Il tunisino nel caso Roberta Ragusa

Roberta Ragusa-tuttacronaca

E’ tunisino il nuovo testimone che entra nel caso Ragusa. Fin’ora non aveva mai parlato perché non vede la tv e non conosceva la storia.,Ma da qualche mese è costretto in casa agli arresti domiciliari e così ha visto una puntata di Chi l’ha visto e ha deciso di raccontare la sua verità. Si è ricordato di quella notte di gennaio dello scorso anno in cui rientrando con un suo amico da una discoteca ha visto due uomini nella pineta in  Bufalini-Migliarino, non molto lontano dall’abitazione della donna, che stavano bruciando un sacco di oltre un metro. Il testimone dice che non ha visto bene gli uomini anche perché era notte, ricorda solo che uno dei due era  alto e magro, con il volto lungo, un identikit che potrebbe ricordare la fisionomia di Antonio Logli. Interrogato l’amico si è avuto un riscontro immediato del racconto.

 

Lascia un commento

4 commenti

  1. anna

     /  Mag 29, 2013

    dicono che quando è scomparsa Roberta c’era neve.. Se c’è neve a terra come si può bruciare? Non è che questo testimone ha sbagliato giorno?

    Rispondi
    • Ci sono da considerare anche molte variabili, come la quantità e la consistenza, per due uomini (visto che il testimone ha parlato di una seconda persona che aiutava Logli) non sarebbe stato un problema liberare un piccolo spiazzo. Ovviamente sono solo supposizioni, ci penserà la giustizia, speriamo quanto prima, a fornire le risposte.

      Rispondi
      • anna

         /  Mag 31, 2013

        io mi riferivo proprio alle condizioni umide / gelide/ bagnate di un terreno in un giorno di neve , a prescindere se lo avessero sgombrato o no dalla neve vera e propria. É difficile tenere il fuoco alto con queste condizioni e se la povera Roberta non si trova vuol dire che è stata bruciata totalmente, ma se il terreno è gelido il fuoco come resiste?

      • Potrebbe dipendere da diversi fattori, potrebbe dipendere da quanti giorni nevicava e siano stati usati dei combustibili o non sia stata creata una qualche “base”. Del resto gli inquirenti hanno controllato il luogo, bisognerà capire quanto valuteranno attendibile la testimonianza. E’ uno dei loro compiti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: