Bersani non ci sta!

Bersani dice no all’asse Di Pietro/Grillo.

Il segretario del Pd, Pier Luigi Bersani, boccia l’ipotesi di un asse tra Antonio Di Pietro e Beppe Grillo. “Penso che quella direzione non sia utile al Paese, né come modello democratico, né come direzione di marcia per il Paese in crisi”, ha detto Bersani. “Non so se sia vero – ha aggiunto – ma uno va dove lo porta il cuore”.

Bersani sottolinea che l’Italia si trova in una “profonda crisi” che pertanto bisogna “lavorare in un contesto europeo. Non credo” che da un’alleanza tra Di Pietro e Grillo “possa venire qualcosa di utile”.

Affrontando il tema delle elezioni Bersani si dichiara contrario all’ipotesi di anticipare le politiche a febbraio, in un unico election day, in abbinamento con le regionali di Lazio, Lombardia e Molise. “Noi, per fortuna abbiamo un Presidente della Repubblica che sa benissimo dirigere il traffico – spiega il segretario del Pd -, non mettiamoci tutti a fare i vigili. Noi, lealmente, abbiamo detto, un anno fa, che si va a scadenza naturale e lo ribadiamo”.

Sul fronte delle primarie Bersani risponde con una battuta a chi gli chiede se, qualora le vincesse, sarebbe lui il Presidente del Consiglio in caso di vittoria alle elezioni politiche di primavera: “Non è che facciamo le primarie per pettinare le bambole.

Annunci

Sandy – Cap CXVIII

Questa sera a farti compagnia hai la musica. Lasciati cullare New York tra le note di Springsteen e quelle di Sting.

Sandy – Cap CXVII – Sospese ricerche del capitano del Bounty

La Guardia Costiera ha sospeso, dopo 4 giorni,  le ricerche del capitano del Bounty disperso in mare poche ore prima che arrivasse Sandy. L’equipaggio era stato tratto in salvo anche con l’utilizzo di un elicottero. Il corpo di una donna dello staff era  stato ritrovato dopo ore, ma del capitano nessuna traccia.

Sandy – Cap CXVI – Venerdì i lavori per mettere in sicurezza la gru che pendola su Manhattan

Inizieranno venerdì i lavori per mettere in sicurezza la gru, simbolo della devastazione di Sandy, che continua a oscillare nei cieli di Manhattan. I tecnici sperano di risolvere il problema entro 48 h.

Peter Silverman – la bella principessa

Il mercante d’arte Peter Silverman ha incontrato il ritratto detto de “La bella principessa” una decina di anni fa, presso una delle sedi della casa d’aste Christie’s. All’epoca l’aveva mancato di un soffio poiché il ritratto, considerato un’opera del XIX° secolo, era stato aggiudicato per meno di 20.ooo dollari. Ma il suo colpo di fulmine era destinato a durare nel tempo, dopo averlo ritrovato in una galleria newyorkese, Silverman lo acquista per 22.000 euro, convinto che si tratti di una pittura italiana del XV° secolo e, forse, addirittura un’opera di Leonardo da Vinci, del quale, a dispetto della lunga produzione, restano solo una ventina di quadri conosciuti.

La supposizione è una vera bomba nel mondo dell’arte, tornato a Parigi si affretta a provare ufficialmente la paternità del lavoro, operazione peraltro alquanto ardua dato che l’opera non è firmata e che la sua esistenza non è menzionata in nessuna fonte. L’ostacolo è rilevante, i critici sono estremamente divisi, molti non lo trovano qualitativamente all’altezza, mentre si accumulano gli indizi a favore della tesi del proprietario. Uno degli specialisti si concentra sulla cura con la quale è stato realizzato il nastro dei capelli, altri esaltano la finezza degli occhi, le cui ciglia inferiori sembrano esser state realizzate con un pennello ad unica punta. La datazione al carbonio 14 permette di fissare la nascita del supporto, in pergamena, all’epoca di Leonardo, e uno studio dei tratti ha rivelato che il suo realizzatore era mancino, come Leonardo.

Si tratta di una pregevole rappresentazione di giovane donna, realizzata con una materia inedita, il gesso e una tecnica assolutamente sperimentale, elementi che potrebbero avvalorare l’idea di Silverman. Un’analisi ai raggi X, la stessa alla quale è stata sottoposta più volte anche la Gioconda, ha rivelato estreme somiglianze con uno schizzo di Isabella d’Este, universalmente attribuito a Leonardo, e la complessa pettinatura, racchiusa in una treccia e detta coazzone, tipica della fine del XIV e lanciata da Beatrice d’Este, lascia immaginare che la protagonista dell’opera sia una dama della corte milanese degli Sforza, presso la quale Leonardo soggiornò tra il 1482 e il 1500. Potrebbe finalmente trattarsi di Bianca Sforza, figlia illegittima di Ludovico, morta in giovane età. Un’impronta in alto a sinistra nella tela avrebbe potuto fornire la prova definitiva, comparabile con molte altre opere del pittore italiano che portano i segni delle dita del loro autore, se l’indagine collettiva condotta dall’istituto di criminologia di Losanna non avesse dichiarato la traccia inutilizzabile.

Le prove per attribuire l’opera al celebre maestro toscano sono dunque insufficienti quando ci si rende conto dell’esistenza di tre fori sul lato sinistro, probabili segni di rilegatura, uniti al materiale tipicamente libresco del supporto, lasciano immaginare che si tratti di un immagine dipinta per essere inserita in un volume realizzato, come tradizione, per il matrimonio di Bianca Sforza e poi strappata. Gli scettici continuano a sollevare i propri dubbi, ma i segni coincidono con uno dei codex delle sforziadi, portato in Polonia da Bona Sforza e attualmente custodito nella biblioteca di Varsavia, al quale manca misteriosamente la pagina che precede il frontespizio…

Sandy – Cap CXV

Cresce il numero delle vittime, il nuovo dato parla di almeno 90 morti.

Presidenziali Usa – Cap 6 – Una guardia di sicurezza di Obama si uccide

Un agente dei servizi segreti americani, responsabili della sicurezza del presidente, è stato trovato senza vita. L’uomo, Rafael Prieto, era sotto inchiesta per aver iniziato una relazione con una donna messicana ed era stato sospeso dal servizio perché non aveva informato, come previsto dal regolamento, i suoi superiori. Al momento l’ipotesi più probabile sarebbe quella di suicidio.

Genoa-Fiorentina 0-1

Capitan Pasqual sigla la prima vittoria in campionato della Fiorentina. I viola confermano il loro quinto posto con 18 punti, restando in coda a Lazio e Napoli (rispettivamente 19 e 22 punti). Più lontani i vertici della classifica, con Juventus e Inter saldamente ai primi due posti.

Sandy – Cap CXIV

 

Arrivano i camion militari nel New Jersey per far votare gli elettori martedì alle Presidenziali.

Sandy – Cap CXIII – Ancora problema elettricità a New York

Dalla Grande Mela a Long Island le società elettriche aggiornano i dati: 1,2 milioni di americani sono al momento senza energia.

Domenica alla Scala per Gae Aulenti

Si terrà domenica alla scala la commemorazione di Gae Aulenti, l’architetto che ha portato l’architettura italiana in tutto mondo.

Presidenziali Usa – Cap 5 – Bruce e Barack

Bruce Springsteen sarà assieme a Barack Obama, l’ultima sera prima del voto, lunedì sera a Madison, in Wisconsin. In Ohio, nei prossimi giorni è prevista invece la partecipazione del rapper Jay Z. Infine, nel comizio finale della campagna in Iowa, Obama sarà assieme alla First Lady.

Halloween di Sangue – Anguillara – Nuove svolte nell’indagine

Proseguono le indagini per accertare la causa della morte della sedicenne trovata morta questa mattina sul lungolago di Anguillara. La morte è avvenuta tra le 4 e le 5 del mattino. La giovane era uscita ieri sera per andare a festeggiare Halloween con il fidanzato ed alcuni amici. Gli inquirenti hanno interrogato a lungo il fidanzato della vittima e altre persone. Si immagina la ragazza sia caduta da un dirupo di 3-4 metri finendo nelle acque del lago di Bracciano. Le indagini proseguono comunque in diverse direzioni, non potendo escludere ipotesi fino all’esito dell’autopsia prevista per domani. Resta ancora senza risposta se, al momento della caduta, la ragazza fosse da sola. I carabinieri intanto incentrano la loro attenzione su un locale poco distante dal luogo del ritrovamento, il Cuba Libre. Vicino al locale, chiuso in questo periodo dell’anno, sono state rinvenute cinque croci di legno, che fanno pensare ad una festa organizzata per Halloween. Un’abitante del luogo, interrogata, ha però riferito che, oltre allo scroscio dell’acqua, non si sono sentiti altri rumori nella notte, men che meno riconducibili ad una festa. L’indagine continua.

Il caffè c’è!

Starbucks, la nota catena internazionale di caffetterie, ha dichiarato che ha riaperto  l’80% dei suoi esercizi commerciali nella costa Nord-Est degli Usa colpita da Sandy.

Sandy – Cap CXII – Riprendono i treni tra New York e Philadelphia

Amtrak, la compagnia che gestisce il servizio extraurbano di ferrovia degli Stati Uniti, fa sapere che da questa sera riprenderanno i collegamenti da New York ad alcune città del sud, come Philadelphia.

Sandy – Cap CXI

4,5 milioni di americani del Nord-est sono senza elettricità

Sandy – Cap CX – Tutti insieme per New York: Dal Boss a Jon Bon Jovi

New York, 1 nov. – Le star del rock corrono in aiuto di New York. Bruce Springsteen e Jon Bon Jovi, originari del New Jersey, duramente colpito dall’uragano Sandy, suoneranno insieme a Billy Joel, Sting e Christina Aguilera questa sera in diretta per un’ora di telethon che sara’ trasmesso alle 20 (l’una di domani in Italia) dalla Nbc. Il denaro raccolto andra’ alla Croce rossa americana .

Wall Street in positivo

I mercati americani chiudono in positivo dopo aver incorraggiato i rapporti economici tra USA e Cina.

Sandy – Cap CIX

E’ salito ad almeno 85 morti il bilancio provvisorio delle vittime del passaggio dell’uragano Sandy in 15 Stati della zona orientale Usa.

Obama risponde a Bloomberg – Sandy forse ha fatto un “miracolo” elettorale

Il presidente Obama, saputo che il sindaco di New York si schiera con lui, si è detto onorato di aver ricevuto l’approvazione di Bloomberg.

Effetto sandy Obama sostenuto dall’ “ex” repubblicano Bloomberg

Chiamatelo pure “effetto Sandy” la spinta in avanti nei consensi che l’uragano ha portato al presidente Barack Obama nella corsa elettorale che corre sul filo di lana.
Mentre l’America faticosamente si rimette in moto dopo le devastazioni provocate dal passaggio della tempesta nella città di New York e nello stato del New Jersey, gli occhi ora sono tutti puntati sull’appuntamento con le urne di martedì prossimo 6 novembre.
Dopo lo stop per via del ciclone, i due sfidanti si accingono ad affrontare le ultime battute della campagna elettorale che, considerato il testa a testa, si annunciano roventi.
A 5 giorni dalle presidenziali il sindaco di New York, ormai ex repubblicano e sempre piu’ indipendente, ha deciso di schierarsi con Barack Obama. Bloomberg, miliardario grazie all’omonima agenzia economica da lui fondata, e’ estremamente popolare negli Usa e piu’ volte si e’ parlato di una sua eventuale candidatura alla casa Bianca. Nel 2008 Bloomberg non si espresse ne’ per Obama, ne’ per John McCain .

Los Angeles – Sparatoria di Halloween – Per il Preside della Usc è stato un “incidente inquietante”

Il Preside della USC si è trattato di un “incidente inquietante”. Così C. L. Max Nikias ha dichiarato nella sua prima conferenza stampa riguardo alla vicenda della sparatoria al campus che ha lasciato quattro persone ferite a terra nella notte di Halloween. Inoltre ha detto che l’episodio porterà sicuramente a una revisione delle politiche dell’università per quanto concerne la presenza di “estranei” agli eventi del campus.

Video Shock: Siria – i ribelli giustiziano i lealisti

 

La morte è donna, madre… e babysitter!

Il Chicago Tribune riporta un episodio avvenuto a Naperville, vicino a Chicago. Una donna di 40 anni, Elzbieta Plackowska, ha accoltellato a morte la bambina di cui era babysitter ed il suo stesso figlio. La tragedia ricorda un episodio analogo occorso sei giorni fa a New York, quando un’altra baby sitter, Yoselyn Ortega, è stata accusata di aver ucciso due bambini affidati alle sue cure.

Merkel contro Londra e Parigi su minaccia veto bilancio

Berlino, 1 nov. – La cancelliera tedesca, Angela Merkel bacchetta la Francia e la Gran Bretagna che hanno minacciato di porre il veto all’accordo sul bilancio dell’Unione europea.
Secondo la Merkel e’ normale in politica discutere un bilancio che ha un piano di spesa da 1.300 miliardi di euro, in vista del vertice di Bruxelles del 22-23 novembre. Tuttavia la cancelliera avverte che affrontare la faccenda con la minaccia del veto “non aiuta a trovare soluzioni”. Merkel ha parlato nel corso di una conferenza stampa congiunta con il premier irlandese, Enda Kenny, la quale, come la Germania, si e’ detta pronta a fare di tutto per trovare una soluzione alla questione del bilancio Ue. L’Irlanda a partire da gennaio assumera’ la presidenza di turno dell’Unione europea, al posto di Cipro e avra’ la responsabilita’ di tentare una mediazione sulla spinosa questione del bilancio. La prossima settimana Merkel vedra’ il premier britannico David Cameron. “Gli parlero’ direttamente – ha detto – La Germania fara’ del suo meglio per trovare una soluzione e cosi’ anche l’Irlanda. Cosi’ vedremo che sviluppi assumera’ il caso” .

Sandy – Cap CVIII

E dopo che è toccato a milioni di americani evacuare le proprie abitazioni ora tocca all’acquario di New York. I 12.000 esemplari di pesci potrebbero essere evacuati se non torna l’energia elettrica al più presto… Incrociamo le pinne!

Argentina si voterà a 16 anni

Buenos Aires, 1 nov. – Il presidente argentino Cristina Fernandez de Kirchner ha promulgato la legge approvata dal Congresso che abbassa dai 18 ai 16 anni l’eta’ per il voto. Lo ha riferito l’edizione on line del Clarin. In virtu’ di questa legge fortemente voluta dal presidente, ma bollata come una mossa tesa ad aumentare le chances di vittoria, a votare potranno recarsi la prossima volta piu’ di un milione di 16enni e 17enni, anche se per loro e’ prevista la facolta’ di astenersi, a differenza degli elettori di eta’ compresa tra i 18 e i 70 anni, per i quali andare a votare e’ un obbligo.

Tempesta di Halloween – Vera notte di paura

Ha attraccato a Spalato la motonave “Marco Polo”. Con quattro ore di ritardo, l’imbarcazione è giunta a destinazione alle 10.30 di questa mattina. Enormi i danni a causa del mare in burrasca riportati da auto e pullman a bordo. I 700 passeggeri hanno trascorso una notte degna di un film dell’orrore, attanagliati dalla paura che la motonave potesse essere travolta dalle onde. Tra questi, in cinque, una volta sbarcati, si sono rivolti al pronto soccorso della città.

India – Ciclone Nilam – Sale il numero di vittime

Sale a 8 il numero delle vittime in India per Nilam , ma sono dati molto approssimativi, bisognerà attendere le prossime ore per avere le stime sui danni e verificare i dispersi.

Rocky Horror Picture Show

Giusto per farvi sapere cosa vi siete persi… Il 30 ed il 31 ottobre, in 150 sale cinematografiche italiane, è stato proiettato il film diretto da Jim Sharman “The Rocky Horror Picture Show” (1975). Il film cult, in edizione restaurata, è tornato a proporre sul grande schermo una giovane Susan Sarandon affiancata da Tim Curry. Le immagini ad alta definizione e lo straordinario audio 7.1 hanno contribuito a ricreare l’ondata emotiva originale della pellicola, un disinibito e peccaminoso omaggio all’horror , alla fantascienza ed alla musica rock con connotazioni parodistiche. Messaggio del film è l’invito a liberarsi dalle frustrazioni sessuali per lasciarsi trasportare dai propri desideri. In occasione delle proiezioni in numerose città si sono organizzati flash mob e after show… Il clima ideale per la notte delle streghe!

Halloween – Cap XXXV – Notte di Sangue a Los Angeles

“La festa è andata avanti”, ha detto John Thomas, assistente capo del dipartimento USC di sicurezza pubblica, “La maggior parte di queste persone non aveva idea di cosa fosse successo.

I Funzionari della USC hanno detto che circa 400 persone hanno preso parte alla festa “Freaks and Geeks” di Halloween, che è stata organizzata dall’associazione  Black Students Assembly Assemblea.

Circa 100 persone erano fuori dal Centro Ronald Tutor, quando due uomini hanno cominciato a litigare. Verso le 11:45, un uomo ha tirato fuori una pistola e ha sparato diversi colpi contro un ragazzo identificato come Geno Hall, un ex star del calcio  alle superiori che ora frequenta il West Los Angeles College. Altri tre sono rimasti feriti.

Nessuno di quelli  coinvolti nella sparatoria – sia i due iarrestati che i quattro  feriti – fanno parte dell’università.

In una dichiarazione rilasciata sul sito web dell’università, il vice presidente USC per gli affari studenteschi, Michael L. Jackson, ha detto che le regole universitarie richiedono che feste organizzate dalle associazioni studentesche debbano ospitare sono studenti identificati con documenti che accertino che siano studenti della  USC o di un’altra università.

“Questo incidente ci ricorda che dobbiamo  essere particolarmente attenti  alla sicurezza personale, a quella dei amici e degli ospiti che sono presenti ai  nostri eventi sociali,” ciò è quanto ha detto Jackson nella sua dichiarazione.

 

“E mi chiedo come mai ci fossero così tante persone che non erano studenti del campus”, ha detto Kelly Reinke, 18 anni, una matricola che studia giornalismo televisivo. “Mi fa un pò paura.” e poi ha proseguito dicendo che bisogna mantenere la calma (nelle ultime ore il campus è stato assalito da una psicosi collettiva) “Non è un omicida plurimo o un folle che spara sulla folla”, ha detto la stessa Smith.

Sandy – Cap CVII

Walt Disney Co. si impegna con 2 milioni di dollari per la ricostruzione nelle zone colpite da Sandy

India: Ciclone Nilam

La foga della natura ha colpito anche l’India. Il ciclone tropicale Nilam, passato lungo la costa sud orientale del Paese, si è abbattuto su una vasta area degli stati dell’Andhra Pradesh e del Tamil Nadu. Venti oltre i 100 Km, abbondanti piogge e fortissime onde hanno provocato la morte di quattro persone. Altre sei sono tuttora disperse.

Sandy – Cap CVI

Il sindaco di New York lo ha ribadito qualche minuto fa parlando alla NBC “Sandy è stata la peggior tempesta della storia della città”, con queste parole Bloomberg cerca di contenere il malcontento dei newyorkesi che si trovano in questi giorni a combattere con disservizi e disagi post-Sandy

Sandy – Cap CVI

Con la compagnia Edison si prospetta che l’elettricità a New York possa essere ristabilita per la maggior parte della popolazione entro il 10 o al massimo l’11 novembre.

Presidenziali Usa – Cap 4

La “minaccia” Romney circa il fatto che gli USA rischiano di far la fine di Italia e Spagna se Obama dovesse restare alla guida del Paese sembrano non aver avuto peso. O quantomeno i cittadini guardano ad altro. Secondo i recenti sondaggi in tre degli Stati Chiave, Obama è in vantaggio su Romney per una manciata di punti.
Nel dettaglio la situazione è: Ohio: 50% – 45% Wisconsin: 49% – 46% New Hampshire: 49% – 47% Obama, dopo essere rimasto accanto alla popolazione colpita da Sandy, è tornato in corsa.

Olanda… benvenuti turisti!

Il sindaco di Amsterdam, Eberhard van der Laan, ha sconvolto le decisioni prese dal precedente governo solo pochi mesi fa. I 220 coffee shop della città resteranno aperti anche ai turisti. Buona fumata a tutti!

Sandy – Cap CV

E siamo a 37 vittime solo a New York mentre la ricerca dei dispersi continua.

Sandy – Cap CIV

Il sindaco Bloomberg assicura per sabato la riapertura dei parchi cittadini e per lunedì quella delle scuole. L’emergenza lentamente rientra e la vita per i newyorkesi ritorna alla normalità.

Sandy – Cap CIII

L’ inondazioni di Hoboken, New Jersey,  in gran parte si è placata, permettendo ai residenti di lasciare i loro appartamenti per la prima volta  dopo che la città è stata colpita  da Sandy.

Le strade a sud di Hoboken sono state riaperte anche ai veicoli.

I residenti che hanno gli appartamenti allagati e dispongono di un generatore di corrente elettrica possono ora iniziare a pompare fuori l’acqua. Purtroppo nella città sono ancora 20.000 gli abitanti che non hanno corrente elettrica, quindi la maggior parte dei negozi e dei ristoranti sono ancora chiusi.

Decine di residenti restano nel rifugio che si trova nella Chiesa di St Peter e Paul sull’Hudson.  Il caffè qui viene servito sui gradini della chiesa.

ANCHE QUESTA E’ AMERICA!

Turchia – Auto esplode fuori da una caserma

Sono state ferite diverse persone a Iskenderun (Alesandretta), in Turchia, a causa di un auto esplosa davanti a una caserma.

Halloween – Cap XXXV – Notte di Sangue a Milano

Prognosi riservata per un giovane di 29 anni che ha riportato una gravissima a un occhio la scorsa notte, con l’esplosione del bulbo oculare.  Il ragazzo stava passeggiando con un amico nei pressi di corso Como, zona Movida, intorno le 3 quando, ha detto, di esser stato centrato all’occhio destro da un oggetto che però non è stato trovato. Si sospetta che il giovane sia stato coinvolto in una rissa.

Alemmanno: I gatti restano!

“Mi dispiace ma io e il mio gatto certosino siamo dalla parte dei gatti di Roma. E guai chi li tocca!” La colonia felina resta quindi su Torre Argentina, su i beni archeologici che qualsiasi altro Paese al mondo tutelerebbe meglio!

Presidenziali Usa – Cap 3 – Con Obama finiamo come l’Italia e la Spagna

 

“Le politiche del presidente Barack Obama ci ridurranno a una situazione di difficoltà come quella che in Europa vediamo in Paesi come l’Italia e la Spagna”. Queste le parole del candidato repubblicano alla Casa Bianca, Mitt Romney, durante un comizio in Virginia. “Le elezioni presidenziali avranno enormi conseguenze. Il voto del 6 novembre avrà un impatto non solo sui prossimi quattro anni ma sulle generazioni future”, ha aggiunto.

”Se siete un imprenditore e state pensando di avviare un’attività – ha detto Romney – dovete chiedervi: è l’America sulla strada della Grecia? Siamo sulla strada di una crisi economica come quelle che stiamo vedendo in Europa, in Italia e Spagna? Se continuiamo a spendere mille miliardi di dollari in più di quanto entra, l’America di fatto si troverà su questa strada”.

Romney, che nei sondaggi è dato testa e testa con Obama in molti Stati chiave, ha attaccato duramente il presidente uscente. “Se verrà rieletto la disoccupazione resterà su livelli molto elevati”, ha aggiunto.

Halloween – Cap XXXIV – Festa di sangue in Spagna

I medici dell’ospedale Doce di Octbre hanno smentito il decesso della quarta vittima della tragica festa di Halloween, al Madrid Arena, in un primo momento confermata dalla polizia e da alcune fonti sanitarie. Si tratta di una 17enne, spagnola, ricoverata in rianimazione.

Nella ressa le ragazze hanno subito un blocco cardiorespiratorio e sono morte poco dopo, senza che i soccorsi riuscissero a farle riprendere.

Secondo fonti della polizia, a scatenare la calca è stato probabilmente lo sparo di un bengala; è stata comunque aperta un’inchiesta per capire l’accaduto. Una testimone ha raccontato a Cadena Ser, che la ressa si e’ verificata in prossimità dell’unica uscita, “perché le altre porte del locale erano chiuse”.

Sandy – Cap CII

Oltre 659mila tra case e uffici di New York sono ancora al buio a tre giorni dal passaggio del’uragano Sandy sulla costa orientale degli Stati Uniti, ma la metropolitana è tornata a funzionare dopo quattro giorni di stop, segno di una lenta ripresa della normalità.

Sandy ha lasciato dietro di sé 76 morti in Nordamerica, anche se le autorità hanno avvertito che il bilancio potrebbe aumentare. In 21 stati dalla Nord Carolina al Maine fino all’Illinois, più ad ovest, sono quasi 8,5 milioni le case senza luce.

Il presidente Obama, conclusa la sosta forzata di tre giorni, riprende oggi la campagna elettorale, sostenuto dalle lodi del governatore repubblicano del New Jersey, Chris Christie, per come ha gestito questa emergenza.

A New York hanno ripreso le corse alcune linee ferroviarie e di metropolitana, ma oltre la metà delle pompe di benzina in città e nel vicino New Jersey rimangono chiuse, creando seri problemi ai rifornimenti

Tempesta di Halloween – Placata?

Una nuova, limitata alba per la Liguria. La Protezione Civile ha dichiarato cessata l’Allerta 1 per tutta la regione. I movimenti franosi continuano ad essere comunque monitorati. Il vento fortissimo che ha martoriato la regione diminuirà, da previsione, solo nella giornata di domani.

San Raffaele – Occupazione per non essere licenziati

I sindacati dell’ospedale San Raffaele hanno proclamato un presidio permanente anche di notte contro la decisione dell’azienda di avviare la procedura di licenziamento di 244 dipendenti. La decisione, ha spiegato la delegata dell’Rsu, Margherita Napoletano, è stata presa dopo la riunione in aula sindacale. Lunedì si terrà invece l’assemblea del personale.

Pasadena – California – Fumo e fiamme da una palazzina

Pasadena – California

Due uomini sono rimasti uccisi e uno è in condizioni critiche dopo un esplosione a Pasadena. Le autorità hanno ricevuto una chiamata verso le 2:15 a.m. di oggi. L’esplosione si è generata tra il 1300 El Sereno Ave e Washington Boulevard. Quando i pompieri sono arrivati, si sono trovati immersi in una coltre di fumo pesante e di fiamme che provenivano  dalla facciata di una residenza a due piani.

Sandy – Cap CI

Altri corpi ritrovati dopo il passaggio di Sandy… Le vittime accertate ora salgono a più di 70.

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: