Catena umana: tanti “mi piace” in Facebook, pochi in piazza

catena-umana

Ci si aspettava arrivassero in oltre 20mila alla manifestazione di Catena Umana in Piazza del Popolo, a Roma. Ma sembra solo in pochissimi abbiano risposto all’appello pubblicato in Facebook:

Chiedere all’attuale Governo di dare la massima priorità e provvedere urgentemente (e non in 18 mesi) alla MODIFICA COSTITUZIONALE PER ELEZIONE DIRETTA DEL CAPO DELLO STATO E TRASFORMAZIONE DEL SENATO IN CAMERA DELLE REGIONI CON ANNESSI COMPITI ANCHE REGIONALI (e conseguente eliminazione delle provincie). Quindi, la MODIFICA DELLA LEGGE ELETTORALE volta al ripristino delle preferenze, nonché a stabilire la presenza di due grandi poli (stile USA), con RIDUZIONE del 50% dei parlamentari ALLA CAMERA DEI DEPUTATI e l’introduzione del Referendum propositivo.
Ovviamente, completate queste riforme propedeutiche, ci aspettiamo che Governo e Capo di Stato si ritengano dimissionari ed indicano nuove elezioni.

Alcuni dei presenti hanno la tenda sulle spalle, pronti a trascorrere intere giornate protestando: “Abbiamo i permessi della Questura fino a domenica” spiega il portavoce Lorenzo Pupeschi. Questo perchè, ora che Costituzione e Diritti umani sono stati violati, l’unica soluzione è l’uscita dall’euro. Ma non solo, vogliono anche la “nazionalizzazione delle banche”. Il portavoce continua a spiegare: “Non siamo gli unici a dirlo. L’ha ribadito anche Vittorio Feltri a Piazza Pulita l’altro giorno. Lì però rientrano i giochi di Silvio Berlusconi che prende le distanze dall’Europa. Ci sono trattati internazionali che non si possono sottoporre a referendum abrogativo”. Ma è tutto scritto sulla Costituzione (art.75 ndr). “Esattamente poiché questi trattati non sono stati votati da nessuna assemblea legittimata dal popolo”. “Le faccio un esempio sulla sovranità monetaria. Se lo Stato stampasse i soldi necessari alle imprese questi problemi non ci sarebbero più. invece dobbiamo andare di tasse, sacrifici”. I presenti non si sentono rappresentati politicamente e “Sicuramente il MoVimento è stata una grande speranza, un voto di protesta, ma il cambiamento non è stato fatto. Grillo ha detto che ad Ottobre ci saranno le macerie. Grillo può permettersi di aspettare, il popolo no”. Ma il popolo non si è visto, sono ancora in pochi, nonostante si speri “nei cittadini che scendano veramente in piazza”. Ma non si perde la speranza. “Noi aspettiamo, su Fb c’era una larga adesione. Oggi la gente lavora”. Si va avanti dunque, aspettando se chi ha cliccato il “mi piace” arriverà.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: