Rubano pace-maker alle salme, arrestati

caro-estinto-tuttacronaca

La banda del “caro estinto” si potrebbero chiamare i cinque ex necrofori del nosocomio di Pesaro che sono stati arrestati dalla Guardia di Finanza. I cadaveri venivano sezionati per rubare i pace-maker. Inoltre venivano venduti anche corredi funerari a 500 euro e vestizioni a pagamento dei defunti senza versare un euro all’azienda ospedaliera.  Altre 29 persone sono state indagate tra medici e impresari funebri, con accuse di peculato e truffa. I guadagni arrivavano sino a 10 mila euro al mese.

 

Morto Alberto Musy, si aggrava la posizione di Furchì

furchì-tuttacronaca

A un anno e mezzo dall’agguato Alberto Musy, consigliere comunale di Torino, ferito gravemente nel marzo del 2012, è morto. Musy, da mesi  si trovava in una clinica di lungodegenza a Santena (Torino), era entrato in coma subito dopo l’agguato e non si era più ripreso.

Nel 2011 aveva accettato l’invito di candidarsi a sindaco, anche se le speranze erano piuttosto esigue, la strada era già bloccata da Piero Fassino a sinistra e da Michele Coppola a destra. Sposato con Angelica Corporandi D’Auvare, conosciuta durante una campagna elettorale per il Partito liberale. Musy aveva anche 4 figli, di cui la più piccola di 3 anni. Nella sua attività professionale si occupava, tra l’altro, di cause di lavoro. Musy insegnava all’Università del Piemonte Orientale, ma era stato docente anche a Montreal, New York e Tel Aviv.

“Adesso l’imputazione per Francesco Furchì dovrà cambiare: da tentato omicidio a omicidio volontario premeditato. Un reato punito con l’ergastolo”. E’ quanto ha detto Gianpaolo Zancan, avvocato di parte civile per i familiari di Alberto Musy. Zancan non ha rilasciato altre dichiarazioni.

Guerriglia urbana a Marsiglia prima del match: grave un napoletano

scontri-marsiglia-napoli-tuttacronacaNella notte sono giunte dagli ospedali di Marsiglia le informazioni delle persone soccorse a seguito degli incidenti che hanno avuto luogo prima del match che ha visto contrapposte Marsiglia e Napoli. I feriti, stando ad alcuni organi di informazione della Provenza, sarebbero una ventina tra poliziotti e tifosi. Tra questi sarebbe grave, anche se non in pericolo di vita, un tifoso del Napoli che sarebbe stato raggiunto da una coltellata alla schiena. Gli scontri erano iniziati attorno alle 18.30, nei dintorni del Velodrome. Sono stati i poliziotti, presenti in assetto anti-sommossa, a evitare che la situazione degenerasse ulteriormente dopo il primo, violentissimo scontro. Le forze dell’ordine sono intervenute con lanci di fumogeni e manganellate. Ad iniziare i tifosi della squadra di casa, imitati poi dai supporters azzurri che hanno risposto con un lancio di petardi. Dopo venti minuti di scontri la polizia è riuscita a disperdere gli assalitori. La tensione, tuttavia, si è percepita anche durante l’incontro, con la curva marsigliese impegnata in cori e insulti: da qui, nel’intervallo, è partito il tentativo d’incursione nel settore occupato dai tifosi del Napoli: gli stewarts hanno faticosamente respinto i francesi. Altri scontri si sono registrati nel dopo partita. I bus dei tifosi azzurri hanno lasciato il Velodrome scortati dalla polizia solo verso 24. Intorno alle 2 del mattino la polizia ha reso noto di aver arrestato nove partecipanti agli incidenti: tutti, a quanto pare, tifosi del Marsiglia.

Svuotato dai ladri un furgone di Hermès: ladro in manette e bottino recuperato

Hermes-furto-milano-tuttacronacaE’ già stato arrestato il ladro che ieri mattina aveva svaligiato in via Pisoni, nel quadrilatero della moda di Milano, un camion che trasportava prodotti Hermes, principalmente abiti della collezione primavera-estate 2014, oltre che complementi d’arredo sempre firmati dalla maison francese. Il furgone, che era parcheggiato a una decina di metri dall’ingresso della boutique “Hermes Maison”, è stato svuotato dai banditi, che probabilmente lo attendevano, dopo che l’autista e il suo collega si erano allontanti per fare colazione, in attesa di poterlo scaricare all’arrivo degli impiegati. La polizia di Milano ha ora recuperato abiti e merce  e arrestato un 47enne. Le forze dell’ordine erano state avvertite dai due dipendenti della società di trasporti francese incaricata di consegnare la merce, che dopo essersi allontanati hanno trovato il furgone completamente suovtato una volta tornati. Nell’abitazione dell’uomo arrestato sono stati rinvenuti anche anche borse firmate e materiale per verificare la purezza delle pietre preziose. La polizia ha poi denunciato per favoreggiamento un 22enne, presente in casa, che si stava allontanando con 22mila euro in contanti.

Joele, l’italiano massacrato di botte in Inghilterra: “ci rubi il lavoro”

gioele-leotta-tuttacronacaAveva appena 19 anni Joele Leotta e, come molti giovani italiani, voleva costruirsi un futuro. Lui, partito da Nibonno, in provincia di Lecco, aveva scelto di recarsi in Inghilterra, per trovare lavoro e imparare la lingua. Assieme a un amico, Alex Galbiati, faceva il cameriere in un ristorante italiano di Maidstone, nel Kent, dove era giunto da circa un paio di settimane. Ma la cosa non è piaciuta ad alcuni giovani del luogo, che hanno accusato i due italiani di rubare loro il lavoro. Otto ragazzi inglesi, tra i 21 e i 25 anni, avrebbero quindi più volte importunato i due accusandoli di aver occupato il letto di un loro connazionale. Domenica sera li avevano importunati al lavoro, poi, il tragico epilogo. Hanno infatti organizzato una spedizione punitiva nell’appartamento dei due italiani, dopo che i due lecchesi avevano terminato il turno e mentre si preparavano per andare a letto. Gli inglesi li hanno picchiati a sangue, massacrando Gioele che è morto poco dopo l’arrivo in ospedale. Alex, a sua volta picchiato furiosamente e che ha riportato numerose ferite, sarebbe invece fuori pericolo. Le forze dell’ordine inglesi hanno arrestato gli otto presunti colpevoli: sette sono stati fermati subito dopo la spedizione punitiva, mentre stavano per cenare in un ristorante, l’ultimo la notte dopo.

Scosse di terremoto nella notte al Centro e al Sud

terremoto-italia-tuttacronacaHa tremato l’Italia nella notte a causa di tre scosse di terremoto che si sono verificate al Centro e al Sud Italia. Un primo evento, di magnitudo 3.2, è stato registrato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia alle 2.31 in Abruzzo, al confine tra le province dell’Aquila e Teramo. Il sisma ha avuto ipocentro a 18,2 km di profondità ed epicentro in prossimità del comune aquilano di Campotosto e di quello teramano di Crognaleto. Una seconda scossa ha poi interessato il distretto sismico dell’Irpinia. Qui una scossa di terremoto di magnitudo 2 è stata registrata alle ore 05.01:09. L’evento, avvenuto a una profondità di 8.8 km, ha interessato i comuni di Calabritto, Caposele, Senerchia e Teora (AV) e Castelnuovo di Conza, Colliano, Laviano, Oliveto citra, Santomenna e Valva (SA). Infine, alle 5.45 è toccato alla provincia di Perugia essere scossa da un lieve sisma di magnitudo 2.6. L’ipocentro è stato individuato a 8 km di profondità mentre l’picentro è stato localizzato nel distretto sismico della Valle del Topino, in prossimità dei comuni di Campello sul Clitunno, Castel Ritaldi, Sant’Anatolia di Narco e Spoleto. Nessuno dei tre eventi ha provocato danni a persone o cose.

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: