I calciatori del Napoli fanno gli auguri… con il “bambiniello”!

napoli-auguri-tuttacronacaSu Youtube quest’anno sembrano andare di moda i video di auguri che i club di calcio rivolgono ai loro tifosi. Anche il Napoli non è stato da meno ed ecco che i giocatori e mister Benitez presentano i loro auguri. Tra tutti, in diverse lingue, spicca quello di Paolo Cannavaro: “Buon Natale…accà sta’ pur’ o’ bambiniell’ “. Il bambiniello sarebbe Lorenzo Insigne. Nonostante la squadra si stia distaccando da Juve e Roma a causa di una serie di pareggi, l’anno solare è stato sicuramente positivo, come Aurelio De Laurentiis ha sottolineato con una una lettera pubblicata sul sito ufficiale del club partenopeo:

Cari napoletani e cuori azzurri di tutto il mondo,

il 2013 è stato un anno splendido per i nostri colori. Un anno ricco di emozioni cominciato con la conquista del nostro secondo ingresso in Champions League e culminato con il record di punti in campionato della storia azzurra dopo la prima parte di stagione.

Un percorso che attesta a pieno titolo l’affermazione del nostro Club tra le squadre di prima grandezza mondiale.

E’ stato anche un anno denso di evoluzioni e rinnovamenti per un continuo progetto di crescita volto a rendere il Napoli sempre piu’ competitivo. Benitez ha conferito all’intero ambiente quel respiro di internazionalizzazione sul quale vogliamo fondare il nostro futuro calcistico e culturale. Una filosofia che l’intera squadra ha sposato a pieno formando un corpo unico con l’allenatore. Un gruppo che manifesta giorno dopo giorno qualità tecniche, professionali e umane. Uno spirito che incarna alla perfezione l’ambizione ed i principi che hanno ispirato in questi anni la nostra grande crescita.

Ma se la Società, Benitez e i calciatori sono l’anima del nostro Napoli, voi tifosi siete il cuore. Quel cuore che ci spinge ad andare sempre oltre grazie al battito infinito della vostra passione.

Lo straordinario spettacolo che ha regalato il San Paolo nelle magiche notti della Champions sono state un esempio dell’amore che sa offrire Napoli a chi veste con onore la nostra maglia. Solo per un soffio, in un girone incredibile, non siamo riusciti a centrare la qualificazione, ma hanno trionfato lo stesso la nostra forza ed il nostro ardore dopo gli splendidi successi ottenuti contro avversari di storia e grande spessore internazionale.

Proseguiremo con la stessa convinzione il nostro percorso in Europa League ponendo le basi per rivivere al più presto un’altra bellissima avventura in Champions.

Il nostro nuovo ciclo è appena iniziato, abbiamo intrapreso un cammino che ci porterà sempre più lontano per collocarci stabilmente negli anni nell’elite del calcio che conta, in una dimensione solida e duratura che questa Società e questa città meritano. La parola d’ordine del Napoli e’ crescere. Crescere come risultati e come societa’.

Cari amici, il prossimo anno festeggeremo il nostro decimo anniversario insieme, dieci anni che vivono in me con l’identica emozione del primo giorno.
Vi ringrazio per tutto ciò che avete saputo trasmettermi in questo decennio che grazie a voi ha donato alla mia vita tanta gioia e valori umani straordinari.

Il mio impegno sarà sempre quello di essere interprete della nostra immensa fede e di proseguire con voi mano nella mano verso quei traguardi che il futuro ci saprà regalare.

In questi giorni il mio pensiero va soprattutto a coloro che soffrono e che grazie all’amore per il Napoli riescono a guardare l’orizzonte con speranza e serenità.

Sinceri Auguri per un Natale da trascorrere felicemente con le vostre famiglie e per un 2014 sempre più azzurro

Aurelio De Laurentiis

Anche per Santo Stefano arriva un nuovo doodle: torna la neve!

google-santostefano-tuttacronacaGoogle continua a festeggiare il periodo Natalizio e allo scoccare della mezzanotte ecco che nella home page del colosso del web è apparso un nuovo doodle. Dopo la slitta e il paesaggio urbano, ecco che torna la neve e un paesaggio rurale: si tratta di una capanna immersa nel bianco, mentre soffici fiocchi scendono dal cielo. Ancora una volta, cliccando sull’immagine si entra nella pagine di ricerca “Buone Feste”.

Giallo in Nepal: morti due turisti italiani

turisti-italiani-morti-nepal-tuttacronacaGiallo in Nepal, a Lagan, Kathmandu, dove una coppia di turisti italiani, il 53enne Luciano Trezza e la 48enne Rita Melorio, è stata trovata morta in una stanza d’albergo. A darne notizia la stampa locale, che cita fonti di polizia. I due erano giunti alla guest house l’11 dicembre e sono stati visti l’ultima volta dallo staff dell’albergo martedì mattina. Ancora ignote le cause del decesso: le prime ipotesi parlano di morte per asfissia o soffocamento. L’allarme è stato lanciato dal personale della struttura che, non vedendoli, ha allertato la polizia. Nella stanza gli agenti hanno trovato tre bombole del gas e utensili per cucinare. Secondo gli impiegati dell’albergo la coppia, che era cliente abituale della guest house, era solita cucinarsi i pasti in camera. Tutte le finestre e le prese d’aria nella camera erano chiuse o ostruite da fogli di carta.

Tempesta di Natale: allerta sul Seveso, a Milano

seveso-milano-tuttacronacaSi teme un’esondazione del fiume Seveso, a Milano, dopo che il corso d’acqua è giunto alla cosiddetta seconda soglia di attenzione. L’allarme è scattato in considerazione delle persistenti piogge. Sono già entrati in azione, per scongiurarla, sia agenti della polizia municipale che della Protezione Civile e della Metropolitana Milanese.

Peggio dei ragazzini! Il chirurgo che incide le iniziali sul fegato del paziente

chirurgo-iniziali-tuttacronacaAvete presente i ragazzini che scrivono le loro iniziali in ogni dove? Beh, non possono competere con la “bravata” di un affermato chirurgo 48enne, Simon Bramhall. Il medico è finito infatti al centro dello scandalo in quanto accusato di aver inciso le sue iniziali “SB” sul fegato di un paziente durante un’operazione. Il “marchio” sarebbe stato realizzato utilizzando del gas argon. A scoprire il fatto, sarebbe stato un altro chirurgo nel corso di una successiva operazione. Il Queen Elizabeth Hospital di Birmingham ha sospeso il medico in attesa che si concluda l’inchiesta aperta dopo che i fatti sono stati resi noti.

Riposarsi? Mai! La Juve pensa al prossimo acquisto anche a Natale

cerci-tuttacronacaNatale? Non sembra essere un giorno per riposare, tanto meno se sei la capolista della Serie A e non ci pensi proprio a mancare l’obiettivo. E per questo motivo in casa bianconera anceh oggi ci si è concentrati sul calciomercato. Almeno stando a quanto riportato dal sito CalciomercatoReport che scrive che la Juve avrebbe chiesto informazioni al Torino su Alessio Cerci, che piace tantissimo ad Antonio Conte. E’ lui l’ultima idea per rinforzare la rosa in vista del mercato estivo, visto che a meno di clamorosi colpi di scena, i bianconeri non si priveranno di nessun attaccante a meno che Sebastian Giovinco non chieda di essere ceduto…

Come sarebbe terminata la serie Glee se Cory non ci avesse lasciati

cory-lea-glee-tuttacronacaLo scorso luglio moriva, per un’overdose, Cory Monteith, il Finn Hudson di Glee. Lo stesso attore che, nella testa di Ryan Murphy, creatore della serie, sarebbe stato presente fino all’ultimo episodio. Se Glee si è rivelato un incredibile successo nelle prime due stagioni e mezzo, salvo poi crollare negli ascolti, con anche la quinta che mostra numeri disastrosi e la chiusura prevista alla sesta, dei punti fermi ci sono sempre stati: le canzoni e i protagonisti. Tra cui, appunto, Finn. Ecco allora che Murphy ha confessato di aver sempre saputo come sarebbe calato il sipario. Lea Michele, alias Rachel Berry, ormai sarebbe stata una stella di Broadway e affermata a New York. Da parte sua, Finn sarebbe rimasto in Ohio e sarebbe stato a un passo dal diventare insegnante, finalmente in pace con se stesso per aver individuato la sua strada. Nell’ultima scena, Rachel avrebbe passeggiato nel Glee Club di Finn. “Che ci fai qui”, avrebbe domandato Cory. “Sono a casa”, la risposta. Stacco. Cala il sipario. Ma non andrà più così…

Quando il video di una rissa diventa virale…

rissa-centro-commerciale-tuttacronacaEvento che accade… qualcuno pronto a filmare! Sembra ormai un regola e una rissa feroce, che ha avuto luogo in uno dei centri commerciali più frequentati della Gran Bretagna, il Trafford Centre di Manchester, non è sfuggita. Il video che mostra due ragazzi britannici impegnati in una lotta a mani nude davanti a tutti i clienti del centro, ripreso con un cellulare, è finito in Youtube… e non c’ha impiegato molto a diventare virale superando rapidamente le 50mila visite.

Non costruite l’autostrada: distruggete la casa degli Elfi!

elfi-tuttacronacaL’autostrada non dev’essere costruita, c’è il rischio di distruggere l’ambiente naturale degli Elfi! Non è la favola ambientalista che arriva il giorno di Natale, è una lotta che stanno portando avanti degli ambientalisti islandesi. A Reykjavik, infatti, gli Elfi, gli infaticabili aiutanti di Babbo Natale, si sono trasformati nella causa che sta fermando la costruzione di un’autostrada.  “Salviamo la casa degli Elfi, quello è il loro habitat naturale”. Gridano i “Friends of Lava”,  il gruppo di abitanti di Gálgahraun Lava Field, quello che da tutti è considerato il paese degli Elfi.  La corte suprema del Paese ha fatto. al momento, interrompere il progetto: vuole infatti fare luce sulla vicenda. Mettersi contro le leggende potrebbe essere controproducente. La realtà però nasconde una battaglia ambientalista per salvaguardare un’area considerata ancora incontaminata.

Tragedia natalizia: morti dopo essersi addormentati con il braciere acceso

 

braciere-tuttacronacaE’ stato macabro il ritrovamento fatto da un figlio oggi, attorno alle 12.30, in una casa di campagna nei pressi di Maracalagonis, in provincia di Cagliari. Ha infatti trovato il cadavere del padre, Giovanni Deiana, e quello di Silvia Santoni, rispettivamente di 44 e di 27 ann. La coppia sarebbe morta per le esalazioni di monossido di carbonio di un braciere: in casa, infatti, vicino alle vittime, ne è stato trovato uno.  Sul corpo dei due non sono stati trovati segni di violenza. Il ragazzo, in attesa dell’arrivo dell’ambulanza ha anche tentato rianimarli, ma inutilmente. Quando i medici del 118 e i carabinieri della Compagnia di Quartu sono arrivati sul posto, in casa si sentiva ancora forte l’odore del fumo sprigionato dal braciere che ha saturato l’ambiente. I due hanno trascorso la vigilia di Natale in quel casolare, vicino alla Statale 125, e poi si sarebbero addormentati con il braciere acceso. Nel giro di poco tempo la piccola casa si è riempita di fumo, non lasciando scampo alla coppia.

I giocatori che fanno gli auguri ai tifosi… in un modo tutto da ridere!

auguri-parma-tuttacronacaQuest’anno sembra proprio che le squadre del campionato di Serie A abbiano deciso di sfidarsi… su Youtube! Juve, Milan, Roma… non mancano società che hanno creato video per l’occasione, con i giocatori pronti a far gli auguri ai propri tifosi. Tra gli altri, anche i giocatori del Parma hanno deciso di augurare buone feste e non solo: nel loro video non mancano gag… e improbabili regali!

E se l’anno prossimo sotto l’albero ci fosse la Barbie XXL?

BARBIE-PLUS-SIZE-tuttacronacaNon è più necessario essere una taglia 36 per sfilare in passerella: lo dimostra il fatto che le modelle “oversize” sono in aumento. Viene quindi da chiedersi perchè non sdoganare anche l’ultima icona della bellezza femminile: la barbie? Ed è proprio questa questione che si sono posti a Plus-Size-Modeling.com su Facebook. Hanno pubblicato quindi la foto di una barbie oversize e chiesto ai commentatori se fosse una buona idea variare il modello delle storiche bambole di plastica con cui le bambine di tutto il mondo crescono. Ma come spiega l’Huffington Post, l’immagine in realtà è presa da una competizione su Worth1000.com, un sito che presenta contest creativi diversi ogni giorno. L’illustrazione della barbie in carne è dell’artista bakalia, wil quale ha vinto il concorso “Feeding Time 9” nel 2011. Nonostante i 35,000 like molti dei commenti hanno fatto notare che se proporre un’immagine alternativa è una giusta idea la barbie dal doppio (anzi triplo) mento è un’esagerazione e invierebbe un messaggio negativo, istigando all’obesità e ad una forma fisica non salutare.

Il regalo di Natale di Justin Bieber: conferma che si ritira

justin-bieber-ritiro-tuttacronacaPrima la dichiarazione, poi la smentita e ora, a Natale, la smentita della smentita: Justin Bieber conferma di essere intenzionato a ritirarsi dalle scene. L’annuncio arriva via Twitter, dopo che la notizia era stata diffusa anche in una trasmissione radio di Los Angeles. “Miei cari beliebers sono ufficialmente in pensione” scrive la popstar canadese. E aggiunge: “I media parlano molto di me, dicono molte bugie e vorrebbero che fallissi, ma io non vi lascerò mai, visto che essere ‘belieber’ è uno stile di vita”. In poche ore il messaggio è stato ritwittato più di 240 mila volte dai fan, il cui umore passa dallo sgomento all’incredulità. Rientrando nello spirito del Natale (che probabilmente ha distrutto a migliaia di teenagers sparse per il mondo) invita tutti ad “amarsi a vicenda e a perdonarsi come Dio ha perdonato per mezzo di Cristo”. E con un ulteriore “io sono qui per sempre”. L’addio alle scene cade in concomitanza, tuttavia, con l’uscita in 1500 sale americane del docu-film “Justin Bieber: Believe” dove il regista Jon Chu racconta le sue imprese più recenti (il film uscirà in Italia per due soli giorni il 4 e 5 febbraio). Chissà se fa sul serio o sta semplicemente giocando con i fan, per ottenere maggiore visibilità, in continua lotta con Miley Cyrus per destare scalpore…

Come regalo di Natale… Grillo vuol far trovare l’impeachment a Napolitano

merryxmas_napolitano-tuttacronaca

Beppe Grillo pubblica un nuovo post sul suo blog con il quale, anche il giorno di Natale, attacca Giorgio Napolitano. “Ogni anno a Capodanno, da tempo immemore, il presidente faceva un discorso al popolo. Questa tradizione si ripete forse l’ultima volta. A gennaio lo aspetta una richiesta di impeachment per la sua decadenza”. E ne parla come  “un atto spiacevole verso chi aveva dedicato la sua intera esistenza alla patria”.  “Un atto – spiega Grillo – da parte di una forza politica a lui forse ignota, della cui presenza non si era accorto, il presidente non sentiva infatti i boom. L’impeachment è un atto d’amore per consentirgli di godere un meritato riposo con la sua famiglia e di trascorrere serene giornate sulle panchine del Pincio con dei vecchi amici. Chissà se ringrazierà. Merry Christmas – conclude Grillo – mister President».  «Oggi è Natale, tempo di favole”. Il gioco, è quello del “c’era una volta”. “Un re, direte voi. No, c’era un presidente della Repubblica. In quel Paese la monarchia non esisteva da tempo. Questo presidente – attacca – era un uomo molto anziano, con le fattezze di un re scomparso. Il suo portamento, nonostante l’incedere dell’età, era regale, altero. Pur non essendo un re, regnava come un re”. “Viveva – racconta Grillo – in una reggia che superava per sfarzo i palazzi dei reali d’Europa. Come un regnante nominava i suoi primi ministri, sempre però con il massimo rispetto delle istituzioni repubblicane, da lui perfettamente incarnate. La vita del presidente si era svolta da sempre nei palazzi del regno, pardon della Repubblica, sin dalla sua giovinezza. La sua presenza in quei luoghi – prosegue – datava ad anni lontani quando la maggior parte dei suoi sudditi, pardon cittadini, non erano ancora nati e regnava su tutte le Russie un tiranno di nome Stalin che, per alcuni, era un sincero democratico. Il vecchio signore era una presenza intramontabile. Rassicurante. La parola del presidente era sacra, inviolabile, non poteva essere udita dai magistrati. Quando ciò accadeva e una sua conversazione con un indagato veniva registrata, il presidente faceva cancellare i nastri. Il suo nome, come quello di Dio, non poteva essere nominato invano neppure nelle assise parlamentari. Il presidente – ironizza – non aveva data di scadenza, pur prevista nella Costituzione, e si faceva rieleggere, per il bene del Paese”. E ancora aggiunge: “Alla sua seconda rielezione contribuì un signore pluri indagato, pluri processato, che venne condannato in via definitiva e poi allontanato dal Senato. Ma il vecchio presidente come poteva saperlo? Era quasi immortale, da lui però non si poteva pretendere anche l’onniscienza. Che sapesse ciò che tutti sapevano. Il presidente si credeva indispensabile, unico baluardo prima dello sfascio della nazione, argine insostituibile. Si circondava, come un vero re, di corti di saggi scelti con estrema oculatezza che avrebbero dovuto riscrivere le regole. Dettava le condizioni del suo permanere ai primi ministri, ridotti alla stregua di gran ciambellani. Più invecchiava, più capiva che lui, solo lui, poteva invertire un percorso che si annunciava autodistruttivo. Non capiva perciò la contrarietà e perfino l’astio – conclude Grillo – che molti dei cittadini gli rivolgevano. È vero che non si era opposto energicamente ad alcune leggi vergogna, come il lodo Alfano che persino un bimbo avrebbe bocciato come incostituzionale e che si era preso libertà che sconfinavano dal suo ruolo, ma era per il bene supremo del Paese”.

Natale… tempo di dolcezza!

cuccioli-tuttacronacaOggi è Natale e, nonostante la sua magia sia coinvolgente ad ogni età, è indubbio che per i bambini si ammanta di una gioia speciale: la scoperta, il gioco, la gioia. Ma Natale è anche una festa per la famiglia, fatta per abbracciare i nostri cari. Ma non sono solo gli esseri umani a prendersi cura dei piccoli, anche gli animali lo fanno. E trasmettono delle emozioni che aprono il cuore. Ecco allora una galleria di amici animali, perfetta per chi li ama, gode della loro compagnia e li rispetta. E adesso dite se non vi viene voglia di abbracciare qualcuno…

Questa presentazione richiede JavaScript.

 

Gli astrofili senesi hanno scoperto la “Stella di Natale”!

nuova-stella-tuttacronacaIl cielo ci fa un dono speciale, grazie all’Unione astrofili senesi che hanno scoperto una nuova supernova: “Una vera e propria ‘Stella di Natale’, che dopo aver compiuto un viaggio nel cosmo per 370 milioni di anni, si è resa visibile al telescopio”, come spiegano all’Osservatorio provinciale di Montarrenti (Siena). La scoperta “è stata fatta nella notte del 9 dicembre, durante una delle sessioni osservative del programma del Moss (Montarrenti Observatory Supernovae Search), nella galassia NGC4774, detta ‘Fagiolo’, nella costellazione dei ‘Cani da caccia’”. Grazie poi “all’aiuto degli astronomi dell’osservatorio Inaf di Padova è stato possibile confermare l’evento e prontamente ne è stata data comunicazione all’Unione astronomica internazionale che l’ha chiamata SN2013he”. Ad individuare la nuova stella sono stati gli Simone Leonini, Giacomo Guerrini, Paolo Rosi, Luz Marina Tinjaca Ramirez e Massimo Conti. Il corpo celeste è definito “dagli astronomi una ‘core collapse’ in cui il nucleo collassa sotto il peso degli strati esterni della stella ed esplodendo rilascia una quantità di energia pari a quella che una stella comune emette durante tutto l’arco della sua vita”

Il Natale del ministro Kyenge: a servire pranzi in una mensa per profughi

kyenge-tuttacronacaGiornata di Natale servendo il pranzo per Cécile Kyenge che, insieme alle due figlie, Giulia e Maisha, ha trascorso il 25 dicembre in una mensa per profughi, al Centro Astalli di Roma gestito dai gesuiti. Mentre le figlie tagliavano panettoni e pandori e distribuivano arance, il ministro dell’Integrazione, con grambiule, guanti e cappellino bianco, ha impilato i piatti di plastica per poi servire la pasta ai presenti. Al pranzo era presente anche il marito del ministro, Domenico Grispino.

Questa presentazione richiede JavaScript.

“Il nostro Dio è una donna”: la Femen irrompe durante la messa

femen-natale-tuttacronaca“Io sono dio”. Con questa scritta sulla pelle, un’attivista Femen ha fatto irruzione nella cattedrale di Colonia, in Germania, durante la messa di Natale. I video mostrano come la ragazza ha corso verso l’altare, salendovi sopra, sorprendendo tutti e beffando i prelati che avevano tentato di trattenerla.

Le Femen, assieme al video caricato in Youtube, hanno pubblicato un comunicato che chiede al Vaticano que “la smetta di produrre le sue chimere medievali”. Inoltre criticano “il desiderio maniacale di controllare la fertilità delle donne”.

Il Natale delle star!

buonnatale-star-tuttacronacaAlcune foto tra quelle apparse sui social in occasione delle Feste ti sembrano banali? Non hai ancora visto alcune di quelle postate dalle star, che al momento sembrano prediligere Instagram per fare i loro auguri ai fan. Tra saluti in famiglia e travestimenti da “renna Rudolf” … eccone una carrellata:

Questa presentazione richiede JavaScript.

Cie di Bari: la violenta notte di Natale

cie-bari-tuttacronacaMentre la notte di Natale scorreva serena in tutta Italia, al Cie di Bari, il Centro di identificazione ed espulsione degli immigrati, è stato teatro di duri scontri tra immigrati, nella quasi totalità siriana, e le forze dell’ordine. Come riporta Repubblica:

Atmosfera surreale dopo una notte di Natale di terrore al Cie di Bari, il Centro di identificazione ed espulsione degli immigrati. La struttura è blindata, non si può accedere. All’esterno è presidiata dalle forze dell’ordine e la direttiva è mantenere la calma. Si teme una recrudescenza degli incidenti dell’altra notte quando una trentina di ospiti della struttura ha allagato una sezione all’interno del centro che è alla sua massima capienza, 140 persone. Immediato l’intervento delle forze dell’ordine perchè i manifestanti stavano tentando un’evasione in massa dal centro all’interno del quale ci sono anche persone la cui posizione è da approfondire secondo le forze dell’ordine. Polizia, carabinieri e Guardia di finanza poco prima della mezzanotte sono stati allertati dai responsabili del Cie e si sono precipitati in massa.

Sono seguiti duri scontri con le forze dell’ordine anche perchè gli immigrati – nella quasi totalità siriani – si sono asserragliati all’interno di un reparto, dando fuoco a mobili, letti e altre suppellettili. E’ stato necessario anche l’intervento dei vigili del fuoco per impedire che si propagasse un incendio dalle conseguenze inimmaginabili.

La situazione fino al pomeriggio sembrava tornata alla normalità, anche se le forze dell’ordine stanno presidiando il centro che è blindato. Sul Cie di Bari è in corso un’inchiesta penale sul trattamento riservato agli ospiti dopo che il giudice

civile si è già espresso sull’inadeguatezza delle procedure che violerebbero i principi di assistenza nei confronti degli immigrati. Alcuni rappresentanti di forze politiche di centrosinistra hanno più volte chiesto la chiusura della struttura. La protesta di stanotte, secondo gli investigatori, s’inserisce nell’ambito delle manifestazioni sorte nel resto d’Italia. Gli immigrati reclamano diritto d’asilo e la libertà di poter circolare liberamente nelle città.

Wall Street… a passo di danza!

balletto-wall-street-tuttacronacaIl cast al completo dello Schiaccianoci, nella rivisitazione di George Balanchine, ha creato un evento senza dubbio originale per celebrare la 59esima edizione della produzione. Ha infatti invaso l’austero palazzo della Borsa di New York. Ballerine in tutù del “New York City Ballet” hanno danzato tra broker e display di Wall Street ed hanno anche suonato la celebre campanella che apre le contrattazioni.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Amnistia per gli attivisti Greenpeace… ma rinvio per l’italiano: non c’è l’interprete

 

cristian-greenpeace-tuttacronacaE’ stata notitficata oggi, dalla giustizia russa, l’amnistia a tutti i 30 attivisti di Greenpeace arrestati lo scorso 18 settembre per aver assaltato una piattaforma petrolifera di Gazprom e  accusati di “vandalismo” per l’attacco nell’Artico. L’unico a non beneficiarne, nella giornata odierna, è l’italiano Christian D’Alessandro: per lui la procedura è stata rinviata a causa dell’assenza di un interprete. La notifica, per il giovane, arriverà comunque già domani. Notificata l’amnistia, i 26 militanti di Greenpeace che non sono russi dovranno ottenere un visto per uscire dal paese, cosa che dovrebbe avvenire nei prossimi giorni. L’amnistia è stata approvata dalla Duma che ha cancellato le accuse di teppismo, che potevano valere fino a 7 anni di carcere. Con la stessa amnistia, sono tornate in libertà le Pussy riot.

Lite tra fratelli termina in accoltellamento

accoltellamento-tuttacronacaViolenta lite tra fratelli a Qualiano, nel Napoletano, la notte di Natale. Il più giovane dei due, un 37enne, durante un’accesa discussione per futili motivi ha afferrato un grosso coltello da cucina colpendo ripetutamente il fratello maggiore di 39 anni.L’aggressore è stato disarmato e bloccato dai carabinieri della stazione di Villaricca, allertati da una richiesta d’aiuto pervenuta al 112.  La vittima è stata trasportata urgentemente al più vicino pronto soccorso, dove si trovaancora ricoverato in prognosi riservata dopo aver riportato ferite nella regione epogastrica ed emitoracica.  L’arma dell’aggressione, di circa 20 cm, è stata posta sotto sequestro. L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato portato al carcere Poggioreale.

Natale e l’incubo dei viaggiatori: 100 persone “non volano”

aeroporto-tuttacronacaErano circa 100 le persone che avevano programmato di trascorrere il Natale a Londra ma la Tempesta di Natale ha distrutto i loro piani. Un volo EasyJet in partenza da Bologna per Londra, infatti, è stato annullato dopo ore di attesa e di riprogrammazione, infrangendo i sogni di un Natale inglese ai passeggeri.   Il volo, EZY8989, era previsto in arrivo da Gatwick al Marconi alle 11.30, con partenza dopo mezz’ora, ma non è mai giunto a Bologna. A bagagli già consegnati e check-in fatto, i passeggeri hanno così saputo che l’aereo avrebbe avuto ritardi. In serata, dopo un’ulteriore riprogrammazione con partenza annunciata dai tabelloni alle 21.30, il volo è stato cancellato.

Tutti pazzi per il Natale! 25 dicembre attorno al mondo

buon-natale-tuttacronacaIl mondo si tinge di rosso: è il 25 dicembre e Babbo Natale fa il suo giro tradizionale, “armato” di lista di buoni e cattivi. E in ogni luogo cambia aspetto, mezzo di trasporto e anche… quota! Non solo slitta e renne: può usare un camioncino, andare a piedi oppure surfare tra le onde. Quello che è certo, è che è ovunque il benvenuto!

Questa presentazione richiede JavaScript.

L’isola che nacque da un vulcano… e continua a crescere!

isola-giappone-tuttacronacaIl 20 novembre scorso l’Agenzia meteorologica giapponese rendeva noto che un’eruzione vulcanica aveva fatto sorgere una nuova isola al largo della costa di Nishi Noshima, piccola isola deserta nell’arcipelago delle isole Ogasawara, a mille chilometri a sud di Tokyo. L’isola continua a crescere: in poco più di un mese, infatti, la sua superficie è triplicata. 

Questa presentazione richiede JavaScript.

Daje Roma! I giocatori fanno gli auguri ai tifosi

roma-auguri-tuttacronacaSi chiude in bellezza il 2013 della Roma, imbattuta in questo inizio di campionato 2013-14. Terzo miglior attacco e miglior difesa e 41 punti che consentono ai giallorossi di occupare la seconda posizione in classifica. C’è solo la Juve in grado di far meglio di questa squadra che è rinata grazie all’arrivo di Garcia: come una fenice che, “bruciata” alla finale di Coppa Italia, ora vola alto. I giocatori non hanno mancato di pensare ai loro tifosi e, sul canale ufficiale del club in Youtube, ha fatto la sua comparsa un video con il quale augurano un Buon Natale e un Felice Anno Nuovo. Il club, intanto, rende noto che a partire dalle ore 12.00 di lunedì 23 dicembre 2013, potranno essere sottoscritti abbonamenti e voucher elettronici validi per le rimanenti 10 gare del Campionato Serie A TIM 2013/2014. Altre buone notizie arrivano da Oltremanica, con il Guardian che ha stilato la classifica dei 100 migliori giocatori del 2013: oltre a Pjanic, Strootman e Benatia, sono presenti anche Daniele De Rossi, alla posizione numero 38, e Francesco Totti, al 31° posto, più alta new entry dell’anno.

Tempesta di Natale: il fulmine che manda in fiamme il Santuario

fulmine-chiesa-tuttacronacaContinua a infuriare la Tempesta di Natale che ha sferzato con la sua potenza l’Europa del Nord continua la sua corsa e ha colpito anche una delle tappe-simbolo del cammino di Santiago di Compostela. Si tratta del Santuario alla Vergine della Barca a Muxia, che è stato colpito da un fulmine e distrutto dalle fiamme.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Amy Winehouse e la sua relazione con un’altra cantante

amy-winehouse-tuttacronacaE’ la stessa cantante inglese Neon Hitch a rivelare che tra lei e Amy Winehouse c’era una relazione sentimentale. In un’intervista al tabloid The Sun, la cantante ha dichiarato: “Me piaceva Amy, lei mi amava. Eravamo molto vicine”. Ancora, spiega che lei a la Winehouse hanno vissuto assieme in un appartamento a Londra. “Ho ricordi meravigliosi di lei. Era la persona con l’animo più meraviglioso che abbia mai conosciuto. Lei mi ha insegnato ad essere lesbica”. La stessa Amy Winehouse aveva ammesso di essere bisessuale.

Come una bomba! Esplode una bomboletta spray: 2 appartamenti inagibili

bomboletta-spray-tuttacronacaDue appartamenti inagibili e un ferito: è il bilancio dell’esplosione di una bomboletta di lacca per capelli da 400 grammi avvenuta in un appartamento a Trieste. L’onda d’urto che ha fatto seguito all’esplosione, avvenuta in un bagno di dimensioni molto piccole, ha abbattuto tre pareti, infranto i vetri e staccato una finestra a doppia anta. A ricostruire la dinamica dell’incidente sono stati i vigili del fuoco. Gli occupanti dell’appartamento al momento dell’ esplosione erano tutti in cucina, nel lato opposto dell’appartamento, e non hanno riportato conseguenze ma è andata peggio a una automobilista che transitava in strada è rimasta ferita leggermente agli occhi da alcuni frammenti di vetro entrati dal finestrino aperto. E’ stata medicata sul posto dal 118. La sua auto ha riportato danni in vari punti, colpita da detriti caduti. Un’inquilina dell’appartamento, incinta, eè stata portata all’ospedale infantile Burlo Garofolo per dolori sopravvenuti allo provato. I Vigili del fuoco hanno dichiarato inagibili i due appartamenti del primo piano; la bomboletta è stata sequestrata.

A Natale… la truffa è servita a tavola!

Caviale-tuttacronacaI menù parlavano di caviale, peccato che nei piatti si trovassero solo delle uova di lompo. E’ stata questa la scoperta fatta dagli uomini del nucleo agroalimentare del Corpo Forestale dello Stato che hanno effettuato dei controlli in alcuni ristoranti della riviera pesarese in occasione delle festività. Chi si aspettava di gustare delle uova di storione in occasione della Vigilia, quindi, rischiava di trovare una brutta sorpresa sotto l’albero. La condotta dei ristoratori integra il tentativo di frode nell’esercizio del commercio, che prevede la pena della reclusione o della multa per chi consegna all’acquirente una cosa diversa per origine, provenienza o qualità diversa da quella pattuita o dichiarata. I menù sono stati modificati e ora riportano la dicitura corretta.

61 anni di amore… festeggiati in stile Up

anniversario-tuttacronacaDorothy e Donald Luz hanno solo una foto del loro matrimonio, che è stato celebrato 61 anni fa. E per questo motivo i familiari hanno organizzato un servizio fotografico in occasione dell’anniversario della coppia di Boston. L’agenzia che si è occupata delle foto hanno calato gli 82enni Nina e Gramps, come vengono chiamati dai nipoti, in un piccolo set ispirato al film Disney Up. E sembra che per il loro amore il tempo non sia mai trascorso. “Se ripenso al nostro matrimonio – dice Dorothy – non mi importa delle foto che non abbiamo. La cosa più importante l’ho avuta al mio fianco per tutto questo tempo”.

Questa presentazione richiede JavaScript.

A Baghdad, strage di cristiani il giorno di Natale

esplosione-baghdad-tuttacronacaE’ esplosa un’autobomba vicino a una chiesa nel sud di Baghdad. L’esplosione è avvenuta dopo una funzione natalizia e sono almeno 26 le persone che hanno perso la vita mentre uscivano dalla messa. I feriti sono almeno 38. Un ufficiale di polizia, coperto da anonimato perché non autorizzato a parlare con i media, ha spiegato che l’attentato è avvenuto a Dora, periferia sud della capitale in cui vive una piccola comunità cristiana. Sempre a Dora, poco prima, una bomba era esplosa in un affollato mercato all’aperto di Athorien: in questo caso, hanno perso la vita 11 persone mentre 21 sono i feriti.

“Serve che il nostro cuore si commuova”: così Papa Francesco

urbietorbi-tuttacronacaEra da poco passato il mezzogiorno quando Papa Francesco si è affacciato dal balcone della Basilica di San Pietro per la tradizionale benedizione Urbi et Orbi. Il suo discorso è stato breve ma sentito e ha toccato le guerre che proseguono nel mondo, gli scontri e le emergenze che si contano nel nostro Pianeta. “Abbiamo bisogno che il nostro cuore si commuova. Lasciamolo riscaldare dalla tenerezza di Dio, abbiamo bisogno delle sue carezze. Non fanno felici, ci danno pace e forza. Lasciamoci commuovere dalla bontà di Dio”. Il Pontefice, alle migliaia di persone presenti, ha ricordato l’importanza dell’impegno per la pace: “La vera pace non è una bella facciata dietro cui ci sono contrasti, è un impegno di tutti i giorni. La pace è artigianale, a partire dal dono di dio, dalla sua grazia”. Ancora, ha ricordato che bisogna pensare ai bambini, vittime più fragili delle guerre, ma anche agli anziani e alle donne maltrattate. “Le guerre spezzano le vite”, ha continuato Francesco, chiedendo un canto per la pace, “un canto per ogni uomo che spera”. E ha pregato per la pace in Siria, dove “troppe vite sono state spezzate da un conflitto che fomenta odio e vendetta”. Si è appellato alle parti in guerra perché “sospendano gli scontri e garantiscano l’accesso alle forze umanitarie”. Ma il Papa ha ricordato anche le emergenze in Repubblica centrafricana, nel Sud Sudan, in Nigeria: “Converti il cuore dei violenti perché depongano le armi”, ha detto il papa. “Guarda alla terra dove sei nato e favorisci i negoziati tra israeliani e palestinesi”. E ancora preghiere per l’Iraq, per la repubblica democratica del Congo, per le Filippine colpite dal tifone, per le vittime di tratta degli esseri umani. E con uno sguardo all’Italia, ha parlato anche dei migranti e della tragedia di Lampedusa: “Non accadano più simili tragedie”. Si tratta, per Papa Francesco, del primo Natale come Pontefice e ieri sera, in occasione della Santa Messa, non ha mancato di portare la sua innovazione, portando con sè il bambinello.

In America sparano anche contro Babbo Natale

babbo-natale-sparo-tuttacronacaUn Babbo Natale di colore si trovava per strada, per distribuire doni a bimbi bisognosi. E proprio mentre cercava di portare un sorriso ai piccoli, è stato raggiunto da alcuni colpi di pistola. Il video è stato girato a Washington, mentre Babbo Natale lamentava “mi hanno sparato alla schiena”. E un grido di dolore. La polizia locale ha sottolineato che l’uomo, ricoverato in ospedale, ha riportato ferite lievi e – aggiunge l’Abc – sarebbe già stato dimesso.Secondo altri media, testimoni hanno riferito che i colpi sono stati esplosi da una finestra di una casa.

La segnaletica stradale che diventa una barzelletta: la linea gialla tutta storta

varese_linea_storta-tuttacronacaDi certo non passa inosservata la striscia gialla che divide la carreggiata in via Sant’Irnerio, a Varese: ondulata e storta per diversi metri, come se fosse stata disegnata da un ubriaco. Fatto sta che è già diventata una barzelletta in città mentre ci s’interroga sul come sia stato possibile la linea sia stata tracciata in questo modo. Forse uno scherzo, forse disegnata male, forse un atto di vandalismo. Ma la risposta potrebbe trovarsi altrove: anche la pioggia, infatti, potrebbe averci messo lo zampino. Certo, non è da escludere che invece qualcuno l’abbia spostata: si tratta infatti di una striscia attaccata all’asfalto a pressione, come se fosse un adesivo.

La Tempesta di Natale è arrivata in Italia: sfollati in Liguria!

tempesta-natale-tuttacronacaLa stavamo attendendo, puntuale è arrivata. E’ la tempesta di Natale che al momento sta interessando la Liguria dov’è stata diramata un’allerta, che è passata da grado 1 a grado 2, da parte della Protezione Civile della Regione Liguria in seguito all’aggravarsi delle condizioni meteo e all’aggiornamento delle previsioni meteo e idrologiche del centro meteo Arpal. L’allerta si protrarrà fino alle ore 18 di domani e interessa tutto il territorio regionale, ad eccezione dell’entroterra savonese, dove resta lo stato di allerta 1. La Protezione Civile regionale è in sala operativa dove resterà fino alla fine dell’allerta. L’allerta 2 è il grado di allerta più elevato in Liguria in considerazione della morfologia del territorio. Viene raccomandata la massima attenzione, soprattutto nelle aree a rischio esondazione e a rischio frana. Nel frattempo circa 50 persone sono state sfollate dalle loro abitazioni a Borghetto Vara e nella frazione di Cassana a causa delle forti piogge che si sono abbattute nei luoghi dove nel 2011 l’alluvione provocò la morte di sette persone. Il sindaco Fabio Vincenzi e alcuni tecnici comunali stanno coadiuvando le cooperative di soccorso nelle operazioni di evacuazione delle abitazioni. Particolare preoccupazione destano le possibili frane.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Sotto l’albero… i rifiuti!

rifiuti-albero-tuttacronaca

Sotto l’albero i rifiuti. Passa il tempo ma i problemi di Napoli non si risolvono neppure a Natale e così dal centro storico della città fino alla periferia la città soffre con i cassonetti stracolmi di immondizia che sono le feste aumenta a dismisura. Diverse le segnalazioni arrivate dai lettori al Mattino.it che denunciano la drammatica situazione: “Via Duomo è un disastro – racconta il lettore Maurizio – e in via Diomede Carafa a Bagnoli la raccolta differenziata avviene ogni quindici giorni se tutto va bene. Nemmeno a Natale riescono i miracoli: inutili i i reclami, situazione veramente imbarazzante”. Un altro lettore, Alessandro, segnala cumuli e cumuli in via Costantino a Fuorigrotta “dove la spazzatura non viene ritirata da quattro giorni e noi siamo bloccati in casa dai rifiuti. Buon Natale al sindaco e all’Asia”.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Miley Cyrus non se ne lascia sfuggire una: a Natale arriva l’elogio all’autoerotismo

miley-cyrus-tuttacronacaPoteva forse mancare l’appuntamento con la Vigilia l’ex stellina di casa Disney Miley Cyrus, per la quale, ormai, ogni occasione è buona per creare clamore? Dopo gli auguri di Buon Natale in topless, ieri ha pubblicato sul suo profilo Twitter un’anteprima di 10 secondi del nuovo video ‘Adore you’ tratto dall’album ‘Bangerz’, in uscita il 26 dicembre. A guardare i pochi fotogrammi anticipati, promette di suscitare nuove polemiche, che del resto non mancano mai quando si tratta della Cyrus. La 21enne si mostra in lingerie, da sola, in un letto e allude a un orgasmo.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Vaccino killer, morti 7 bimbi

vaccini-bambini-tuttacronaca

Sono almeno 7 i bimbi morti dopo la vaccinazione contro l’epatite B. La Cina intanto sospende l’uso del del preparato, prodotto da un’azienda locale anche se oltre 44 milioni di dosi di questo vaccino sono in magazzino o sono già state vendute in 27 province e regioni. Secondo sempre i media cinesi, ci sarebbe anche un altro bambino morto al quale era stato inoculato il vaccino di un’altra ditta farmaceutica. In Cina l’epatite B è una delle 10 vaccinazioni gratuite e obbligatorie che viene somministrata in più fasi. La prima ad appena 24 ore dalla nascita. Il caso ha fatto scoppiare polemiche e i media sono tornati a parlare della corruzione presente nel Paese dove le autorità di vigilanza sono troppo lassiste.

 

I marò e il Natale in India: il lungo post di Massimiliano Latorre

maro_girone_latorre-tuttacronacaE’ Natale, le persone si aspettano di trascorrere la giornata con i loro cari, in un luogo che possono chiamare casa. Non tutti, però, ci riescono. Come i due marò, che quest’anno non hanno ricevuto il permesso dalle autorità indiane per trascorrere le feste in Italia. E così Massimiliano Latorre, ieri, ha pubblicato un lungo post in Facebook dove si dice “dispiaciuto” di non poter trascorrere il Natale in Italia: “Purtroppo quest’anno non potrò essere nella mia amata patria per respirare il profumo che solo da noi si respira in questi giorni”, ha scritto il fuciliere tarantino. “Fortunatamente – precisa il marò – parte dei miei affetti più cari mi ha raggiunto portando una ventata di gioia, ma sempre con il cuore rivolto agli altri carissimi affetti che sfortunatamente non hanno potuto raggiungermi. Volevo augurare a Voi tanta serenità, sentimento che ho imparato essere il più importante nella vita di una famiglia, e ringraziarvi per quanto cuore, affetto e passione ponete ogni giorno nell’essere vicino a me ed ai miei cari: questo – sottolinea – per me è il regalo più grande che potessi sognare di ricevere”. E ancora, rivolgendosi a chi l’ha sostenuto da quel febbraio 2012, quando venne arrestato assieme a Salvatore Girone: “Auguri soprattutto ai vostri bambini che sono l’anima di questa festa con i loro volti sorridenti e gioiosi illuminati da alberi e presepi, sempre presenti nelle nostre case rendono la vita degna di essere vissuta”. “Vi abbraccio idealmente – conclude Latorre – e con questo abbraccio vi trasmetto tutta la mia immensa riconoscenza”.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Toscana, Marche e Umbria: terremoti al Centro Italia

sismografo-tuttacronacaScosse di terremoto nella nottata e nella mattinata del giorno di Natale sono state registrate dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia nel Centro Italia. Una primo, lieve evento di magnitudo 2.2 è stata registrato intorno alle 01.07 tra Umbria e Marche. I comuni più vicini all’epicentro sono quelli di Gubbio, Cantiano, Costacciaro, Montone, Pietralunga, Scheggia e Pascelupo. Nella mattinata, alle 9.12, un altro evento è stato registrato nelle province di Arezzo e Perugia. I comuni più vicini alla zona dell’epicentro sono quelli di Monterchi, Sansepolcro,Citerna, Monte Santa Maria Tiberina e San Giustino. L’ipocentro è stato individuato a 8,6 km di profondità. In entrambi i casi, non sono stati segnalati danni a cose o persone.

 

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: