50 anni di Michelle, manca un anno ma gli inviti sono fatti.. cantano Adele e Beyoncè!

Adele-michelle obama- tuttacronaca

Anche Adele canterà al 50esimo compleanno di Michelle Obama, il 17 gennaio 2014. Oltre all’amica di famiglia Beyoncè, ci sarà anche la stella della canzone inglese in quello che si annuncia uno degli appuntamenti mondani clue del prossimo anno. Lo scrive la stampa americana che sottolinea come ovviamente si tratterà di un party privato e che tutte le spese saranno coperte dalla famiglia Obama.

Cagliari- Sampdoria… non c’è storia, con Ibarbo! 3-1

CAGLIARI-SAMPDORIA-tuttacronaca

Fase di avvio caratterizzata da errori di misura nei passaggi per entrambe le squadre, evidentemente ancora devono trovare i giusti equilibri in campo.

Si gioca in un clima surreale, la partita si sta disputando a porte chiuse, per via delle note vicende che coinvolgono lo stadio Is Arenas e il presidente del cagliari Cellino.

18′ Cagliari in vantaggio con Ibarbo, al suo secondo centro in campionato. Thiago Ribeiro mette una palla di prima in area di rigore sulla quale si avventa Ekda, la sua deviazione è neutralizzata da Romer. 1-0!

23′ Sulle ali dell”entusiasmo, dopo il vantaggio, il Cagliari è in costante pressione offensiva.

33′ Bella iniziativa di Eder che serve Poli, il centrocampista doriano però colpisce malissimo.

40′ Ibarbo cerca di saltare da solo tutta la difesa della Samp, ma dopo la sua azione personale non riesce a trovare nessun compagno in area di rigore, Palombo allontana.

45′ Cagliari-Samp 1-0 a fine primo tempo, protagonista assoluto Ibarbo, autore del gol e di altre giocate pregevoli, partita tutto sommato equilibrata.

Si riprende con il Cagliari in vantaggio sul Sampdoria

49′ Grande azione di Murru che salta con un numero di tacco il suo diretto avversario sulla fascia sinistra e serve Ibarbo in area, l”attaccante colombiano controlla ottimamente ma la sua conclusione è devita.

52′ Raddoppio del Cagliari. Ancora Ibarbo, sugli sviluppi di un angolo controlla appena fuori dall”area piccola e spara un siluro nella porta di Romero. 2-0 Cagliari!

72′ Inarrestabile Ibarbo, sigla la tripletta personale. Questa volta batte Romero con un colpo di testa su cross di Cossu. 3-0.

88′ Rossettini abbatte Eder in area, cartellino rosso e rigore.

89′ Maxi Lopez trasforma dagli 11 metri e segna il gol della bandiera per la Samp.

Cagliari schianta Samp, 3-1, protagonista assoluto Victor Ibarbo, l”inarrestabile giocatore colombiano segna una tripletta. A nulla serve la rete di Maxi Lopez nei minuti finali.

Nel prossimo incontro il Cagliari incontrerà il Siena, mentre la Samp dovrà vedersela con l’Inter.

Palermo – Siena… quando il campo scotta e vincere è un must! 1-2

palermo-siena-tuttacronaca

Questo è lo scontro diretto di giornata. Sfida da vincere a tutti i costi per rilanciarsi sia per la squadra siciliana che per quella senese. Il Palermo è in crisi: ha pareggiato 6 delle ultime 7 partite e non vince dal derby con il Catania del 24 novembre. Gasperini sa che si tratta  dell’ultima spiaggia o quasi e si affiderà quasi sicuramente al tandem Boselli-Miccoli, con Formica alla spalle. E’ un’occasione da non perdere per il Siena, che dopo il Palermo ospiterà il Cagliari. Mentre il Palermo nella prossima giornata incontrerà il Milan.

3′ Palermo con Andrea Dossena cerca la rete con un tiro che però non trova lo specchio della porta.

18′ Punizione dalla sinistra battuta da Sestu. Munoz libera l’area.

25′ Miccoli serve Boselli che conclude di testa. Pegolo blocca sicuro.

35′ Il Siena è ancora pericoloso: solita iniziativa sulla sinistra di Sestu, cross, palla a Rosina che anticipa Sorrentino ma manda in curva.

44′ Arriva il gol.  Il Palermo passa in vantaggio grazie ad Anselmo che si è avventato per primo su una palla da flipper che Terlizzi aveva tirato sul proprio palo. Gran confusione, ma rosanero in vantaggio. 1-0!

45′ Sfida bloccata tra due dei fanalini di coda del campionato. A rompere gli equilibri Anselmo, rapido ad avventarsi su una palla vagante sugli sviluppi di un corner.

Inizia la ripresa e il Siena deve recuperare. Una sconfitta comprometterebbe la sua posizione in classifica.

46′ esce Anselmo ed entra Nelson.

53′ Clamorosa indecisione Sorrentino-Munoz, la palla danza in area e lo svizzero-nigeriano Emeghara può appoggiarla di testa nella porta sguarnita. 1-1!

72′ Rigore per il Siena! Emeghara ha ubriacato in dribbling Von Bergen che lo ha steso!

73′ Rosina spedisce il pallone alla destra di Sorrentino, che sceglie l”altro lato! 2-1 del Siena a Palermo!

92′ Tentativo di Arevalo Rios senza frutti: pallone altissimo sopra la porta di Pegolo.

Finisce qui una partita giocata sul campo della retrocessione e che ha visto due squadre affrontarsi per agguantare una posizione di classifica che potesse continuare a farle sperare. Alla fine è stato il Siena ad avere la meglio dopo che il Palermo psicologicamente tramortito dal vantaggio del Siena non è più riuscito a recuperare.

 

 

 

 

Parma-Torino… Emozioni al Tardini! 4-1

parma -torino-tuttacronaca

Due squadre con gli stessi punti, gli stessi obiettivi, gli stessi gol fatti, la stessa idea di gioco,  si affrontano questo pomeriggio al Tardini. Il Parma di Donadoni è reduce dalla sconfitta esterna con la Sampdoria, che ha portato a 3 le sconfitte consecutive dei ducali. Il Toro invece è reduce dal deludente pareggio casalingo con il Palermo. Entrambe le squadre sono a 32 punti in classifica e vogliono raggiungere il prima possibile i 40 punti che significano salvezza.

La partita inizia con un’occasione del Toro. Al 13′ Birsa trova Rolando Bianchi solo davanti a Mirante, il bomber sbaglia il controllo.

Siamo al 21′ quando arriva la staffilata in diagonale di Santana che sorvola di poco la porta del Parma. Sono continui i cambi di campo, buon ritmo ma nessuna azione veramente pericolosa ad esclusione di quella di Bianchi.

26′ Rosi, in area di rigore, ha una buona occasione ma spara alto.

29′ Ora i ritmi di gioco si sono notevolmente abbassati

40′ Ammonizione per Amauri dopo un battibecco con Glik

Al 45′ esatto Mariani fischia la fine del primo tempo.

Risultato ancora sullo 0-0, ma Parma che meriterebbe il vantaggio per le due colossali occasioni avute da Amauri nel finale di frazione.

50′ Incornata di Amauri su corner battuto da Mesbah, Gillet para

55′ Santana appoggia in rete a porta vuota. I replay, però, segnalano una probabile posizione irregolare dell”esterno.

56′ Bianchi mette in rete dopo un palo colpito dal Tori, ma la rete viene annullata per fuorigioco.

60′ Bianchi si mangia un gol fatto.  L’attaccante, liberissimo in area, colpisce debolmente, Mirante si supera e respinge.

76′ L”attaccante italo-brasiliano Amauri  anticipa Ogbonna e va in rete.

84′ Parma micidiale: in meno di dieci minuti ha rimontato da 0-1 a 3-1. Amauri, girandosi bene in mezzo a tre avversari, ha siglato anche la sua personale doppietta e chiuso la partita.

90′ Ancora in Gol Amauri! Tripletta per lui e 4-1 per il Parma che ha steso il Toro.

Il Parma si scontrerà con la Roma, mentre il Torino sarà impegnato con la Lazio.

 

Juventus-Catania… brutta partita per la Juve, ma al 91′ è 1-0

Juventus - cagliari-juve-tuttacronaca

Inizia la ripresa e ora la Juve non ha più scuse, deve segnare.

07′ – Tiro di Pogba deviato in angolo da Andujar. Conclusione molto potente del francese.

13′ – Esterno destro di Pogba sul fondo.

20′ – Cambio nella Juventus; fuori Giovinco e dentro Matri.

23′ – Tiro di Castro dalla distanza sul fondo. Disastroso Pirlo in questa fase, 3 palloni persi consecutivamente.

28′ – Juve vicina al gol! Sugli svilippi di un calcio di punizione di Pirlo, Marchisio non è riuscito a centrare lo specchio della porta da pochi metri.

29′ – Cambio nella Juve; dentro Giaccherini per Asamoah.

31′ – Cambio nella Juve; dentro Quagliarella e fuori Vucinic

34′ – Colpo di testa di Matri e palla di poco alta sopra la traversa.

37′ – Tanti lanci lunghi fuori misura della Juventus. Inizia a farsi sentire la stanchezza, la Juve non ha più carburante. Squadra ferma sulle gambe.

42′ – Ennesimo pallone perso da Pirlo. Anche lui da dimenticare in questa domenica di follia.

46′ La Juventus è riuscita a segnare nel recupero; grande aggancio in area di rigore di Pogba che ha crossato al centro. Andujar ha smanacciato malamente e sul pallone è arrivato Giaccherini che ha spinto il pallone in rete!

E’ finita! la Juventus è riuscita a vincere nel recupero una partita giocata malissimo. Decisivo gol di Giaccherini, entrato nella ripresa al posto di Asamoah. Bianconeri a +9 sul Napoli che oggi ha perso a Verona contro il Chievo.

Veramente brutta partita della Juventus. Tanti palloni persi in fase di possesso palla. La Juve dovrà ora incontrare il Bologna, mentre sulla strada del Catania c’è l’Udinese.

Chievo-Napoli, partita da dimenticare per i biancocelesti! 2-0

chievo-napoli-tuttacronaca

Inizia la ripresa con un clima molto teso nelle fila biancocelesti.

47′ – Scontro con pallone lontano tra Cavani e Cesar, l’arbitro lascia correre.

52′ – Azione offensiva confusa del Napoli. Il tiro di Dzemaili da fuori area viene deviato da Insigne. Il pallone finisce sulla schiena di Cavani, in posizione di fuorigioco.

57′ – Per il Chievo esce Théréau, entra Luciano. Nel Napoli fuori Inler, dentro Armero.

59′ – Cavani sbaglia il rigore e Puggioni respinge in angolo.

Veramente una squadra fantasma quella del Napoli messa oggi in campo.

63′ – Terzo cambio nel Napoli. Fuori Zuniga, dentro Pandev.

65′ Rocchi fischia il fallo di mano di Cesar, ma non estrae il cartellino giallo come invece aveva fatto poco fa per il fallo analogo di Dzemaili, il quale infatti protesta.

68′ – Prolungata azione offensiva del Napoli, conclusa col destro a giro di Insigne al limite dell’area. Pallone altissimo.

Ora come era prevedibile il Chievo si è chiuso nella sua area  e non fa passare gli attaccanti napoletani.

71′Cesar liscia il pallone di testa e inganna Cavani che avrebbe potuto colpire indisturbato.

75′ – Scintille tra Hetemaj e Pandev, con quest’ultimo che spintona vistosamente l’avversario.

85′ – Decimo corner per il Napoli. Cesar respinge, ma il pallone torna sui piedi dei calciatori azzurri.

86′Cavani col destro al volo sul passaggio un po’ fortunoso di Dzemaili appena dentro l’area. Puggioni respinge; tiro potente ma centrale. Sulla ripartenza Pellissier sbaglia clamoroso il tocco sprecando il contropiede in superiorità numerica.

92′ – Stop di petto e tiro al volo di Insigne. Pallone deviato in angolo da Frey.

Finisce così la sofferenza del Napoli, mentre a Torino si festeggia il vantaggio della Juve!

 

Il Napoli la prossima domenica ospiterà l’Atalanta. Il Chievo invece sarà a Pescara.

Outlet presi d’assalto da nord a sud: allarme bombe!

castel romano outlet bomba - tuttacronaca

Serravalle e Castel Romano, due outlet, stessa sorte: entrambi fatti evacuare dalle forze dell’ordine per evitare il peggio.

Le forze dell’ordine della provincia di Alessandria, a seguito di una segnalazione anonima che avvisava della presenza di cinque ordigni esplosivi, ha provveduto ad evacuare l’outel e sono ora in attesa dell’arrivo degli artificeri che effettueranno la bonifica dell’area. Nel frattempo è stato modificato il messaggio del centralino, che ora avvisa i possibili clienti della chiusura odierna: una delusione per tutte le persone che avevano programmato se non lo shopping, almeno un pomeriggio fuori casa.

Stessa sorte all’outlet di Castel Romano, ora transennato, in cui sono al lavoro i vigili del fuoco, gli artificeri dei carabinieri, gli agenti del commissariato Spinaceto ed i carabinieri del nucleo di Pomezia. Mentre i vigili urbani effettuano la chiusura dello svincolo della Pontina, all’interno della struttura sono in corso controlli su un pacco sospetto.

Juventus-Catania. Dopo il primo tempo è ancora 0-0

juventus - catania-tutatcronaca

03′ – Accelerazione di Marchisio in area di rigore, chiuso da Alvarez in calcio d’angolo.

08′ – Calcio di punizione di Pirlo in area di rigore. Per poco Chiellini non è riuscito a deviare verso la porta di Andujar.

12′ – Si alza l’entusiasmo alla Juventus Stadium dopo la notizia del gol del Chievo contro il Napoli.

15′ – Tiro di Vucinic da fuori area deviato in angolo da Andujar.

17′ – Prova il tiro Gomez dalla lunga distanza. Se l’è cavata in due tempi Buffon.

25′ – Prova il tiro Lichtsteiner da fuori area. Palla debole sul fondo.

32′ – Juve vicina al gol! Tiro di Marchisio dal limite deviato in angolo da Spolli. Palla fuori di un soffio.

35′ – Palo di Vucinic! Il montenegrino ha rubato palla in area di rigore a Bellusci, disturbato da Almiron, ed ha calciato in porta con il destro centrando il legno.

36′ – Espulso Maran per proteste.

43′ – Cross di Basso di Gomez. Palla irraggiungibile per Castro.

Finisce sullo 0-0 il primo tempo.

 

 

Chievo-Napoli. Grande Chievo che mette il Napoli KO! 2-0 al P.T.

napoli-chievo- tuttacronaca

2′ – Inizio di gara tranquillo. Il Napoli prova a fare la partita. Nella curva dei tifosi clivensi striscione in omaggio a Pellissier, da qualche settimana in panchina per decisione di Corini.

4′ – Hetemaj lancia centralmente Paloschi. Gamberini protegge la puntuale uscita di De Sanctis.

6′ – Prima vera occasione del match. Thereau chiude il triangolo e calcia defilato sulla destra. Campagnaro devia in angolo.

7′ – Calcio d’angolo per il Napoli. Sul cross di Insigne Maggio colpisce di testa. Palla alta.

Un avvio da brivido, con rapidi cambi di campo.

11′ Scambio Behrami-Zuniga, con lo svizzero al tiro col destro dalla distanza. Palla fuori.

12′ – Incredibile gol di Dramè, che supera De Sanctis con un sinistro da quasi 30 metri. Il portiere azzurro nettamente in ritardo su un tiro non imparabile; probabilmente l’estremo difensore partenopeo non ha visto partire il tiro. 1-0 per il Chievo, partita che inizia in salita per il Napoli.

14′ – Traversa colpita da Paloschi di testa. Forse l’arbitro ha fischiato però la spinta dell’attaccante su Zuniga in area di rigore.

17′ – Il Napoli prova a reagire dopo qualche minuto di sofferenza estrema.

Troppa confusione nelle file del Napoli e al 27′ Insigne prova a fare tutto da solo, concludendo con il destro dalla grande distanza. Il pallone è fuori.

Il napoli è molto impreciso e perde 8 palle nella prima mezz’ora si gioco.

36′ – Ancora un pallone perso dal Napoli in maniera clamorosa. Inler sbaglia a dosare il passaggio e butta il pallone regalando la rimessa laterale al Chievo. Intanto Mazzarri fa riscaldare Dzemaili.

37′ – Andreolli mette a terra Cavani lanciato al limite dell’area. Ammonito e calcio di punizione per il Napoli.

44′ – In Gol il Chievo.  Thereau parte sul filo del fuorigioco, stoppa e tira col destro. De Sanctis non riesce a bloccare il pallone che gonfia la rete.

 

 

PD SCANDALOSO! Il finanziamento è negli 8 punti… ma solo come riduzione!

pierluigi bersani-pd- matteo renzi-finanziamento-pubblico-partito-tuttacronaca

“Chi ha seguito i lavori della Direzione nazionale del Pd sa bene che il tema del finanziamento ai partiti è ben compreso negli otto punti approvati all’unanimità”. Così il Pd risponde alla sfida lanciata ieri da Matteo Renzi, aggiungendo che la revisione del finanziamento va fatto insieme al nodo della trasparenza nei partiti. Sembra proprio che il Pd sia corrotto nell’anima! Non c’è più speranza di salvezza.

L’inchiesta Mps si sposta in Svizzera… ed emergono le cause del suicidio di Rossi!

banca-mps- vgni-baldassare

Ieri i funerali, oggi indiscrezioni e nuove piste per gli inquirenti. Analizzando alcuni aspetti tecnici, quali tabulati telefonici, files sull’hard disk e pen drive, gli inquirenti avrebbero compilato un fascicolo ipotizzando l’istigazione al suicidio. Sembra infatti che David Rossi non fosse a conoscenza della decisione del Cda di avviare una causa civile di risarcimento (circa 1,2 miliardi di euro) contro le banche Nomura e Deutsche Bank. Venuto a conoscenza indirettamente, Rossi si sarebbe confidato con qualcuno, le ipostesi sono le più varie, che a sua volta abbia inviato la notizia al Sole 24ore. A questo punto la banca Nomura invia un fax a Londra per bloccare la giurisdizione inglese e non risarcire Mps.

Al vaglio degli inquirenti ora è il filone principale dell’inchiesta sull’Istituto di credito senese, in particolare sull’acquisizione dell’Antonveneta,  sui derivati tossici, sui meccanismi di controllo politico delle nomine nella Fondazione e della gestione e amministrazione della banca stessa. Ma chi è la vera anima nera di Mps? Sembra che ormai non ci siano dubbi, dovrebbe trattarsi proprio di Gianluca Baldassarri che viene indicato come l’ispiratore dell’associazione a delinquere e colui che avrebbe manovrato il presidente Giuseppe Mussari nonchè l’amministratore delegato Antonio Vigni.
Quello che emerge chiaramente, dopo le ultime settimane di indagini, è quell’accordo politico di divisione dei “posti chiave” all’interno di Mps operato da Pd e Pdl. Una ripartizione studiata a tavolino, in cui la politica è entrata prepotentemente nel sistema bancario sovvertendo completamente le mansioni e sottomettendo la finanza a logiche di partito.

La vera sorpresa è che Baldassari, a cui è stato anche confermato il carcere a Solliciano per associazione a delinquere, truffa e ostacolo alla Vigilanza, è indagato anche in Svizzera per riciclaggio.

E’ notizia delle ultime ore che le autorità svizzere avrebbero congelato le disponibilità economiche dell’ex dirigente Mps e ora la Procura di Siena attiverà le rogatorie per recuperare. Intanto i confini dell’inchiesta si allargano, sotto esame tornano i bilanci di Mps perchè ora da parte dei pm Natalini, Grosso e Nastasi c’è il sospetto ceh altri titoli e altri derivati possano aver provocato ammanchi consistenti nelle casse della banca senese. In particolare si parla di Casaforte, Chianti classico, Nota Italia, Patagonia e Anthracite. Sotto la lente degli inquirenti sono state iscritte anche altre cinque società di intermediazione i cui nomi non sono stati resi noti. Quindi lo scandalo non è più limitato a Lutifin ed Enigma. Si è scoperto anche che Baldassari avesse già in programma di fuggire all’estero e nell’attesa di spiccare il volo aveva preso un alloggio segreto a Milano che non conosceva neppure la sua compagna.

 

Problemi di sicurezza: annullata conferenza stampa a Kabul

conferenza stampa kabul - tuttacronaca

Problemi di sicurezza hanno impedito lo svolgersi della conferenza stampa congiunta del presidente dell’Afghanistan, Hamid Karzai ed il Segretario alla Difesa americano, Chuck Hagel. I funzionari USA non hanno rilasciato dichiarazioni circa la natura della minaccia alla sicurezza, ma va ricordato che è trascorso solo un giorno dall’attentato suicida a Kabul che ha provocato la morte di nove civili. L’esplosione è avvenuta a solo un km di distanza dal luogo previsto per la conferenza.

Delitto passionale al femminile!

angela toni - Marilena Ciofalo- brescia-omicidio-cronaca nera-tuttacronaca

E’ stata freddata  nel sonno Marilena Ciofalo, 34 anni , con un colpo di pistola dalla convivente Angela Toni, di un anno più anziana. L’omicidio è avvenuto nell’abitazione che le due donne dividevano a via Donatori di Sangue a Brescia. Poi, è stata la stessa Toni, qualche ora dopo l’omicidio, a chiamare i carabinieri confessando il delitto. La donna si trova ora in carcere. L’arma con cui ha commesso l’omicidio era detenuta regolarmente. I vicini hanno riferito di aver sentito la coppia litigare nel corso della notte. All’origine dell’omicidio ci sarebbero motivi passionali, forse un raptus di gelosia, alla base dell’omicidio. Sull’omicidio stanno indagando i carabinieri.

 

Troppo tragica la vita per due fratelli di Napoli… s’impiccano!

fratelli-impiccati-napoli-tutatcronaca

Tragedia familiare nel napoletano. Due fratelli, Giuseppe e Salvatore P., rispettivamente di 31 e 26 anni si sono tolti la vita impiccandosi con una corda mentre si trovavano nella loro abitazione a Villaricca, nel napoletano. I due ragazzi hanno lasciato un biglietto, dove hanno spiegato i motivi del loro gesto: «Non ce la facciamo più a vivere».

Operazione trasparenza!

VITO-CRIMI-senato- m5s-pd-tuttacronaca

“Operazione trasparenza 1: mi ha contattato ieri un esponente di rilievo del PD per anticiparmi che lunedì terranno riunione congiunta dei gruppi da cui proporranno i loro nomi per le Presidenze e nei successivi giorni incontreranno i gruppi per comunicarlo e confrontarsi”: lo scrive su Facebook il futuro capogruppo al Senato di M5S, Vito Crimi, sottolineando in un post scriptum ai suoi follower che “tutto ciò che succederà lo saprete”.

Raffaella Fico e il test del dna per Pia!

fico-pia-balotelli-calcio-gossip-tuttacronaca

“Se lui avesse voluto il mio silenzio, Non mi avrebbe chiesto il test del DNA. Ora sono io a voler fare il test, ma nessuno mi ha chiamata. Se il test fosse servito per far star bene la coppia, per farla vivere serena, l’avrei fatto. Ora voglio farlo e lo renderò pubblico”, Raffaella Fico ospite di “Verissimo”, parla del suo rapporto con Mario Balotelli: ” Non so cosa sia successo – ha dichiarato ospite di Silvia Toffanin – Si sono intromesse altre persone. Alcuni sono intervenuti, come i genitori che hanno pubblicato una lettera che mi ha offesa e umiliata come donna e mamma. Io li comprendo ma non condivido quello che hanno detto. E’ un calciatore, ha una società che gli detta le regole, ma se qualcuno gli detta le regole anche riguardo la vita privata, lui dovrebbe dire: “E’ la mia vita, me la gestisco io”. A volte ci si fida di persone che ti stanno vicino da più tempo. Di conseguenza, ti affidi a loro”. Il loro era un vero amore “Io ho convissuto con lui, abbiamo vissuto a Manchester, progettavamo una famiglia. Ci abbiamo provato a lungo. Mi dicono che ho incastrato Mario: siamo nel terzo millennio, esistono le precauzioni. Lui l’ha voluta e poi l’ha abbandonata. Non è bello abbandonare una bambina. Se lui tornasse, lo farebbe per sua figlia. Lui non sa cosa si sta perdendo”, ma la reazione di Mario alla notizia dell’arrivo della piccola non è stata delle migliori: ” L’ho chiamato quando ho iniziato ad avere le contrazioni. Mi ha risposto a mezzanotte e trenta, io gli ho detto che avevo partorito, lui ha risposto che non gliene importava niente”.

Il video della famiglia… Orsi!

zoo-toledo-bears-orsi

Due nuovi ospiti sono arrivati allo zoo di Toledo: ecco questa coppia di orsetti polari nati il 21 novembre. Solo adesso però sono usciti allo scoperto con la loro mamma, Crystal. I piccoli non hanno ancora un nome, il personale dello zoo li controlla continuamente con una telecamera per ridurre lo stress alla mamma che ha 13 anni. Il loro papà si chiama Marty. Il video sta facendo il giro del mondo.

Rogo in Germania: 7 morti tra cui 6 bambini!

tuttacronaca- incendio- palazzina- germania

Sono divampate le fiamme, nelle prime ore dell’alba, al primo piano di un palazzo nella città di Backang, vicino a Stoccarda. L’allarme è stato dato quando le fiamme sono state viste fuoriuscire dalla finestra e l’edificio era ormai avvolto da una coltre di fumo. Domare le fiamme nell’edificio non è stato semplice perchè lo stabile è un “labirinto” in cui vi sono anche due ristoranti, una fabbrica di cuoio e vari negozi. Centinaia di vigili del fuoco sono stati impegnati in questa operazione che ha richiesto diverse ore. La causa del rogo non è chiara, anche se probabilmente è stata innescata da una stufa a legna installata al primo piano. Non si esclude neppure l’ipotesi di un incendio doloso causato da odi razziali. Nell’edificio vivevano 13 persone e inizialmente ne mancavano 11 all’appello. Poi i vigili sono riusciti a raggiungere tre persone che si erano rifugiati sul terrazzo e altre 3 persone ferite che sono state immediatamente trasportate in ospedale. Al momento le vittime accertate sono 7 di cui 6 bambini, ma il bilancio non è definitivo.

 

Metti un neonato a tavola… Al TRASH non c’è limite!

torta-neonato, newborn-cake-tuttacronaca

Impazzano sulle tavole le torte  forma di neonato per festeggiare il lieto evento. Le famiglie si riuniscono intorno a un tavolo e a fine pasto viene servito il neonato. E se all’inizio è stato il gesto di un parente che voleva essere originale, oggi le pasticcerie sfornano neonati in quantità veramente preoccupante. Una moda trash che sembra inarrestabile, dal classico neonato “standard” si è passati a portare una foto del proprio bebè per fare la torta a sua immagine e somiglianza. Follie da era 2.0!

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Bocciato il giudice di Masterchef! Cracco si scusa senza riserve.

carlo cracco- masterchef- tuttacronaca

Carlo Cracco ha deluso 4 ospiti del suo ristorante, ma non ha trovato pretesti per nascondere il fatto: è uscito dalle cucine e si è avvicinato al tavolo per ascoltare le lamentele. Il problema si è presentato giovedì sera quando 2 coppie di amici, ospiti del ritorante di Cracco, si sono lamentati del servizio a loro dire “frettoloso e scortese” e hanno riscontrato una qualità, non adeguata al ristorante dello chef pluristellato Michelin,  in un piatto di pesce e in un risotto di gamberi. Cracco immediatamente si è scusato e ha ammesso “Cose che possono capitare, il cliente ha sempre ragione. I piatti mi sembravano buoni, in cucina siamo in tre ad assaggiarli, qualcosa ci sarà sfuggito. Sul servizio non saprei dire, se non che gli altri 60 clienti non se ne sono lamentati, ma è certo che dovrebbe essere tutto perfetto. Non è una cosa che fa piacere”. Poi ha tenuto ad aggiungere Faccio notare che non sono uno di quelli che tira via i piatti. Comunque il parere del cliente è insindacabile: a noi cuochi non resta che rimediare, far finta di niente sarebbe peggio”

Alla fine non ha fatto pagare il conto e ha lasciato un biglietto di scuse invitandoli di nuovo al ristorante.

Sarà stata solo speculazione? Criticare un piatto del re di Masterchef per screditare il ristorante e l’immagine del Re di Masterchef o effettivamente il piatto non era all’altezza?

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

17enne partorisce in volo a 11mila metri di quota!

tuttacronaca- partorisce-quota-17enne-parto-aereo

Paura e felicità in volo per una 17enne dell’Angola e l’equipaggio dell’aereo in cui viaggiava. La ragazza ha infatto dato alla luce il proprio bambino in volo mentre viaggiava dal Sudafrica verso New York. La giovane è entrata in travaglio 4 ore dopo il volo ed è riuscita a partorire a 11 mila metri di quota aiutata da tre passeggeri, due medici e un infermiere.
Il bambino sta bene, così come la mamma, ma appena atterrati sono stati portati in ospedale per dei controlli. Il bambino non avrà la cittadinanza americana perchè, secondo quanto previsto dalla legge degli Usa, è nato fuori dallo spazio aereo nazionale.
La foto dello straordinario evento è stata diffusa online, dopo che uno dei passeggeri del volo l’ha postata su Facebook.

Suini morti nel fiume Huangpu… l’acqua di Shanghai può essere contaminata! Allarme.

maiali-pig- contaminazione-  Huangpu- cina-shanghai-tuttacronaca

Da sabato pomeriggio sono stati recuperati i corpi di più di 900 suini nel fiume Huangpu di Shanghai. L’allarme era scattato dopo che alcuni maiali morti erano stati visti galleggiare sulle acque. La situazione è grave, si teme un contagio per la popolazione perchè i corpi sono stati avvistati anche nella regione Songjiang, a monte del fiume Huangpu che è da sempre una fonte di acqua potabile per i residenti di Shanghai. L’autorità idrico della città ha lanciato l’allarme, ma immediatamente lo staff presidenziale ha rassicurato la popolazione dicendo che la qualità dell’acqua non è stata colpita. Tuttavia si apprende che l’autorità idrica ha avviato procedure speciali di disinfezione dell’acqua potabile e hanno rafforzato le analisi dell’acqua per monitorare la potabilità ed evitare epidemie.

La commissione dell’Agricoltura di Shanghai sta effettuando analisi anche sui suini morti e sta accertandone la provenienza, ma al momento non ci sono ipotesi che possano spiegare il fenomeno. Tuttavia, dato l’enorme numero di maiali morti, le autorità locali, stanno ancora provvedendo a recuperare i cadaveri dal fiume per evitare ulteriori contaminazioni.

Ci sono gli alieni sotto il ghiccio dell’Antartico?

lake-vostok-alien-tuttacronaca

Forse alieni non ci sono ma sicuramente sono forme di vita sconosciute queslle scoperte da alcuni scienziati russi che da decenni studiano la crosta ghiacciata dell’Antartico. Gli studiosi hanno anche aggiunto che, ad alte profondità, nel lago di Vostok, sia possibile trovare tracce che riportino a prima dell’era glaciale e che siano utili a poter individuare forme di vita presenti su altri pianeti.
Durante le ricerche è stato ritrovato del DNA batterico non corrispondente però a nessuna specie conosciuta. A confermare le teorie russe ci sono gli scienziati inglesi e quelli americani che hanno a loro volta riscontrato batteri sconosciuti nell’analisi di alcune areee della calotta antartica.
«Quando abbiamo cercato di identificare a chi potesse appartenere il DNA», ha dichiarato uno degli studiosi russi, «questo non coincideva con nessuna specie conosciuta e il grado di somiglianza era inferiore all’86%, il che ci informa che la forma di vita rinvenuta è sconosciuta all’uomo».

I tagli alla spesa pubblica riducono l’ironia di Obama!

obama -  Gridiron Club-tuttacronaca

“Non sono abbastanza spiritoso? Effetto dei tagli: chi mi scrive le battute non prende lo stipendio”. Cosi’ il presidente Barack Obama alla cena del Gridiron Club, appuntamento annuale durante il quale leader politici e giornalisti si scambiano scherzi e battute. Obama torna quindi ha parlare dei tagli che ha dovuto approvare con un taglio critico, ma anche sarcastico, come l’occasione ritiene.
Non risparmia neppure una battuta sul Vaticano e sul suo vice, il settatenne Joe Biden ”Ho dovuto prenderlo da parte e dirgli ‘joe sei troppo giovane per essere papa. Non puoi farlo. Devi maturare ancora un pochino’ ”.

Terremoto nel forlivese! Il secondo in pochi giorni.

terremoto-forlivese-tuttacronaca

Già tre giorni fa si erano registrate scosse sull’appennino forlivese e questa mattina alle 8.23 la terra ha tremato ancora. Il sisma di magnitudo 2 è avvenuto a una profondità di 6,9 km e ha interessato i comuni di Portico e San Benedetto, Premilcuore, Tredozio. Non sono stati registrati danni persone o cose.

“L’intuizione di una donna è molto più vicina alla verità della certezza di un uomo.”

intuizione-tuttacronaca

-Rudyard Kipling- (Racconti semplici dalle colline, 1888)

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: