Il rimpatrio di Alma Shalabayeva: Italia schiava del Kazakistan?

Alma Shalabayeva -tuttacronaca

Si torna a parlare dell’ “anomalo” rimpatrio della moglie del dissidente kazako Mukhtar Ablyazov, Alma Shalabayeva. 

In Italia ci si interroga se sia giusto consegnare la moglie di un presunto “nemico del popolo” insieme alla figlia di soli 6 anni nel silenzio più assoluto. Solo ora che la  Shalabayeva si trova agli arresti domiciliari ad Almaty  emergono forse i primi tasselli di un caso che sicuramente può essere paragonato a quello di Abu Omar.

E’ stato solo un pasticcio o l’Italia è succube del Kazakistan o di servizi segreti che ordinano e comandano sul territorio italiano? 

Sel e M5S hanno chiesto a gran voce le dimissioni di Angelino Alfano aggiungendo anche che ” Sessanta milioni di italiani con Alfano non sono al sicuro” arriva secca la risposta del capogruppo Pdl Renato Brunetta “Sinistra e libertà e Movimento 5 Stelle, non avevo argomenti attaccano in modo scomposto e assolutamente fuori luogo il ministro dell’Interno”.

Intanto arriva il ministro della Giustizia Anna Maria Cancellieri che si difende  “tutte le procedure sono state perfette, tutto in regola e secondo la legge».

Ma che ci sia qualcosa di anomalo è lo stesso avvocato della donna rimpatriata, Riccardo Olivo, che afferma: “Anche se l’Italia ha deciso di espellere Shalabayeva per un motivo qualunque, come mai l’ha fatto così in fretta e perché proprio in Kazakistan?. Il Kazakistan è un paese dove non si estradano neppure i delinquenti veri, nemmeno gli sgozzatori di persone”.

E ci sarebbe anche da aggiungere che in un paese come l’Italia in cui non si espelle nessuno, proprio la Shalabayeva viene rimpatriata in poche ore?

Ecco che arriva una lunga riunione tra il premier Enrico Letta e i ministri Angelino Alfano, Emma Bonino e Anna Maria Cancellieri per “mettere a punto la posizione dell’Esecutivo italiano” sulla vicenda.

Al termine un comunicato con cui Palazzo Chigi annuncia che:

“Il Ministero dell’Interno, acquisite anche le valutazioni legali previste per legge, provvederà ad attivare la revoca in autotutela del provvedimento di espulsione sulla base delle circostanze e della documentazione sopravvenute, che consentono ora, e anzi impongono, una rivalutazione dei relativi presupposti”. E’ quanto si legge in una nota di Palazzo Chigi, in merito alla posizione italiana sulla vicenda del dissidente kazako Mukhtar Ablyazov, riparato a Londra e ricercato in patria per presunte truffe, la cui moglie Alma Shalabayeva il 31 maggio scorso è stata allontanata dall’Italia insieme alla figlia di sei anni. “A seguito della revoca del provvedimento di espulsione – si legge ancora – che verrà immediatamente resa nota alle autorità kazake attraverso i canali diplomatici, la signora Alma Shalabayeva potrà rientrare in Italia, dove potrà chiarire la propria posizione”.

Ora che si trova agli arresti? Dal 31 maggio si agisce solo ora?

“Tuttavia, resta grave la mancata informativa al governo sull’intera vicenda, che comunque presentava sin dall’inizio elementi e caratteri non ordinari. Tale aspetto sarà oggetto di apposita indagine affidata dal Ministro dell’interno al Capo della Polizia, al fine di accertare responsabilità connesse alla mancata informativa”.
E’ importante sottolineare, si legge ancora, “che il governo, colti i profili di protezione internazionale che il caso ha sollevato, si è immediatamente attivato, attraverso sia il Ministero dell’interno sia il Ministero degli affari esteri, per verificare le condizioni di soggiorno in Kazakhstan della signora e della figlia, nonchè a garantirle il pieno esercizio del diritto di difesa in Italia avverso il provvedimento di espulsione convalidato dal giudice di pace”.
All’esito della presentazione del ricorso “avverso tale provvedimento – prosegue Palazzo Chigi -, sono stati acquisiti in giudizio e conseguentemente dalla pubblica autorità italiana, documenti, sconosciuti all’atto dell’espulsione, dai quali sono emersi nuovi elementi di fatto e di diritto che, unitariamente considerati, hanno consentito di riesaminare i presupposti alla base del provvedimento di espulsione pur convalidato dall’autorità giudiziaria”.
“In considerazione di ciò – precisa Palazzo Chigi – il Ministero dell’Interno, acquisite anche le valutazioni legali previste per legge, provvederà ad attivare la revoca in autotutela del provvedimento di espulsione sulla base delle circostanze e della documentazione sopravvenute, che consentono ora, e anzi impongono, una rivalutazione dei relativi presupposti”.
A seguito della revoca del provvedimento di espulsione, “che verrà immediatamente resa nota alle autorità kazake attraverso i canali diplomatici – conclude la nota -, la signora Alma Shalabayeva potrà rientrare in Italia, dove potrà chiarire la propria posizione.

Intanto una delegazione di parlamentari del Movimento Cinquestelle ha annunciato che andrà in Kazakhistan per verificare il rispetto dei diritti individuali e politici e visitare Alma Shalabayeva.

E’ stata anche presentta un’interpellanza parlamentare da parte di Sel e M5S per venire a conoscenza di “quali azioni siano state assunte per ricevere le dovute assicurazioni circa l’incolumità e la sicurezza di Alma Shalabayeva e della sua figlia minorenne Alua prima di deciderne l’espulsione verso un Paese tristemente noto per la sistematica e ben documentata violazione dei diritti umani”. Ma  si chiede anche “se è vero che alcuni alti funzionari della Questura di Roma coinvolti nell’operazione siano in seguito stati promossi a cariche più elevate”.

Lascia un commento

1 Commento

  1. Quel pasticciaccio brutto dell’estradizione di Alma Shalabayeva | tuttacronaca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: