La violenza del web!

violence-web-violenza-mentana-tuttacronaca

Mentana ha chiuso il suo profilo Twitter dopo gli innumerevoli insulti ricevuti, ma anche Pierluigi Battista, editorialista del Corriere della Sera, considera il web una sorta di macchina del fango e scrive: “Il terrorismo, la violenza politica, c’entrano poco, o quasi per niente. C’entra che con Twitter quel mondo rinchiuso nell’impotenza periferica e vaniloquente dei bar reali può finalmente realizzare il sogno frustrato da una vita: entrare in contatto, sia pur immateriale, con il personaggio da massacrare, offendere, annichilire, oltraggiare. […] I «ceffi» possono finalmente cantargliela a quelli della «casta», ai politici ladri, ai giornalisti invariabilmente bollati come «venduti», «lecchini», «servi del potere», «pennivendoli», «mercenari », ricalcando alla lettera gli epiteti che risuonano nei blog grillini. Non è che prima non ci fossero: ma erano invisibili, ora sono visibilissimi, anche se molti nascosti nell’anonimato, perché la vigliaccheria è uno stato d’animo che prescinde dal mezzo in cui ci si esprime. A loro fa eco Marco Castelnuovo della Stampa che precisa  “La rete è reale, non virtuale. Crescono gli insulti sul web come cresce la rabbia in casa. La gente è più arrabbiata fuori, nervosa, spesso disorientata”.

Molti altri colleghi hanno nel frattempo detto la loro: Beppe Severgnini – il quale non può certo essere rimproverato di non conoscere la Rete – ha scritto una lettera a Beppe Grillo dopo gli attacchi virulenti ricevuti dalle pagine del blog del comico a cinque stelle. La giornalista Selvaggia Lucarelli raccontava sempre ieri di profili aperti su Facebook inneggianti all’odio e alla violenza.

Quindi tutte le invettive che si scrivono sono frutto di impotenza… di persone che tramite la rete scatenano la loro rabbia quotidiana. C’è da interrogarsi perché il secolo della comunicazione si sia trasformato in invettiva invece che in dialogo.

Lascia un commento

6 commenti

  1. Carissimi amici di Tutta,

    avrete notato che ho reso privato il mio blog. E’ una misura cautelativa spero soltanto temporanea ed il motivo che mi ha spinto a prendere questa decisione è pertinente all’articolo da Voi pubblicato. In particolare mi hanno colpito le Vostre parole, quando affermate:
    “Quindi tutte le invettive che si scrivono sono frutto di impotenza… di persone che tramite la rete scatenano la loro rabbia quotidiana. […]”.
    Queste parole… questi fatti, anzi, li sto vivendo sulla mia pelle ed è per questo motivo che Vi chiedo, gentilmente e se possibile, di poter copiare ed incollare il Vostro post, ovviamente citandone la Fonte.

    Vi ringrazio e Vi abbraccio fortissimo!
    Eli

    Rispondi
    • Ciao Eli, naturalmente sì, non serve neanche chiederlo, è un onore per noi! Ci dispiace per il tuo disagio, purtroppo lo comprendiamo molto bene: sembra sia un miraggio ormai l’idea di riuscire ad instaurare un dialogo in rete (con le dovute eccezione, naturalmente e per fortuna). Sembra sempre più persone non sappiano dove rivolgere la propria frustrazione, a volte anche frutto di idee preconcette, e scelgano così di scrivere, scrivere, scrivere… Sperando che si riesca a ritrovare tutti, il prima possibile, il lume della ragione (ed un pezzo di cuore)… Un abbraccio forte a te!

      Rispondi
  2. I fatidici “momenti di rabbia”, quelli in cui l’adrenalina sale “a mille”, quelli che ti fanno fare, o dire cose a sproposito, ci possono stare. Ma poi DEVE subentrare la consapevolezza dell’errore, dettata onestamente dagli imprenscindibili fratelli gemelli Cuore e Mente, fatto che dovrebbe essere peculiare quantomeno negli Esseri senzienti.
    Purtroppo accade che, sì, alcune persone siano talmente piene di incontrollabile rabbia, (e di invidia, e di rancore e di pregiudizi e di quant’altro sia distruttivo…), da non riuscire a recedere di un centimetro da comportamenti gonfi di gratuita crudeltà. Queste persone (e mi costa davvero molta fatica chiamarle “persone”), non si contentano di fare del male; cercano proseliti, ti fanno credere che “è tutto a posto” e poi continuano e perseverano nel procurare malessere in chi, con tutta la buona e sincera volontà, ha provato decine di volte a farle ragionare, a renderle più sensibili. Non c’è niente da fare; chi è malvagio non può essere e restare altro che malvagio. Questo è quanto.

    Vi ringrazio di Cuore e Vi voglio bene!
    Aspettatemi, ok?

    Rispondi
    • Credo che nel momento stesso in cui stai scrivendo qualcosa il momento sia già passato, però sì, il raptus capita. E forse questo fa ancora più paura perchè il primo ragionamento è: me se fossi davanti a questa “persona”, ora la stessa violenza la manifesterebbe con le azioni? Forse non ne avrebbe neanche il coraggio, però hai ragione: a volte ogni tentativo di portarle a ragionare finisce in un nulla di fatto. Noi però continuiamo a provare, anche se a volte fa davvero male. La cosa peggiore è sapere che capita a qualcuno che ammiri ed a cui tieni davvero. Noi ci siamo sempre! Un grande bacio

      Rispondi
  3. “Noi non abbiamo due cuori, uno per gli animali, l’altro per gli umani.
    Nella crudeltà verso gli uni e gli altri, l’unica differenza è la vittima.”

    – Alphonse de Lamartine –

    La penso come questo signore.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: