad Arezzo: la “Cig immobiliare srl”, cui si è appoggiata la “Mag” e che per questo riceve 346.200 euro e la “Arrigucci Immobiliare di Nepitella Irene & C.” che ha assistito la Congregazione a fronte di un compenso di 300 mila euro.
Tutti soddisfatti insomma, forse un po’ meno i membri della congregazione che sono spesso raggiunti dagli effluvi della sauna…

Tutti soddisfatti tranne gli italiani! Grazie a rapporti eccellenti con le sfere politiche questo edificio, nella porzione acquistata dal Vaticano, gode dell’extraterritorialità ed è quindi dispensato da qualsiasi tassazione, che in questo caso equivarrebbe ad oltre 4 milioni di euro, soldi che non arrivano all’Erario che quindi li chiede… ai soliti noti, ossia i cittadini!

Per aggiungere la beffa al danno, evidentemente decidendo che la lotta all’omosessualità è valida solo sul pulpito ma nella vita quotidiana è una realtà verso cui dimostrare la più alta tolleranza… il 4 marzo del 2011 a quei primi locali si è aggiunto un attico di 12 vani, per un prezzo di 2 milioni e 900 mila euro, acquistato dal “Fondo di Previdenza per i dirigenti di aziende commerciali e di spedizione e Trasporto Mario Negri”. Ovviamente il solerte e laico Stato Italiano ha fatto sì che il Ministero dei Beni Culturali e la Sovrintendenza ai beni archeologici dichiarassero l’immobile «non soggetto a vincolo di interesse culturale». Un nullaosta arrivato in meno di 30 giorni.

Come avranno festeggiato il nuovo acquisto? Pregando per il popolo italiano?

20 mila firme per una Chiesa “pulita”!

cardinale-domenico-calcagno-tuttacronaca

Savona – «Missione compiuta» dice Francesco Zanardi, della Rete L’Abuso, che questo pomeriggio ha consegnato al Palazzo Apostolico di Roma la petizione con le 20 mila firme «Via Calcagno dal conclave». Zanardi accusa il cardinale, ex vescovo di Savona di «aver coperto preti pedofili nella diocesi ligure».

«Questa mattina, tramite l’ambasciata, siamo riusciti a parlare con il Nunzio Apostolico il quale mi ha confermato la disponibilità a ricevermi. Mi sono intrattenuto circa 40 minuti con il funzionario con il quale ho avuto un colloquio cordiale. Posso dire riguardo alle firme che abbiamo raggiunto l’obiettivo preposto».

C’è bio e bio! Occhio a cosa acquistiamo… la truffa è sul bancone!

tuttacronaca-biologico

Neanche la ‘spending review’ frena in Italia la crescita delle esportazioni e del consumo dei prodotti biologici, più cari ma non sempre o non totalmente naturali come si potrebbe pensare. Secondo le stime fornite dalla CIA (Confederazione Italiana Agricoltori), sulla base di dati ISMEA (Istituto dei Servizi per il Mercato Alimentare), nel 2011 l’incremento dei prodotti bio sulle tavole è stato di quasi il 9%, favorendo la scalata del nostro Paese sul più alto gradino del podio in tema di commercializzazione in Europa. Per migliorare la qualità dei prodotti bio, stimolare la domanda e certificare la qualità degli alimenti la Commissione UE ha aperto una consultazione pubblica on-line, attiva fino al 10 aprile prossimo, in cui dire la propria sulla normativa, misure, richieste, decisioni da adottare per il futuro.

Sulla necessità di aumentare il rigore sulle norme UE per i prodotti e le bevande biologiche e di rafforzare la fiducia dei consumatori sulle proprie scelte alimentari, trova tutti d’accordo. Non sempre acquistare la qualità è così facile o scontata, complice da un lato il flusso crescente di informazioni a disposizione sui prodotti, i processi di produzione e le filiere di provenienza e dall’altro gli scandali del settore agro-alimentare che vanno dalle mozzarelle blu di qualche tempo fa fino alla recentissima carne di cavallo nelle lasagne surgelate. «Questi sono solo alcuni degli aspetti – spiega il Professor Giacinto Miggiano, Direttore del Centro Nutrizione Umana, Università Cattolica, Roma – che hanno innalzato l’attenzione verso la qualità dei prodotti, compreso quelli biologici. Da qui la decisione di rilevare con una indagine la sensibilità dei consumatori verso questi prodotti, conoscere le loro opinioni, i comportamenti alimentari e le preferenze». Oggi oltre il 53% delle famiglie italiane consuma sia prodotti naturali sia tradizionali e poco più del 2% esclusivamente cibi da agricoltura bio. «Perché un prodotto sia definito tale – continua il nutrizionista – occorre che almeno il 95% degli ingredienti provenga da culture naturali, nelle quali si faccia basso uso di prodotti chimici di sintesi, quali fertilizzanti, pesticidi, additivi e medicinali e che gli organismi geneticamente modificati (OGM) non siano entrati neppure accidentalmente nella catena alimentare biologica».

Aspettando Godot… la crisi avanza!

politica-italiana-godot- aspettando-silvio-berlusconi- pierluigi bersani-tuttacronaca

C’è chi manifesta davanti al tribunale dove da giorni si attende il Cavaliere, ormai disperso peggio di Godot. Ma non è lui l’unico ad essere atteso… gli italiani attendono un governo, attendono i tagli del rimborso ai partiti, attendono una crescita che ogni mese viene rinviata… come un tram che non arriva, bloccato nel traffico burocratico e nella confusione di idee… si attende il leader di un partito di sinistra… magari senza mangiar bambini e non sia più un uomo di metafore, che non abbiam tempo più per i giaguari, i passeri o gli scogli… Si attende un Papa, possibilmente contro la pedofilia, possibilmente un illuminato con l’energia alternativa, possibilmente un uomo pratico oltre che un ascetico, perchè i credenti non vivono sull’Olimpo, nè Paradiso. Attendiamo i diversi Godot, quei personaggi che non arrivano mai e se arrivano non li riconosciamo e li releghiamo in un angolo di Piazza della Signoria… Se arriva a Roma attraversando il Ponte Vecchio stavolta lo riconosciamo. Ecco noi attendiamo… ma alla fine ce ne andiamo, perchè per essere “italiani”, forse, ormai è tempo di andare all’estero, in fuga dal cervello di chi vorrebbe governarci e ripete che lui non è qui per pettinar le bambole (forse lui non è proprio qui, impegnato com’è a far magie per Mps)!

14 aprile data storica per Venezia!

tuttacronaca- 14 aprile-stop-barche - motore-Bridge-of-Sighs-Venice-Italy

Per la prima volta nella storia, stop alle barche a motore a Venezia il 14 aprile. La lotta allo smog impegna anche il capoluogo veneto con questa decisione del Comune. L’assessore all’Ambiente Gianfranco Bettin sta predisponendo l’ordinanza di divieto che interesserà il Canal Grande e i principali rii della città. In funzione solo i mezzi pubblici, cioè i vaporetti, e quelli di emergenza. Il fermo non potrà estendersi al Canale della Giudecca sul quale il Comune non ha giurisdizione. Le grandi navi da crociera, perciò, continueranno anche in quella giornata ambientale a transitare davanti a San Marco per raggiungere il porto.
In ogni caso si potrà godere di una Venezia d’altri tempi. Bettin afferma: “Sarà interessante vedere la città senza le migliaia di barche a motore che ogni giorno la attraversano causando il moto ondoso”.

Far west durante la notte a Washington D.C.!

washington-sparatoria-video-sorveglianza-tuttacronaca

Uomini armati hanno aperto il fuoco da due macchine in corsa contro un gruppo di persone di fronte ad un palazzo popolare di Washington. Nella sparatoria, avvenuta nella notte, sono rimaste ferite 11 persone, tra le quali un ragazzo di 17 anni.
La polizia ha detto che pubblicherà i video registrati dalle telecamere di sorveglianza per cercare di avere delle informazioni che possano portare all’identificazione degli assalitori.

Jaja travolto da un auto, è grave!

Laurent Jalabert-jaja-incidente-stradale-ciclismo-tuttacronaca

Il ciclismo francese è in ansia per Laurent Jalabert. Il popolarissimo ‘Jaja’, come lo chiamano i suoi tifosi, è rimasto ferito in un incidente stradale. Secondo quanto riporta la stampa francese, l’ex campione – vincitore di una Vuelta e di parecchie classiche -, attualmente ct della nazionale transalpina di ciclismo, era in bici sulle strade di Montauban quando è stato investito da un’auto che proveniva in direzione opposta. Jalabert è svenuto, riprendendo conoscenza al momento dell’arrivo dei soccorsi. Trasportato all’ospedale locale, è stata riscontrata la frattura di tibia e perone della gamba destra.

Selena Gomez, stella Disney, a 7 anni rimorchiava cameriere per il papà!

tuttacronaca-sexy-selena-gomez-32467401-1920-1200

Selena Gomez è cresciuta e diventa ogni giorno più sexy. L’ex stellina Disney, 21 anni, è arrivata al successo grazie alla serie tv per ragazzi “I maghi di Waverly”, ma ora è pronta a mettere in mostra il suo lato più sensuale. Immortalata sulla copertina di “Harper’s Bazaar” da Terry Richardson, Selena racconta al magazine dello strano rapporto con suo padre: “Dopo il divorzio lo aiutavo a rimorchiare le cameriere”.

Sono lontani i tempi in cui vestiva i panni di maghetta in tv. Ora Selena Gomez è consapevole del proprio fascino ed ha imparato a gestire le pressione dei media, specie quando entrano nella vita privata. E sulla sua chiacchieratissima love-story con Justin Bieber ammette “era super importante per noi due avere una relazione normale. E’ così che dovrebbe essere sempre”.

E se la Gomez ora è in cerca del principe azzurro, in passato è stata proprio lei a trovare le fidanzate per papà Ricardo, dopo il divorzio dalla madre. “Quando avevo sette anni mio padre andava spesso da Hooters – catena di ristoranti famosa per le cameriere giovani e avvenenti  – e ha iniziato a notare che le cameriere si avvinavano spesso al nostro tavolo quando io ero con lui – racconta – Alla fine passavamo il tempo insieme con tutte queste fantastiche ragazze intorno”.

QUESTI SONO GLI ESEMPI CHE DIAMO IN PASTO AI NOSTRI FIGLI? SONO QUESTI I MITI DELLE RAGAZZINE DI OGGI E DELLE FUTURE DONEN DI DOMANI?

Giallo Po!

Rossella Besola-po-giallo- tuttacronaca- morte

Ha finalmente un’identità la donna trovata sabato nelle acque del fiume Po a Torino: Rossella Besola aveva 42 anni ed è stato il padre a fare ieri il riconoscimento. La sua morte è tuttavia un giallo. Restano infatti avvolti dal mistero gli ultimi minuti trascorsi dalla donna che in un primo tempo era stata data per morta ma pare avesse dato flebili segni di vita all’arrivo dei soccorritori. Gli inquirenti escluderebbero il suicidio e sarebbero più propensi a credere all’ipotesi di un malore che l’avrebbe fatta cadere in acqua. Resta aperta anche l’ipotesi che qualcuno l’abbia spinta per farla cadere nel fiume.

Il PDL in TRIBUNALE! Sogno? Film? 3D? No, realtà!

pdl-tribunale-tuttacronaca

E venne il giorno che i parlamentari del Pdl andarono in Tribunale, ma non per costituirsi, solo per manifestare!

Dall’Unione del Commercio, i parlamentari del Pdl sono andati al Palazzo di giustizia di Milano e, dopo aver intonato l’inno d’Italia, sono arrivati davanti all’aula del processo Ruby. In testa il segretario Angelino Alfano che ha motivato la manifestazione con ”tre fatti gravissimi”: il mancato riconoscimento del legittimo impedimento ai parlamentari avvocati Ghedini e Longo, la visita fiscale a Berlusconi e la richiesta di giudizio immediato da parte della Procura di Napoli.

#BersaniFirmaQui!

tutatcronaca - l'hasthtag- #BersaniFirmaQui

Bersani firmi qui e rinunci ai rimborsi elettorali”. Ecco la nuova sfida di Grillo al Pd, rilanciata dal suo blog. Grillo conferma che il suo movimento rinuncerà ai rimborsi elettorali e invita Pier Luigi Bersani a fare altrettanto. «Il Movimento 5 Stelle – scrive Grillo – rinuncia ai contributi pubblici, previsti dalle leggi in vigore, per le spese sostenute dai partiti e dai movimenti politici e non richiederà nè i rimborsi per le spese elettorali, nè i contributi per l’attività politica. Si tratta di 42.782.512,50 di euro che appartengono ai cittadini, anche in virtù di un referendum». «Il mio auspicio – prosegue – è che tutte le forze politiche seguano il nostro esempio, in particolare il pdmenoelle al quale spetta la quota più rilevante» e per questo, aggiunge, «non è necessaria una legge, è sufficiente che Bersani dichiari su carta intestata, come ha fatto il M5S, la volontà di rifiutare i rimborsi elettorali con una firma. Per facilitare il compito ho preparato il documento che Bersani può firmare per ufficializzare il rifiuto. Bersani, firma qui! Meno parole e più fatti», conclude Grillo con un’esortazione alla rete a invitare via Twitter «Bersani a firmare il documento». E su Twitter è boom per l’hasthtag   #BersaniFirmaQui 

Nessuna libertà di stampa in Vaticano!

nuzzi-conclave-la7-accredito-negato-tuttacronaca

Divieto di accredito. Il Vaticano ha negato al giornalista Gianluigi Nuzzi, autore del libro “Sua Santità” con i documenti riservati di Benedetto XVI al centro della vicenda Vatileaks, l’accredito stampa per seguire il Conclave. Lo riferisce lo stesso giornalista su Twitter commentando: “Scelta oscurantista, altro che trasparenza libertà di stampa”. Nuzzi, che aveva ricevuto dal maggiordomo Paolo Gabriele i documenti fotocopiati nella segreteria particolare del Papa, pubblicati poi in “Sua Santità”, ha avanzato la settimana scorsa una richiesta di accredito, tramite la prevista procedura online, per poter seguire il Conclave per la rete tv La7. Stamane, però, è arrivata la risposta negativa, della quale peraltro – a una telefonata fatta dalla segreteria del network televisivo – non sono stati precisati i motivi. Un documentario realizzato da Nuzzi, “La scelta del Papa”, andrà in onda in prima serata su La7 il prossimo 23 marzo.

Obama in Israele, Giordania e Palestina?

obama-israele-palestina-tuttacronaca

Il Presidente degli Stati Uniti Barack Obama dovrebbe fare il suo primo viaggio ufficiale in Israele, Giordania e Palestina nel marzo 2013, insieme con l’Autorità palestinese e la Giordania. La visita ha suscitato grandi speranze nella ripresa dei colloqui di pace, interrotti circa quattro anni fa, tra Israele e i Palestinesi.

L’oroscopo… sottosopra!

orosocopo - tuttacronaca

Pesci: Se pensare agli altri è un gesto nobile, prendersi cura di se stessi è un gesto che arreca salute a tutti. E i pesciolini in questa settimana saranno così: si avvicinano alla riva per prestare soccorso ma temono i pescatori. Attento a non farti prendere all’amo in nessun ambito della vita: per quando succulento ti possa sembrare, hai bisogno della tua libertà per immergerti nelle profondità in compagnia delle persone a cui tieni di più!

Acquario: Mai attaccarsi al carro dei potenti di oggi, perché domani ci si potrebbe ritrovare per terra. E questa settimana l’acquario, indeciso su che carro salire, penserà al suo stagno, si rifugerà nella sua vita domestica e familiare, là dove nasceranno nuove idee importanti anche per la carriera. Attenzione a non perdere di vista la realtà che ci circonda però: a volte una pozza d’acqua dall’interno sembra un oceano ma una volta usciti… wow! Il mondo!

Capricorno: A volte per salvare una situazione bisogna essere così astuti da sopportare anche chi non piace. E la settimana dei Capricorno sarà alla all’insegna di corni che si tolgono e si rimettono. Mansueti all’inizio e nel week-end, mercoledì e giovedì torneranno a mostrare la loro grinta in presenza di conflittualità. Attenzione, in questo balletto teso ad andare d’accordo con tutti, a non dimenticare l’irruenza che ti ha sempre permesso di andare dritto alla meta!

Sagittario: Come si può portare a buon termine un’operazione se le persone vicine sono solo mediocri? Frecce incoccate per tutti questa settimana! Il sagittario sorride a cattivo gioco fino a domani per poi sentirsi abbastanza motivato da centrare il bersaglio prima del week-end. Attenti solo a non mirare dritto al cuore: le vostre frecce possono essere letali, non vorrete ritrovarvi da soli!

Scorpione: Colui che è oggetto di parole affascinanti abbia l’accortezza di pensare che sono anche pericolose. Pungiglione a riposo questa settimana per gli scorpioncini, la Luna in pesci placa l’acqua e ne traggono giovamento… coloro che li circondano! Attenzione però, lo sa bene la rana che gli chiese un passaggio, alla vera natura non si sfugge: vedere la domenica per credere!

Bilancia: Se si cerca di risolvere una situazione complessa con forza, la si renderà ancora più confusa. Bilancia alle prese con un Marte in opposizione da mercoledì perde l’equilibrio e la concentrazione tende a lasciare il posto alla tensione: altro che equilibrio, un ottovolante di conflittualità nelle relazioni! Non prendetevela troppo: la domenica ritroverete il giusto assetto!

Vergine: Bisogna prevenire gli eventi piuttosto che subirli. In questo consta l’intelligenza degli esseri umani. I vergine, si sa, amano l’ordine e la precisione, per questo il caotico inizio di settimana tende a destabilizzarli un po’. Basta un po’ di pazienza e tutto tornerà ad essere lineare, operoso e produttivo tanto che l’ottimismo tornerà a splendere nel week-end. Non prendetevela fino ad allora: come sarebbe noiosa la vita senza qualche scossone!

Leone: Seguire sempre i vecchi percorsi preclude la scoperta di nuove vie, magari molto più stimolanti. Leone alle prese con cose che normalmente si trascurano nei primi giorni della settimana ma per trovare l’originale dinamismo non c’è molto da aspettare. La voglia di avventura fa capolino da mercoledì ma ancora un po’ di pazienza: il senso di sospensione sul lavoro renderà scalpitanti. Attenzione a risparmiare il fiato in questi giorni: domenica ne avrete bisogno per ruggire!

Cancro: Un buon condottiero impone prima a se stesso la disciplina che poi esigerà dal suo esercito. Difficile dar disciplina ad un segno d’acqua, ma questa inquietudine si rivelerà utile: non scalpita il fisico ma la mente: preparatevi a trovare soluzioni insolite per i problemi che vi assillano! Le regole e le imposizioni vi faranno sentire in gabbia per tutti i sette giorni ma ricordatevi: niente può contenere i pensieri!

Gemelli: Meglio evitare di tendere la corda, anche se si è in posizione di vantaggio. Comunque si spezzerebbe. Placatevi gemelli, riprendete fiato, recuperate le energie:la luce in fondo al tunnel sta per arrivare… e non è quella di un treno che sta per investirvi! Il “gemello buono” si tuffa negli affetti mentre l’altro difende la privacy ma niente paura: si incontrano nel week-end per ricevere le tanto attese buone novità!

Toro: Come si possono allontanare le persone negative? Innanzitutto rifiutando le loro offerte. Spalancate le braccia e restate connessi nei social noetwork piuttosto, per accogliere chi può favorirvi nelle trattative e nei progetti. Comunicazione, comunicazione e ancora comunicazione, il mantra ideale per questi giorni, prima che il nervosismo venga a farvi compagnia. Attenzione ai drappi rossi che vi sventolano davanti: l’energia per affrontare la corrida arriva solo domenica!

Ariete: Compagnie buone o cattive? Non si possono tenere a lungo i piedi in due staffe, bisogna scegliere. Gli arieti riflettono quest’inizio di settimana, e soprattutto vogliono allontanarsi da tutto quello che concerne vincoli e scadenze, salvo poi rigettarsi nella mischia alla ricerca di nuove sfide e cercare il giusto svago la domenica. Un promemoria a questi focosi: di qualunque tipo sia la compagnia… ascoltatevi!

Fiona e Shrek all’altare… ma questa volta non è un 3D!

shrek - fiona-matrimonio-nozze-tuttacronaca

Volevano che il loro fosse un vero matrimonio da favola. E ci sono riusciti. Questi due neosposi, Heidi Coxshall, 30 anni, e Paul Bellas, 42, hanno deciso di celebrare il giorno più bello della loro vita abbigliati come Shrek e la principessa Fiona, i due protagonisti di una delle favole più amate dai bambini di tutto il mondo. E non solo dai bambini, evidentemente. I due innamorati hanno voluto ispirarsi ai due personaggi nell’abito e nei festeggiamenti. Paul si è truccato da orco, trasformandosi in Shrek, e Heidi si è procurata i costumi e i trucchi per diventare una perfetta orchessa. Inventandosi un matrimonio… più unico che raro.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Dipingere con un trapano!

 Fabian Oefner -pittura-arte-svizzero-trapano

“Black Hole – Paint in motion” è un progetto ibrido, a metà strada tra la pittura e la fotografia. Per realizzarlo l’artista svizzero Fabian Oefner ha utilizzato un trapano alla cui punta è fissata un’asta di metallo cosparsa di pittura acrilica. Il resto lo fa la forza centrifuga che disegna suggestivi vortici filanti simili alle spirali galattiche che gravitano attorno ai buchi neri

Quel suicidio misterioso di David Rossi… con volo all’indietro!

david rossi-suicidio-lancio-tuttacronaca

Si blocca il tentativo di “chiudere” rapidamente la vicenda del suicidio di David Rossi, capo della comunicazione in Mps. Ora l’autopsia si è fatta.
L’avevamo scritto subito: strano che i magistrati abbiano immediatamente escluso di disporre un’autopsia. E’ praticamente una proceduta obbligata in ogni morte violenta.
Ma c’è voluta la ripresa di una telecamera, posta sul vicolo dietro Rocca Salimbeni per far loro cambiare idea. Nelle riprese si vede David Rossi cadere all’indietro. Che è certo uno dei tanti modo possibili di gettarsi da una finestra, ma non proprio il più frequente. Era così sconvolto da togliersi la vita, ma così lucido da farlo dando le spalle alla finestra e lanciarsi di sotto?
L’orario della caduta è impresso sulle immagini: 19,59. E Rossi non sarebbe neppure morto sul colpo, dopo un volo di quasi venti metri, con la testa verso il basso e di spalle.

Ultima seria incongruenza, dunque: alle 19 ha chiamato la moglie per dire che stava per rientrare e un’ora dopo si uccide. C’è materia per farsi domande. E le risposte vanno per forza cercate tra i fogli di carta, i file sul computer, le telefonate recenti, i rapporti con il resto del gruppo dirigente di Mps.

Perchè si voleva subito archiviare il caso David Rossi?

Sarah! Poche verità e troppe bugie… doveva essere squagliata?

sarah_scazzi-processo-tuttacronaca

E’ entrata anche la parola mafia nel processo a Sarah Scazzi. Il legale della famiglia, Nicodemo Gentile, non usa eufemismi: «Questo è il processo di un massacro, il peggiore dei massacri, gestito con metodo mafioso perché le condotte successive post delictum sono da 416 bis. Sarah non è stata solo massacrata, doveva essere ‘squagliata’, doveva sparire. Non è stata solo uccisa, non doveva esistere, doveva diventare uno di quei volti che fanno parte dell’esercito degli scomparsi».

Ma c’è anche chi, come il secondo difensore di parte civile afferma «questa è anche la storia di un omicidio domestico. Sarah è stata dipinta come la terza figlia dei Misseri e la seconda sorella di Sabrina, ma non è vero. Sarah è stata massacrata in casa, nel posto dove si sentiva più sicura, dove Concetta la mandava perchè si fidava».

Gentile non ha risparmiato critiche nei confronti di Michele Misseri, definito «il becchino di Avetrana che ha abbandonato Sarah come un qualsiasi rifiuto» e ha detto ancora che questo è «il processo dell’umiliazione gratuita. Concetta è stata umiliata quando addirittura si voleva additare al suo comportamento la causa della morte di Sarah perchè la faceva uscire troppo e la mandava a casa della zia. Concetta non ha avuto la possibilità di dare nemmeno l’ultimo bacio alla figlia. La seconda confessione extragiudiziaria di Michele Misseri, quella della ritrattazione, è stata etero-indotta. È falsa. Ed emerge anche dalle successive indagini. Il contadino non sa nulla dell’evento omicidiario». Gentile ha ricordato alcune intercettazioni ambientali e poi ha censurato il comportamento di «alcuni personaggi, con smania patologica di mettersi in evidenza, che hanno invaso i mezzi di informazione in ogni momento e anche di recente andando a vomitare pareri e sentenze. Ma qui si sta oltraggiando la memoria di una bambina di 15 anni a cui è stato spento il sorriso».

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: