Il nuovo caso Abu Omar è targato Kazakistan?

Mukhtar Ablyazov-tuttacronaca

La storia si ripete… e già si parla di nuovo caso Abu Omar, anche se servirà del tempo per capire veramente cosa sia accaduto a una cittadina del Kazakistan, moglie di un dissidente politico kazako, con regolare permesso di soggiorno Ue, che con la figlia di sei anni sono state trasferite con la forza su un aereo austriaco, prenotato dallo stesso ministero degli Interni di Vienna, che le ha portata in Kazakistan. Ora sono affidate alle autorità locali, pur non avendo commesso nessun reato. La vicenda accade a Roma, nel quartiere residenziale di Casal Palocco, dove Alma Shalabayeva, moglie dell’uomo d’affari (e oppositore politico) Mukhtar Ablyazov, vive. In realtà l’operazioen della Digos doveva essere proprio volta a riportare in patria il dissidente e non la moglie e la figlia, ma non trovando il marito, hanno espulso la Alma Shalabayeva e sua figlia. La versione ufficiale è che la donna sarebbe stata espulsa dall’Italia in quanto in possesso di un falso passaporto africano. Ma chi è Mukhtar Ablyazov?  è un avversario del regime di Nursultan Nazarbayev, già sottoposto in passato a violente misure di detenzione, denunciate anche da Amnesty International. Il governo nega tali misure e ribatte invece che Ablyazov ha derubato una delle principali banche del paese. L’uomo però ha deciso di fuggire alla persecuzione nei suoi confronti ed è scappato a Londra ottenendo anche  un visto di rifugiato politico. A questo punto è scoppiata l’ira del  governo di Astana che è arrivato anche a minacciare le rappresaglie contro le imprese britanniche attive nel paese. Intanto nel 2009 la famiglia si è dovuta dividere e la moglie di Ablyazov ha ottenuto dalla Lettonia un regolare permesso Ue che le consentiva quindi di vivere in Italia, insieme alla figlia. Ma quando sembrava che la tranquillità fosse stata raggiunta… è stata invece rispedita nel suo paese d’origine dove ora si trova agli arresti domiciliari insieme alla bambina di 6 anni.

Ora che i kazaki hanno nelle mani la famiglia di  Ablyazov è chiaro che l’uomo diventa più ricattabile. L’intento sarebbe quello di liberare la moglie e la figlia, se l’uomo d’affari si consegnasse al governo kazako per essere condannato.

Annunci
Lascia un commento

1 Commento

  1. Il rimpatrio di Alma Shalabayeva: Italia schiava del Kazakistan? | tuttacronaca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: