Torna l’incubo nell’Aquilano… La stessa notte dell’Apocalisse a New York

Nell’Aquilano torna l’incubo. Dopo il disastro  dell’aprile 2009, stanotte, alle 2,52, la terra è tornata a tremare. L’epicentro del sisma investe i comuni di Barete, Scoppito e Pizzoli. La scala Richter segna 3.6 ancora troppo bassa, fortunatamente per produrre danni. Ma col terremoto non si può scherzare e soprattutto non si può sottovalutare, in un territorio, in cui nonostante l’abbondante normativa, molti, troppi edifici non sono antisismici. E non si vuol capire che il vero nodo,in Italia, non è la produzione di leggi – in molti settori anche invasiva e poco comprensibile – ma la  loro corretta e rapida attuazione.

Può darsi che stanotte si sia trattato di un fenomeno isolato,ma può essere l’inizio di un nuovo sciame sismico che la popolazione, difficilmente può  tornare a sopportare…

Quello che spaventa di più è l’impossibilità scientifica di prevedere i terremoti e anche lo studio del tecnico aquilano Giampaolo Giuliani, che pure aveva fatto per un momento sperare, non ha dato risultati…Forse i suoi strumenti possono avvertire  i movimenti tellurici di un sisma  che agisce a scarsa profondità, ma niente può fare per quelli appena più profondi.

L’unico strumento resta la prevenzione. Ma anche su questo fronte le notizie non sono buone. Le famose “Case a molla”costruite alla periferia dell’Aquila, quelle  che avrebbero ammortizzato e “addolcito” ogni nuova scossa sismica, si sta rivelando, almeno in parte, una truffa. Ad esse Berlusconi aveva affidato la sua immagine carismatica “di Manager dell’Efficienza”, avocando ai poteri dello Stato quella ricostruzione post terremoto che, per legge, spetta alle Regioni. Ma ora si è appena scoperto che almeno 200 degli “isolatori sismici” messi in opera dalla società Alga, quei  grandi piloni posti sotto gli edifici, proprio quelli  che devono assorbire le scosse, sono difettosi e possono crollare di schianto. E  la cosa più grave è che non si sa sotto quali edifici siano stati posti …”a sostegno”.

 

Articolo precedente
Articolo successivo
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Newwhitebear's Blog

Poesie e racconti: i colori della fantasia

RunningWithEllen's Blog

Two sides of God (dog)

Que Onda?

Mexico and beyond

Just a Smidgen

..a lifestyle blog filled with recipes, photography, poems, and DIY

Silvanascricci

NON SONO ACIDA, SONO DIVERSAMENTE IRONICA. E SPARGO INSINCERE LACRIME SU TUTTO QUELLO CHE NON TORNA PIU'

Greenhorn Photos

A fantastic photo site

mysuccessisyoursuccess

Just another WordPress.com site

The Spots Hunter

Saves the right places

blueaction666

Niente che ti possa interessare.....

rfljenksy - Practicing Simplicity

Legendary Wining and Dining World Tour.

metropolisurbe

Just another WordPress.com site

Real Life Monsters

Serial killers and true crime

"ladivinafamiglia"

"Solo quando amiamo, siamo vivi"

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: