I nostri 7 giorni: tra pallottole e palloni

7giorni-tuttacronacaNon si ferma la cronaca, neanche nella settimana più “calda” dell’anno. Ma anche se nei giorni che da sempre vengono visti come il clou delle ferie estive la politica non si è fermata, ciò non toglie che un po’ di “vacanze” dalla quotidianità spesso vengono cercate evadendo e sognando… magari il prossimo campionato! Infatti negli ultimi sette giorni l’evasione sembra sia stata cercata attraverso gli articoli di sport. Perchè il campionato è alle porte e tutti desiderano sapere chi ci sarà in campo a difendere i colori della squadra del cuore. Ecco allora che tra gli articoli che più avete apprezzato troviamo “l’enigma Pirlo“: andrà al Real Madrid salutando così una squadra in cui potrebbe non essergli possibile esprimersi al meglio? Ma se sicuramente molti tifosi juventini rimpiangeranno la perdita, sembra invece che ad essere pronti ad esultare siano i giallorossi, che già da tempo hanno messo la parola fine alla loro “storia d’amore” con Osvaldo, tanto da arrivare a indispettirne anche la fidanzata, stanca di queste attenzioni non gradite se è arrivata a scrivere in Twitter “Patetici tifosi maleducati. Fatevi una vita. Mi fa pena la vostra ignoranza e immaturità”. Ora il giocatore militerà tra le fila del Southampton e sicuramente la speranza di una ritrovata serenità è alta!  Stessi colori, ma una storia diametralmente opposta è invece quella dell’inossidabile capitan Totti: anche al mare non smette di portare con sè i suoi colori: ed il pubblico esulta nel vedere Er Pupone giocare in spiaggia con i figli e… con un gommone giallorosso! Per la gioia dei supporters, di sicuro, quella che non ha riscosso Balotelli, almeno a vedere com’è stata ridotta la sua Ferrari. Il rossonero avrebbe negato degli autografi ai tifosi che non ci sono andati sul leggero con il messaggio tra le righe: la sua auto è stata infatti ricoperta di cartigenica. Di certo non la settimana migliore di SuperBalo che ha dovuto saltare l’amichevole Italia-Argentina per un dolore al ginocchio. La compagnia del suo nuovo cucciolo, la maialina Super, gli avrà ridato il sorriso? Quello che è certo è che mancano ormai pochi giorni all’inizio del campionato ma già s’inizia a far sul serio: Juve e Lazio si sono scontrate all’Olimpico. Obiettivo: portare a casa la Supercoppa. E i campioni d’Italia hanno dimostrato di essere pronti per mirare al terzo scudetto consecutivo. Chi saranno i loro avversari più accaniti? Alla settimana prossima, per una prima, provvisoria, risposta.

tuttacronaca-7giorni

Ma non di solo calcio si è parlato in Italia. Un tema caldo sono stati gli scontri in Egitto, con il sangue scorso sulle strade che ha reso rovente una situazione già calda e ha catalizzato l’attenzione mondiale. Dando anche l’avvio a una nuova polemica della Lega verso la Kyenge, questa volta per voce di Salvini che, via Facebook, fa sapere: “La sciura Kyenge dice che la crisi in Egitto porterà un’impennata di immigrazione e che una legge sullo ius soli va fatta e si farà. Come dire avanti, in Italia c’è posto per tutti”. Del resto in Italia nè le ondate di caldo nè l’arrivo delle perturbazioni riescono a mutare aspetto al clima politico. Con Berlusconi che lancia la sua nuova campagna con Forza italia pur non avendo ancora certezze circa il suo futuro (e senza che sia stato risolto il nodo “chiedere o non chiedere la grazia”) e con il Pd ancora incerto sul proprio futuro, chi sembra continuare a marciare tranquillo e fiducioso è invece il Premier Enrico Letta, che rilascia dichiarazioni ottimistiche. In un futuro che sembra essere incerto quanto l’identità del “mostro” rinvenuto su una spiaggia spagnola, a volte vien da chiedersi se non sia possibile riuscire a trovare quell’intesa che a volte s’instaura tra i cuccioli…

GOOD NIGHT, AND GOOD LUCK!

Annunci

Morto il Re dei Rom di tutto il Mondo: Florin Cioaba

re dei rom morto-tuttacronaca

Il romeno  Florin Cioaba, autoproclamatosi ”Re dei Rom di tutto il Mondo” è morto, stroncato da un infarto, a 58 anni. Cioaba aveva ereditato il titolo di ”Bulibasha”, cioè di capo, nel ’97 dal padre, Ion Cioaba. Per tutta la vita si era impegnato per far uscire i 12 milioni di nomadi dagli antichi ma opprimenti costumi di una società rigidamente costituita in clan, incoraggiando le famiglie a praticare i mestieri tradizionali e a garantire un’istruzione ai figli.

 

Grave incidente in Sardegna, 1 morto e 8 feriti

Orientale Sarda-quartu sant'elena-sardegna-tuttacronaca

Un grave incidente si è verificato questa sera all’interno di una galleria della nuova Strada statale 125 “Orientale Sarda”, nel comune di Quartu Sant’Elena, a pochi chilometri da Cagliari. Il bilancio è di un morto e di otto feriti, tra cui tre bambini.  La dinamica non e’ ancora stata accertata, come non sono ancora state rese note le generalità della vittima, al momento si sa solo che è un uomo. l traffico è bloccato, con code lunghe diversi chilometri. L’incidente è avvenuto lungo il nuovo tracciato della strada all’interno della galleria Murtineddu, dove si sono scontrati frontalmente due autoveicoli. L’impatto e’ stato violentissimo, i due mezzi si sono accartocciati, intrappolando all’interno gli occupanti. Gli altri automobilisti che transitavano nella zona hanno fatto scattare l’allarme.

 

Il casco del vigile che filma la ragazza travolta dal camion dei soccorsi

vigili-del-fuoco-travolgono-ragazza-tuttacronaca

Un documento agghiacciante quello che inavvertitamente è stato filmato dal casco dell’agente Mark Johnson, un vigile del fuoco che ha preso parte ai soccorsi per l’incidente aereo avvenuto il 6 luglio scorso sulla pista di San Francisco. 

Le immagini infatti documenterebbero come una delle tre vittime – la 16enne Ye Meng Yuan – potrebbe essere morta dopo essere stata travolta da un camion dei pompieri mentre era sdraiata sulla pista, ferita ma ancora viva, avvolta in una coperta ignifuga. Questi fotogrammi – pubblicati dal quotidiano San Francisco Chronicle – sono adesso analizzati dagli investigatori per stabilire le responsabilità dei soccorritori nella morte della ragazza.

In seguito alla divulgazione di queste immagini il capo dei vigili del fuoco di San Francisco, Joanne Hayes-White, ha deciso di vietare ai pompieri di indossare durante gli interventi di soccorso i caschi con le telecamere. “Le immagini violano la privacy degli agenti e delle vittime”, questa la motivazione ufficiale.

Le immagini girate dal casco dell’agente Mark Johnson documentano come una delle tre vittime dell’incidente aereo sulla pista di San Francisco del 6 luglio scorso – la 16enne Ye Meng Yuan – potrebbe essere morta dopo essere stata travolta da un camion dei pompieri mentre era sdraiata sulla pista, ferita ma ancora viva, avvolta in una coperta ignifuga. Questi fotogrammi – pubblicati dal quotidiano San Francisco Chronicle – sono adesso analizzati dagli investigatori per stabilire le responsabilità dei soccorritori nella morte della ragazza.

In seguito alla divulgazione di queste immagini il capo dei vigili del fuoco di San Francisco, Joanne Hayes-White, ha deciso di vietare ai pompieri di indossare durante gli interventi di soccorso i caschi con le telecamere. “Le immagini violano la privacy degli agenti e delle vittime”, questa la motivazione ufficiale.

La notte magica della Supercoppa all’Olimpico: Lazio-Juve

juventus-lazio_supcopitalia_tuttacronaca

«V’arzamo in faccia il nome immortale…As Roma». Questo il testo del messaggio portato in cielo sopra lo stadio Olimpico da un aereo in occasione della finale di Supercoppa tra Lazio e Juventus. L’iniziativa della tifoseria giallorossa è una risposta indiretta al tormentone lanciato da quella biancoceleste sul litorale laziale dopo il successo nel derby in finale di Coppa Italia dello scorso 26 maggio che recitava: “T’ho arzato la coppa in faccia”, a cui poi ne erano seguiti altri.

juventus-lazio_supercoppa_coppa-tuttacronaca

In quest’atmosfera inizia la partita Lazio-Juve.

Il calcio d’inizio lo batte la Lazio. I biancocelesti ci provano subito al 3′ con un tiro dalla distanza di Ledesma, Buffon blocca. Poi Juve pericolosa in attacco con Vucinic, il montenegrino viene lanciato da Tevez, ma spara alto. Il replay poi mostra la posizione irregolare dell’attaccante juventino. Al 10′ punizione pericolosa di Ledesma che scodella in area, Vidal anticipa Dias e libera in angolo. Poi la partita per i  minuti seguenti si svolge molto al centro campo con azioni confuse che non riescono a penetrare nella metà campo avversaria. Al 16′ entrata scomposta di Biava su Tevez, punizione per la Juve. Pochi minuti più tardi, al 19′, problemi per Marchisio dopo uno scontro con Radu, Conte manda a scaldare Pogba ed è poi costretto alla sostituzione.

juventus-lazio_marchisio-tuttacronaca

Al 23′ appena entrato segna la rete Pogba: Juve 1 Lazio 0. Schema su punizione, Pirlo invece di tentare la conclusione in porta serve Lichtsteiner sulla destra, lo svizzero mette in mezzo, palla a Pogba che si gira e trova l’angolo giusto.

Immediata la risposta della Lazio con il cross pericolosissimo di Candreva, Lulic non trova il pallone per un soffio. Poi il nervosismo in campo genera un brutto fallo a cui segue l’ammonizione per Hernanes. Il brasiliano colpisce in pieno le gambe di Barzagli quando la palla è lontana.

juventus-lazio_tuttacronaca

L’arbitro Rocchi è clemente ed estrae solo il cartellino giallo. Gran sinistro di Radu, al 34′, dalla lunghissima distanza, altrettanto bella la risposta di Buffon che vola e devia in angolo.

juventus-lazio_tuttacronaca

Bel colpo di tacco di Lulic, al 40′, che rimette in mezzo, palla a Hernanes che non trova spazio e viene murato da Barzagli che può liberare l’area. Tre minuti più tardi ammonito Barzagli per un fallo di mano, protesta la panchina della Juve.  Episodio che rivisto al replay sembra involontario, ma farà discutere. Sul risultato di 1-0 per la Juve le squadre vanno al riposo.

Il secondo tempo inizia con uno stallo a centro campo dove le squadre si fronteggiano senza creare azioni pericolose. Al 52′ del secondo tempo arriva il gol di Chiellini. Vidal apre per Lichtsteiner, lo svizzero vede l’inserimento di Chiellini che solo davanti a Marchetti non sbaglia.

Al 54′ di nuovo in gol la Juve con Lichtsteiner:  Pennellata di Vucinic che vede il taglio in diagonale di Lichsteiner, Marchetti non può fare niente.

Al 57′ arriva il gol in bianconero per Tevez ed è poker per la Juve. La partita si infiamma e mentre i biancocelesti sembrano attoniti, sale ancora la Juventus.

Vidal ha l’occasione per firmare il 5-0, al 61′, si salva in qualche modo Marchetti. Poi Petkovic decide di sostituire Ledesma e Radu con Floccari e Ederson. La Lazio non si arrende e di destro da lontano, Candreva ci prova, ma Buffon è pronto e fa sua la palla senza problemi. Al 68′  ancora la Lazio in avanti e Candreva ci riprova dalla distanza, Buffon non si lascia sorprendere. Due minuti più tardi ci provano ancora i biancocelesti con il cross di Candreva, Klose di testa non inquadra lo specchio. Al 75′ c’è l’occasione della Lazio con un grande spunto di Klose che si ritrova tutto solo davanti a Buffon, il portiere della nazionale non si lascia intimorire e para con i piedi. Al 76′ c’è il primo cambio per la Juventus, Caceres è entrato al posto di Barzagli che alla vigilia non era al 100%. All’83’ Conte richiama in panchina il migliore giocatore in campo della serata: Lichtsteiner, autore di un gol e due assist, che lascia il posto a Ogbonna.

La 26/a competizione della Supercoppa è quindi dell Juvetus che con un poker di reti, porta con onore la coppa a Torino.

Osvaldo ceduto al Southampton!!! Calciomercato d’estate infuocato.

daniel-osvaldo-southampton-tuttacronaca

Daniel Osvaldo ha chiuso il passaggio al Southampton. Mancano ancora le firme, ma la Roma ha definito la cessione del centravanti: Sabatini e il dg Baldissoni hanno incontrato prima di pranzo a Trigoria il club inglese, rappresentato da alcuni dirigenti, lo stesso Osvaldo e i suoi agenti, tra cui Filippo Fusco.

L’attaccante dovrebbe volare in Inghilterra a breve per sostenere le visite mediche e poi, lunedì, firmare il contratto che lo legherà ai Saints per i prossimi 4 anni. Accontentato il tecnico Mauricio Pochettino, che spingeva per averlo. Alla Roma 15 milioni circa più 3 di bonus per arrivare fino a 18, richiesta minima del club di Trigoria che con il Southampton aveva raggiunto un accordo da mesi, addirittura prima della finale del 26 maggio contro la Lazio.

Dopo lunghe resistenze, però, è arrivata l’apertura dell’attaccante, convinto definitivamente oggi da un nuovo rilancio del Southampton sul contratto da oltre 3 milioni annui più bonus. Abbastanza per farlo sentire importante anche lontano da piazze meno nobili. L’ufficialità del passaggio in Inghilterra del centravanti della nazionale è attesa entro 48 ore.

Aereo s’inabissa sulla pista di Olbia, scalo chiuso fino alle 16.

aereo-sardegna-tuttacronaca

Ha riaperto da poche ore lo scalo di Olbia dopo che un aereo-taxi con due piloti a bordo proveniente dall’Austria, a causa di un’anomalia nell’impianto frenante, ha “bucato” la pista con il carrello dopo che le gomme erano scoppiate. Il velivolo ha così occupato per 3 ore l’unica “runway” dello scalo che si è trovato costretto a restare chiuso fino alle 16 quando con i mezzi speciali l’aeromobile è riuscito finalmente a esser trainato fino a una piazzola di sosta. Il bilancio dell’aeroporto sardo in una domenica di partenze e ancora di qualche arrivo  per l’esodo estivo è stato drammatico: 20 voli in ritardo, 2 cancellati e 7 dirottati su altri scali.

 

Berlusconi e il giallo della vendita di Villa Certosa.

villa certosa-silvio-berlusconi-vendita-tuttacronaca

Il quotidiano spagnolo Abc ha diffuso la notizia che un imprenditore spagnolo sarebbe in procinto di firmare l’acquisto di Villa Certosa, la residenza sarda di Silvio Berlusconi. Sempre il quotidiano affermava che l’affare fosse stato fissato per 400 milioni di euro. 

“Silvio non vuole venderla per meno di 400 milioni di euro anche se si è detto disposto ad abbassare il prezzo. Una famiglia di Madrid molto importante sta trattando per l’acquisto e ha solo bisogno di fissare il prezzo. Credo che alla fine sarà sui 380 o 400 milioni, comunque non meno di 380″, ha detto ad Abc una persona vicina ai negoziati.

Anche se ci sono diversi agenti immobiliari che cercano di chiudere l’affare, sarebbe la Ilamada Proto Organization che dovrebbe assicurarsi il contratto. Il proprietario, Alessandro Proto, ha fra i suoi clienti Brad Pitt, Cristiano Ronaldo, George Cloney e lo stesso Silvio Berlusconi.

Pochi minuti fa però è arrivata la secca smentita da parte di Palazzo Grazioli:

”Non c’è nessuna vendita, nessuna trattativa è in corso. La voce relativa ad una cessione da parte del Presidente Berlusconi di Villa Certosa è priva di ogni e qualsiasi fondamento”,  

Shock in India, bimba scivola dalle spalle del papà e annega

india-bambina-scivola-acque-fiume-shock-choc-tuttacronaca

La tragedia si è consumata in pochi minuti. La bimba di appena 18 mesi del medico britannico, Reddy Megha, di origini indiane, è annegata nel fiume Musi. Il padre, un anestesista specializzato in ostetrica presso l’Università di Coventry e Warwickshire Hospitals, sembra, secondo alcune versioni, che l’avesse sulla schiena e si stava apprestando a fare le foto ai fratelli della piccola Manvi, quando lei è caduta nel fiume, scomparendo in pochi secondi. Secondo un’altra versione il padre la teneva in braccio mentre cercava di fare una foto e Manvi si sarebbe mossa e scivolata dalle braccia del padre direttamente nelle acque  del fiume Musi, che si trovava in piena per le abbondanti piogge che in questo periodo caratterizzano al stagione dei monsoni. Nonostante i tempestivi soccorsi per la piccola non c’è stato nulla da fare.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Sesso in auto, scoperti, fuggono, ma vengono denunciati

sesso-anziani-tuttacronaca

Due ultra sessantenni, sotto la calura estiva e con ben oltre trenta gradi di temperatura, sono stati sorpresi in auto – davanti alla siepe che delimita un club del tennis a Mogliano, vicino Venezia – mentre facevano sesso e hanno provato a fuggire.  Lei ha 65 anni e lui 72, ma sembra che volessero concedersi un’insolita trasgressione che però sembra poi che sia stata punita molto duramente. A “beccare” i due amanti sarebbe stata la barista del tennis club, uscendo dall’ingresso principale per una commissione, che non ha potuto fare a meno di notare quell’anziano signore completamente nudo in piedi sul predellino della propria auto. Ed è subito scattato l’allarme. Immediato intervento dei carabinieri di Mogliano per paura che quell’uomo che si agitava fosse un molestatore. (Fonte Leggo)

Strootman salterà la prima di campionato?

strootman-roma-infortunio-tuttacronaca

Sembra proprio che Kevin Strootman rischi di saltare Livorno-Roma, la prima di campionato dei giallorossi in programma domenica prossima. Il centrocampista olandese della Roma si è infortunato nell’amichevole di ieri contro la Ternana, dopo avere segnato un gol: gli esami strumentali ai quali è stato sottoposto nel Campus biomedico a Trigoria hanno evidenziato un trauma distorsivo alla caviglia sinistra, senza alcun interessamento dei legamenti. Lo staff medico giallorosso, attraverso una nota, ha comunicato che “si attenderanno ancora 48 ore per la prognosi”, ma l’ex Psv resta in dubbio per la trasferta di Livorno. Per tornare a disposizione di Garcia prima possibile, comunque, Strootman “ha già intrapreso a Trigoria tutte le terapie necessarie ad un ottimale recupero”.

SALVINI: “Perché la sciura Kyenge non va a fare la ministra in Egitto?”

CECILE-KYENGE-sciura-matteo-salvini-tuttacronaca

“Perché la sciura Kyenge non va a fare la ministra in Egitto?”. Il nuovo attacco contro il ministro dell’Integrazione viene dal vicesegretario della Lega, Matteo Salvini, dopo l’intervento sulle conseguenze della situazione esplosiva del Paese. “La sciura Kyenge – scrive Salvini su Facebook – dice che la crisi in Egitto porterà un’impennata di immigrazione e che una legge sullo ius soli va fatta e si farà. Come dire avanti, in Italia c’è posto per tutti”.

Maschio, Femmina o X? Il terzo sesso tedesco!

neonati-femmina-maschio-indeterminato-sesso-neonati-tuttacronaca

La Germania sarà il primo paese in Europa a introdurre il terzo sesso con una legge che entrerà in vigore il primo novembre. La  definizione del sesso sarà infatti facoltativa e nell’atto di nascita non sarà più obbligatorio indicare i classici “maschio” o “femmina”, ma si potrà omettere di specificare il sesso del neonato che a quel punto sarà classificato come «indeterminato», Unbestimm, in tedesco.

 

L’annunciazione di Letta, in una domenica d’estate a Rimini

meeting_rimini_2013-letta-napolitano-travaglio-tuttacronaca

Il Premier Letta a Rimini non si risparmia e lancia annunci e buoni propositi in questa domenica d’estate riminese che vede la politica in primo piano, in un clima rovente tra tensioni, sentenze e pre-campagne elettorali. Ecco quindi Enrico Letta che apre al dialogo e forse anche alla pacificazione?

“Dobbiamo far vincere la forza fecondatrice dell’incontro. L’incontro vince sempre sul conflitto”. Lo ha detto il premier Enrico Letta, intervenendo all’incontro inaugurale del Meeting annuale di Comunione e liberazione, che si apre oggi a Rimini. Letta ha sottolineato che occorre mettere da parte “i professionisti del conflitto” e vincere la logica dello scontro elettorale basato sulla “paura che vinca l’altro o la propria superiorità morale”.

E se qualche giorno fa Marco Travaglio si era schierato contro la nota del Colle affermando che “Mai durante l’Italia repubblicana e pure monarchica, un capo dello Stato era mai intervenuto su una condanna definitiva” e scriveva che “il partoriente ha scodellato un mostriciattolo che copre l’Italia di vergogna”, ora invece Letta ritorna sulla forza fecondatrice. Sembra proprio che in politica ci sia voglia di un nuovo nascituro che faccia dimenticare il passato! Un erede nel Pdl? Una scissione nel Pd? Una rivoluzione nell’M5S? Quale sarà il futuro dell’Italia?

Intanto il Premier Letta precisa: “L’incontro non vuol dire che le differenze scompaiono. Fa paura solo a chi è incerto della propria identità e dei propri valori”. E poi aggiunge: L’Italia “è il paese dei guelfi e ghibellini, del tutti contro tutti” ma “l’identità solida non ha paura dell’incontro: si è convincenti se si ha una visione credibile se si realizzano le cose, non si è convincenti se il consenso si usa solo per evitare che arrivi il nemico. E’ modo di far politica che non mi appartiene”.

E dopo i Guelfi e Ghibellini il presidente del Consiglio getta un occhio alla cultura: L’istruzione che è fondamentale è stata bistrattata negli ultimi anni” D’altra parte anche Napolitano aveva richiamato l’attenzione sull’emergenza rappresentata da “una grave forma di impoverimento spirituale, culturale”,  e aveva parlato dell’esigenza di trovare una reazione per invertire la rotta.

Quindi ritornare alla formazione per cercare di evitare il tracollo dell’impoverimento, ma anche dare una speranza agli italiani su questa ripresa che tarda ad arrivare. Letta a Rimini ha molte certezze e si sbilancia: “L’uscita dalla crisi è a portata di mano. E’ possibile a seconda di cosa facciamo. Se guardiamo al futuro usciremo dalla crisi. Una crisi che è stata ed è terribile”.  Quindi basta individuare i binari giusti, non sbagliare la mira e andare dritti fino alla fine del tunnel?

Strano che la Merkel la pensi in maniera nettamente opposta:  “L’eurocrisi non è ancora finita, ma dalla crisi l’Ue uscirà più forte” che poi aveva aggiunto sulla Grecia “Alla solidarietà europea appartiene anche il principio degli sforzi da compiere da parte di chi viene aiutato. Mettere semplicemente soldi a disposizione, senza la disponibilità a riforme di fondo dall’altra parte, è una soluzione che giudico sbagliata fin all’inizio della crisi. Sono felice che siamo riusciti a convincere a imboccare un’altra via. Così la Grecia e gli altri Paesi colpiti hanno dovuto intraprendere importanti riforme”.

Quindi siamo destinati all’oblio? Per fortuna che il Premier Letta ha la soluzione in tasca: “L’Europa oggi ha istituzioni che non permettono di decidere. Non si può non cambiarle. Le istituzioni devono essere legate ai cittadini. L’Europa così com’è non va”.

Quindi basta andare in Europa e dire di cambiare politica e soprattutto fare una revisione delle istituzioni. Un gioco da ragazzi e si è fuori dalla crisi! Infatti anche sul lavoro la formula è certa per il Presidente del Consiglio:

“L’Europa aiuti a creare lavoro accanto al rigore nei conti perché nessuno di noi vuole fare debito. Vorrebbe dire scaricarlo sui figli. Nessuno lo farebbe a casa: perché farlo come nazione? Tutto ciò che faremo lo faremo senza fare nuovi debiti”.

Quindi non ci dobbiamo preoccupare di nulla, ci penserà l’Europa a tirare fuori l’Italia dalla crisi e dalla disoccupazione giovanile?

Ma Letta non risparmia neppure l’Alta Finanza “Per un nuovo inizio c’è bisogno che si rimetta la finanza al proprio posto, la crisi è nata perché la finanza è uscita dal proprio ruolo ed è diventata al centro di tutto. Dobbiamo fare la lotta ai paradisi fiscali”.

Altro punto caldo e risolvibile in pochi mesi. Letta quindi è ottimista e chiarisce che per una ripresa basta invertire la rotta della politica italiana, dell’Europa, dell’Alta finanza… Quando arriverà l’annuncio che possiamo camminare sulle acque?

Ai Teen Choice Awards trionfano i 1D, Bieber, Lovato. Spazio a Twilight

Teen Choice Awards-tuttacronaca

Per la musica non ci sono dubbi, gli idoli degli adolescenti sono  i One Direction, che hanno inaugurato la serata con il loro ultimo singolo “Best Song Ever”, che sono riusciti a battere una concorrenza agguerrita e ben organizzata. Ai ragazzi inglesi il premio per la  miglior band, miglior singolo di una band, miglior canzone d’amore e miglior tour estivo. Bieber si deve accontentare del riconoscimento di miglior artista maschile e anche Demi Lovato ne esce con un solo premio quello riservato alla miglior artista femminile.

Per il cinema ci sono invece i vampiri di Twilight.  L’ultimo capitolo “Breaking Dawn – Parte 2” ha infatti fatto incetta di premi (7 in totale ) imponendosi nelle categorie più importanti come: miglior film romantico, miglior film fantasy/fantascientifico, miglior attrice (Kristen Stewart) e miglior attore (Robert Pattinson).

A tenere banco nella sezione dedicata alla televisione il cast di “Glee”, premiato come miglior comedy. Protagonista indiscussa della serata Lea Michele (miglior attrice), che ha ringraziato commossa la platea e ha dedicato il premio al fidanzato scomparso Cory Monteith. Trionfo anche per la serie dell’ABC Family “Pretty Little Liars”, vincitrice del prestigioso titolo di miglior serie drammatica.

Supercoppa: tutto pronto all’Olimpico, ecco le formazioni

juventus_lazio_supercoppa-tuttacronaca

Juventus e Lazio si affrontano questa sera alle ore 21 allo Stadio Olimpico do Roma per il primo trofeo stagionale, la supercoppa italiana e conte riparte dallo schema 3-5-2 che gli ha poi consegnato lo scudetto lo scorso anno, mentre la Lazio si affida a tre registi con Onazi che ha ancora qualche possibilità di soffiare il posto in extremis a Ledesma. Un modulo ballerino, Candreva e Lulic presiederanno le fasce con Klose punta centrale.

Ecco le formazioni:

Juventus (3-5-2): Buffon, Barzagli, Bonucci, Chiellini, Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Marchisio, Asamoah, Tevez, Vucinic. All. Conte.

Lazio (4-1-4-1): Marchetti; Cavanda, Biava, Dias, Radu; Ledesma; Candreva, Biglia, Hernanes, Lulic; Klose. All. Petkovic.

Il sessismo della Zanicchi? Per guidare il Pdl è meglio un uomo!

iva_zanicchi_tuttacronaca

“Per guidare il centro destra è più adatto un uomo. Non è ancora arrivato il momento per una donna. Lo so, sono contro corrente: adoro l’uomo. Mi piace l’intelligenza maschile”. Parola di Iva Zanicchi. “Intendiamoci – precisa la cantante – qualche donna ci sarebbe: se obbligassero e costringessero Marina ad essere leader, per esempio, sarebbe indiscutibilmente un ottimo leader, sarebbe capace. Ma per ora la questione non si pone. Silvio è e rimarrà sempre il nostro leader”.

Forse per guidare l’Italia c’è bisogno di una persona davvero onesta e capace… se poi sia uomo o donna questo ha davvero un’importanza relativa. Ma il popolo del centro destra si riconosce nel pensiero della Zanicchi e una leadership maschile a ogni costo che non valuta le capacità delle persone, ma le classifica in base a pensiero maschile o femminile? Una deputata italiana può nel 2013 parlare ancora della diversità tra uomo e donna, collocando quest’ultima in secondo piano rispetto al pensiero maschile?

Nell’intervista (il cui audio è su http://big.assets.huffingtonpost.com/VN550991.WMA) non ha dubbi, il leader è uomo e quando le viene chiesto se “secondo lei e più adatto un uomo a guidare il centro destra”, risponde:

Si direi di sì. Direi proprio di sì. Non è ancora arrivato il momento per una donna. Lo so, sono controcorrente adoro l’uomo…mi piace l’ uomo….la sua intelligenza. Una donna? Se obbligassero e costringessero Marina ad essere leader sarebbe indiscutibilmente un ottimo leader. Un capo per essere tale si deve attorniare di persone validissime che ti aiutino. Da solo ce la può fare solo un genio….

Forse non c’è all’orizzonte un genio? Nessun lampada? Peccato!

Ventotene shock: una 19enne si suicida al compleanno

punta-pascone-tuttacronaca-suicidio-giovane

Avrebbe compiuto 19 anni e invece ha scelto di togliersi la vita, una il giorno del suo ragazza di Ventotene che la notte scorsa si è lanciata nel vuoto da punta Pascone, precipitando per circa 70 metri prima di finire sugli scogli. L’ultimo a vederla è stato il fidanzato, al quale aveva scritto una lettera. Lui ha provato a fermarla ed è corso fino ai campi della sua famiglia, dove la ragazza ha deciso di gettarsi in mare. Purtroppo è arrivato quando ormai era troppo tardi. La giovane, stando ai primi accertamenti dei carabinieri, era delusa proprio dalla relazione con il fidanzato. Punta Pascone si trova dalla parte opposta rispetto al porto di Ventotene. L’isola è sconvolta per il gesto di una ragazza nota e stimata da tutti.

L’entusiasmo di Letta inonda Rimini, Napolitano cauto.

Enrico-Letta-entusiasmo-rimini-napolitano-videomessaggio-tuttacronaca

“I giovani non li lasceremo soli: lavoreremo e faremo di tutto perché riescano ad avere opportunità”. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Enrico Letta, visitando una mostra sull’Europa al Meeting di Comunione e Liberazione. “Grazie a un’Europa e a un’Italia migliore – ha concluso Letta – daremo ai giovani quelle opportunità che altri, in altre parti d’Europa, hanno già oggi”.

Il videomessaggio di Napolitano invece risolta molto più cauto:  “Dobbiamo riuscire a competere con Paesi che sono cresciuti al di là di ogni previsione possibile e soprattutto in ritmo e intensità. Dobbiamo saper reggere le sfide, che sono le sfide dell’innovazione, della competitività, della produttività, e che sono le sfide di una rimodulazione efficace del nostro modello di economia sociale e di mercato”.
Al suo arrivo, Letta ha anche incontrato una famiglia di immigrati originari del Benin. La famigliola, padre, madre e due bimbi, stava pranzando con una colazione portata da casa nella hall della fiera di Rimini che ospita la kermesse di Cl. Alla fine del suo giro per gli stand e le mostre e prima di avviarsi a pranzo, il premier li ha visti e si è fermato per un breve saluto con la famiglia, abbastanza stupita per l’inconsueto incontro. Berlusconi invia aerei sulle spiagge, mentre il Premier stringe la mano agli immigrati, uno stile e una politica diversa… ora ci si augura che non inizi una nuova campagna elettorale. 

Furto alla libreria Feltrinelli di Napoli

feltrinelli-napoli-tuttacronaca

Venerdì mattina, verso le 8 di mattina un uomo, dicendo di essere armato, si è presentato alla cassa della Feltrinelli di Napoli, , a pochi metri dalla centrale via Toledo, intimando al titolare di consegnargli l’incasso. Le casse, essendo mattina, erano praticamente vuote, così il rapinatore si è dovuto accontentare dei 2/3 mila euro che il commerciante aveva con sé. Preso il bottino è fuggito e in poco tempo ha fatto perdere le tracce.

Il peggior black out della storia di internet. Europa dormiva.

google-black-homepage-tuttacronaca

In Europa è accaduto in piena notte, ma in California l’allarme è scoppiato. Il peggior black out di tutta la storia di internet. Un blocco di Google in tutto il mondo, durato da uno a quattro minuti, nella notte di venerdì pomeriggio (pomeriggio nella costa ovest degli States) che ha fatto crollare immediatamente il traffico in rete del 40%. Big G non ha commentato e nessuna spiegazione è stata fornita agli utenti.

Tra gli esperti si intrecciato le ipotesi: un difetto tecnico, come succede a tutti i grandi aggregati di macchine, ancorché sofisticate come i computer, oppure non sia accaduto qualcosa di più grave, tipo un attacco di hacker.

La notizia è stata diffusa da “esperti web” . Google ha detto solo che tutti i suoi servizi, dalle ricerche alla posta, Gmail, da Youtube a Google Drive sono “andati giù”.

Il terrore è che se davvero Google fosse stata per ipotesi attaccata dagli hackers significa che qualcuno ha in mano il potere di controllare “il mondo” e non solo quello virtuale visto che ormai gran parte della vita politica ed economica passa inesorabilmente attraverso il web.

 

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: