Terrore all’Eur, coppia di anziani romani derubati e minacciati

rapina-pistola-tuttacronaca-

Una coppia di anziani è stata minacciata e rapinata nel loro villino all’Eur. I malviventi hanno costretto i due 78enni a sedersi sul divano in salotto e gli hanno intimato di non reagire se non volevano essere picchiati. I ladri hanno portato via uan collezione di orologi e i gioielli della moglie. Una rapina che la polizia ha trovato molto simile a quella avvenuta poche sere fa in zona Acilia.

Come riporta il Messaggero, i malviventi sono entrati in azione verso le 22 in un villino a tre piani in viale della Musica. Come ombre hanno percorso il giardino e poi hanno forzato una porta finestra. In questo modo si sono trovati all’interno della villa. Evidentemente sapevano che i proprietari erano anziani e che, quindi, non avrebbero opposto resistenza.

Si sono imbattuti nei proprietari di casa mentre la coppia stava guardando la televisione. I banditi si sono messi a rovistare nei cassetti della camera da letto e strattonando gli anziani si sono fatti dire dove avevano riposto gli oggetti di valore. Così si sono impossessati di monili in oro: bracciali, anelli, collane che hanno chiuso in uno zaino. Prima di dileguarsi hanno anche rapinato una collezione di orologi. Il bottino, da una prima e sommaria stima, ammonterebbe ad oltre 50.000 euro. I settantenni, appena sono fuggiti i criminali, hanno telefonato alla polizia. Così nell’arco di pochi minuti alcuni equipaggi delle volanti sono accorsi alla villa.

Da quanto raccontato dai due ostaggi, i malviventi avrebbero circa trent’anni. Nella villa è arrivata anche la polizia scientifica che ha effettuato un sopralluogo a caccia di tracce dei criminali.

Vendite in calo, mai così male dal 2001

vendita-dettaglio-tuttacronaca

Vendite al dettaglio in calo e si tocca il minimo storico degli ultimi 12 anni. Nelle serie storiche Istat l’indice destagionalizzato del valore delle vendite scende a 95,3, il dato più basso dal novembre del 2001.

A luglio l’indice destagionalizzato delle vendite al dettaglio diminuisce dello 0,3% rispetto al mese di giugno. Nella media del trimestre maggio-luglio 2013 l’indice registra una diminuzione dello 0,2% rispetto ai tre mesi precedenti. Nel confronto con giugno 2013, diminuiscono dello 0,1% le vendite di prodotti alimentari e dello 0,3% quelle di prodotti non alimentari. Rispetto a luglio 2012, l’indice grezzo del totale delle vendite segna una flessione dello 0,9%, sintesi di un aumento dello 0,2% per le vendite di prodotti alimentari e di una diminuzione dell’1,6% per quelle di prodotti non alimentari.

I dati quindi parlano di mercato contratto e di una lenta, ma progressiva diminuzione anche delle vendite nei prodotti alimentari.

Quei contributi figurativi che riducono le pensioni

Contributi-INPS-figurativi-tuttacronaca-pensioni

Si chiamano contributi figurativi e minano l’assegno pensionistico. Cosa sono? Ad esempio le assenze per donare il sangue o anche per svolgere un servizio sociale. Come racconta il Sole 24 Ore:

A scoprire in prima persona gli effetti delle nuove regole sono state decine di donatori volontari del sangue, che nelle scorse settimane hanno avviato i conteggi per accedere alla pensione anticipata, verificando che i giorni non lavorati perché dedicati alla donazione non vengono calcolati. Già con un parere dell’ottobre 2012, la gestione ex Inpdap, aveva precisato che la presenza di contribuzione utile ai fini del diritto al trattamento di quiescenza relativa ad assenza diverse da quelle previste dalla norma, poiché non costituisce prestazione effettiva di lavoro, comporta l’applicazione delle riduzioni percentuali.Tale interpretazione, in linea con il tenore letterale della norma, comporta oggettive difficoltà applicative, soprattutto nel pubblico impiego, dove non sempre risulta possibile avere una situazione storica di tutte le tipologie di assenze effettuate dal lavoratore nel corso dell’intera vita lavorativa.

Per queste persone quindi i contributi non verrebbero conteggiati e non sarebbe quindi consentito di andare in pensione anticipata entro il 2017 senza la decurtazione dell’assegno. I dubbi sono sorti e con loro le polemiche tanto che l’Inps ha richiesto ed è in attesa del parere di due ministeri. Questo è l’ennesimo nodo “opaco” della riforma Fornero che prevede decurtazioni per chi accede alla pensione anticipata (cioè prima dei 62 anni) con elevata anzianità contributiva. Decurtazioni che non valgono per chi matura i requisiti contributivi entro il 2017, a patto che l’anzianità contributiva sia determinata da prestazione effettiva di lavoro.

E i donatori di sangue sembra che abbiano invece fatto assenze ingiustificate? Speriamo che si arrivi presto a un chiarimento!

La violenza domestica si racconta su Facebook, ma non si denuncia

incinta-picchiata-sassari-facebook-tuttacronaca

E’ preoccupante che molte donne scelgano sempre più spesso la denuncia su Facebook e non una denuncia alla polizia. Si preferisce la condanna sociale a quella legale? Si è persa la fiducia nelle istituzioni? Si ha paura dell’iter procedurale? E’ più facile postare una foto in rete che uscire e andare in una caserma dei carabinieri? I motivi possono essere molti, ma il fenomeno è sicuramente in aumento così che anche l’ultima storia di violenza domestica venuta alla luce ha trovato spazio su Facebook. Lei è una donna incinta che al sesto mese di gravidanza è stata picchiata dal suo compagno davanti ai due figli più piccoli così ha postato la sua foto su Facebook con la didascalia  “Adesso basta, sono sei anni che sopporto. Ti denuncio”. Ma la denuncia non è arrivata. Forse pressata anche dalla famiglia, forse non ha trovato il coraggio di andare fino in fondo e alla fine anche il post e la foto sono stati rimossi. La storia la racconta la Nuova Sardegna:

Lei è incinta e ha due figli piccoli che hanno visto il papà picchiare la mamma con il pancione. I bambini sono abituati alle botte e alle urla. A casa della coppia sono arrivati i parenti più stretti e qualche amico di famiglia. Qualcuno ha chiamato l’ambulanza. Gli operatori sanitari hanno fatto domande pressanti sulla natura di quelle lesioni. A parte loro, che lo intuivano, tutte le altre persone presenti sapevano bene chi aveva provocato quei segni. Ma nessuno ha fatto niente, nessuno ha denunciato. Eppure, potevano farlo.

Questa è una storia “ordinaria” di violenza sulle donne. Una storia che di solito non finisce nelle cronache dei giornali perché si consuma nel privato delle mura domestiche fino a quando, come è successo a Villacidro e altre 112 volte in Italia dall’inizio dell’anno, un uomo non uccide una donna.

Omicidio nel piacentino, uccide una 50enne e tenta il suicidio

omicidio-suicidio-piacentino-tuttacronaca

Ha ucciso la compagna 50enne soffocandola e ha poi cercato di togliersi la vita. Il dramma sarebbe scoppiato in una abitazione a Castelvetro Piacentino nei pressi di via Stazione vicino al supermercato Coop. Secondo le prime informazioni l’omicidio è avvenuto nell’abitazione della coppia e l’uomo avrebbe soffocato la donna, sua compagna.  A dare l’allarme questa mattina intorno alle 6,30 il figlio dell’uomo, rientrato a casa. Sul posto è giunto anche il sindaco, Luca Quintavalla.

Rotonda a forma di pizza!

rotonda-pizza-padova-tuttacronaca

Le rotonde facilitano il traffico e regolano la circolazione, ma oggettivamente vanno abbellite e così a via Annibale da Bassano a Padova sorge la rotonda a forma di pizza Margherita. Si intravede il bianco del formaggio, il rosso del pomodoro, il verde del basilico. A pochi metri c’è una pizzeria vera, ma è solo coincidenza, nessuna pubblicità occulta.

L’Italia dimissionaria: muoia Sansone e tutti i filistei?

sansone-e-i-filistei-letta-napolitano-berlusconi-tuttacronaca

Lettere nel cassetto e pronti all’addio. Questa sembra essere la contromossa di Letta e Napolitano all’annuncio delle dimissioni in massa del Pdl. Enrico Letta sarebbe pronto a darlo anche immediatamente, anche da New York, anche oggi stesso dal Palazzo di Vetro dove sta portando avanti incontri e colloqui. Giorgio Napolitano la lettera ce l’ha pronta da tempo e sembra che ora sia più deciso che mai a presentare le sue dimissioni e ritirarsi a vita privata. Berlusconi intanto si sente circondato dalla magistratura e allarmato dalle  voci sempre più insistenti che gli avrebbero preannunciato nuove misure cautelari disposte dalla Procura di Milano sulle cosiddette “Olgettine“.  Intanto adirato Silvio Berlusconi vorrebbe una crisi di governo anche se per il Pdl a questo punto non ci sarebbe più nulla da guadagnare, ma sembra che la linea che si vuole seguire è “muoia Sansone e tutti i filistei”.

Letta a New York non vuole essere triturato nella macchina di Pdl e Pd e ha fissato una dead line al 15 ottobre, quando si licenzierà la Legge di Stabilità. Una scarna nota dal Quirinale comunica che il Presidente procederà a “verificare con esattezza” le ventilate dimissioni del Pdl.

Giorgio Napolitano ha quindi ricevuto una telefonata da Enrico Letta che gli ha confessato tutta la sua frustrazione, «è inaudito, convocano un’assemblea per far saltare il governo mentre io qui a New York cerco di rappresentare un’Italia solida agli investitori stranieri, e un’Italia che lavora alla stabilità internazionale davanti all’Assemblea dell’Onu…». (La Stampa)

 

In 2000 per salutare l’avvocato: commozione al funerale di Silvia Gobbato

silvia-gobbato-tuttacronaca

In 2000 per salutare l’avvocato. Silvia Gobbato è stata salutata da amici, parenti e semplici cittadini che si sono commossi sul sagrato della chiesa Arcipretale di San Michele al Tagliamento. Tanti coloro che hanno partecipato al funerale e molti che continuano a non darsi pace per la morte di una ragazza uccisa mentre faceva jogging. Un paese intero fermo a interrogarsi mentre  Don Andrea Vena, vicario foraneo a San Michele al Tagliamento, ha lanciato un monito di speranza: «Non guardiamo questa bara, perchè Silvia è viva in cielo».

Sangue sul Gra, a Roma incidente mortale

Incidente-Gra-Roma-tuttacronaca

Durante la notte, un uomo, sotto effetto di sostanze stupefacenti, ha tamponato una vettura schiacciandola contro un camion sul Gra all’altezza dell’uscita per via Ardeatina, al km.48.200. Quattro i veicoli coinvolti, due autovetture, un mezzo pesante e un semirimorchio. I morti erano gli occupanti della vettura che è finita contro il camion: un carabiniere 37enne e donna che viaggiava con lui. Ferito gravemente anche il conducente dell’auto che ha procurato l’incidente.

 

Il sexy approda a XFactor

bar-refaeli-sexy-x-factor-tutatcronaca

Si cercano vette di ascolto sempre più elevate, dopo la deludente stagione scorsa, e così XFactor Usa ora punta al sexy spot e lo affida a Bar Rafaeli. Dopo l’abbandono di LA Reid e dell’ex reginetta del pop il deus ex machina Simon Cowell ha confermato Demi Lovato e scelto le due new entry, Kelly Rowland e Paulina Rubio. Si cerca anche una formula, forse anche sulla scia delle ultime performance di Miley Cyrus, che possa dare i risultati sperati che l’anno scorso si era cercato di raggiungere con la presenza di Britney Spears, ma non erano arrivati. Riuscirà lo spot sexy della Refaeli a rialzare le sorti del programma?

 

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: