Montecristo rimane senza guardiano: sguarnita l’isola

isola-montecristo-tuttacroanca

A renderlo noto è Il Tirreno: l’austerity si è estesa fino all’Isola di Montecristo ed ora quella perla celebrata anche da Dumas è rimasta sguarnita:

“Quegli occhi sono rimasti aperti per più di un secolo. Attenti a ogni insenatura, ad ogni dettaglio dell’isola più selvaggia e ancora più misteriosa di tutta la Toscana. Ora quegli stessi occhi si sono chiusi senza un minimo di poesia, ma per ragioni ben più concrete, come la logica della spending review e i tagli sui contratti di lavoro a tempo determinato.

L’isola di Montecristo, perla dell’Arcipelago toscano, non ha più il suo guardiano: la casetta costruita vicino a Villa Taylor è disabitata dallo scorso 31 dicembre. Da quando Giorgio Marsiaj e la moglie Luciana se ne sono andati, lasciando quella piramide di granito a picco sul mare sotto il controllo esclusivo del Corpo forestale dello Stato, i cui agenti – due unità a rotazione ogni due settimane – fino a fine 2012 hanno lavorato a stretto contatto con il guardiano. Ora l’isola è rimasta sotto la loro custodia, ma non sarà semplice per gli agenti della Forestale di Follonica fare a meno di questo punto di riferimento, la cui esperienza era a disposizione di Montecristo per 365 giorni all’anno.”

Era accaduto solo per un lasso di tempo di 11 anni, dal 1945 al 1956, dopo che notizie sui primi guardiani risalgono al 1890, quando i Savoia inviarono Montecristo Cesare e Argia Donati che vi stazionarono per 30 anni. Isolamento e vita a stretto contatto con la natura, queste le caratteristiche del lavoro del guardiano alle dipendenze del Corpo forestale dello Stato e in quanto tale del ministero delle politiche agricole e forestali. E l’anno scorso è scaduto il contratto timestrale dell’ultima di queste figure: Giorgio Marsiaj. Contratto non rinnovato mentre non si sono pubblicati nuovi bandi. Ma come sostituire la figura che viveva l’isola tutto l’anno, occupandosi non solo al controllo dell’isola e all’accoglienza degli ospiti ma nache delle piccole opere di manutenzione e del monitoraggio ambientale dell’isola? L’isola è ancora più una perla isolata, abbandonata nell’oceano di una crisi che si occupa solo di tenere in ordine i conti e sotto osservazione lo spread… Il fascino della nostra penisola abbandonato in mone di un’austerity sbagliata, basata su presupposti errati e che accontenta solo chi detiene le redini europee.

Annunci
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: