Per la Cina non è maltrattamento: spoglia la figlia e la trascina in strada

tuttacronaca-bimba-spogliata-cina

Per la polizia cinese  che ha identificato l’uomo ha deciso che non è reato spogliare in strada la propria figlia e trascinarla per alcuni metri. La bimba sembra che stesse facendo i capricci poiché non voleva infilare la giacca e così il padre ha deciso di spogliarla visto che non aveva intenzione di vestirsi. Poi l’ha trascinata con forza in strada per almeno 100 metri, il tuo davanti agli occhi indifferenti della madre. Le foto poi sono state diffuse sul social network Weibo e hanno scatenatol’indignazione di molti utenti anche se fra il popolo della rete c’è chi sostiene che era un atteggiamneto educativo! Giusta punizione o maltrattamento?

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

Nessuno parla più al telefono con Vendola!

nichi-vendola_tuttacronacaLo scherzo telefonico de La Zanzara, in cui un imitatore di Nichi Vendola interloquiva con l’ex ministro Barca, il quale, credendo l’interlocutore fosse realmente il governatore della Puglia, parlava del governo Renzi e del suo rifiuto al ministero dell’Economia, ha ripercussioni proprio sulla vita privata del politico imitato. Lo spiega lo stesso Vendola a Repubblica: “Ora nessuno mi parla al telefono senza avere prima verificato se sono davvero io o il finto me… bel danno”. E prosegue: “Ho difficoltà ad avere relazioni telefoniche. Quando chiamo tutti mi rispondono: ‘Aspetta, ti richiamo’. E’ stata una violazione abbastanza pesante di uno spazio di conversazione privata tra due persone che hanno rapporti di cordialità e che hanno il diritto di parlare in libertà. Se io con mio fratello parlo male di mio zio, perchè ha fatto uno sbaglio o sono arrabbiato, ebbene la pubblicità di un frammento non fotografa la verità assoluta”. Il presidente della Regione Puglia aggiunge ancora: “Non voglio commentare le parole di Barca. Il mio giudizio sul governo Renzi non voglio poggiarlo sul pensiero estorto dal finto Nichi Vendola. Ho diritto a esprimere in prima persona un giudizio molto critico nei confronti dell’irruzione sulla scena del governo di Renzi”.

Costretto dal padre a prostituirsi con un Prof a 8 anni in Sicilia

Bambini-reati-sessuali-abusi-tuttacronaca

Costretto a prostituirsi dal padre a 8 anni con un professore in pensione, questa la tragica storia di un bambino sorpreso insieme all’uomo davanti a una scuola media a Modica in provincia di Ragusa, in Sicilia. Dalle indagini è poi emerso che il prof aveva pagato il padre del bambino per avere rapporti sessuali con il figlio e che il genitore poi avrebbe ricattato il professore minacciando di pubblicare le foto compromettenti, così è scattato lo stato di fermo anche per il genitore del ragazzino.

 

Esalazioni di monossido di carbonio in piscina: 3 ragazzini in camera iperbarica

piscina-tuttacronacaTre ragazzini tra gli 8 e i 15 anni hanno accusato un malore nello spogliatoio della piscina “Aurelia Nuoto”, a Roma, nel pomeriggio di martedì 18 febbraio. I giovani sono stati immediatamente trasportati al pronto soccorso dell’ospedale San Camillo e poi ricoverati al Policlinico Umberto I. I ragazzini sarebbero rimasti intossicati da esalazioni di monossido di carbonio e sono stati sottoposti a ossigenoterapia in camera iperbarica. Le loro condizioni non sono gravi e i vigili del fuoco hanno ispezionato la piscina per determinare con esattezza la causa del malore. Sul posto anche i carabinieri della stazione Madonna del Riposo.

Shopping in auto blu per la Kyenge!

cécile-kyenge-auto-blu-shopping-tuttacronaca
Il governo è caduto, il futuro dell’Italia è incerto, Matteo Renzi fatica a trovare la sua lista di ministri e si prepara a governare con Alfano dopo che per mesi aveva chiesto a Letta come si poteva governare avendo nella maggioranza Alfano e Giovanardi…. ma c’è chi invece preferisce andare a far shopping a via del Corso a Roma in auto blu. Aurora Lussana, direttore della Padania, ha scattato una foto a Cecile Kyenge che esce da un negozio in pieno centro dove ad attenderla oltre agli uomini della scorta c’è anche l’auto blu. Il ministro dell’Integrazione si è integrato benissimo a Roma? Sembra proprio che il suo compito lo abbia assolto fino alla fine. Libero che pubblica la foto scrive:

Quegli scatti stanno facendo il giro di Facebook, scatenando un’ondata di commenti sdegnati, e anche qualcosa di più. Dietro la Kyenge-in-fuga la folla in protesta, ignara delle prodezze dell’ex ministro. Tra quelle voci c’erano anche tanti imprenditori delle zone terremotate della bassa modenese, in un anno e mezzo colpiti anche da un’alluvione e una tromba d’aria. Erano circa un migliaio, da settimane hanno annunciato la loro discesa a Roma, per chiedere una fiscalità di vantaggio per una zona funestata da tre calamità, che hanno prodotto 14 miliardi di euro di danni.

E ci racconta degli indignati per lo scatto:

Per la cronaca da quelle zone viene anche l’ex ministro Kyenge, modenese di Modena, che ha però preferito sfilare a pochi metri dagli imprenditori e sgattaiolare via con l’auto blu, dopo aver fatto spesa tra abiti e scarpe di grido. Sul web divampa l’ira. «Và a laurà» scrive uno degli indignati. «Che sofferenza vederli così impuniti e strafottenti» commenta un altro. E c’è anche chi ironizza: «Fulgido esempio di abnegazione ed attaccamento allo Stato con il solo intento di risolvere i problemi della gente».

Grana per la Gran Bretagna: i discendenti degli schiavi chiedono il risarcimento

schiavitù-tuttacronacaE’ il Sunday Telegraph e riportare la notizia che una coalizione di Stati dei Caraibi, che annovera anche la Giamaica, sta iniziando una campagna e una battaglia legale contro la Gran Bretagna allo scopo di chiedere indennizzi per la tratta degli schiavi condotta fino al 1833 nell’Oceano Atlantico. La coalizione è pronta ad andare in tribunale e si è affidata allo studio legale di Londra Leigh Day. Il giornale spiega che lo studio, che ha già ottenuto dal governo del Regno Unito 20 milioni di sterline per i kenyani torturati dai britannici nella ribellione Mau Mau degli anni ’50,  stilerà nel mese di febbraio una prima lista di richieste, fra cui risarcimenti miliardari e una dichiarazione di scuse ufficiali, non solo al Regno Unito, ma anche a Francia e Olanda, altri due Paesi europei coinvolti nella tratta. Verene Shepherd, a capo del comitato giamaicano per le riparazioni, ha riferito: “I colonizzatori britannici hanno deturpato i Caraibi”. E ha aggiunto: “I loro discendenti devono ora pagare per quei danni”.

La preghiera della Littizzetto non basta: ascolti in calo per Sanremo

sanremo-primaserata-tuttacronacaSerata inaugurale, ieri, della 64esima edizione del Festival di Sanremo, anche quest’anno condotta dalla coppia Fabio Fazio e Luciana Litizzetto. I dati, però, non sono poi così positivi: con i suoi ascolti per 12 milioni 466mila spettatori e media del 45,77%, infatti, è stato registrato un calo di circa due milioni di spettatori (furono 14 milioni 195mila) e di quasi due punti percentuali (lo share fu del 47,60%). La seconda parte della serata è stata seguita da 5 milioni 680mila spettatori (contro gli 8 milioni 146mila di un anno fa) e share del 47,14% (un anno fa risultò del 53,53%). La media ponderata dice 10 milioni 938mila spettatori e share del 45,93%, contro i 12 milioni 969mila e il 48,20% della prima serata di un anno fa.

Arrestato l’ex consuocero di Ligresti, abusi su 16enne

manette-legalità-carcere-tuttacronaca

Giovanni Bonomelli, imprenditore 62enne, ex consuoocero di Salvatore Ligresti e fondatore di una comunità di recupero per tossicodipendenti Lautari è stato arrestato dai carabinieri di Brescia con l’accusa di violenza sessuale ai danni di una 16enne ricoerata nella struttura di recupero a Pozzolengo, nel Bresciano. Con Bonomelli è finita in manette anche una sua presunta complice, Michela Righetti di 40 anni.

 

Kate lancia una nuova sfida alla Regina: torna il look rosso

kate-regina-tuttacronacaLa rivoluzione del look di Kate Middleton sembra essere naufragata. E’ questa l’impressione che ha dato la Duchessa in occasione del ricevimento di gala seguito all’assegnazione dei Bafta 2014. Kate, contro l’imposizione regale d’indossare gonne lunghe e abiti sobri, ha sfoggiato una mise rosso fuoco, gonna rigorosamente sopra al ginocchio e tacchi vertiginosi. Appena qualche giorno prima sembrava invece che la Regina e la moglie del principe William avessero trovato un punto d’incontro, tanto che Elisabetta aveva permesso a Kate d’indossare il suo preziosissimo collier e la nipote acquisita l’aveva omaggiata con un elegante (e austero) abito lungo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Satta ricoverata nel giorno del suo compleanno, Boateng vola a Milano

melissa-satta_tuttacronaca

Ricoverata il giorno del suo compleanno, al settimo mese di gravidanza, così Melissa Satta racconta la sua esperienza a “Diva e donne” che lo riporta nella rubrica “Sussurri fra divi”. La Satta si è sentita male il 7 febbraio,  “Ho avuto un piccolo problema ma ora è tutto a posto, altrimenti non sarei ritornata in Italia per girare la nuova sitcom Amici@letto 21h su Comedy Central Purtroppo sono stata male proprio il giorno del mio compleanno. Che brutto! Ero un po’ agitata, ma se sei incinta e non stai bene, in ospedale ti tengono in osservazione per sicurezza, e così è stato. Sono tornata a casa e dopo due giorni di riposo tutto è di nuovo come prima: ora però starò in Germania e non prenderò più voli per l’Italia fino al parto». Su Twitter, Melissa aveva scritto: «Essere dimessa dall’ ospedale e trovare a casa il mio amore e tutti i fiori è stato il mo- mento più bello». Kevin-Prince Boateng, infatti, da Düsseldorf ha preso l’aereo e si è precipitato a Milano per vedere di persona le condizioni di Melissa e del piccolo che si ritiene che possa nascere intorno al 20 aprile.

Appalti per Palazzo Chigi: arresti domiciliari per due

Gdf-tuttacronacaGli uomini del nucleo della Polizia tributaria della Guardia di Finanza e i carabinieri del Ros hanno arrestato l’uomo d’affari Luigi Bisignani e il generale dei carabinieri Antonio Ragusa. I due, ora ai domiciliari, sono indagati nell’ambito di un’inchiesta della procura di Roma su presunte irregolarità legate all’affidamento di appalti per Palazzo Chigi. Per quel che rigarda le accuse, per Bisignani si tratta di frode fiscale, mentre a Ragusa sono contestati la corruzione e la turbativa d’asta. Ragusa, nel 2010, era capo del Dipartimento della Risorse strumentali.

La “liberazione” di Berlusconi: dopo il divorzio, pensa al matrimonio

berlusconi-pascale-tuttacronacaNella giornata del 18 febbraio il Tribunale di Monza, come è stato confermato da fonti qualificate, con una sentenza parziale ha dichiarato lo scioglimento del matrimonio di Silvio Berlusconi e Veronica Lario. La sentenza di divorzio è stata accolta con soddisfazione dal leader di Forza Italia che ha commentato: “Adesso è finita davvero con Veronica Lario. Una liberazione per me, per lei e per tutti”. Berlusconi potrà ora sposare la sua fidanzata Francesca Pascale. Scrive Tommaso Labate sul Corriere della Sera:

Non c’è stato bisogno, né forse qualcuno dei presenti si sarebbe mai azzardato, di chiedergli che cosa provasse, in quel preciso istante, il Cavaliere. Ha fatto tutto lui. Ha chiuso la telefonata con gli avvocati e ha lanciato nell’aria quella parola lì, in mezzo a tante altre: «Liberazione». Senza rancore, senza acredine, senza niente che non fosse un sussurro: «Una liberazione per me, per lei, per tutti».

E dopo il divorzio si parla di matrimonio a Villa San Martino:

Le quotazioni sul terzo «sì» di Berlusconi, in questo caso con la Pascale, sono in netto ribasso. Per chi conosce il linguaggio del bookmaker, insomma, le nozze «sono probabili». Impossibile collocarle nel tempo o nello spazio. Però — raccontano della cerchia ristretta — «non si possono escludere». Perché «nulla», dopo ieri, «si può escludere».

Le dichiarazioni d’amore tra i due non mancano e la Pascale non ha mai nascosto le sue intenzioni:

«L’ho cercato, l’ho corteggiato, l’ho fatto fidanzare. Praticamente — parola di Francesca — ho fatto e faccio tutto io. Lui deve solo dire di sì». E l’ha detto, Berlusconi, più d’un «sì». «Francesca ha saputo starmi vicino. Mi ha ridato la voglia di credere nell’amore sincero di una donna». E, più di recente, al Sunday Times : «Francesca mi ama e io amo lei». Il resto è sotto gli occhi di tutti. A cominciare dalla presenza costante della Pascale in tutte le occasioni ufficiali e non, che si tratti della manifestazione contro la decadenza o del varo dei club di Forza Italia, della campagna elettorale sarda o della kermesse dei «giovani azzurri».

La Cameo ritira il budino Muu Muu: acqua ossigenata nelle confezioni

cameo_muu_muu_tuttacronacaLa Cameo ha dovuto ritirare il suo budino Muu Muu alla Vaniglia con Macchie al Cioccolato da 120 supermercati presenti sul territorio nazionale per la presenza di acqua ossigenata. Si tratta di circa 31mila confezioni consegnate ai supermercati Esselunga, Iper, Bennet, Coop, Crai , Pam Panorama, Metro, Unes, Gs. Anche l’Asl conferma il problema dopo aver analizzato il prodotto e trovando acqua ossigenata in 2 vasetti sui cinque rimasti. Il lotto contaminato è il n. 27.02.2014 22:01 022 con scadenza 27-02-2014 . La notizia è stata anche segnalata nel sistema di allerta europeo Rasff visto che il dessert è stato prodotto in Germania. A presentare la denuncia era stato un consumatore che aveva avvertito forti bruciori alla gola dopo aver mangiato il budino. Cameo precisa che sono stati fatti altri controlli su campioni dello stesso lotto senza riscontrare alcun problema e di aver proceduto immediatamente al ritiro del prodotto dal mercato, prima ancora dell’attivazione dell’allerta. Ancora, la ditta produttrice ha spiegato che l’acqua ossigenata viene utilizzata per disinfettare i vasetti prima dell’utilizzo e che tutti i lotti limitrofi sono stati controllati senza riscontrare alcuna contaminazione.

L’incoerenza di Renzi attraverso la lista dei ministri: parla Travaglio

marco-travaglio_incoerenzi-tuttacronacaS’intitola “Incoerenzi” l’editoriale, a firma Marco Travaglio, del numero odierno del Fatto Quotidiano. Nel suo testo il giornalista spiega perchè la speranza è che le anticipazioni sui possibili ministri che in questi giorni stanno circolando siano tutte false e che la vera lista dei ministri venga sfoderata “al momento giusto per stupirci tutti.” Per Travaglio,

Se così non fosse, ci sarebbe da dubitare non solo della buona riuscita del nuovo governo, ma anche della sanità mentale del suo capo. Renzi giurava di non voler cambiare il governo, ma l’Italia. Ora ha cambiato il governo e l’Italia (almeno quella politica) rischia già di cambiare lui. Lui che il 4 dicembre, appena prima di diventare segretario del Pd, domandava a Letta: “Ma come si fa a governare con Alfano, Giovanardi e Formigoni?”. Ora ce lo spiegherà lui come si fa, visto che governerà con Alfano, Giovanardi e Formigoni, mentre persino i più autorevoli suoi supporter rifiutano di entrare nel suo governo.

Per carità, sappiamo bene quali prezzi deve pagare chi deve gestire un’Armata Brancaleone che – stando alle elezioni di un anno fa e agli ultimi sondaggi – rappresenta poco più di un terzo dei votanti e di un quinto degli italiani, e che in Parlamento si regge sul premio di maggioranza del Porcellum raso al suolo dalla Consulta. Ma un forte segnale di novità e discontinuità rispetto al governo Letta è d’obbligo, non foss’altro che per giustificare l’improvviso e improvvido ribaltone a Palazzo Chigi. Oltreché per tener fede alla fama di Rottamatore, Innovatore, Demolition Man. Qualche nome nuovo e valido circola (Colao, Guerra, Gino Strada), ma stradomina l’Ancien Régime. Agli Esteri e all’Interno si dice che lascerà la Bonino, entrata in Parlamento 38 anni fa, e Alfano. Ma come fa? L’estate scorsa, quando esplose lo scandalo Shalabayeva, Renzi disse che, se fosse già stato il segretario del Pd, avrebbe sfiduciato Alfano, colpevole di “una vicenda di cui come italiano mi vergogno, che coinvolge una bambina di sei anni” ed era “indegno scaricare su servitori dello Stato e forze dell’ordine tutte le responsabilità senza che venga mai fuori un responsabile politico”. Tutto dimenticato?

Un altro uomo forte del “nuovo” governo Renzi dovrebbe essere Dario Franceschini, che qualcuno vorrebbe financo vicepremier: ma quando, nel 2008, divenne segretario del Pd al posto di Veltroni, Renzi lo chiamò “vicedisastro” perché aveva condiviso con Uòlter la disastrosa campagna elettorale che aveva portato al trionfo di B.. Come può un vicedisastro diventare il vice-Renzi, o anche soltanto un suo ministro? Per l’Economia si alternano fautori di una mega-patrimoniale, come Barca; rigoristi come la Reichlin, aspirante banchiera londinese, il bocconiano Tabellini e i boiardi Bernabè e Padoan; e vecchi politici come Delrio (sindaco di Reggio Emilia) e addirittura Fassino. Per dire quant’è grande la confusione sotto il cielo.

Idem per lo Sviluppo e il Lavoro, dove sembra non si riesca a immaginare nulla di più nuovo e discontinuo di un Ichino, un Moretti, un Montezemolo: le quintessenze del vecchio establishment. La Giustizia, devastata da vent’anni di leggi vergogna trasversali, chiederebbe uno sforzo supplementare di coraggio e fantasia (…)

Continuano gli scontri a Kiev: verso la guerra civile?

kiev-scontri-tuttacronacaNon si placa la situazione in Ucraina dove la polizia è impegnata in accesi scontri contro i manifestanti antigovernativi. Granate lacrimogene e un nuovo assalto sulla Maidan, la piazza centrale di Kiev, da parte delle truppe antisommossa ucraine, che si sono posizionate intorno al monumento al centro della piazza, cuore delle proteste antigovernative. Continuano gli scontri a Kiev dopo l’ultimatum rimasto inascoltato lanciato dalle autorità: nelle ultime ore il numero di morti è salito a 25 ma potrebbe essere destinato ad aumentare ulteriormente. Gli agenti delle forze speciali ‘Berkut’ sono tanti e ben equipaggiati ma trovano a fronteggiarli migliaia e migliaia di dimostranti, alcuni dei quali armati di spranghe, qualcuno anche di pistole. Alle granate lacrimogene della polizia i manifestanti rispondono con pietre, molotov e fuochi d’artificio, mentre centinaia di pneumatici vengono bruciati per creare una cortina di fuoco e fumo che freni l’attacco degli agenti. Questi ultimi hanno raggiunto Maidan aprendosi un varco nelle barricate costruite dai manifestanti a forza di manganellate e fucilate, per lo più con proiettili di gomma. Gli agenti sono però accusati di aver usato anche fucili caricati con proiettili convenzionali. Secondo il direttore sanitario del centro medico degli insorti, uno dei manifestanti morti è stato colpito alla testa da un colpo d’arma da fuoco. Nelle violenze si registrano circa 180 agenti feriti, 157 dei quali ricoverati in ospedale. I feriti tra i manifestanti, invece, secondo l’opposizione sono più di 150. Il timore, ora, è che la situazione si trasformi in una guerra civile mentre si sono segnalate violenze anche in alcune città dell’Ucraina occidentale, tra cui Leopoli, roccaforte dell’opposizione più nazionalista, dove circa 5.000 insorti si sono impossessati di un deposito di armi.

Questo slideshow richiede JavaScript.

“La bicicletta somiglia, …

bicicletta-tuttacronaca… più che ad ogni altra macchina, all’aeroplano: essa riduce al minimo il contatto con la terra, e soltanto la sua umiltà le impedisce di volare.”

-Mauro Parrini- (A mani alzate, 2009)

Gigi Buffon: mai futuro così incerto!

gianluigi-buffon-tuttacronacaGigi Buffon, portierone bianconero, sta vivendo probabilmente la sua stagione più difficile dopo esser stato messo diverse volte in discussione nell’arco dell’anno calcistico. Indubbiamente qualche errore c’è stato ed è saltato all’occhio perchè eravamo abituati a conoscerlo come praticamente infallibile. Ma gli anni stanno trascorrendo anche per lui. A parlare del suo futuro ci pensa il suo agente Silvano Martina, che a Calciomercato.com ha detto: ”Probabile che chiuda qui, ha un contratto con la Juventus, la rappresenta da anni ed è facile associare il suo nome alla squadra, ma da qui a dire che cosa succede di sicuro non so. Magari si ritira, magari va via, o resta, non so”.

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: