Oprah vittima di razzismo: quella borsa è “troppo cara” per lei!

oprah-borsetta-razzismo-tuttacronacaAnche Oprah Winfrey è stata vittima di un episodio di razzismo, come lei stessa ha raccontato. E’ accaduto mentre si trovava a Zurigo per partecipare al matrimonio di Tina Turner con Erwin Bach, che si è celebrato il mese scorso. La popolare conduttrice televisiva si era recata alla boutique Trois Pommes, dove ha chiesto alla commessa di poter vedere una borsa. Ma l’impiegata ha risposto che quella creazione, del valore di 38mila euro, era “troppo cara” per lei e le ha proposto un’alternativa più economica. Ed ha aggiunto: “non vorrei farla rimanere male”. Suggerendo così che Oprah, un’afroamericana, non potesse permettersi una simile borsa. La conduttrice, che ha una fortuna stimata intorno ai 3 mld di dollari ed è sempre tra le prime nella classifica di Forbes delle donne più ricche d’America, oltre ad essere stata una delle più entusiaste sostenitrici di Obama, ha lasciato il negozio senza battere ciglio. Dopo di che, ha raccontato il fatto durante diverse interviste televisive. Immediate le scuse dell’Ente per il turismo svizzero in Twitter: “siamo fortemente irritati, quella persona si è comportata malissimo, presentiamo le nostre scuse ad Oprah”. Ma il fatto ha creato un imbarazzo anche maggiore a Trudie Goetz, proprietaria della catena di boutique di lusso, che era anche tra gli invitati al matrimonio della Turner, che ha definito il comportamento della sua commessa “un equivoco”, secondo quanto riporta il giornale Blick.

Lascia un commento

12 commenti

  1. Luca Dallera

     /  agosto 9, 2013

    Io vorrei solo sapere perché i giornalisti debbano essere sempre così lecchini da deviare i fatti così come vengono riportati dai ricconi scontenti, senza mai andare a verificare i fatti, rovinando la povera gente che si fa il mazzo lavorando salla mattina alla sera. Ma qualxuno di voi si è degnato di chiedere alla commessa come sia realmente andata. No, nessuno l’ha fatto. E questi ricconi, solo perché una persona umile non li riconosce, si devono sentire in diritto di trattare le persone come pezze da piedi. E poi…. cara la mia Oprah, io al posto tuo mi vergognerei…..28000 euro per una borsa? Con tutti i bambini che muoiono di fame. Ma dalli in beneficenza, pezzente!!!!

    Rispondi
    • Non è la prima volta che succede, vi ricordate Pretty Woman a Rodeo St. di Los Angeles… non trovò chi le vendesse i vestiti eleganti nonostante il rotolo di dollari che si teneva nascosto addosso? Quanto a Oprah bene ha fatto a reagire all’accusa razzista della commessa e se vuole spendere 28000 euro per una borsa riflettiamo sul fatto che in questo modo molte persone potranno seguitare a lavorare per produrne altre. Non c’è bisogno di fare beneficenza come le signore bene dei salotti buoni! E’ molto più importante consentire alle persone di seguitare dignitosamente a lavorare.

      Rispondi
  2. Adesso va di moda gridare al razzismo, e’ cosi conveniente….

    Rispondi
  3. Avrebbe fatto meglio a comprarne due di quelle borse da 38mila Euro (bello schiaffo morale!) invece di andare a gridare razzismo ai media. Il fatto e’ che questa gente gioca la carta del colore della pelle come fa piu’ comodo a loro, ma del razzismo contro i bianchi non ne parla nessuno, pero’. Il mondo non deve loro NIENTE!

    Rispondi
    • Il caso è ancora aperto. Oprah ha dato la sua versione, mentre la commessa afferma di essere stata fraintesa perchè non parla bene l’inglese. Tuttavia volendo ragionare sul fatto è incredibile che Oprah, una donna di successo, con la strada dei media spalancata, si servisse di questo minimale e squallido episodio per combattere il razzismo se la cosa non fosse effettivamente avvenuta. Il razzismo è comunque e sempre deprorevole qualsiasi sia il colore.

      Rispondi
      • Per l’appunto. Condivido in pieno.

      • Grazie del contributo e speriamo davvero che del genere non si verifichino più in futuro, perché anche, nell’ipotesi, che non si sia trattato di razzismo rimane sempre e comunque una tristezza di fondo per tali episodi da entrambe le parti.

      • Fatto da Oprah, che non e’ stupida, ne’ povera e’ ancora piu’ grave.

      • Non abbiamo elementi per giudicare. Quindi troviamo sconveniente questo suo accanimento verso la conduttrice. Grazie e buona serata.

  1. L’altra verità sul caso Oprah, parla la commessa italiana! | tuttacronaca
  2. I nostri 7 giorni: tra il caldo afoso e le notizie che fanno raggelare | tuttacronaca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: