Berlusconi e la campagna rivolta agli over 60: “Dentiere gratis per tutti”!

berlusconi_dentiere-tuttacronacaHa dell’incredibile e più di qualcuno ha pensato potesse trattarsi di una battuta, invece è tutto vero. In vista delle elezioni europee del 25 maggio Silvio Berlusconi ha deciso di far breccia direttamente sugli over 60 e quello che propone sono… dentiere gratis per tutti! E’ La Stampa a parlare di come il leader di FI abbia deciso di far propaganda elettorale e suon d’impianti dentari:

Specie al Sud, argomenta il Cavaliere, tanta gente non se li può permettere. Dunque, tra le iniziative da mettere in piedi con l’occhio rivolto alle elezioni europee, Berlusconi colloca ai primi posti la battaglia perché lo Stato se ne faccia integralmente carico. Dentiere gratis per tutti. Nel frattempo, Forza Italia si adopererà per fornire dentisti su base volontaria tramite accordi con quella categoria: il che spiega come mai qualche settimana fa l’ex premier aveva ricevuto una delegazione di odontoiatri.

La mossa sembrava alquanto estemporanea, invece ieri i parlamentari azzurri hanno appreso allibiti, dalla viva voce del loro leader, che si tratta di una vera e propria strategia finalizzata a mettere radici nella società italiana. L’idea è che la popolazione invecchia, Silvio stesso ha “il doppio degli anni di Renzi”, giusto pensare ai bisogni concreti della Terza età. Altro esempio: gli animali domestici. “Otto milioni di italiani ne posseggono almeno uno”, segnala il leader del centrodestra, “per cui servono veterinari disposti a curare gratis chi non può permettersi di pagare”, l’ottimo sarebbe una visita a settimana per i cagnetti come Dudù e anche “per i mici”, new entry nello zoo berlusconiano.

Dritto per la sua strada… ma Renzi non ha la maggioranza in Senato!

renzi_bici-senato-tuttacronaca

Renzi pedala sicuro per la sua strada, ma… non ha i numeri in Senato almeno secondo SkyTg24 che ha ripreso l’intervista del vicepresidente del gruppo Popolari per l’Italia, Tito Di Maggio: “Renzi ragiona con la disponibilità di tutti i gruppi – ha sottolineato – ma noi stamattina abbiamo avuto un nostro incontro per ragionare su quanto successo alla riunione di maggioranza di ieri e ci siamo resi conto che la nostra disponibilità non è così scontata”.

”Se Renzi pensa di riproporre la maggioranza del governo Letta – ha insistito Di Maggio – i nostri voti (12 senatori, ndr) non sono scontati. All’incontro di ieri è emerso un pressapochismo e una velocità che lasciano dubbi e perplessità. Credo che Renzi non possa trattare i suoi alleati come se fosse il segretario di tutta quanta la coalizione altrimenti preferiamo le elezioni”. “Delrio – ha concluso il senatore di Popolari per l’Italia – ci ha presentato un programma fatto per titoli, noi vorremmo vedere i contenuti. Delrio dice che li vediamo immediatamente dopo il giuramento. Crediamo che Mauro abbia operato bene in questo anno e la sua è una di quelle caselle che può continuare il suo lavoro”.

La Santanché pronta a farsi suora, se Alfano…

Daniela-Santanchè-tuttacronaca

Daniela Santanchè, si dice pronta a farsi suora “se Alfano si sfila dal governo”, questa è l’ultima provocazione della parlamentare di Forza Italia che qualche minuto prima aveva spiegato come il suo partito sarebbe rimasto all’opposizione specificando che si sarebbe trattata di “un’opposizione patriottica.” E sul colloquio tra Renzi e Berlusconi ha dichiarato: ”Conoscendo il carattere del presidente Berlusconi e un po’ quello di Renzi, immagino che sarà stato un incontro simpatico.”

Il “caso” di Sanremo 2014: Sinigallia e quella canzone non nuova

riccardo-sinigallia-polemiche-tuttacronaca

S’intitola “Prima di andare via” il brano di Riccardo Sinigallia che ha fatto finire il cantante nel centro della bufera. Da regolamento, la canzone che viene proposta a Sanremo non può essere mai stata presentata né cantata prima che l’artista salga sul palco dell’Ariston. Ma la rete punta il dito proprio contro Sinigallia e accusa che, al contrario, il brano fosse già stato interpretato. Il quotidiano online La Provincia di Cremona.it ha anche pubblicato il video in cui il cantante si esibisce in questo brano a Cremona, durante una delle giornate del Festival Le Corde dell’Anima. Il video è stato rimosso, ma molti utenti giurano di averlo visto e confermano così i rumors. Nel frattempo Leone, direttore di Rai1, ha fatto sapere: “Nel pomeriggio si riunirà la direzione musicale e artistica per verificare se sia vero che la canzone di Riccardo Sinigallia sia già stata eseguita in pubblico. E poi prenderemo tutte le decisioni del caso”. Per il cantante si profila l’esclusione dalla gara.

Il video hot che spiega le tecniche di primo soccorso ai futuri poliziotti

primo-soccorso-tuttacronaca
Gli allievi del corso di polizia di Jaca, in Spagna, devono essere rimasti non poco sorpresi quando i medici che tenevano loro le lezioni di formazione sulle operazioni di primo soccorso hanno proiettato dei video esplicativi. Il motivo? Protagoniste dei filmati che mostravano le varie tecniche erano delle modelle in lingerie. E’ stato proprio un partecipante alle lezioni che ha denunciato il fatto alle autorità locali definendo “umiliante” la situazione vissuta in aula. Immediate sono quindi arrivate le scuse dal quartier generale della polizia di Aragona, che ha preso le distanze dall’utilizzo di video inappropriati da parte degli operatori sanitari.

I cori di discriminazione territoriale diventano satira

tuttacronaca-napoli-cori-discriminazione-territoriale-

Alla discriminazione territoriale arriva in risposta la satira e così quei cori intonati abitualmente, da anni, nelle partite di calcio da varie frange di tifosi e che sta portando, da questa stagione, alla chiusura per squalifica di interi settori negli stadi italiani, ha trovato, grazie a Rete Sport, la sua “lavatrice”. Si sono resi così “#coripuliti”: e si intona da “Oh, Vesuvio, lavali per gioco”, a “La mamma del laziale ha una sottana”, ma c’è anche “Juve perda”. A intonarli sono gli “ultras dell’amore” ecco uno dei video reperibile in rete:

 

“Via l’India dall’Expo”: quell’Italia che si ribella per questione dei marò

maro-expo-tuttacronaca

I due marò italiani restano in India e, dopo l’ennesimo rinvio della loro udienza, il loro caso si sta trasformando in una rissa nazionalistica, come dimostrano le centinaia di lettere e mail recanti offese e volgarità che arrivano all’ambasciata indiana a Roma, dove ieri è stata recapitata anche una busta contenente un proiettile. In India vedono l’azione di alcuni privati cittadini che si accaniscono contro l’ambasciata come una scelta di tutto il Paese e i media rafforzano l’idea. Il Times of India ha intitolato un pezzo: “L’Italia ora ricorre a tattiche di intimidazione” mentre una televisione ha aggiunto che “c’è stata una escalation nello scontro tra i due paesi e ora Roma ricorre a una tattica di intimidazione per ottenere la scarcerazione dei due militari”. Ma gli attacchi non si limitano all’ambasciata e ora è stato preso in mezzo anche l’Expo, con i capi lombardi di Fratelli d’Italia e di Forza Italia che hanno iniziato a lanciare un nuovo slogan: “Vietiamo all’India di partecipare all’Expo”. A sobillare FdI c’è l’ex ministro della Difesa Ignazio La Russa che vorrebbe far dimenticare le sue  responsabilità politiche nella legge che mise i militari a bordo delle navi mercantili senza le garanzie più opportune. Ma Fratelli d’Italia deve fare i conti con il presidente della Regione Roberto Maroni. Il leader leghista ha detto “di essere convinto che dobbiamo salvaguardare l’Expo rispetto alle altre vicende: quella dei marò è una vicenda grave, ma non deve portare a ripercussioni sull’Expo”. Anche il commissario unico di Expo 2015, Giuseppe Sala è contrario al boicottaggio proposto da La Russa e Riccardo De Corato: “La mia opinione è che bisogna essere freddi e lucidi. Il tema è di carattere politico e lo lascio alla Farnesina”.

Calvario su Ryanair: passeggeri a bordo senza cibo né bevande

Ryanair-passeggeri-tuttacronacaUn volo breve da Londra a Oporto in Portogallo, ma le avverse condizioni meteo l’aereo ha ritardato.

I passeggeri si sono dovuti spostare dal Gate 54 al Gate 46 per imbarcarsi, con partenza prevista alle 20:25, ma solo alle 00:15 sono riusciti a salire sull’aereo.

Intorno all’1:00 i viaggiatori hanno chiesto di avere acqua e cibo, ma sono stati loro negati, secondo quanto riportato da un video postato da uno di loro sul web.

All’ 1:25 è stato chiesto ai membri dell’equipaggio come mai il volo fosse il ritardo ed è stato detto loro che il serbatoio dell’aereo necessitava di essere riempito nuovamente.

Alle 3:00, con l’aereoporto chiuso, il volo non era ancora decollato e i passeggeri non sono potuti scendere dall’aereo. Alle 3:15 hanno quindi deciso di chiamare la polizia per difendere il loro diritto di smontare dal velivolo fermo da ore.

Alle 3:45, dopo più di 7 ore, i passeggeri, anche grazie all’arrivo delle forze dell’ordine, hanno potuto abbandonare l’aereo.

Ritrovato il direttore di banca, “ho fatto degli investimenti sbagliati”

direttore di banca-tuttacronaca

“Ho fatto degli investimenti sbagliati, non ho rubato niente. Al momento il buco è di 7 milioni”, questa sarebbe stata la giustificazione del direttore di banca Michele Scannicchio, la cui scomparsa era stata denunciata dalla moglie nella notte tra il 17 e il 18 febbraio “Non è rientrato più a casa e non so dove sia” aveva detto.  La Finanza poi lo ha trovato nascosto a Bari.

Dove sono finiti i soldi che due notissimi imprenditori della città erano convinti di avere nella propria disponibilità e invece si è scoperto non esistevano?

Ora bisognerà capire cosa è accaduto con i soldi, che l’uomo dice di ‘aver bruciato’ con operazioni sbagliate. Unicredit ha depositato dei documenti dal quale si evince che il controllo interno ha funzionato perché dai due conti correnti non si è mosso in euro. Gli imprenditori hanno in mano carte dellabanca create ad hoc dal direttore e quindi false, che invece dimostrano altre disponibilità. E’ possibile che i soldi siano spariti ma anche che il direttore abbia millantato interessi esagerati rispetto ad alcuni investimenti.

Foto shock della bimba di 4 anni con la cocaina

bambina_coca-tuttacronaca

Ian Watkins, star del gruppo musicale Lostprophets, ha inviato una foto shock alla fidanzata: l’immagine ritrae una bimba di 4 anni con una striscia di cocaina. La fidanzata, Jo Mjadzelics, ha poi confessato che il suo ragazzo gli aveva parlato delle sue perversioni sessuali: in particolare gli aveva detto che mava fare sesso con bambini piccoli, anche con neonati, ma lei non ci aveva creduto fino a quando Ian non le ha inviato la foto e a quel punto la ragazza ha denunciato l’episodio alla polizia. Le forze dell’ordine però per 4 anni non hanno preso alcun provvedimento nei confronti della stella della musica punk… Ian ha quindi, presumibilmente, continuato a molestare i bambini indisturbato. Dalle indagini è emerso anche che molte mamme, fan di Ian, cedessero i propri figli al cantante per compiacerlo.  an è stato arrestato nel 2012 non mostrando alcun pentimento per le sue azioni.

 

Traffico di diamanti in treno!

gemme_diamanti-ginevra-tuttacronaca

Sull’Eurocity 39 in servizio tra Ginevra e Milano viaggiavano dieci diamanti, per un valore complessivo di circa 300mila euro. A trasportarli oltre confine in una normalissima valigia era un uomo residente a Latina che è stato fermato al confine di Domodossola, ai finanzieri aveva detto di non aver nulla da dichairare. E’ stato poi denunciato per contrabbando.

 

 

Paura per Rafael, il ginocchio si è girato

napoli-rafael-tuttacronaca

E’ stato lo stesso giocatore a informare i tifosi: «Farò degli esami per capire l’entità. Un dolore forte con il ginocchio che si è girato». Ieri sera contro lo Swansea Rafael aveva fatto dei grandi interventi, salvando il risultato in diverse occasioni. Oggi il brasiliano scoprirà che problema ha accusato: la risonanza magnetica stabilirà se c’è o meno un interessamentodei legamenti, potrebbe trattarsi di una distorsione. La frase è stata riportata dal twitter ufficiale del Napoli, ma non c’erano dubbi che solo un grande dolore poteva aver fatto uscire l’estremo difensore del Napoli che ieri stava disputando una grande gara.
Su Twitter anche altri azzurri hanno commentato il risultato ottenuto: «E’ stata una partita molto tosta e abbiamo anche sofferto,ma abbiamo la possibilità di giocarci tutto al San Paolo, adesso Genoa! Forza Napoli», scrive Reina, mentre Hamsik si mostra meno soddisfatto: «Abbiamo avuto 3-4 ripartenze che non abbiamo sfruttato, questo risultato non è brutto ma dobbiamo migliorare». Chiude Maggio: «Contro una squadra che gioca bene è venuto fuori un pareggio. Adesso ce la giocheremo al San Paolo».

Cena in famiglia… ma la moglie va in bagno con il ristoratore

donna-bagno-tuttacronacaUna cena al ristorante nel Maceratese per una famiglia è finita in un dramma familiare quando la moglie si è allontanata, dove stava cenando con il marito e figli, per andare in bagno. Il marito preoccupato che dopo un quarto d’ora non fosse tornata al tavolo ha deciso di andare a controllare e bussa più volte alla porta. La donna gli avrebbe detto di attendere, ma l’uomo inizia a bussare ripetutamente, a questo punto la donna avrebbe aperto la porta ma insieme a lei c’era il proprietario del ristorante. Al marito sono bastati pochi sguardi per capire cosa fosse accaduto e sarebbero volati insulti e parole pesanti.

Alemanno e Polverini indagati!

polverini_alemanno-tuttacronaca

Sarebbero indagati l’ex sindaco di Roma Gianni Alemanno e l’ex presidente di Regione Lazio Renata Polverini per finanziamento illecito in campagna elettorale.  L’accusa, secondo quanto si è appreso, fa riferimento ad una provvista di danaro di circa 30 mila euro, realizzata con false fatture di Accenture e destinata ad un falso sondaggio sulla qualità dei servizi scolastici, in prossimità delle elezioni regionali del Lazio vinte dalla Polverini. L’inchiesta prese le mosse da una denuncia della stessa società di consulenza.

Blitz dei No Tav: scritte sui muri delle sedi dei giornali

notav-blitz-tuttacronacaBlitz dei No Tav contro la sede di diversi giornali nella notte a Milano, dove sono apparse scritte ineggianti al corteo che si svolgerà sabato. Ad essere stati imbrattati sono i muri delle redazioni del “Sole 24 ore”, del “Corriere della Sera”, dell'”Espresso”, de “Il Giorno” e de “il Giornale”. La Digos è intervenuta per gli accertamenti del caso. Nel frattempo alla redazione torinese di La Repubblica è stata recapitata una lettera con la quale un uomo, che si firma come “cattivo maestro preoccupato”, sostiene di aver visto circolare in Valle di Susa il documento dei Nuclei Operativi Armati recapitato mercoledì scorso all’agenzia Ansa. Secondo l’autore “in valle sono sempre di più quelli che si rendono disponibili ad andare dietro ai metodi di chi predica la lotta armata”. E prosegue: “Continuando ad arrestare e denunciare non si stronca il movimento, semplicemente si spingono i giovani verso le sirene della violenza”. La redazione del quotidiano replica così alla lettera: “Per fermare la violenza è sufficiente non praticarla. Isolare i violenti dovrebbe essere un imperativo generale, sia dei favorevoli sia dei contrari all’opera. Ma il movimento No Tav è oggi in grado di farlo?”, si chiedono i giornalisti.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Indiscrezione clamorosa dall’Argentina: Maradona torna in campo!

maradona-torna-giocare-tuttacronacaDiego Armando Maradona torna a infiare le scarpette. A 53 anni, infatti, stando alla clamorosa indiscrezione che giunge dall’Argentina, l’ex fuoriclasse starebbe per rituffarsi nell’attività agonistica. A parlarne è il quotidiano Olè, che spiega che un club di quinta divisione, il Riestra, di proprietà dell’amico e agente Victor Stinfale, avrebbe presentato una richiesta ufficiale alla Federcalcio per inserire il Pibe nella sua rosa. Ora si attende il via libera dell’Afa, che potrebbe arrivare già martedì permettendo così a Maradona di esordire il 23 marzo contro il Porvenir, a San Lorenzo.

La lista è già pronta: Renzi al Colle già venerdì

matteo-renzi-premier-tuttacronacaSono fonti interne del Pd a rendere noto che Matteo Renzi, premier incaricato, ha anticipato i tempi: se ci si aspettava la lista dei ministri per la giornata di sabato, infatti, il segretario dem spiazza tutti salendo già oggi al Colle. Per quel che riguarda Angelino Alfano, leader dell’Ncd, si troverebbe di fronte a un bivio: o vicepremier o ministro dell’Interno. Alfano dovrebbe optare per il Viminale. L’alternativa sarebbe stata data ad Alfano nel corso della riunione notturna, alla quale hanno preso parte anche Graziano Delrio, Dario Franceschini, e Maurizio Lupi. “O resti vicepremier, o ministro dell’Interno”, gli avrebbe detto Matteo Renzi. E avrebbe tagliato corto: “Basta con il rilancio. Io vado al Colle, fatemi sapere la vostra scelta”.

Giallo a Bari: sparisce direttore di banca e con lui 50 milioni di euro

unicredit-tuttacronacaE’ mistero a Bari dove sono spariti tanto il dirigente di una filiale di Unicredit, scomparsa denunciata dalla moglie dell’uomo, che 50 milioni di euro. Dell’uomo non si hanno notizie da ormai tre giorni e nel frattempo è arrivato anche l’allarme di due imprenditori locali che accusano: “Spariti anche i nostri soldi”. I documenti in mano ai facoltosi investitori accertano il versamento della somma. Dagli atti dell’istituto, invece, non risulta. Ad accorgersi della mancanza di soldi è stato uno degli imprenditori che, dovendo incassare un assegno da un milione di euro, ha trovato il conto scoperto. Chi l’aveva firmato, convinto delle sue disponibilità, ha così iniziato a chiamare il direttore della banca. Nessuna risposta: l’uomo non si era recato al lavoro e non era neppure rientrato a casa.  Il timore è che il direttore della filiale di Bari Poggiofranco, Michele Scannicchio, si sia dato alla fuga portando con sè tutti i soldi. L’istituto, nel frattempo, difende se stesso: “Noi siamo parte lesa”. Stando ai primi accertamenti effettuati all’interno della banca, non risulta alcun ammanco. Per Unicredit quei 50 milioni di euro non sono mai stati sottratti. Semplicemente, al contrario di quanto raccontano i documenti su carta intestata in mano ai due imprenditori, non risulta siano mai stati versati.

Precipita un aereo-ambulanza in Tunisia: 11 morti

aereo-precipitato-tuttacronacaC’erano a bordo tre medici, due pazienti e sei membri dell’equipaggio nell’aereo-ambulanza che è precipitato in Tunisia. Nello schianto del velivolo militare libico tutte le persone hanno perso la vita. Mongi El Kahdi, portavoce della protezione civile tunisina, ha riferito che l’incidente è avvenuto nella regione di Grombalia, 40 km a sud di Tunisi.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Trovato l’accordo a Kiev: ora si contano e si omaggiano le vittime

kiev-tuttacronacaDopo oltre 100 persone morte, stando alla stima dei manifestanti, negli scontri a Kiev tra forze dell’ordine e antigovernativi, il governo ucraino, l’opposizione, la Russia e l’Ue hanno trovato un accordo. Per raggiungere il risultato, è stata necessaria una maratona notturna di negoziati. L’annuncio è arrivato dalla presidenza ucraina, tramite comunicato. Stando a quanto anticipato dalla tv ucraina, l’intesa, che deve essere formalizzata alle 11 ora italiana nel palazzo presidenziale a Kiev, prevede elezioni presidenziali anticipate, un governo di coalizione e una riforma costituzionale. Nel frattempo il ministero dell’Interno ha reso noto che sono 16 i poliziotti morti nei violenti scontri degli ultimi giorni mentre sono rimasti feriti 565 agenti, di cui 410 sono stati ricoverati in ospedale. Inoltre, sarebbero ben 130 i poliziotti feriti da colpi d’arma da fuoco. Giovedì è stato un altro bagno di sangue, con 75 vittime ufficiali, oltre 100 secondo la piazza. Il Parlamento ucraino ha condannato ancora una volta  l’uso della forza contro i manifestanti.

Questa presentazione richiede JavaScript.

17enne non vuole abortire: il compagno la massacra di botte

17enne-incinta-tuttacronacaE’ il Messaggero che racconta la storia di un 17enne massacrata di botte dal compagno di otto anni più grande di lei perchè gli aveva nascosto la gravidanza. Quando l’uomo l’ha scoperta, era troppo tardi per abortire e questo ha scatenato l’ira dell’uomo, che ha iniziato a colpirla violentemente con calci e pugni all’addome: ora rischia di perdere il bambino. La ragazza aveva deciso di mantenere il segreto, che tale è rimasto per quattro mesi,  sia perchè non voleva perdere il compagno, anche se il loro era un amore tormentato. Il compagno, che già in precedenza l’aveva maltrattata, è fuggito e al momento è ricercato. Già da tempo le cose tra i due non andavano bene. Lei, studentessa, appartiene a una famiglia borghese e vive in una strada elegante di Ostia, Roma. Lui lavora come operaio in un albergo di Fiumicino, è figlio di immigrati sudamericani ed è arrivato a Roma a cercare un futuro migliore. L’aggressione è avvenuta nell’appartamento di lei, dopo che la minorenne aveva confessato di essere incinta con la speranza di ricucire il rapporto. La reazione del 25enne è stata però la violenza. Poi, l’uomo se n’è andato lasciandola esanime sul pavimento, dove Chiara è stata trovata dai genitori, pochi minuti dopo. E’ stata soccorso dalla polizia, che l’ha accompagnata all’ospedale Grassi, dove è stata ricoverata in codice giallo e dove rischia di perdere il bambino. Adesso è affidata alle operatrici del Codice rosa, il servizio di assistenza alle donne vittime di violenza, che negli ultimi cento giorni hanno avuto cento richieste di aiuto. E intanto gli uomini del commissariato Lido sono alla caccia dell’uomo che ha ridotto la ragazza in quelle condizioni. Rischia di essere accusato per tentato omicidio.

“Le tartarughe potrebbero raccontare, …

tartaruga-lentezza-tuttacronaca… delle strade, più di quanto non potrebbero le lepri.”

-Khalil Gibran-

Il futuro di Pogba è scritto?

pogba-paul-tuttacronaca-mercatoNon può certo passare inosservata la voce che rimbalza con insistenza in terra francese: Paul Pogba verrebbe scambiato, nella sessione estiva di mercato, con Marco Verratti. Oltralpe, come spiega Juvelive.it, si parlacon insistenza di un’offerta del Psg con l’inserimento di un conguaglio a favore dei bianconeri. A riportare la notizia è L’Equipe che però precisa quanto la Juventus sia pronta a fermare tutto a meno di clamorosi conguagli.

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: