Da Berlusconi 4 mosse per la dittatura?

berlusconi-dittatura

  1. Legge Bavaglio
  2. Una proposta per punire con il carcere chi impedisce le manifestazioni politiche
  3. Mai il Copasir alla sinistra
  4. Prefetti più forti

Berlusconi è lucidamente furibondo, in realtà è solo un uomo che ha paura? Forse per la prima volta si sente emarginato, lui che ha fatto arrivare il Pdl al governo attraverso una trama astuta e perfetta, si trova ora ai margini dei centri di potere e per giunta al centro delle aule dei Tribunali. Una posizione molto scomoda…

Prima di tutto occorre quindi mettere il “silenziatore” ai blog come alle intercettazioni. Quindi prima i dissidenti vengono “strangolati” con il cavo internet o telefonico e meglio è… Vuole quel bavaglio, quello che già molte persone intorno a lui conosco bene?

Ma arriviamo al secondo punto. Brunetta, attaccando la Boldrini, alla Camera aveva spianato la strada per impedire che fatti come quelli di Brescia potessero ancora ripetersi. Quindi aveva  già il progetto di criminalizzare chi dissente. Ma forse questo vecchio modello di reprimere le voci contrarie l’Italia se lo ricorda fin troppo bene…

Il Copasir poi non dovrà mai finire nelle mani della sinistra… è troppo pericoloso, ma se accadesse c’è già pronto il cavillo per imbavagliare anche tutta la commissione.  Basta che un membro violi il segreto di Stato cui ciascun esponente della commissione è vincolato affinché i servizi segreti non mandino più relazioni al Copasir.

Ma le caselle più importanti le sta giocando Alfano con Enrico Letta su due nomine chiave. Qui lo scontro è feroce. C’è da decidere infatti il capo della polizia, dove Letta vorrebbe l’attuale capo della Protezione civile Franco Gabrielli, mal visto dal Pdl, e poi l’altro nome chiave da trovare per  il sottosegretario alla presidenza con delega ai servizi. Proprio su questo terreno la guerra è senza regole con Letta che vorrebbe Marco Minniti, e Alfano la riconferma di Gianni De Gennaro. E proprio attorno a Gianni De Gennaro il segretario-ministro sta cucendo un’alleanza larga con Casini e Monti.

L’ultimo scacco al Re, arriverà poi dai prefetti, sono molti infatti i nomi in scadenza soprattutto nelle zone critiche del sud Italia dove la lotta alla criminalità è più dura e feroce. Anche i prefetti quindi avranno un ruolo chiave in questa complicata caccia sin all’ultima poltrona per assicurarsi l’impunibilità… a qualsiasi costo!

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: