Festa della Mamma nel sangue a New Orleans: sparatoria

New-Orleans-sparatoria-tuttacronaca

Sparatoria a New Orleans, in Luisiana, durante la sfilata per la Festa della Mamma. Alcuni media locali hanno riportato che, tra la folla di centinaia di persone, sono almeno 12 i feriti, tra cui un bambino di 10 anni.  Tra i colpiti, almeno 3 sarebbero in condizioni gravi. Intanto la zona è stata isolata e la polizia starebbe cercando tre sospetti.

 

Impeccabile per velocità e strategia: Alonso trionfa

alonso-gp spagna-tuttacronaca

A Barcellona ha condotto una gara impeccabile, sia per velocità che per strategia, Fernando Alonso nella quinta tappa del Mondiale 2013 di Formula 1. Il pilota Ferrari ha trionfato nel GP di Spagna al Montmelò riuscendo ad agguantare il terzo posto in classifica. Hanno completato il podio Raikkonen e Massa mentre Sebastian Vettel, con la sua Red Bull, è arrivato solo al quarto posto, mantenendo però la leadership del campionato che ora stacca il tedesco per 4 lunghezze e il ferrarista per 17.  Alonso ha effettuato una strepitosa partenza e braccando gli avversari con un ritmo eccellente supportato anche da un perfetto lavoro del box del Cavallino.

Usa. Liberati gli ostaggi: è stato arrestato l’uomo barricato in casa

barricato in casa-usa-tuttacronaca

Venerdì sera un uomo si era barricato nella sua casa a Trenton, New Jersey, prendendo come ostaggi tre figli della compagna con la quale conviveva. Prima dell’arrivo della polizia, allertata dai vicini di casa, il disoccupato, che da quando ha perso il lavoro soffrirebbe di crisi depressive, avrebbe ucciso la fidanzata Carmen Kelly, 42 anni, ed un figlio della donna di 13 anni. Mentre il maggiore dei ragazzi, 19enne autistico, era la sicuro con i parenti della Kelly, l’uomo ha trattenuto gli altri, tra cui un bambino di 4 anni. Le forze dell’ordine giunte in Grand Street hanno portato avanti le trattative con il sequestratore, coordinate anche con l’Fbi e un team delle squadre speciali Swat. Ora sono stati liberati i tre bambini superstiti mentre l’uomo è stato arrestato.

23 giorni al processo: Pistorius si avvicina ai blocchi di partenza

pistorius-processo-tuttacronaca

Martedì 4 giugno Oscar Pistorius dovrà apparire davanti al giudice: inizerà il processo per la morte della fidanza, Reeva Steenkamp, a cui l’atleta paralimpico ha sparato, in casa sua, la notte di San Valentino, affermando poi di averla scambiata per un ladro. Nonostante l’attesa, l’attenzione mediatica su di lui non è scemata e, mentre in rete ci si divide tra innocentisti e colpevolisti, sono in produzione tre libri sull’evento ed è già stato pubblicato un instant-book. Ad Hollywood si programma un film e una foto di Pistorius può arrivare a costare fino a 40 mila euro (tanto era stato offerto ai poliziotti arrivati per primi sul luogo del delitto dalle testate giornalistiche). Ma se per un eventuale film servirà attendere, il vero “show” del processo sta per aprire i battenti e la Holding Pistorius si è già attivata per monetizzare l’evento con libri, cd, pubblicità, ospitate in tv e quant’altro. E l’atleta, nel frattempo, che fa? Dopo 7 giorni di cella, il 22 febbraio il giudice Desmond Nair gli concesse la libertà su cauzione sostenendo che le prove contro Pistorius erano “tutte indiziarie” e lui si ritrovò libero dopo aver pagato una cauzione di 85 mila euro. Qualche giorno a basso profilo e a marzo gli viene concessa la libertà di viaggiare all’estero dal giudice Bert Bam e la possibilità di far rientro alla sua casa a Petroria, luogo dell’omicidio. Da allora Oscar non si è mai recato all’estero per gareggiare, motivo per il quale gli era stato restituito il passaporto, ma non disdegna le uscite con gli amici. Serate, per lo più, chiacchierate visto il suo atteggiamento “sorridente e rilassato”, tanto da arrivare a festeggiare il compleanno in un locale alla moda di Johannesburg. Come racconta il Sunday Times, il resoconto dell’a serata non è edificante: “Molti invitati si sono meravigliati degli atteggiamenti disinvolti di Pistorius. Beveva cocktail e si dava delle arie. Non sembrava proprio uno che, appena due mesi prima, aveva perso l’amore della sua vita” considerato anche che “papeggiava con una bella ragazza”. Gli atteggiamenti inappropriati, però, vengono smentiti dalla sua portavoce, Anneliese Burgees: “Non c’è un giorno in cui Oscar non pianga la sua fidanzata. La famiglia di Reeva e tutti quelli che le erano vicini sono sempre nei suoi pensieri” mentre gli atteggiamenti assunti dall’atleta non sarebbero altro che “un tentativo di riallacciare i rapporti con gli amici suoi e di Reeva. È deplorevole che questo episodio venga gonfiato a dismisura per motivi sensazionalistici”. Incidente o omicidio premeditato, Pistorius tra 23 giorni comparirà in tribunale: ultimo capitolo?

12enne uccide la sorellina e accusa un intruso

ragazzina uccisa da fratello-tuttacronaca

Leila Fowler, bambina di 8 anni, il 27 aprile si trovava a casa da sola con il fratello nella cittadina californiana di Valley Springs, nella contea di Calaveras quando è morta a causa di ferite multiple provocate da un’arma da taglio. Il fratello, 12enne, in un primo momento ha raccontato agli investigatori di essere stato lui a ritrovare il corpo e di aver visto un intruso, che ha descritto come un uomo altro con lunghi capelli grigi. Le forze dell’ordine, che non avevano rilevato alcun segno che potesse far pensare ad un furto con scasso o ad una rapina, hanno perquisito sia la casa che il quartiere, mentre le squadre d’immersione hanno controllato due serbatoi vicino alla casa. L’idea di un intruso, però, aveva gettato nel panico l’intera popolazione della zona: “Nessuno deve restare da solo” e lo sceriffo Kuntz aveva affermato: ” Non ci fermeremo fino a quando non avremo catturato il responsabile”. Solo alla fine si è scoperto che era stato lo stesso fratello ad accoltellare la piccola Leila. “I cittadini di Calaveas County possono dormire un po’ meglio questa sera”, ha poi detto lo sceriffo nella conferenza stampa in seguito all’arresto.

girl killed

Il Pollino trema ancora! Sisma tra Basilicata e Calabria

terremoto pollino-tuttacronaca

Al confine tra Basilica e Calabria, nella zona del Massiccio del Pollino, è stata registrata una scossa di terremoto di magnitudo 2.4 al seguito del quale non si sono avute segnalazioni di danni a persone o cose. L’Istituto nazionale di geofisica e di vulcanologia, l’Ingv, ha rilevato l’epicentro tra le province di Potenza e Cosenza, in prossimità dei comuni potentini di Rotonda, Viggianello e di quelli cosentini di Laino Borgo, Laino Castello e Mormanno.

21enne morto per asfissia in un incendio nel suo garage

incendio-bolognese-tuttacronaca

Un incendio divampato verso le 2.30 di notte, nel garage di una villetta a Monte San Pietro, nel bolognese, ha causato la morte di un giovane, rimasto intrappolato nel locale dalle fiamme. Il ventunenne abitava con i genitori, che hanno dato l’allarme. Sul luogo sono intervenuti i vigili del fuoco e i carabinieri del Nucleo Investigativo, della Compagnia di Borgo Panigale e di Zola Predosa. Secondo i primi accertamenti medici, il ragazzo sarebbe morto per asfissia mentre le cause dell’incendio sarebbero accidentali.

 

Auguri mamma! Google festeggia le mamme con un doodle

doodle-festa della mamma-tuttacronacaGoogle ha ideato un google interattivo e animato in onore della Festa della mamma, ricorrenza che cade la seconda domenica di maggio, cliccando sulla lente del doodle, si ottengono i risultati della chiave di ricerca “Mother’s day”. La festa, che non viene celebrata in tutto il mondo nè tutte le nazioni lo fanno nello stesso giorno, ha origini antichissime e risale a periodi in cui era molto senito il culto della divinità della fertilità mentre in epoca moderna il suo ideatore lo si può trovare nel pacifista Julian Ward Howe che nel 1870, mentre si batteva per l’abolizione della schiavitù, ne propose l’istituzione per riflettere sulla guerra pensando a quante mamme avevano salutato per l’ultima volta il figlio vedendolo partire per il fronte. Per trovarne l’ufficializzazione, da parte del congresso degli Stati Uniti, bisogna invece attendere il 1914. Ad introdurre la festa della mamma in Italia, invece, sono stati il senatore e sindaco di Bordighera Raul Zaccari, su iniziativa del quale, nel comune, venne celebrata la seconda domenicadi maggio del 1956, e da don Otello Migliosi, a Torbetello d’Assisi, nel 1957. Il 18 dicembre 1958 Raul Zaccari – insieme ai senatori Bellisario, Baldini, Restagno, Piasenti, Benedetti e Zannini – presentò al Senato della Repubblica un disegno di legge tendente ad ottenere l’istituzione della festa della mamma. Buona festa a tutte le mamme!

“L’eleganza è l’equilibrio tra proporzioni, emozione e sorpresa.”

eleganza-tuttacronaca

-Valentino-

 

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: