Responso shock: “Schumi vivrà ma rischia la paralisi”. La famiglia smentisce

schumacher-tuttacronacaE’ in coma da una settimana Michael Schumacher, in lotta contro il tempo e un edema cerebrale che non si riassorbe. Nel frattempo sono arrivate notizie sulle sue condizioni di salute in forma non ufficiale tramite l’ex pilota Philippe Streiff che spiega come l’ex ferrarista non rischia più la vita, ma la voce, l’uso delle braccia e delle gambe. Streiff ha parlato con Gerard Saillant, il famoso chirurgo francese amico di Schumacher e Ronaldo, volato a Grenoble “a titolo personale”. Si tratta del medico che operò Schumi nel ’99 al ginocchio, due anni dopo il suo incidente al gran premio d’Inghilterra. A lui Ronaldo dedicò due gol, dopo che per due volte Saillant lo aveva riportato sui campi di calcio. Saillant mi ha detto che le condizioni di Michael sono serie, ma che la sua vita non è più in pericolo, per fortuna” ha raccontato Streiff a Radio Monte Carlo. Ma il pericolo resta. “Adesso gli fanno scanner ogni giorno per vedere come si riassorbe l’edema cerebrale. Più si riassorbirà velocemente, meno ci saranno conseguenze. Ormai sappiamo che l’edema era bilaterale lunedì scorso e che ora resta soltanto sul lato sinistro e questo è già un progresso. Ma se non ci saranno evoluzioni presto, c’è il rischio di emiplegia del lato opposto, il destro, che purtroppo è anche il lato della voce. Ci sarà sicuramente rieducazione, spero che riuscirà a ritrovare l’uso della parola e degli arti”. Streiff si è voluto mostrare ottimista sulle possibilità di farcela per il suo amico. “E’ la più importante corsa della sua vita – ha detto – ma ha un mentale talmente forte che ce la farà, ce la farà senza conseguenze, me lo sento”. Ma per avere certezze bisogna attendere domani, quando arriverà il nuovo bollettino, con i medici che nei giorni scorsi si sono limitati a parlare di “condizioni stabili ma critiche”. Ma nel frattempo è giunto un comunicato della portavoce di Schumacher, Sabine Kehm, con il quale ha raccomandato di considerare come “pura speculazione qualsiasi informazione sulla salute di Schumacher che non provenga dai medici che si occupano di lui o dalla direzione dell’ospedale”. Per ora i medici che seguono il sette volte campione del mondo hanno soltanto evocato uno “choc ad alta cinetica”, ovvero uno schianto ad alta velocità. Impossibile però fino a questo momento determinare le cause della violenza della caduta, su una prima e poi probabilmente una seconda pietra, talmente forte da spaccare in due il casco, recuperato “pieno di sangue” secondo i testimoni.  Streiff, che è di Grenoble, e che ha conosciuto bene le piste di Meribel, ha detto al quotidiano L’Equipe di non trovare normale “che tra le due piste regolarmente segnalate ci sia questo passaggio con rocce sporgenti il cui accesso non sia stato vietato da barriere”.

Primo colpo sul mercato per Thohir… che fa lo sgambetto a Roma e Milan

d'ambrosio-inter-tuttacronacaL’era Thohir è cominciata da poco e già il tycoon indonesiano si appresta a fare il primo sgarbo a Milan e Roma. Con tutta probabilità, infatti, il primo acquisto per rinforzare la rosa nerazzurra sarà l’esterno del Torino Danilo D’Ambrosio. Regalo in vista quindi per Walter Mazzarri grazie a un accordo con i granata per una cifra attorno ai 2 milioni, sufficienti per convincere il Toro a cedere il calciatore a gennaio per non rischiare di perderlo poi a giugno a zero.

Juve-Roma: tutto pronto per questa sera… anche la sicurezza!

juventus_roma_tuttacronacaGarcia vuole accorciare le distanze, Conte la decima vittoria consecutiva. Si prospetta bollente lo scontro tra Juve e Roma in programma per questa sera e l’atmosfera è già carica di tensione sportiva, con i giallorossi che non vogliono perdere l’imbattibilità. I timori sono tuttavia per eventuali contatti tra le tifoserie divise da una rivalità che affonda le radici in tempi lontani. Come spiega La Stampa:

La questura, in stretta sintonia con carabinieri, Finanza e vigili urbani, ha organizzato un imponente servizio di sicurezza, che inizierà già dalla mattina per concludersi in piena notte, quando l’ultimo bus dei sostenitori della Roma sarà sparito all’orizzonte. Numeri da record, per lo Juventus Stadium: 40 mila spettatori, esaurita la curva Nord destinata agli ospiti, con il concreto pericolo che si presentino ai cancelli almeno mezzo migliaio di tifosi con la vana speranza di entrare lo stesso. Biglietti esauriti da settimane, lo stadio è sold out. Incerta e quasi inutile, con l’attuale sistema, la presenza di bagarini, come ai tempi del Delle Alpi. I presidi più forti saranno agli svincoli autostradali e all’uscita di Venaria della tangenziale, dove convergeranno i circa 200 bus dei giallorossi; ma anche a Porta Nuova e Porta Susa. Molti club romani si sono organizzati con mini-bus e navette noleggiate per l’occasione; resta una percentuale, non quantificabile, di persone che hanno scelto di viaggiare in auto o da soli. Sono quelli in teoria più a rischio poiché, nell’avvicinarsi allo stadio, potrebbero incrociare gli ultras delle frange violente bianconere. Il consiglio è quello di non camminare isolati, di evitare di lasciare le auto parcheggiate in zone troppo vicine o nei dintorni dei bar e dei punti di ritrovo dei rivali. A volte, è solo una questione di sfortuna. O anche di imprudenza. Meglio non ostentare simboli e colori della propria squadra fuori dall’area protetta dello Juventus Stadium. La società, consapevole della situazione, ha moltiplicato il numero degli steward, dentro e fuori dai tornelli, in modo da tenere sotto controllo la situazione. Ci sono anche aspetti unici. I tifosi bianconeri sono in tutta Italia, così arriveranno decine di bus da ogni regione. Il rischio incidenti si sposta così da Torino ai treni, alle autostrade e agli autogrill, dove gli ultras rivali potrebbero ritrovarsi, per caso, a contatto, con conseguenze imprevedibili. Il deflusso, a fine partite, sarà monitorato attimo per attimo. Nel 2002, a Roma, i bianconeri furono aggrediti, ci fu un accoltellato e scontri anche all’interno dell’Olimpico. Di nuovo incidenti nel 2005, 2007, 2009, 2010 con feriti (lievi) da una parte e dall’altra. Poi, episodi di minore gravità, ma sufficienti per creare timori su quanto potrebbe accadere nella curva Nord.

Non solo Chiavari: disagi in tutta la Liguria per il maltempo

maltempo-liguria-tuttacronacaSe in un primo momento si era reso necessario evacquare 10 persone a Chiavari, in provincia di Genova, ora sale il numero degli sfollati in tutta la Liguria: sono circa 150 le persone che hanno dovuto lasciare la propria abitazione in via precauzionale, per il maltempo, visto che le loro case abitazioni sono minacciate da frane o possibili esondazioni. Anche se il livello dei torrenti è calato, resta confermata, fino alle 18, l’allerta 2, il massimo grado, per lo Spezzino, il Tigullio e il retroterra di Genova, mentre nel resto della regione l’allerta è di tipo 1. Ad essere maggiormente interessati dal maltempo sono lo Spezzino e il Tigullio. A Borghetto Vara, a causa della piena del Vara e di possibili cedimenti franosi, sono 40 le persone sfollate, mentre due famiglie sono state costrette a lasciare le loro case a Sesta Godano e una a Calice al Cornoviglia. Per precauzione, come avviene sempre quando scatta l’allerta 2, e’ stata chiusa l’Aurelia a Borghetto con il traffico deviato sulla A12. Chiusa la provinciale nel traddo che va da Roccheta Vara a Veppio per il cedimento della carreggiata. Una famiglia di Cogorno, in provincia di Genova, ha dovuto lasciare la propria abitazione a causa del rigonfiamento dell’Entella mentre sull’Aurelia, a Zoagli, si transita a senso unico alternato a causa di uno smottamento che ha parzialmento invaso la carreggiata. Ancora, in provincia di Genova, a Ronco Scrivia, quattro famiglie sono state evacuate per una frana che minaccia una villetta. Restano fuori casa anche le 11 persone che vivono a Genova san Cipriano, per il cedimento di una collina avvenuto nei giorni di Natale. A Imperia, nel centro cittadino, per il cedimento di un muro di protezione che ieri si è abbattuto su una villetta di tre piani, è ancora sfollata una famiglia. Nell’Imperiese traffico a senso unico alternato sulla provinciale della Val Nervia, in località Pigna, dopo che la strada è stata a lungo chiusa ieri per una frana. In provincia di Savona resta chiusa per frana la provinciale 31 a Sassello.

Jeff Bezos, il “papà” di Amazon, operato d’urgenza

jeff-bezos-tuttacronacaPaura per Jeff Bezos, fondatore di Amazon e proprietario del Washington Post, che il giorno di Capodanno ha accusato un malore a causa di un calcolo renale mentre si trovava in vacanza alle Galapagos, in Ecuador, dove stava navigando a bordo di uno yacht. Il plurimilionario è rientrato d’urgenza negli Stati Uniti dov’è stato sottoposto a un intervento d’urgenza.  Santiago Rubio, capitano del porto di Santa Cruz, l’isola più popolosa dell’arcipelago, situata a circa 1.000 chilometri dalla costa, ha spiegato: “Abbiamo ricevuto un appello d’urgenza e abbiamo proceduto all’evacuazione in elicottero dei passeggeri di uno yacht. Fino ad allora non sapevamo che si trattasse di Bezos”. Il 49enne è stato prelevato da un elicottero della marina dell’Ecuador sull’isola di Santa Cruz e poi trasportato sull’isola di Baltra, dove si trovava il suo jet privato. Da qui ha fatto rientro negli Stati Uniti per sottoporsi a dei trattamenti d’emergenza.

Lutto nel mondo del calcio: addio a Eusebio, O Pantera Negra

eusebio-calciatore-morto-tuttacronacaPotenza, tecnica e notevoli qualità acrobatiche. Erano queste le caratteristiche di Eusebio da Silva Ferreira, ex giocatore del Benfica, considerato il calciatore portoghese più forte della storia. Eusebio, conosciuto anche come O Pantera Negra, si è spento all’età di 71 anni. Nato il 25 gennaio 1942 in Mozambico, all’epoca colonia portoghese, deve la passione per il calcio al padre, centravanti del Ferroviario. Nel 1960 l’attacccante venne aggregato alla rosa della prima squadra del Benfica di Bela Guttmann, squadra con la quale, due anni dopo, giocando come centravanti titolare, vinse la la seconda consecutiva Coppa dei Campioni: segnò una doppietta nel 5-3 finale. Eusebio giocò anche con la Nazionale portoghese raggiungendo, nel 1966, il terzo posto ai mondiali d’Inghilterra. Nel corso della sua carriera O Pantera Negra vinse undici titoli nazionali, sette volte capocannoniere, due volte Scarpa d’oro (1968 e 1973), una volta Pallone d’oro (1965) oltre alla Coppa dei Campioni del 1962. Trascorse gli ultimi anni della sua carriera in America. Nel 2008, in suo onore, è stata istituita l’Eusébio Cup.

L’allerta in Liguria: sfollate dieci persone a Chiavari, in provincia di Genova

entella-sfollati-tuttacronacaProsegue l’allerta maltempoi in Liguria e ieri si è provveduto all’evacuazione di dieci persone che vivono in abitazioni al piano terra nei pressi del fiume Entella a Chiavari, in  provincia di Genova, a causa dell’innalzamento del livello delle acque. Sono stati gli agenti della polizia municipale e i volontari della Protezione civile ad effettuare lo sgombero a seguito di un’ordinanza del sindaco. Nel tardo pomeriggio l’Entella era esondato nei pressi della foce.

Disagi sono stati tuttavia registrati in tutta la regione, con circa 150 persone evacuate.

300 italiani bloccati in Messico: l’aereo non decolla

italiani-bloccati-messico-tuttacronacaSono circa 300 i turisti italiani che si trovano bloccati in Messico e in Honduras a causa di un guasto all’aereo che avrebbe dovuto riportarli a casa, dopo aver trascorso le vacanze di fine anno all’estero. Il nuovo orario del volo per il rientro verrà comunicato loro nel pomeriggio. Dopo un primo annuncio di ritardo di circa tre ore, sono stati comunicati ai turisti la cancellazione del volo e il loro trasferimento in alberghi.

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: