Altro stupro in India… Sonia Gandhi sta a guardare!

india-stupro-giustizia-tuttacronaca

Una ragazza di 21 anni è stata vittima di uno stupro di gruppo, avvenuto in una macchina nella città di Amritsar, nell’India settentrionale. Gli aggressori, spiega un funzionario della polizia, Harjit Singh Brar, hanno girato per circa un’ora a bordo dell’auto, con la musica ad alto volume, mentre presumibilmente si alternavano per stuprare la ragazza.
«La scorsa notte – ha riferito Brar – la vittima stava tornando a casa dal lavoro quando due uomini l’hanno costretta a salire in macchina, vicino ad una fermata dell’autobus. Successivamente a bordo del veicolo sono saliti altri due uomini. Dopo essere stata violentata, la ragazza è poi stata buttata fuori dalla macchina».
La vittima è stata portata in ospedale e le sue condizioni sono stabili. Oltre che dello stupro di gruppo, gli aggressori sono accusati anche di sequestro di persona. La polizia ha già identificato due degli uomini e spera di poterli arrestare presto.

Stuprano le donne, le sequestrano e le uccidono… ma nessuno interviene! Un paese che non è capace di far rispettare le leggi, dove il maschilismo dilaga e dove essere donne significa essere carne da macello. Dove la pena di morte dilaga fra i poveri, ma non tocca le caste alte della popolazione. Un paese con una giustizia sommaria e una violenza inaudita… In questa India, che ha perso le sue radici e la sua cultura, soprattutto quella della non violenza, Sonia Gandhi è capace solo di tuonare contro i Marò?

Annunci

“Chi dorme non piglia… grilli!” 4 sonni in Parlamento per Crimi

 

vito-crimi-dorme-tuttacronaca

Succede proprio a Vito Crimi, capogruppo del senato per il M5S, di addormentarsi in aula. Quei gesti tanto denigrati dal movimento di Grillo ora vengono a colpire proprio i suoi parlamentari. Prima con il ristorante ora con Morfeo che si è andato a posare sugli occhi di Crimi. Qualche giorno fa lo staff di Beppe Grillo per spiegare a cosa serviva un questore a 5 Stelle, ha pubblicato vecchie foto di dormiglioni in Parlamento.
Il Movimento Cinque Stelle, inoltre, si era vantato di aver svegliato lo stesso presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Questa volta però Morfeo ha colpito proprio uno dei grillini: Vito Crimi, 40 anni, capogruppo 5 Stelle al Senato. Crimi si è concesso un momento di relax a Palazzo Madama durante l’informativa del premier Monti sul Consiglio europeo del 14 e 15 marzo.

La tv che non vorremmo mai vedere!

Massimo Amistà-trasmissione-tv-tuttacronaca

Massimo Amistà, 37 anni, padovano con cinque figli, disoccupato da 18 mesi, è stato ospite in compagnia della moglie domenica pomeriggio alla trasmissione di Canale 5 condotta da Barbara D’Urso «Domenica Live». Dopo aver raccontato la sua storia e i sacrifici per arrivare a fine mese, è arrivata, in diretta televisiva, una telefonata. A chiamare in trasmissione è stato Marco Maniero, imprenditore di Ponte San Nicolò (Padova), titolare di “Arredamenti Maniero”. Per il pubblico e i coniugi Amistà la telefonata di Maniero, commosso dalla storia di questo padre di famiglia disoccupato, appare come un miracolo. L’imprenditore decide così di offrire a Massimo un posto di lavoro in diretta tivù. Peccato, però, che fosse tutto organizzato. Il lavoro c’è, un contratto a tempo determinato della durata di tre mesi, ma tutto era già stato pianificato ben prima della diretta. «Una troupe di Canale 5 insieme a Massimo è venuta a trovarmi in azienda mercoledì scorso – conferma l’imprenditore al “Corriere del Veneto” -, noi avevamo bisogno di manovalanza e allora ho pensato “perché no?”. Ho anche deciso di estendere il contratto iniziale da uno a tre mesi per dare fiducia a quest’uomo». Certo che con un contratto a tempo determinato di tre mesi è una vera svolta nella vita di una persona! Ma chi vogliono ancora prendere in giro?
«Sono entrato in contatto casualmente con Canale 5 – ha raccontato Massimo Amistà – ho raccontato la mia storia e poi loro mi sono venuti a prendere a casa e mi hanno portato in giro per negozi e aziende della zona alla ricerca di lavoro. Dopo due ore avevo trovato questo impiego». Se è così brava la D’urso perchè non la mettiamo a capo del governo? Ci avrebbe almeno risolto il problema occupazionale!

Quando la finiremo con propinare ai telespettatori programmi diseducativi, imbarazzanti e privi di morale?

Stephanie in lacrime!

stephanie kercher-tuttacronaca

Il gesto del pugno in segno di vittoria: così l’avvocato Francesco Maresca, difensore della famiglia Kercher, ha accolto la sentenza di annullamento da parte della Cassazione dell’assoluzione di Amanda Knox e Raffaele Sollecito per l’omicidio della studentessa inglese Meredith.
«Questa decisione – ha poi detto il difensore della famiglia Kercher, l’avvocato Maresca – serve anche a ridare la definitiva e finale verità sull’omicidio di Meredith. C’erano più persone assieme a Guede. I giudici ci diranno chi».
«Avevo fiducia», ha aggiunto l’avvocato: «La Cassazione è conosciuta per la sua preparazione in punto di diritto. Avevo fiducia perchè erano tanti i vizi della sentenza d’appello. Questa è una vittoria processuale e morale».

Ha accolto in lacrime la notizia dell’annullamento del processo d’appello a Raffaele Sollecito ed Amanda Knox per l’omicidio di Meredith Kercher, la sorella della studentessa, Stephanie. «Sono felice…», ha detto al legale di famiglia, l’avvocato Francesco Maresca.
Il legale ha spiegato alla sorella di Meredith la decisione della Cassazione. «Voleva capire che cosa accadrà adesso», ha detto l’avvocato Maresca che rappresenta la famiglia Kercher come parte civile. «Sono felice – ha aggiunto Stephanie – e voglio capire».

Il giallo del video fa rinviare la sentenza al processo Scazzi!

sarah-scazzi-processo-sospensione-video

Ingenuità, mancanza di professionalità e sicuramente una buona dose di imprudenza. Il video ha fatto scalpore e ha dato un’arma micidiale in mano alla difesa. Un “fuori onda” in cui il presidente della Corte e il giudice a latere si scambiano impressioni che secondo la medesima difesa di Misseri costituiscono un’anticipazione di giudizio, dove si era mai visto?E’ una vergogna per la giustizia italiana, è una manna dal cielo per gli imputati, è una l’ennesima “decapitazione” che deve subire la famiglia Scazzi. Chi attende giustizia sembra attendere invano. Passano gli anni e si hanno solo udienze senza arrivare mai a condannare in tempi rapidi i colpevoli.

Scazzi e Meredith due esempi di come la giustizia abbia un male profondo, una piaga che deve essere curata per assicurare un giudizio certo  in tempi rapidi.

 

Ecco lo stato di terrore… per colpire gli evasori, s’intensificano i controlli

anagrafe-finanziaria-tuttacronaca

Conti correnti, depositi, ma anche contratti derivati, fondi pensioni e acquisti di oro e preziosi. Arriva l’Anagrafe dei rapporti finanziari e per gli evasori diventera’ piu’ difficile aggirare il fisco? Probabilmente, no. Fatta la legge, trovato l’inganno! Ma sicuramente diventerà un inferno per chi le tasse le ha pagate e per chi magari vuole solo fare un regalo alla propria fidanzata, moglie o amante.

Il direttore dell’Agenzia delle Entrate, Attilio Befera, ha firmato il provvedimento che rende operativa l’Anagrafe, rendendo operativo quanto previsto con una delle manovre del passato. I primi dati inizieranno ad affluire a fine ottobre e saranno relativi al 2011. Poi a marzo 2014 quelli del 2012. Quindi di aprile in aprile quelli dell’anno precedente. Insomma già sono previsti tempi lunghi e si ha tutto il tempo, per chi davvero evadere, di nascondere la polvere sotto il tappeto (per dirla in termini bersaniani)!

La lotta all’evasione potra’ utilizzare cosi’ un nuovo e pungente strumento? Probabilmente, prima di rendere davvero operativo questo strumento passeranno anni, per il momento appare solo come l’ennesima violazione della privacy e dell’instaurazione di uno stato di terrore.  In un paese in crisi come l’Italia, in cui le gioiellerie sono stati i primi negozi a sentire il calo dei clienti e soprattutto a dover chiudere i battenti lasciando le famiglie in difficoltà economica, questo strumento non fa altro che acuire ancora maggiormente il disagio di un economia, quella legata ai preziosi, che va verso l’estinzione.

Lo strumento poi ha lacune profonde.  Manca l’indicazione relativa ai controlli sui conti scudati, quelli che nel passato hanno utilizzato la sanatoria per il rimpatrio e la regolarizzazione di fondi esportati illegalmente all’estero. Ma una nota aggiuntiva – assicurano i tecnici – arrivera’ a giorni. A mesi? Ad Anni? Mai?

 

Tutto da rifare! Annullata la sentenza d’appello e si torna in aula

sollecito-konx-kercher-sentenza-cassazione

E’ stata accolta la richiesta del Pm di annullare la sentenza che in appello scagionava Raffaele Sollecito e Amanda Knox. La Cassazione riapre il caso del giallo di Perugia e rinvia a giudizio i due ex fidanzatini. Il nuovo processo d’appello si celebrerà a Firenze.

“In questo processo il giudice di merito ha smarrito la bussola”, così aveva iniziato la sua requisitoria il pg Luigi Riello che aveva anche  accusato il collegio di secondo grado di aver  “frantumato gli elemenzi indiziari… banalizzato la sentenza di condanna in primo grado riducendola a quattro motivi a carico di Raffaele e Amanda.

Una sentenza che veramente non aveva convinto nessuno, che lasciava il mistero intorno a a Meredith Kercher, senza dare ai genitori della giovane vittima una certezza sugli assassini e una pena a chi si era macchiato di questo delitto. Ora si ricomincia tutto da capo, con i costi della giustizia che lievitano e gli assassini liberi in attesa di un nuovo giudizio… Ennesimo caso di una giustizia incapace (o a volte corrotta) che non sa rispondere in modo certo a chi ha perso una figlia in modo violento. Una giustizia incapace di punire, di attribuire responsabilità e pene certe che possano riequilibrare, con una condanna, almeno in parte, chi si è visto strappare via la vita dalla brutalità e dalla violenza.

Sparatoria in una casa a Perugia! Muore un 24enne, ferita la ragazza

ragazzo-morto-ragazza-ferita-perugia-tuttacronacaUn perugino di 24 anni è stato ucciso nella notte a colpi di pistola nella sua abitazione di Madonna Alta, a Perugia. Ferita in maniera non grave, sempre a colpi d’arma da fuoco, la sua fidanzata ventenne.  Secondo una prima ricostruzione della questura di Perugia, i due giovani sono stati colpiti con diversi colpi di pistola mentre si trovavano a letto. Poco dopo le 3 della notte un uomo avrebbe sfondato la porta dell’appartamento, in un condominio della prima periferia del capoluogo umbro. Poi, lo sconosciuto ha sparato, con una vecchia pistola calibro 34, uccidendo praticamente sul colpo il 24enne e ferendo non gravemente la fidanzata di 20 anni ad un braccio. Verso le 3:15 la volante è intervenuta in un appartamento di Madonna Alta, dopo che i vicini avevano sentito del trambusto. Al loro arrivo gli agenti hanno trovato i due giovani feriti, risultati successivamente incensurati.

Tra le ipotesi prese in considerazione c’è anche quella della gelosia ma al momento non viene esclusa alcuna pista.

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: