Emma Bonino vista da Travaglio

bonino-berlusconi-marco travaglio-emma-silvio-tuttacronaca-quirinale-colle

Emma Bonino:  mi appassiona molto come caso mediatico perché ha un’immagine mediatica e quindi nell’opinione pubblica, che è molto diversa dalla realtà della sua biografia. Stiamo parlando sempre di politica, non di questioni penali o cosa, perché scandali, a parte alcuni schizzi che le vennero in quanto partecipo da Commissario europeo alla Commissione Santer che dovette dimettersi per uno scandalo di abuso di soldi, c’è anche un rapporto che gira in rete, ma a parte quello scandalo che la coinvolse in quanto membro di una Commissione che poi si dimise, per il resto in Italia sappiamo benissimo che i Radicali possono essere accusati di tutto, tranne che di avere rubato, come peraltro anche esponenti di altri partiti che non hanno rubato, abbiamo citato prima Prodi. Però la percezione che si ha della Bonino è veramente un caso mediatico che la dice lunga su come la memoria è corta e su come si può addirittura sostenere tutto il contrario di tutto, conosco molte persone che adorano Gino Strada e adorano la Bonino e non si può politicamente, almeno, adorare Gino Strada e adorare la Bonino, perché? Perché sono proprio l’antitesi politica l’uno con l’altra. Gino Strada è stato contro le guerre nell’ex -Jugoslavia, in Afghanistan e in Iraq, la Bonino è stata favorevole a tutte e tre le guerre anche se prima della Guerra in Iraq, aveva proposto un percorso per le dimissioni di Saddam Hussein, non so quanto praticabile, ma in ogni caso aveva provato a fare qualcosa per evitarla, ma poi quando sono partiti i bombardamenti si stava di qua o di là e lei stava dalla parte di chi bombardava e disse anche delle cose molto spiacevoli su Gino Strada, le ho riportate su Il Fatto proprio perché è importante ricordare, che le si condivida o no, l’importante è saperle, è per questo che facciamo questo Passaparola perché i candidati al Quirinale devono essere proprio delle pagine aperte, delle case di vetro. Disse nel 2007 durante il sequestro Mastrogiacomo, quando Gino Strada si interpose come mediatore tra i rapitori che erano dei talebani di questo giornalista di Repubblica in Afghanistan, la Bonino, anche con una certa imprudenza perché non si sputtana un mediatore di un sequestro, lo si mette anche a rischio, ebbene lei disse che Gino Strada trescava con i talebani “con il suo atteggiamento ambiguo tra l’umanitario e il politico che si può prestare a qualunque illazione perché scientemente o inconsciamente che sarebbe ancora peggio, finisce per giocare un ruolo che è sempre un ruolo ambiguo tra torturati e torturatori, quando uno si mette a praticare una linea così ambigua, così poco limpida, si presta a qualunque gioco altrui, nell’illusione di tirare lui le fila, finisce che il burattinaio non è lui”. Il problema è che Gino Strada è un medico, è un medico che soccorre corpi squartati dalle bombe senza distinguere chi li ha squartati e di quale nazionalità sono le bombe, a parte che di solito sono di nazionalità occidentale sia che le tirino gli angloamericani italiani, sia che le tirino i talebani, ma queste parole sono piuttosto pesanti, soprattutto perché si accusa una persona, condivisibile o meno, pacifista totale come Gino Strada, di fare il doppio gioco con i torturatori e soprattutto perché la Bonino, quando poi le torture, si è scoperto che le facevano gli angloamericani nel carcere di Abu Ghraib o gli americani che trattano, come sappiamo, prigionieri privi di un’accusa formalizzata a Guantanámo non risulta avere mai protestato vibratamente.
Per questo e anche per altri motivi ho ritenuto di dover elencare un po’ di ragioni per le quali, discutiamone prima di idolatrare la Bonino. Intanto abbiamo detto 8 volte in Parlamento, dipingerla proprio come un’estranea alla casta, mi sembra eccessiva, 3 volte parlamentare europea, candidata nel 1994 con Forza Italia, Forza Italia è stata fondata da Dell’Utri, da Previti, da Berlusconi lo sapevamo anche nel 1994, Montanelli se ne andò da Il Giornale nel 1994 perché disse che Berlusconi era in conflitto di interessi e una liberale come la Bonino perché non se ne è accorta? E è tornata in Parlamento dove già c’era da diversi anni, addirittura con Forza Italia? Perché ha impiegato 12 anni per accorgersi di chi era Berlusconi? Fino proprio a quando non è stata scaricata definitivamente ha provato fino all’ultimo, fino al 2005 a riallacciare i rapporti con Berlusconi che peraltro l’aveva mandata in Europa di sua nomina, insieme a Mario Monti come commissario europeo.
Che riflessi lenti verrebbe da dire, se ancora nel 2005 diceva: “Con Berlusconi abbiamo iniziato un lavoro molto serio, apprezziamo ciò che sta facendo come Premier, ma la posizione dei suoi alleati è nota” cioè la colpa del mancato accordo con Berlusconi era quello degli alleati, di Casini che non la voleva per ragioni vaticane, per uno dei suoi pochi meriti, ma come si fa a dire: “Apprezziamo ciò che sta facendo come Premier, abbiamo iniziato un lavoro molto, molto serio”, con Berlusconi nel 2005? Dopo il Decreto Biondi, dopo la legge sulle erogatorie, la legge sul falso in bilancio, la legge Cirielli, la legge Cirami, il lodo Schifani, la legge Frattini sul conflitto di interesse, la legge Gasparri, la legge Castelli sull’ordinamento giudiziario, un lavoro molto serio? Apprezziamo il lavoro che sta facendo? Ma cosa ci voleva per accorgersi di cosa stava facendo il Cavaliere? Possibile? Mai una parola sul conflitto di interessi e delle leggi vergogna? Poi dal 2006 con il centro-sinistra allora ha scoperto il babao, è un po’ tardi, l’editto Bulgaro è del 2002! Poi ci sono delle posizioni politiche legittime, ma assolutamente pericolose, secondo me, quando la Bonino è contro l’indipendenza della Magistratura, è contro l’obbligatorietà dell’azione penale, perché è contro l’indipendenza della Magistratura? Proprio perché combatte l’obbligatorietà dell’azione penale, combatte l’unitarietà delle carriere dei magistrati che vuole separare e quindi inevitabilmente fa scivolare la Magistratura sotto l’orbita del potere politico e del resto era il programma di Craxi con il quale Pannella e la Bonino fecero il referendum contro i magistrati nel 1987. Ancora recentemente ha chiesto una norma per punire i magistrati dei loro errori, anche in sede disciplinare, anche quando l’errore non è un errore, ma è semplicemente che tu hai preso una decisione e che il giudice successivo ha ribaltato perché si è fatto un’altra convinzione rispetto alla tua. Il magistrato deve pagare di tasca sua, ma questa è una responsabilità civile dei magistrati che non esiste in nessuna democrazia, perché nessun magistrato farebbe più nessuna inchiesta o nessuna sentenza di condanna contro un potente in quanto ovviamente quel potente poi lo potrebbe rovinare, lo potrebbe mettere sul lastrico, è una cosa semplicemente assurda!
Poi c’è il voto contrario all’arresto di Cosentino con la motivazione, disse la Bonino che stava in Senato mentre il voto dei radicali era venuto alla Camera,”immunità noi siamo contro, ma l’immunità c’è”, no, se sei contro non la devi praticare l’immunità parlamentare! Ci sono vari punti politici, per esempio la battaglia contro il finanziamento pubblico ai partiti, però non contro il finanziamento pubblico a Radio Radicale, allora non va bene, perché Radio Radicale che ha dei meriti storici indiscutibili, però purtroppo è un organo di partito e quindi se sei contro i soldi pubblici ai partiti, dovresti essere contro i soldi pubblici a Radio Radicale. E poi c’è il giudizio su Mani Pulite e su Craxi che purtroppo è decisivo, quando la Bonino dice che Craxi ha commesso degli errori, no Craxi ha commesso dei delitti, rubava, poi dice che bisogna rivisitare Mani Pulite perché indubbiamente nel 1992 si è cercato di risolvere alcuni problemi politici per via giudiziaria, le tangenti sono problemi politici, le tangenti sono delitti che vanno risolti ovviamente per via giudiziaria perché sono dei reati, poi disse che l’inchiesta era orientata a sinistra perché si era salvato un solo partito, balla colossale perché a Milano l’allora Pds fu raso al suolo!
Per quelli che poi si interessano ai temi della terra non dimentichino che la Bonino ha fatto campagna a favore degli Ogm, leggi bianche senza l’etichettatura da commissario europeo e soprattutto si battè, questa è un’altra cosa incredibile, contro gli aiuti alle popolazioni bisognose dell’Afghanistan per non favorire i talebani e addirittura contro la sospensione dei bombardamenti per far passare il corridoio umanitario degli aiuti, sempre per non favorire i talebani, il problema è che gli aiuti erano destinati ai profughi, alle vittime civili della guerra che non c’entravano assolutamente niente! Per quelli che poi amano occuparsi del gruppo Bilderberg, sappiano che la Bonino ha partecipato, invitata a una riunione del Gruppo Bilderberg, il che non vuole dire naturalmente nulla, per l’amor del cielo, riguarda però il fatto che la Signora fa parte di una certa cerchia di uomini piuttosto addentro all’establishment , chi non è un po’ addentro all’estabilishment al gruppo Bilderberg non ce lo fanno entrare neanche di straforo, neanche per fare le pulizie!

Annunci
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci's Weblog

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

Vagenda Vixen

*A day in the life of the Vixen, a blog about EVERYTHING & ANYTHING: Life advice, Sex, Motivation, Poetry, Inspiration, Love, Rants, Humour, Issues, Relationships & Communication*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: